Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Siti per programmare

di

Hai accompagnato un tuo amico a un corso di programmazione e, vedendolo all'opera, ne sei rimasto affascinato: per questo motivo, ti piacerebbe tentare di intraprendere la stessa strada, ma ritieni troppo prematuro fare un investimento in denaro, perché ancora non sai se è la strada che può fare al tuo caso.

In situazioni come la tua, potrebbero tornarti utili i cosiddetti siti per programmare: di fatto, si tratta di piattaforme online (per lo più in lingua inglese) che offrono la possibilità di imparare i fondamenti della programmazione leggendo delle guide di base, seguendo delle vere e proprie lezioni (sia gratuite che a pagamento) e risolvendo una serie di esercizi al termine delle stesse.

Tema di questa mia guida sarà, per l'appunto, mostrarti alcune delle più note e fornite piattaforme della categoria: tutto ciò che devi fare è scegliere quella che, a tuo avviso, è la risorsa più adatta al tuo caso, a seconda della tua età, del tuo livello di apprendimento e del linguaggio che sceglierai di imparare (o approfondire). Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

HTML.it

Siti per programmare

In una lista di siti per programmare gratis, non può certamente mancare la piattaforma HTML.it. Nato inizialmente come una risorsa dedicata ai soli sviluppatori Web, il sito si è poi espanso, fino a inglobare tematiche dai più disparati ambiti informatici: programmazione, sistemistica, notizie, corsi e molto, molto altro.

La sezione Development, in particolare, contiene numerosi tutorial e manuali dedicati sia ai programmatori esperti, che a quelli alle prime armi; tra i linguaggi trattati figurano ovviamente quelli Web come HTML, CSS, JavaScript, ASP, .NET e tanti altri, ma non mancano risorse dedicate nello specifico a framework di comune utilizzo, CMS e altri strumenti di questo tipo.

Particolarmente interessante è l'area Essentials, che contiene una serie di guide dedicate, nello specifico, ai neofiti del coding; navigando poi nell'area Editor, è possibile trovare guide e tutorial dedicate ai più comunemente usati software per la stesura di piattaforme, siti Web e programmi mediamente complessi. Le risorse presenti su HTML.it possono essere consultate in maniera completamente gratuita e senza la necessità di iscrizione alcuna.

Sfortunatamente, HTML.it non dispone di un'area dedicata al testing delle skill acquisite; questa mancanza, però, viene ampiamente colmata da un'altra caratteristica raramente riscontrabile nei siti dedicati alla programmazione: tutte le guide e i tutorial presenti sono scritti completamente in lingua italiana.

W3Schools

Siti per programmare

Presente ormai dal lontano 1998, W3Schools figura certamente tra le più conosciute piattaforme dedicate a chi desidera imparare i fondamenti (e non solo) dello sviluppo Web. Nel dettaglio, si tratta di un portale ricco di tutorial dedicati ai linguaggi HTML, CSS, PHP ed è anche uno dei più ricchi siti per programmare in Python.

Inoltre, non mancano tutorial e lezioni gratuite dedicate all'apprendimento di linguaggi più o meno distanti dal mondo del Web, come per esempio C, C++, C#, R e Kotlin R, oltre che sezioni relative a framework e librerie di comune utilizzo (come Node.js, AngularJS e React) e tutorial tematici dedicati a moderni rami dell'informatica (machine learning, intelligenza artificiale, statistica e molto altro).

Le risorse presenti su W3school sono interamente in lingua inglese e, per ciascuna lezione, è presente un editor integrato che consente di testare le capacità acquisite. La consultazione delle lezioni e lo svolgimento degli esercizi sono gratuiti e non richiedono iscrizione alcuna; tuttavia, tramite il sito Web, è possibile acquistare e seguire corsi specifici, al fine di ottenere certificazioni riconosciute a livello internazionale.

Codecademy

Siti per programmare

Altro portale particolarmente interessante, sempre dedicato al mondo della programmazione, è Codecademy: si tratta di una piattaforma ricca di veri e propri corsi dedicati ai più conosciuti e utilizzati linguaggi di programmazione e scripting: HTML, CSS, XML, R, PHP, SQL, Ruby, JavaScript. Nella fattispecie, si tratta di uno tra i migliori siti per programmare in C, ma anche in altri linguaggi dedicati allo sviluppo software, anche grazie della presenza di un'area dedicata all'auto-valutazione, tramite la quale testare le competenze acquisite.

I corsi presenti su Codecademy possono essere di base (Beginner friendly) oppure intermedi (Intermediate) e sono tutti in lingua inglese; alcuni di essi possono essere seguiti a costo zero, altri sono accessibili previo pagamento di una cifra una tantum.

L'approccio di Codecademy è interamente dedicato all'apprendimento: al termine di ciascuna lezione, infatti, bisogna completare un esercizio pratico, altrimenti non è possibile avanzare al livello successivo. Come già accennato in precedenza, numerose lezioni sono accessibili in forma gratuita, tuttavia è sempre necessario registrarsi alla piattaforma usando uno dei metodi supportati: combinazione di email e password, account LinkedIn, account Google, account Facebook oppure account GitHub.

Grashopper: Learn to code

Siti per programmare

Se ti interessa apprendere il linguaggio JavaScript da zero, Grasshopper: Learn to code è certamente una risorsa che fa al tuo caso: si tratta di una piattaforma, pubblicata e promossa da Google, che basa il suo approccio di apprendimento sulla risoluzione di alcuni “puzzle”, sotto forma di gioco. All'atto pratico, dovrai far sì che il tuo compagno di giochi, una simpaticissima cavalletta, esegua le istruzioni che le vengono affidate, usando istruzioni e codice JavaScript.

