Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per programmare

di

Sei affascinato dal mondo della programmazione ed hai deciso di dedicarti in maniera seria all’argomento? Allora ti ci vogliono dei software appositi grazie ai quali poter studiare un linguaggio di programmazione, appunto, in maniera approfondita ed iniziare a realizzare applicazioni, giochi o contenuti Web.

Ma quali sono i migliori strumenti in circolazione a cui ci si può appellare per tal scopo? Domanda lecita, anzi di più: quelli che ho provveduto ad indicarti personalmente in questa mia guida dedicata proprio all’argomento. Se mi concedi qualche minuto del tuo prezioso tempo libero possono infatti illustrarti quelli che ritengo essere alcuni tra i più utili ed interessanti programmi per programmare presenti sulla piazza. Ce ne sono sia per Windows che per Mac (oltre che per Linux), sia gratis che a pagamento. Scegli pure liberamente quello che ti attira di più e scaricalo subito sul tuo computer.

Allora? Posso sapere che ci fai ancora li impalato? Posizionati bello comodo e comincia immediatamente a concentrarti sulla lettura delle informazioni che trovi qui sotto. Sono certo che alla fine potrai dirti ben contento e soddisfatto della cosa e che, addirittura, in caso di necessità sarai pronto a dispensare utili consigli a tutti i tuoi amici interessanti al medesimo argomento. Buon “lavoro”!

Indice

Visual Studio Code (Windows/Mac/Linux)

Programmi per programmare

Iniziamo questo excursus tra i migliori programmi per programmare parlando di Visual Studio Code. È sviluppato da Microsoft e rappresenta uno tra i più popolari software della categoria. È gratis (ma eventualmente è disponibile anche in due varianti a pagamento, con funzioni avanzate) non necessita di installazione e si può usare su Windows, Mac e Linux.

È distribuito con lo scopo di avvicinare i nuovi programmatori a questo affascinante mondo e dispone di un’interfaccia utente molto semplice e curata (in italiano). Supporta la famiglia di linguaggi C, HTML, PHP, Java, Ruby ed altre ancora.

Per effettuarne subito lo scaricamento, provvedi a collegarti alla pagina per il download del programma presente sul sito Internet di Microsoft dopodiché clicca sul bottone Download che sta in alto a destra e pigia sul pulsante per il download che trovi sotto il logo del sistema operativo in uso sul tuo computer.

A scaricamento ultimato, se stai usando Windows apri il file .exe ottenuto e clicca su Avanti. Seleziona la voce Accetto i termini del contratto di licenza, clicca ancora su Avanti per quattro volte e poi su Installa. Concludi il setup pigiando su Fine.

Se invece quello che stai usando è un Mac, estrai l’archivio ZIP ottenuto in una qualsiasi posizione, trascina l’applicazione presente al suo interno nella cartella Applicazioni macOS e facci doppio clic sopra.

A prescindere dal sistema operativo impiegato, una volta visualizzata la finestra principale di Visual Studio Code sullo schermo installa il language pack per l’Italiano facendo clic sul pulsante Installa e riavvia (Install and restart) che si trova a destra.

A processo ultimato, inizia pure a programmare servendoti dell’editor che trovi sulla destra. Sulla sinistra trovi invece l’esplora risorse e la barra degli strumenti, mentre in alto è presente la barra dei menu. In basso ci sono invece le info relative alle righe di codice inserito ed al tipo di linguaggio di programmazione usato.

Notepad++ (Windows)

Programmi per programmare

Un’altra ottima risorsa che merita di essere menzionata in una guida tutta incentrata sui programmi per programmare è Notepad++. Come lascia facilmente intuire il suo nome, è un leggerissimo blocco note per sviluppatori grazie al quale è possibile scrivere codice in vari linguaggi di programmazione molto popolari, come PHP, Java, CSS, HTML, ASP, Per, Ruby, Pascal, VB/VBS e molti altri ancora.

È scritto in C++ e dispone di vari plugin aggiuntivi che permettono di estenderne le funzionalità. Tra le sue funzioni principali è doveroso citare l’evidenziazione della sintassi, l’autocompletamento del codice e la visualizzazione a schede per lavorare su più progetti contemporaneamente. È solo per Windows ed è gratis.

