Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come raddrizzare lo schermo

di

Sei nel panico più totale. Hai lasciato il tuo fido computer in balia di tuo fratello per qualche istante e quando sei tornato hai trovato il desktop sottosopra… nel vero e proprio senso della parola! Le icone sono tutte e a testa in giù, la barra delle applicazioni si trova in cima allo schermo e tu sei lì da due ore cercando di sistemare quello che il tuo amato fratellino ha combinato in meno di cinque minuti.

Non ti preoccupare! Anche in questo caso, la soluzione è più semplice di quello che puoi immaginare e te lo dimostrerò con questa guida su come raddrizzare lo schermo. Prenditi un minimo di tempo libero solo per te e concentrarti sulla lettura di quanto di seguito riportato. Vedrai che in pochi clic potrai finalmente a sistemare l'orientamento del desktop sul tuo computer.

Come dici? Temi di non riuscirci perché sei poco pratico in informatica e nuove tecnologie? Ma no, non hai assolutamente motivo di preoccuparti. Tutte le operazioni che devi effettuare per far tornare il tuo PC “normale” sono facilissime, anche per chi, un po' come te, no si reputa uno “smanettone”. La stessa cosa può essere fatta anche su smartphone e tablet e in tal caso il procedimento è ancora più intuitivo. Trovi spiegato tutto qui sotto.

Indice

Come raddrizzare lo schermo del PC

Se quello che desideri fare è raddrizzare lo schermo del PC, puoi attenerti alle seguenti indicazioni, valide per tutti i più diffusi sistemi operativi Windows, sia quelli più recenti che non.

Raddrizzare lo schermo: Windows 11

Ribaltare schermo Windows 11

Se stai usando Windows 11 e desideri raddrizzare lo schermo, provvedi in primo luogo a fare clic destro sul desktop in qualsiasi punto in cui non ci sono le icone, dopodiché seleziona la voce Impostazioni schermo dal menu contestuale, così da aprire la sezione Schermo della finestra delle Impostazioni del sistema operativo.

A questo punto, individua la sezione Scalabilità & layout posta a destra, poi la voce Orientamento dello schermo, dunque serviti del menu a tendina apposito per selezionare l'opzione Orizzontale. Puoi anche impostare un'orientamento diverso, scegliendo un'altra delle opzioni disponibili tra Verticale, Orizzontale capovolto oppure Verticale capovolto.

Dopo aver selezionato un'opzione le modifiche saranno automaticamente applicate e per poterle mantenere dovrai fare clic sul tasto Mantieni modifiche. Per annullare i cambiamenti, invece, premi sul tasto Ripristina.

Per portare l'orientamento dello schermo in orizzontale, puoi anche decidere di adoperare un'apposita scorciatoia da tastiera: Ctrl+Alt+Freccia su. Per ruotare lo schermo in verticale usa invece la combinazione di tasti Ctrl+Alt+Freccia destra, per ruotarlo in modalità orizzontale capovolta usa la combinazione di tasti Ctrl+Alt+Freccia giù e per ruotarlo in modalità verticale capovolta usa Ctrl+Alt+Freccia sinistra.

Raddrizzare lo schermo: Windows 10

Ribaltare schermo Windows 10

Se, invece, possiedi Windows 10 e vuoi raddrizzare lo schermo del tuo PC, fai clic destro con il mouse in un qualsiasi punto del desktop senza icone e scegli la voce Impostazioni schermo dal menu contestuale mostrato.

Nella nuova finestra che adesso visualizzi, individua la sezione Ridimensionamento e layout sita a destra, quindi la voce Orientamento dello schermo, clicca sul relativo menu a tendina e imposta l'opzione Orizzontale per raddrizzare lo schermo del PC Windows 10. Puoi scegliere anche un'altra delle opzioni disponibili: Verticale, Orizzontale (capovolto) oppure Verticale (capovolto).

Dopo aver selezionato l'opzione per modificare l'orientamento dello schermo, fai clic sul pulsante Mantieni modifiche per confermare e applicare le modifiche apportate, mentre per annullarle devi premere sul pulsante Ripristina.

