Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come recuperare backup WhatsApp

di

Hai acquistato un nuovo smartphone e vorresti trasferire su quest’ultimo tutte le conversazioni che hai effettuato finora su WhatsApp? Hai intenzione di resettare il tuo cellulare ma prima di passare all’azione vorresti assicurarti di poter recuperare tutte le chat di WhatsApp? Nessun problema, sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

Con la guida di oggi, scopriremo insieme come recuperare backup WhatsApp su tutti i principali sistemi operativi per smartphone: Android, iOS e Windows Phone. Si tratta di una procedura molto più semplice di quello che immagini. Nella maggior parte dei casi ti basterà collegare il tuo nuovo smartphone allo stesso account online e allo stesso numero di telefono di quello vecchio e WhatsApp “vedrà” automaticamente i backup precedenti.

Seguendo lo stesso procedimento puoi anche recuperare le tue conversazioni dopo aver resettato il sistema operativo del tuo smartphone e/o aver cancellato tutti i dati presenti sulla memoria del dispositivo. Ora però non perdiamoci troppo in chiacchiere e passiamo subito all’azione, prendiamoci qualche minuto di tempo libero e scopriamo insieme come utilizzare i backup di WhatsApp su Android, iPhone e Windows Phone. Scommetto che resterai sorpreso da quanto è semplice!

Recuperare backup WhatsApp su Android

Come recuperare backup WhatsApp

Gli utenti Android hanno un bel vantaggio rispetto a quelli di iOS e Windows Phone: possono recuperare backup WhatsApp sfruttando le potenzialità del cloud (Google Drive) oppure affidandosi ai cari vecchi backup che l’applicazione salva sulla memoria dello smartphone (i cosiddetti backup in locale). Trovi spiegato tutto qui sotto.

Ripristino dei backup fatti tramite Google Drive

Se vuoi ripristinare i backup di WhatsApp tramite Google Drive e hai ancora accesso allo smartphone da cui intendi recuperare le chat, apri WhatsApp su quest’ultimo e assicurati che la data dell’ultimo backup su Google Drive sia abbastanza recente. Per farlo, pigia sul pulsante (…) collocato in alto a destra e scegli la voce Impostazioni dal menu che compare.

A questo punto, scegli la voce Chat e chiamate dalla schermata che si apre, vai su Backup delle chat e verifica la data dell’ultimo backup sia corrispondente alle tue esigenze. In caso contrario, pigia sul pulsante Esegui backup e verrà creato istantaneamente un nuovo backup delle chat su Google Drive. Se nel backup vuoi incidere anche i video, non dimenticarti di mettere il segno di spunta accanto all’apposita voce che si trova in fondo alla schermata.

Ora puoi passare al nuovo smartphone! Innanzitutto assicurati che il dispositivo sia associato allo stesso numero di telefono e allo stesso account Google dello smartphone da cui proviene il backup di WhatsApp, altrimenti la procedura di ripristino delle conversazioni non potrà essere portata a termine. Se non sai come verificare l’account Google a cui è associato un cellulare Android, recati nel menu delle Impostazioni (l’icona dell’ingranaggio che si trova nella schermata con la lista di tutte le app installate sul dispositivo) e seleziona la voce Account da quest’ultimo.

Dopodiché fai “tap” sul logo di Google e verifica l’indirizzo Gmail presente nella schermata che si apre. Qualora l’account risultasse diverso (o non ve ne fosse nemmeno uno configurato sul telefono), torna nel menu Impostazioni > Account di Android, pigia sul pulsante Aggiungi account e seleziona il logo di Google per effettuare l’associazione con il tuo account Gmail.

Ad operazione completata, apri il Play Store (l’icona del sacchetto bianco con il simbolo “play” al centro), pigia sulla barra di ricerca che si trova in alto e cerca WhatsApp. Quando compaiono i risultati della ricerca, seleziona l’icona di WhatsApp Messenger da questi ultimi (il fumetto verde con la cornetta bianca all’interno) e pigia prima sul pulsante Installa e poi su Accetto per scaricare la app sul tuo smartphone.

