Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Come recuperare conversazioni WhatsApp

di

Hai appena cambiato smartphone e sei disperato perché non riesci a recuperare i messaggi di WhatsApp che avevi sul vecchio telefono? Immagino, dev'essere una bella seccatura ritrovarsi con la schermata principale di WhatsApp vuota… però non gettare la spugna, non è ancora detta l'ultima parola. Anzi, sono convinto che seguendo i miei suggerimenti riuscirai a recuperare conversazioni WhatsApp senza alcun problema.

Per rientrare in possesso dei tuoi messaggi devi mettere WhatsApp nelle condizioni di "vedere" i tuoi vecchi backup, quindi devi installare l'applicazione su un dispositivo associato allo stesso numero di telefono a cui sono associati i backup. Inoltre, se scegli di ripristinare le chat da un servizio cloud come Google Drive o iCloud, il nuovo smartphone deve essere collegato allo stesso account Google o Apple del vecchio telefono (quello usato per generare i backup).

Lo so, descritta così sembra un'operazione un po' contorta, e invece non ti devi preoccupare. In realtà si tratta di una procedura molto semplice che puoi portare a termine nell'arco di pochissimi minuti. Trovi tutte le indicazioni di cui hai bisogno qui sotto (e nei post di approfondimento linkati all'interno della guida). Buona fortuna!

Indice

Recuperare conversazioni WhatsApp su Android

Se utilizzi un terminale Android, hai due modi per recuperare conversazioni WhatsApp: una che prevede l'utilizzo dei file di backup generati localmente dall'applicazione (quindi sulla memoria del telefono) e un altro che invece prevede l'utilizzo di Google Drive (quindi un servizio online).

  • Per ripristinare le conversazioni di WhatsApp da un backup locale, devi copiare il file che contiene le chat (msgstore.db.crypt12) nella cartella \Home\WhatsApp\Databases\ del tuo smartphone e installare (o reinstallare) WhatsApp. Il telefono deve essere associato allo stesso numero di quello su cui è stato generato il backup.
  • Per ripristinare le conversazioni da un backup di Google Drive, devi semplicemente installare (o reinstallare) WhatsApp su un telefono associato allo stesso numero di telefono e allo stesso account Google di quello su cui è stato generato il backup.

In entrambi i casi l'applicazione rileva automaticamente il file di backup durante la procedura di configurazione iniziale, dopo la verifica del numero, e chiede all'utente se ripristinare o meno le conversazioni. Quasi inutile dire che la strada più comoda da perseguire è quella di Google Drive, ma purtroppo il ripristino tramite il servizio cloud di casa Google non consente di scegliere il backup da utilizzare: si può ripristinare solo il backup più recente effettuato sul servizio. Fatta questa doverosa precisazione, mettiamo al bando le ciance e passiamo all'azione vedendo come ripristinare le conversazioni di WhatsApp su Android.

Ripristinare le conversazioni da Google Drive

Come già accennato in precedenza, per ripristinare le conversazioni di WhatsApp da un backup di Google Drive, c'è bisogno che lo smartphone in uso (quindi lo smartphone su cui devono essere ripristinati i messaggi) sia associato allo stesso numero di telefono e allo stesso account Google di quello da cui proviene il backup da ripristinare.

Per assicurarti che il tuo smartphone sia associato allo stesso account Google di quello da cui proviene il backup di WhatsApp che intendi ripristinare, apri la app Impostazioni (è quella con l'icona dell'ingranaggio), vai su Account, seleziona il logo di Google dalla schermata che si apre e controlla l'indirizzo Gmail configurato sul telefono.

Come recuperare conversazioni WhatsApp

Se l'account Google configurato sul telefono è lo stesso che era associato allo smartphone da cui proviene il backup di WhatsApp, nessun problema: installa (o reinstalla) WhatsApp dal Play Store, segui la procedura di configurazione iniziale della app e, dopo aver effettuato la verifica del numero, rispondi Ripristina alla richiesta di ripristino del backup da Google Drive.

Come recuperare conversazioni WhatsApp

Se l'account Google associato al telefono non è lo stesso che era associato allo smartphone da cui proviene il backup di WhatsApp, vai nel menu Impostazioni > Account di Android e cancella l'account Google configurato attualmente sul device selezionando quest'ultimo, pigiando sul pulsante (…) collocato in alto a destra e selezionando la voce Rimuovi account dal menu che compare. I dati associati all'account verranno rimossi dallo smartphone ma resteranno archiviati sul cloud.