Raddrizzare lo schermo: Windows 7 e precedenti

Se utilizzi Windows 7 o comunque una versione meno recente di Windows e vuoi raddrizzare lo schermo, tutto quello che devi fare è cliccare con il tasto destro del mouse in un punto del desktop privo di icone e selezionare la voce Risoluzione dello schermo dal menu contestuale mostrato.

Nella finestra che successivamente andrà ad aprirsi, se hai più di uno schermo collegato al computer seleziona quello sul quale andare ad agire dal menu a tendina Schermo, dopodiché clicca sul men a tendina Orientamento e scegli l'opzione Orizzontale da quest'ultimo. Puoi anche impostare un orientamento differente per lo schermo, scegliendo tra Verticale, Orizzontale (capovolto) oppure Verticale (capovolto).

Per applicare le modifiche apportate, premi poi sui tasti Applica e OK .

Oltre che così come ti ho appena indicato, puoi raddrizzare lo schermo del computer utilizzando il pannello di controllo della scheda video montata. Per accedervi, fai clic destro con il mouse sul desktop in un punto “vuoto” e seleziona la voce relativa al pannello di controllo della tua scheda video dal menu che compare (es. Catalyst Control Center per le schede ATI oppure NVIDIA Control Panel per le schede Nvidia). Nella finestra che si apre, recati nelle proprietà dello schermo e raddrizzare lo schermo da lì.

Per fare un esempio pratico, se utilizzi il Catalyst Control Center di AMD/ATI, devi recarti nella sezione Operazioni di visualizzazione comuni e fare clic sulla voce Ruota desktop usando la barra laterale di sinistra, selezionare l'opzione Orizzontale dalla schermata che si apre e cliccare sul pulsante Applica per applicare i cambiamenti.

Se poi stai usando Windows 8.x e quello che possiedi è un tablet o un dispositivo ibrido, ti basta semplicemente ruotare il dispositivo fisicamente. L'orientamento del desktop verrà adattato automaticamente alla posizione del dispositivo. Puoi anche bloccare o sbloccare questa funzione velocemente. Per fare ciò, sfrutta la combinazione di tasti Win+O sulla tastiera di Windows 8.

In alternativa, puoi richiamare la Charms Bar del sistema operativo posizionando il puntatore del mouse (o il dito) nell'angolo alto o basso a destra dello schermo, recarti nella sezione Impostazioni e selezionare la voce Luminosità. Fatto ciò, puoi procedere andando ad attivare oppure a disattivare la rotazione automatica dello schermo usando l'apposita icona che si trova nel menu che si apre.

Un'altra soluzione per raddrizzare lo schermo su Windows 8/8.x consiste nel portare il cursore del mouse sul desktop, nell'accedere alla sezione relativa alle impostazioni della risoluzione dello schermo così come ti ho spiegato qualche riga fa e nell'applicare oppure nel rimuovere il segno di spunta in corrispondenza della voce per attivare o disattivare la rotazione automatica.

Come raddrizzare lo schermo del Mac

Come ruotare lo schermo su Mac

Se stai usando macOS e, dunque, ti interessa capire come raddrizzare lo schermo del Mac, la procedura da seguire differisce leggermente a seconda della versione esatta del sistema operativo in essere, ma in tutti i casi è semplicissima da attuare.

Se stai usando macOS 12 Monterey o versioni successive, clicca sull'icona di Preferenze di Sistema (quella con la ruota d'ingranaggio) posta sulla barra Dock, dopodiché seleziona la voce Schermi nella finestra che si apre e premi sul tasto Impostazioni Schermo.

In seguito, scegli dal menu a tendina Rotazione l'opzione Standard ed è fatta. Puoi anche impostare un altro orientamento, scegliendo tra 90°, 180° oppure 270°.

Per confermare le modifiche apportate, fai clic sul tasto Conferma nella finestra di dialogo che vedi comparire, mentre per annullarle premo il tasto esc sulla tastiera.