Per poterlo scaricare sul tuo computer, collegati innanzitutto al sito Internet del software e clicca sul collegamento Notepad++ vx.x.x Installer che sta in alto.

A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e clicca su Si. Pigia poi su OK per confermare l’uso della lingua italiana, su Avanti, su Accetto, ancora su Avanti per due volte di fila e su Installa. Porta dunque a termine il setup pigiando su Fine.

Ora che visualizzi la finestra principale del programma sul desktop puoi finalmente cominciare a cimentarti nella programmazione digitando le righe di codice nella parte centrale dell’editor e servendoti degli strumenti che trovi sulla toolbar in alto. Nella parte in basso della finestra ci sono invece alcune info e statistiche riguardo il codice scritto, mentre in alto è collocata la barra dei menu.

TotalEdit Pro (Windows)

Programmi per programmare

TotatlEdit Pro è un editor di testo professionale disegnato su misura per gli sviluppatori. Supporta alcuni dei principali linguaggi di programmazione, come PHP, HTML, Javascript, Ruby e JSP, analizza i database (Oracle, MS SQL Server e MySQL) ed include una serie di funzioni avanzate, quali il controllo ortografico, l’evidenziatore di sintassi, il completamento automatico del codice e molto altro ancora.

Il software è solo per sistemi operativi Windows ed è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita (quella che ho usato io per redigere questo passo) che permette di testarne le funzioni per un periodo di 30 giorni.

Per usare TotatlEdit Pro sul tuo computer, provvedi innanzitutto a collegarti al sito Internet del software, a scorrere la pagina visualizzata fino in fondo ed a fare clic sul bottone Download Now!, in modo tale da avviare il download del programma. Prendi altresì nota del seriale sotto riportato, ti servirà per attivare il tuo periodo di prova del software.

A scaricamento completato, apri il file ottenuto e, nella finestra che vedi apparire sul desktop, clicca su Next per due volte di fila. Spunta quindi la casella I accept the terms in the License Agreement e clicca ancora su Next per tre volte, su Install, su Si e su Finish.

Adesso, recati nel menu Start ed avvia TotalEdit Pro cercandolo tra i vari programmi installati. Una volta visualizzata la finestra del programma sullo schermo, inserisci nel campo adiacente la voce License: la chiave di licenza di cui in precedenza hai preso nota per avviare il periodo di prova del software e clicca su Register e su OK.

A questo punto puoi finalmente cominciare a programmare digitando le righe di codice nell’editor che trovi nella parte destra della finestra. Sulla sinistra è invece presente un explorer per accedere al volo a progetti, documenti ed al database. Sia in alto che in basso ci sono poi le barre degli strumenti, mentre ancora più in alto ci trovi la barra dei menu.

Emerald Editor (Windows)

Programmi per programmare

Emerald Editor è un editor di codice sorgente disegnato per modificare e scrivere codice in vari linguaggi di programmazione, come HTML, C/C++, Perl e Java. Include un evidenziatore di sintassi per i linguaggi HTML, C/C++, Perl, Java, Matlab e LaTeX, il controllo ortografico, il supporto alle macro e molte altre funzioni avanzate.

È solo per Windows, gratuito, pratico ed anche sufficientemente leggero. Da notare poi che può essere impiegato senza dover eseguire alcuna installazione sul computer.

Per servirtene sul tuo computer, collegati alla pagina per il download di Emerald Editor presente su Sourceforge e clicca sul pulsante Download Latest Version che sta in cima, in modo tale da avviare il download del software.

A scaricamento ultimato, estrai l’archivio compresso ottenuto in una qualsiasi posizione di Windows ed avvia il file presente presente al suo interno.

Una volta visualizzata la finestra di Emerald Editor sul desktop potrai iniziare a scrivere righe di codice sfruttando la parte centrale dell’editor. In alto è poi presente la barra degli strumenti da cui accedere al correttore ortografico ed a varie altre utili funzionalità, mentre ancora più su c’è la barra dei menu.

Intype (Windows)

Programmi per programmare

Intype è un editor di testo gratuito per Windows che include funzioni molto avanzate grazie alle quali è possibile lavorare con vari linguaggi di programmazione, come HTML, JavaScript, CSS, PHP, Ruby, Groovy, Rails, Python, Perl, Java ed altri ancora.