Successivamente, torna nel menu Impostazioni > Account e pigia prima sulla voce Aggiungi account (in fondo allo schermo) e poi su Google. Digita quindi i dati d'accesso dell'account Google relativo al backup di WhatsApp e il gioco è fatto.

Come recuperare conversazioni WhatsApp

Adesso installa (o reinstalla) WhatsApp e dopo la verifica del numero la app ti chiederà se vuoi ripristinare il backup da Google Drive.

Ripristinare le conversazioni dai backup locali

Vuoi ripristinare un backup antecedente a quello effettuato su Google Drive? Non disponi di backup di WhatsApp su Google Drive? Nessun problema. Come già accennato in precedenza, puoi recuperare le tue conversazioni anche usando i file di backup che WhatsApp salva localmente sulla memoria dello smartphone su cui è installato.

Per recuperare i file di backup locali di WhatsApp, installa il file manager gratuito ES Gestore File e utilizzalo per entrare nella cartella \Home\WhatsApp\Databases\ (basta pigiare sull'icona ad hamburger collocata in alto a sinistra e navigare nelle cartelle che ti ho appena indicato, tramite il menu Locale che si trova nella barra laterale di sinistra). Dopodiché individua il file msgstore.db.crypt12, tieni il dito premuto su di esso e seleziona la voce Altro > Condividi dal menu che compare in basso per auto-inviartelo via email o salvarlo su un servizio di cloud storage.

Se non vuoi ripristinare le chat di WhatsApp allo stato odierno ma a una data meno recente, cerca il file di backup denominato msgstore-[data], dove al posto di [data] c'è la data in cui è stato realizzato il backup, e rinominalo in msgstore.db.crypt12 (dovrai rinominare il file msgstore.db.crypt12 già esistente).

Come recuperare conversazioni WhatsApp

Una volta esportato il file, copialo nella cartella \Home\WhatsApp\Databases\ del telefonino sul quale intendi ripristinare le conversazioni di WhatsApp (potresti dover creare manualmente le cartelle di WhatsApp), installa o reinstalla WhatsApp su quest'ultimo e dopo la verifica del numero, accetta di ripristinare le tue conversazioni. Tutto qui!

Se WhatsApp non "vede" i file di backup locali ma tenta di recuperare le conversazioni da Google Drive, non accettare il ripristino dei dati, disinstalla l'applicazione e collegati alla pagina relativa ai permessi di Google Drive. Provvedi dunque a rimuovere WhatsApp dall'elenco delle applicazioni associate a Google Drive e reinstalla WhatsApp sullo smartphone. A questo punto l'applicazione non avrà accesso a Google Drive (potrai abilitarla nuovamente dopo aver ripristinato le tue conversazioni) e sarà "costretta" a usare i backup locali.

Come recuperare conversazioni WhatsApp

Qualora ne avessi la necessità, sappi che puoi "forzare" la creazione di un nuovo backup in WhatsApp, avviando la app, pigiando sul pulsante (…) che si trova in alto a destra e andando prima su Impostazioni e poi su Chat > Backup delle chat. A questo punto, metti il segno di spunta accanto alla voce Includi video se nel backup vuoi includere anche i video, pigia sul pulsante Esegui backup delle chat e attendi pazientemente che il backup venga effettuato sia in locale che su Google Drive.

Nel caso in cui qualche passaggio non ti fosse chiaro, leggi il mio tutorial su come recuperare conversazioni WhatsApp Android in cui ti ho illustrato con dovizia di particolari tutto quello che bisogna fare.

Recuperare conversazioni WhatsApp da iOS ad Android

Stai provando a trasferire le tue conversazioni da un iPhone a un telefono Android? Allora prova a dare un'occhiata all'applicazione Wazzap Migrator per Android che permette di "tradurre" le chat salvate nei backup di iTunes in un formato compatibile con Android. È gratis nella sua versione di base gratuita (che aggiunge una scritta "promozionale" a tutti i messaggi), mentre la versione completa costa 3,79 euro. È un'applicazione di terze parti non supportata ufficialmente da WhatsApp, quindi potrebbe non funzionare sempre in maniera perfetta o smettere di funzionare in futuro (poi non dirmi che non ti avevo avvisato!).