A procedura ultimata, avvia WhatsApp, segui la procedura di configurazione iniziale dell’applicazione e dopo la verifica del numero dovrebbe comparire automaticamente una schermata per il ripristino dei backup precedenti. Pigia quindi sul pulsante Ripristina e attendi qualche secondo affinché la procedura di ripristino venga portata a termine. Dopodiché configura nuovamente il nome e la foto del tuo account e ritroverai tutti i tuoi messaggi dove li avevi lasciati.

Nel caso in cui non volessi ripristinare i messaggi di WhatsApp su un altro smartphone, ma sul tuo stesso cellulare dopo un reset di Android o dopo aver cancellato per sbaglio una conversazione importante, disinstalla l’applicazione dal cellulare e reinstallala. Tutto qui. Se ti serve una mano a compiere quest’operazione leggi i miei tutorial su come disinstallare WhatsApp e come installare WhatsApp.

Ripristino dei backup fatti in locale

Come anticipato in precedenza, la versione Android di WhatsApp permette di ripristinare le conversazioni anche tramite backup effettuati in locale. Per sfruttare quest’opportunità, recati nella cartella \Home\WhatsApp\Databases oppure SD\WhatsApp\Databases (a seconda se utilizzi uno smartphone con memoria “fissa” o espandibile) del tuo cellulare e copia il file msgstore.db.crypt8 nella cartella \Home\WhatsApp\Databases oppure SD\WhatsApp\Databases dello smartphone su cui intendi ripristinare i backup di WhatsApp.

Se vuoi, puoi anche ripristinare un backup più datato di WhatsApp e non quello più recente. Basta rinominare uno dei file denominati msgstore-[data].1.db.crypt8 – che si trovano sempre nella cartella Databases del cellulare – in msgstore.db.crypt8 e trasferirlo sul nuovo telefono.

Per rinominare, copiare e trasferire il file con i backup delle chat di WhatsApp puoi utilizzare il file manager gratuito ES Gestore File. Per maggiori informazioni circa il suo funzionamento, leggi il mio tutorial su come recuperare conversazioni WhatsApp Android in cui ti ho spiegato tutto il processo di ripristino dei backup locali di WhatsApp in dettaglio.

Recuperare backup WhatsApp su iPhone

Come recuperare backup WhatsApp

Su iPhone, i backup di WhatsApp vengono gestiti direttamente da iCloud. Questo significa che per ripristinarli occorre semplicemente installare (o reinstallare) la app su un dispositivo associato allo stesso ID Apple e allo stesso numero di telefono del dispositivo di origine. Per essere ancora più precisi, ecco tutti i passaggi che devi compiere.

Se hai ancora accesso all’iPhone dal quale intendi recuperare le chat, apri WhatsApp su quest’ultimo e seleziona la scheda Impostazioni che si trova in basso a destra. Dopodiché recati nel menu Chat > Backup delle chat e verifica che la data dell’ultimo backup sia abbastanza recente. In caso contrario, pigia sul pulsante Esegui backup adesso e verrà creato un nuovo backup delle conversazioni su iCloud. Se nel backup vuoi includere anche i video, non dimenticare di attivare la funzione includi video.

La funzione di backup su iCloud non risulta disponibile? Compaiono degli strani messaggi di errore che ti impediscono di portare correttamente a termine l’operazione? Allora recati nel menu delle impostazioni del tuo “melafonino” (l’icona grigia con l’ingranaggio che si trova nella schermata iniziale del dispositivo) e seleziona la voce iCloud da quest’ultimo.

Successivamente, verifica che il tuo ID Apple sia impostato correttamente (cioè che sia già associato al telefono) e assicurati che l’opzione relativa ad iCloud Drive sia attiva (devi pigiare sulla voce iCloud drive per scoprirlo).