Supporta l’evidenziazione della sintassi, l’inserimento di porzioni di codice preimpostate e l’organizzazione dei propri lavori in progetti. È molto veloce e relativamente facile da usare, la sua interfaccia è abbastanza curata e personalizzabile.

Per scaricarlo sul tuo PC, collegati alla pagina per il download del programma presente sul sito Internet di Softpedia e clicca sul pulsante Download now in alto a sinistra. Pigia poi sul collegamento Softpedia Secure Download (US).

A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e clicca su Si, su Next per quattro volte di seguito, su Install e su Finish. Clicca quindi sulla voce I Agree per accettare i termini di utilizzo del software e ti ritroverai dinanzi la schermata principale di Intype.

Per cominciare a scrivere parti di codice serviti pure dell’editor che si trova al centro, mentre tramite le voci che si trovano in basso puoi definire il tipo di linguaggio da usare, conteggiare le righe ed i caratteri, impostare la codifica, il ritorno a capo ed intervenire sulle tab. La barra dei menu che sta in alto ti consente invece di apportare ulteriori modifiche al codice e salvare i cambiamenti effettuati.

Xcode (Mac)

Quando si parla di programmi per programmare è praticamente impossibile non menzionare Xcode. Trattasi infatti dello strumento reso disponibile da Apple per gli utenti Mac grazie al quale è possibile sviluppare applicazioni per macOS, iOS e watchOS. Ha una bella interfaccia utente, non è particolarmente complesso da usare ed è gratis.

Da notare che al suo interno è presente anche un emulatore di iOS che consente di testare il funzionamento delle proprie app e dei propri siti Internet visualizzandoli così come verrebbero visualizzati sui dispositivi iOS.

Per usarlo, collegati alla pagina Web dedicata annessa al sito Internet di Apple, clicca sul bottone Download che sta in alto a destra e, nella schermata che si apre, effettua l’accesso al tuo ID Apple cliccando poi sul pulsante Sign In.

Accetta quindi le condizioni dei servizi legati agli sviluppatori Apple, metti il segno di spunta accanto alla voce By checking this box I confirm that I have read and agree to be bound by the Agreement above. I also confirm that I am of the legal age of majority in the jurisdiction in which I reside (at least 18 years of age in many countries), rimuovi la spunta dalla voce I’d like to receive marketing emails to stay up-to-date with Apple Developer news se non vuoi ricevere email da parte di Apple (sempre in merito al programma sviluppatori) e clicca sul pulsante Submit.

Clicca ora sulla voce Download Tools presente nella pagina che si apre per procedere con il download della versione di Xcode più adatta al tuo computer. Pigia poi sul pulsante Download collocato in corrispondenza del nome della versione di Xcode più recente, clicca su View in Mac App Store e procedi con il download di Xcode tramite Mac App Store facendo clic sul pulsante Ottieni/Installa l’app.

A processo ultimato, richiama Xcode tramite il Launchpad e scegli dunque come procedere servendoti delle voci apposite che trovi sulla barra dei menu.

Web Developer (Firefox)

Programmi per programmare

Web Developer non è un vero e proprio programma per programmare, bensì un’estensione gratuita per il browser Firefox considerata un must-have per tutti gli sviluppatori Web.

Aggiunge al popolare browser open source una toolbar attraverso la quale analizzare in dettaglio ogni aspetto delle pagine Web visitate, visualizzarne e modificarne facilmente il codice sorgente. Grazie alla sua estrema semplicità di utilizzo, è ideale per i programmatori Web alle prime armi che hanno voglia di imparare.

Per installarla su Firefox, avvia il browser del “panda rosso” sul tuo computer e collegati alla pagina Web dell’estensione presente sul sito Internet di Firefox dedicato agli add-ons. Successivamente fai clic sul bottone + Aggiungi a Firefox, su quello Installa che appare in alto e su OK.

Recati ora sulla pagina Web relativamente alla quale ti interessa andare ad agire e fai clic sull’icona di Web Developer (quella a forma di ingranaggio) che è stata aggiunta alla barra degli strumenti del browser. Serviti dunque delle voci e degli strumenti che vedi apparire nella toolbar in cima per visionare ed editare il relativo codice sorgente.