Qualora Wazzap Migrator non dovesse funzionare, puoi provare con Dr. Fone di Wondershare che però richiede il collegamento fisico del telefono al computer (ed è anch'esso a pagamento dopo un periodo di prova gratuito iniziale).

Recuperare conversazioni WhatsApp su iPhone

Su iPhone non è prevista l'archiviazione in locale dei backup di WhatsApp. Le conversazioni vengono salvate automaticamente su iCloud (su base quotidiana, settimanale o mensile) e possono essere ripristinate semplicemente installando (o reinstallando) l'applicazione su un "melafonino" associato allo stesso numero e allo stesso ID Apple del telefono su cui è stato generato il backup.

Per "forzare" la creazione di un backup su iCloud, avvia WhatsApp sul tuo vecchio iPhone, seleziona la scheda Impostazioni che si trova in basso a destra, vai su Chat > Backup delle chat e pigia sul pulsante Esegui backup adesso (operazione da compiere avendo una SIM attiva con il numero usato in precedenza sul terminale). Se vuoi includere anche i video nei backup, sposta su ON la levetta relativa all'opzione Includi video.

Come recuperare conversazioni WhatsApp

Ad operazione completata, installa (o reinstalla) WhatsApp sul tuo nuovo iPhone scaricandolo dall'App Store, effettua la verifica del numero e accetta il ripristino delle tue vecchie conversazioni pigiando sul pulsante Ripristina cronologia chat.

Come recuperare conversazioni WhatsApp

In caso di problemi, entra nel menu Impostazioni dell'iPhone (l'icona dell'ingranaggio che si trova in home screen) e verifica che l'account associato al telefono sia lo stesso utilizzato sul tuo vecchio "melafonino".

Inoltre, seleziona la tua foto, vai su iCloud, seleziona la voce relativa ad iCloud Drive e verifica che la sincronizzazione dei dati con iCloud Drive sia attiva (altrimenti sposta su ON la sua "levetta"). Trovi maggiori informazioni sull'intera procedura nel mio post su come recuperare conversazioni WhatsApp iPhone.

Nota: se utilizzi una versione di iOS precedente alla 10.3, per verificare le impostazioni relative all'account iCloud, recati nel menu Impostazioni > iCloud.

Recuperare conversazioni WhatsApp su Windows Phone

Anche Windows Phone e Windows 10 Mobile consentono di eseguire i backup di WhatsApp e ripristinarli utilizzando il cloud o i backup locali. Affinché la procedura di ripristino dei messaggi vada a buon fine, occorre che il telefono sia associato allo stesso numero di telefono e allo stesso account Microsoft del telefono dal quale proviene il backup.

Per verificare l'account Microsoft associato al tuo Windows Phone, accedi al menu delle Impostazioni e vai su Account e-mail e per le app. Qualora il telefono non fosse associato ad alcun account Microsoft, pigia sulla voce Aggiungi un account Microsoft e immetti i dati d'accesso dell'account relativo al backup di WhatsApp. Se invece l'account risulta associato a un altro account, devi ripristinare il sistema e associarlo all'account "giusto".

Come recuperare conversazioni WhatsApp

A questo punto, non ti resta che installare (o reinstallare) WhatsApp dal Windows Store, eseguire la verifica del numero di telefono e accettare il ripristino delle conversazioni facendo "tap" sul pulsante ripristina.

Se non hai effettuato il backup delle conversazioni su OneDrive, puoi recuperare le chat di WhatsApp solo se il tuo Windows Phone ha uno slot per le microSD e ce l'aveva anche il telefono dal quale intendi recuperare le conversazioni di WhatsApp. In questo caso, tutto quello che devi fare per ripristinare il backup di WhatsApp è inserire la scheda SD nel telefono, installare o reinstallare WhatsApp e accettare il ripristino dei dati dalla scheda di memoria (effettuando questo tipo di ripristino, non è necessario che lo smartphone sia associato allo stesso account Microsoft di quello da cui provengono i file di backup).