Se, invece, stai usando macOS 11 Big Sur o versioni precedenti devi fare clic sull'icona di Preferenze di Sistema sulla barra Dock, quindi sulla voce Monitor nella finestra mostrata sulla scrivania, adoperando contemporaneamente la combinazione di tasti cmd+alt sulla tastiera del computer. Procedi poi andando a raddrizzare lo schermo del Mac dal menu a tendina apposito come ti ho spiegato poc'anzi.

Tieni presente che raddrizzare lo schermo del Mac è un'operazione che può essere compiuta non solo sul monitor principale, ma anche su altri schermi eventualmente collegati. Per scegliere su quale schermo andare ad agire, ti basta selezionarlo dalla scheda Disposizione sempre annessa alla sezione Schermi o Monitor di Preferenze di sistema.

Come ruotare lo schermo del cellulare

Come ti dicevo in apertura, raddrizzare lo schermo è cosa fattibile anche su device mobile. Se ti interessa capire in che modo riuscirci, puoi seguire le istruzioni su come ruotare lo schermo del cellulare che trovi qui sotto, relative sia ad Android che ad iPhone.

Ruotare lo schermo: Android

Ribaltare schermo Android

Se vuoi ruotare lo schermo di uno smartphone Android oppure se vuoi raddrizzare lo schermo tablet (non fa differenza), tutto quello che devi fare è abilitare l'apposita funzionalità mediante la sua icona rapida nel Centro notifiche del sistema operativo.

Per cui, provvedi in primo luogo a effettuare uno swipe dall'alto verso il basso in prossimità del margine superiore dello schermo, in modo da visualizzare alcune icone per l'attivazione e la disattivazione delle funzionalità di Android. L'icona che consente la rotazione dello schermo è quella raffigurante uno smartphone e delle frecce laterali ed è contrassegnata dalla dicitura Rotazione automatica: quando la trovi, premici sopra in modo tale che da grigia diventi colorata e il gioco è fatto.

Se nel compiere i passaggi di cui sopra non riesci a trovare l'icona per la rotazione dello schermo, prova a eseguire un altro swipe verso il basso, al fine di espandere l'elenco di tutte le funzionalità ad attivazione rapida.

Una volta attivata la rotazione automatica del display, non devi far altro che ribaltare fisicamente lo smartphone o il tablet per raddrizzare l'orientamento dello schermo.

In alternativa, puoi ottenere lo stesso risultato agendo dal pannello delle Impostazioni di Android, a cui puoi accedere sfiorando l'icona apposita (quella a forma di ruota d'ingranaggio) situata nella home screen o nel drawer del dispositivo. Una volta eseguito l'accesso al pannello, entra nella sezione Display, sfiora la voce Avanzate e sposta su ON la levetta Rotazione automatica.

Tieni presente che le indicazioni che ti ho fornito in questo passo potrebbero differire rispetto a quanto da te visualizzato, a seconda della versione di Android che stai usando e di marca e modello esatti del dispositivo.

Ruotare lo schermo: iPhone

Ribaltare schermo iPhone

Vorresti capire come raddrizzare lo schermo su iPhone oppure su iPad (non sussistono differenze)? Allora devi agire tramite il Centro di Controllo di iOS/iPadOS.

Per cui, se stai usando un dispositivo con Face ID effettua uno swipe dall'alto verso il basso in prossimità dell'angolo in alto a destra del display, mentre se stai usando un dispositivo con tasto Home esegui uno swipe dal basso verso l'alto in prossimità del margine inferiore dello schermo partendo dal centro.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, ti verranno mostrate tutte le icone per l'attivazione e la disattivazione rapida di alcune funzionalità di iPhone o iPad. Per fare in modo che lo schermo del dispositivo possa venire raddrizzato nel senso giusto, assicurati che l'icona del lucchetto con una freccia che gira sia in grigio, dopodiché muovi fisicamente il tuo iPhone o iPad nel senso che preferisci e ruoterà in modo corretto anche lo schermo.

Se, invece, l'icona di cui sopra risulta colorata, significa che la rotazione è bloccata e quindi non è possibile ruotare lo schermo andando a ribaltare fisicamente il dispositivo.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.