Bene, ora non ti resta che installare WhatsApp sul tuo nuovo iPhone, seguire la procedura di configurazione iniziale della app e scegliere di Ripristina cronologia chat quando viene rilevato il backup su iCloud. Se il backup non viene rilevato, assicurati che il tuo nuovo “melafonino” sia associato allo stesso numero di telefono e allo stesso ID Apple di quello vecchio. Inoltre, recati nel menu Impostazioni > iCloud > iCloud Drive del dispositivo e assicurati che la levetta relativa ad iCloud Drive sia attiva.

Anche su iPhone è possibile ripristinare le conversazioni sullo stesso terminale dopo un reset di sistema o una disinstallazione di WhatsApp. Basta scaricare WhatsApp dall’App Store e accettare il ripristino delle conversazioni durante il processo di configurazione iniziale della app. Se ti serva una mano in questo frangente, sappi che ho realizzato un tutorial anche su come scaricare WhatsApp su iPhone.

Nota: tramite iCloud non è possibile ripristinare backup più datati di WhatsApp. Se hai cancellato per sbaglio una conversazione importante, puoi provare a recuperarla resettando l’iPhone e ripristinando un backup da iTunes o iCloud, ma il risultato non è garantito. Per maggiori informazioni a riguardo consulta il mio tutorial su come recuperare conversazioni WhatsApp iPhone.

Recuperare backup WhatsApp su Windows Phone

Come recuperare backup WhatsApp

Windows Phone è la piattaforma più “ostica” per quel che concerne il ripristino dei backup di WhatsApp. Il motivo è che non si sincronizza con il cloud (salva i suoi backup solo in locale) e rende abbastanza difficoltoso il passaggio delle conversazioni da un dispositivo all’altro. I file delle conversazioni, infatti, vengono salvati su un’area di memoria “nascosta” denominata isolated storage oppure su una scheda SD. Questo significa che è possibile trasferire le chat di WhatsApp da un Windows Phone all’altro solo se entrambi sono dotati di memoria espandibile e se si passa la stessa microSD da un telefono all’altro.

Vuoi sapere più in dettaglio come procedere? Bene, allora prendi il Windows Phone dal quale vuoi prelevare le conversazioni, apri WhatsApp e pigia sul pulsante (…) collocato in basso a destra.

Dopodiché seleziona la voce impostazioni dal menu che si apre, recati nella schermata relativa a chat e chiamate e pigia sul pulsante backup per avviare la creazione di un backup sulla memoria dello smartphone o sulla scheda SD, se utilizzi un device dotato di memoria espandibile.

A questo punto, trasferisci la scheda SD nel Windows Phone sul quale desideri ripristinare i backup di WhatsApp, scarica l’applicazione dal Windows Store (se non sai come fare, leggi la mia guida su come scaricare WhatsApp su Nokia) e segui la sua procedura di configurazione iniziale. Quando ti viene chiesto se vuoi recuperare le chat dal backup precedente, pigia su ripristina per confermare.

Se vuoi recuperare backup WhatsApp sullo stesso Windows Phone su cui era installata originariamente la app, scarica WhatsApp dal Windows Store e quando ti viene chiesto se vuoi recuperare le chat dal backup precedente, pigia su ripristina per accettare.

Recuperare backup WhatsApp su altri sistemi operativi

In molti mi chiedono se è possibile trasferire le conversazioni di WhatsApp da un sistema operativo all’altro. Ebbene, questa possibilità non è ancora prevista ufficialmente dalla app, tuttavia esistono delle soluzioni di terze parti che permettono di riuscirci. Ad esempio, WhatsApp Migrator è un’app per Android che permette di sfruttare i backup di iTunes per passare le chat di WhatsApp dall’iPhone al sistema del robottino verde. Se vuoi provala, ma sappi che trattandosi di una soluzione non ufficiale potrebbe smettere di funzionare da un momento all’altro.