Il sito Web, disponibile al momento soltanto in lingua inglese e spagnola, è strutturato per essere facilmente accessibile da smartphone e tablet, ma nulla vieta di usarlo anche dal computer; l'accesso ai giochi interattivi è completamente gratuito ma, per poterne usufruire, bisogna necessariamente effettuare l'accesso usando un account Google. La piattaforma di gioco Grasshopper è altresì disponibile sotto forma di app per Android (compresi store alternativi) e funziona in maniera pressoché identica al sito Web omonimo.

freeCodeCamp

Siti per programmare

Altra risorsa particolarmente apprezzata da sviluppatori e apprendisti è freeCodeCamp: anche in questo caso, si tratta di una piattaforma interamente dedicata alla programmazione, la quale si pone come preciso obiettivo quella di raffinare le competenze sia dei programmatori alle prime armi, sia di quelli più navigati.

FreeCodeCamp ospita lezioni e interi corsi sia sullo sviluppo di base, sia sulla programmazione mirata a precisi scenari (ad es. calcolo scientifico, sviluppo backend/API, Web design responsive e così via), che possono essere fruiti gratuitamente oppure a pagamento, a seconda del tema scelto. Il sito Web è disponibile in diverse lingue, tra cui l'italiano, e consente di mettere alla prova le skill acquisite svolgendo i test proposti al termine di ciascuna lezione, indispensabili per accedere a quella successiva.

Personalmente, però, ti consiglio di consultare la versione inglese del sito, se lo mastichi un po': le aree tradotte in italiano sono per lo più corrette, ma la quantità di corsi presenti in quest'ultima lingua è ancora piuttosto limitata.

CodeCombat

Siti per programmare

Se stai cercando una risorsa adatta a bambini e ragazzi, CodeCombat potrebbe rappresentare la scelta giusta: si tratta infatti di un sito Web dedicato all'apprendimento, che consente ai più piccoli di approcciare con il mondo della programmazione attraverso una serie di mini-giochi a livelli.

Tutti i giochi sono completamente tradotti in italiano e consentono di mettere in pratica le competenze acquisite in ciascun tutorial; per avanzare al livello oppure al gioco successivo, è indispensabile aver superato tutte le sfide precedenti. Nel momento in cui scrivo, i linguaggi disponibili sono Python, JavaScript, CoffeeScript, LUA, Java e C++ (questi ultimi due soltanto se si dispone di un abbonamento istituzionale per il servizio).

Sebbene si tratti di una piattaforma dedicata agli ambienti educativi (in particolare scuole primarie e scuole medie), è possibile accedere ai giochi in modalità studente, senza pagare alcunché né registrarsi o accedere con il codice fornito dalla propria istituzione.

Altre risorse utili

Siti per programmare

Hai trovato utili le risorse che ti ho menzionato finora ma, da buon appassionato, ti piacerebbe conoscere qualche altro sito dedicato alla programmazione? In tal caso, dà uno sguardo ai suggerimenti che mi appresto a fornirti.

  • Crunchzilla — si tratta di un sito Web dedicato a programmatori e aspiranti tali, sia adulti che in età scolare; consente di imparare i fondamenti di JavaScript portando a termine tutte le sfide proposte dall'eroe scelto (ve ne sono tre, con diversi livelli di difficoltà). Il sito è in lingua inglese e non richiede registrazione alcuna.
  • WiBit.net: — è un portale dedicato alla programmazione in diversi linguaggi, tra i quali figurano C, C++, Objective-C, C#, Java, Python e TCL). L'approccio è piuttosto semplice: bisogna guardare la videolezione disponibile e, al termine, si possono scaricare le risorse menzionate oppure accedere a un esercizio di laboratorio. La maggior parte dei corsi su WiBit.net è fruibile gratuitamente, a patto di guardare un annuncio pubblicitario all'inizio di ogni video; è possibile altresì attivare un piano a pagamento, che elimina tutti i banner e abilita l'accesso completo alle risorse disponibili. Il sito e tutti i suoi contenuti (filmati inclusi) sono interamente in lingua inglese.
  • MDN (Mozilla Developers Network) — come il nome stesso lascia intendere, si tratta di una risorsa messa a disposizione da Mozilla e dedicata agli sviluppatori di tutto il mondo. Al suo interno, è possibile trovare guide, tutorial e lezioni dedicati sia ai programmatori esperti che a quelli alle prime armi, fruibili anche in forma gratuita; è possibile inoltre ottenere certificazioni e seguire corsi riconosciuti a livello mondiale, previo pagamento di una specifica quota.
  • Pluralsight — precedentemente noto come Code School, questo sito Web consente di accedere a un cospicuo numero di corsi online, con tanto di esercitazioni e certificazione finale. Tutte le risorse disponibili sono in lingua inglese e, per fruirne, è indispensabile sottoscrivere un piano a pagamento per il servizio (con possibilità di prova gratuita di 10 giorni). Per ottenere le certificazioni ufficiali, bisogna poi versare un importo aggiuntivo, variabile in base al tipo di attestato scelto.

Inoltre, ti farà piacere che qui, sul mio sito, puoi trovare una serie di articoli dedicati proprio al mondo della programmazione: la mia guida su come iniziare a programmare, il mio tutorial su come programmare un gioco, i miei approfondimenti dedicati alla programmazione in C e a quella in Java e, non da ultimo, il mio articolo dedicato ai programmi per programmare. Mi raccomando, dà loro almeno uno sguardo!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.