Come recuperare conversazioni WhatsApp

Qualora ti servisse, ti segnalo che puoi eseguire un nuovo backup di WhatsApp su OneDrive e sulla memoria di un Windows Phone avviando WhatsApp, pigiando sul pulsante (…) che si trova in basso e andando in impostazioni > chat e chiamate > backup.

Recuperare conversazioni WhatsApp su PC

Per concludere, vediamo come recuperare conversazioni WhatsApp dal computer. Se hai uno smartphone Android sottoposto alla procedura di root e non hai cancellato le cartelle di WhatsApp dal dispositivo, puoi recuperare le tue conversazioni e leggerle comodamente sul computer. Tutto merito di WhatsApp Viewer, una piccola applicazione gratuita ed open source disponibile per i sistemi Windows.

Prima di scaricare l'applicazione e vedere come funziona, impugna il tuo telefonino ed estrai i file di WhatsApp di cui hai bisogno seguendo le indicazioni che trovi di seguito.

  • Installa ES File Explorer, avvialo e concedigli i permessi di root. Se non sai come si fa, pigia sull'icona ad hamburger collocata in alto a sinistra, sposta su ON la levetta Root Explorer e pigia sul pulsante Concedi che compare al centro dello schermo;
  • Recati nella cartella \Home\WhatsApp\Databases\, tieni premuto il dito sull'icona del file msgstore.db.crypt12 e seleziona la voce Altro > Condividi dal menu che compare in basso per auto-inviarti il file via email o salvarlo su un servizio di cloud storage (es. Dropbox);

Come recuperare conversazioni WhatsApp

  • Pigia sull'icona ad hamburger collocata in alto a sinistra, seleziona la voce Dispositivo dalla barra laterale di ES File Explorer e vai nella cartella Dispositivo\data\com.whatsapp\files\;
  • Tieni premuto il dito sull'icona del file key, seleziona la voce Altro > Copia in dal menu che compare in basso e copia il file in una cartella di tua scelta (es. Download o Home);
  • Per finire, vai nella cartella in cui hai appena copiato il file key, tieni premuto il dito sull'icona di quest'ultimo e auto-inviatelo usando la funzione Altro > Condividi.

Adesso devi scaricare WhatsApp Viewer sul tuo computer e dargli "in pasto" i file che hai appena estratto dallo smartphone (msgstore.db.crypt12 che contiene le conversazioni in forma cifrata e key che serve a decifrarne il contenuto).

  • Collegati al sito ufficiale di WhatsApp Viewer e clicca prima sulla cartella Download here e poi sull'icona WhatsApp.Viewer.zip per scaricare il programma sul tuo PC;

Come recuperare conversazioni WhatsApp

  • Apri l'archivio WhatsApp.Viewer.zip ed estraine il contenuto in una cartella qualsiasi;
  • Avvia l'eseguibile di WhatsApp Viewer e seleziona la voce Decrypt .crypt12 dal menu File (in alto a sinistra);
  • Nella finestra che si apre, fai click sul pulsante […] situato accanto alla voce Database file e seleziona il file msgdtore.db.crypt12 di WhatsApp;
  • Clicca sul pulsante […] situato accanto alla voce Key file, seleziona il file key di WhatsApp e pigia sul pulsante OK per due volte consecutive;
  • Recati nel menu File > Open di WhatsApp Viewer, clicca sul pulsante […] collocato accanto alla voce File (nella finestra che si apre) e seleziona il file msgstore.decrypted.db generato precedentemente dall'applicazione;
  • Digita l'indirizzo email associato al tuo smartphone Android nel campo Account name e clicca su OK per visualizzare le conversazioni di WhatsApp.

Come recuperare conversazioni WhatsApp

Questo è quanto. Mi piacerebbe poterti suggerire anche dei software in grado di recuperare le conversazioni di WhatsApp da smartphone formattati, privi di file di backup, ma purtroppo si tratta di situazioni "disperate" in cui non c'è molto da fare.

Se stai cercando di recuperare messaggi di WhatsApp in situazioni "disperate", l'unico consiglio che mi sento di darti è quello di effettuare una scansione del telefono con i programmi che ti ho consigliato nel mio tutorial su come recuperare file cancellati dal cellulare, ma si tratta di un tentativo che difficilmente porterà a qualcosa di concreto.