Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come rippare un CD

di

Facendo un po’ d’ordine nella tua stanza, hai ritrovato dei vecchi CD musicali con delle canzoni interessanti. Adesso però la musica non la ascolti quasi più con il lettore dello stereo e, dunque, ti piacerebbe trasformare quel dischetto in una serie di file MP3 da poter riprodurre sul PC, sul cellulare oppure sul tuo player portatile di fiducia. Beh, dimmi dov’è il problema.

Con i programmi che sto per suggerirti in questa mia guida, puoi infatti, riversare direttamente sul tuo computer il contenuto di qualsiasi dischetto (pratica che in gergo tecnico viene definita “ripping”) senza fare alcuno sforzo. Ti basta solo scegliere la risorsa che ritieni possa fare maggiormente al caso tuo e seguire le relative istruzioni d’uso per riuscire a rippare un CD. La procedura, inoltre, è fattibile non solo per i dischi audio, ma anche per quelli video e contenenti dati di ogni genere.

Allora? Posso sapere che ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo, prenditi qualche minuto di tempo libero soltanto per te e comincia subito a concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso e che, addirittura, qualora necessario, sarai pronto a fornire utili dritte a tutti i tuoi amici interessati. Scommettiamo?

Indice

Come copiare un CD sul PC

Se hai necessità di rippare un CD sul tuo computer, Windows o Mac che sia, puoi ricorrere all’uso di uno degli strumenti ad hoc che provvederò a segnalarti qui sotto. Sono tutti sufficientemente semplici da usare, anche da parte di chi, un po’ come te, non si reputa propriamente un grande esperto in fatto di nuove tecnologie. Provare per credere!

Come copiare un CD sul PC con VLC

VLC copia CD

Il primo strumento utile per riuscire a copiare il contenuto di un CD sul computer che ti consiglio di usare è VLC: si tratta di un famoso e apprezzato player multimediale, totalmente gratuito e di natura open source, che consente di riprodurre qualsiasi formato di file audio e video senza ricorrere all’uso di codec esterni. Ho scelto di segnalartelo in questa mia guida in quanto integra anche delle funzioni utili per il ripping di CD e DVD. Da notare, poi, che è compatibile sia con Windows che con macOS (oltre che con Linux).

Per scaricare il programma sul tuo computer, visita il suo sito Internet e clicca sul pulsante Scarica VLC. Completato il download, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che si apre sul desktop, clicca sui bottoni , OK, Avanti (per tre volte di seguito) e Installa. Porta poi a termine il setup, facendo clic sul pulsante Fine.

Se stai usando macOS, invece, apri il pacchetto .dmg ottenuto e trascina l’icona di VLC nel percorso Applicazioni del Mac, dopodiché fai clic destro su di essa e seleziona la voce Apri dal menu contestuale. Premi, dunque, sul pulsante Apri nella finestra che si apre sullo schermo, in modo tale da avviare il software andando però ad aggirare le limitazioni imposte da Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo alla prima esecuzione).

A questo punto, inserisci nel masterizzatore collegato al computer il CD che desideri rippare, aspetta che la finestra di VLC risulti visibile, dopodiché se stai usando Windows, fai clic sul menu Media collocato in alto a sinistra, seleziona la voce Converti / Salva da quest’ultimo e, nell’ulteriore finestra che si apre, recati nella scheda Disco.

Provvedi poi a selezionare la tipologia del tuo dischetto dalla sezione Selezione disco: puoi scegliere tra l’opzione CD audio (se devi rippare un CD audio) e quella SVCD/VCD (se devi rippare un disco video). Scegli quindi il tuo masterizzatore dal menu a tendina Dispositivo a disco, regola le altre opzioni disponibili, in base alla tipologia di disco selezionata in precedenza (per visualizzare tutte le opzioni disponibili, spunta la casella accanto alla voce Mostra altre opzioni), e clicca sul bottone Converti / Salva posto in basso a destra.

Per concludere, seleziona il profilo di conversione che preferisci, tramite il menu Profilo (puoi cliccare sul pulsante con la chiave inglese adiacente per apportare ulteriori regolazioni), indica la posizione in cui intendi salvare il contenuto del CD, facendo clic sul pulsante Sfoglia posto accanto alla dicitura File di destinazione, e avvia la copia del disco, facendo clic sul pulsante Avvia.

Se stai usando macOS, fai invece clic sul menu File situato in alto a sinistra, seleziona la dicitura Converti/Trasmetti da quest’ultimo e trascina l’icona del CD presente nel Finder o sulla scrivania nell’ulteriore finestra che si è aperta. In seguito, seleziona il profilo di conversione di tuo interesse tramite il tendina Scegli il profilo (per apportarvi eventuali personalizzazioni, premi sul pulsante Personalizza).

Per concludere, premi prima sul pulsante Salva come file situato in basso e poi su quello Sfoglia, per definire la posizione di output, dopodiché clicca sul pulsante Salva e aspetta che la procedura di copia del contenuto del CD venga portata a termine.

Come copiare un CD sul PC con HandBrake

HandBrake

Un altro programma che, a parer mio, faresti bene a prendere in considerazione, se vuoi riuscire a rippare un CD, è HandBrake. Non ne hai mai sentito parlare? Strano, è molto famoso. Comunque non c’è problema, rimediamo subito: si tratta di un software gratuito, open source e compatibile con Windows, macOS e Linux, il quale permette di salvare in formato MP4 o MKV il contenuto di CD e DVD video.

Per effettuarne il download sul tuo PC, recati sul sito Internet del programma e fai clic sul pulsante Download HandBrake x.x.x. A scaricamento ultimato, se stai usando Windows, avvia il file .exe ottenuto e, nella finestra che si apre sul desktop, fai clic sui pulsanti , Next (per due volte di seguito) e Install. Porta poi a termine il setup, premendo sul bottone Finish. In seguito, avvia il programma, cliccando sul relativo collegamento che è stato aggiunto al menu Start.

Se stai usando macOS, apri il pacchetto .dmg ottenuto, trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro su di essa e seleziona la voce Apri dal menu contestuale. Premi poi sul bottone Apri, nella finestra che si apre, in modo tale da avviare l’applicazione andando ad aggirare le limitazioni imposte da Apple verso i software provenienti da sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo in concomitanza della prima esecuzione).

Adesso, inserisci nel masterizzatore collegato al computer il CD di tuo interesse, dopodiché seleziona, nella finestra di HandBrake che intanto è comparsa sullo schermo, il nome del dischetto dal menu a sinistra (se non compare nessun menu, premi sul pulsante Open Source situato sempre in alto a sinistra). Successivamente, espandi il menu Presets posto in alto a destra e indica il profilo di conversione che preferisci tra quelli elencati o, in alternativa, il tipo di dispositivo su cui, a copia avvenuta, intendi riprodurre il dischetto.

In seguito, utilizza il menu Title, in alto a sinistra, per selezionare le parti del dischetto che ti interessa salvare sul computer, premi sul bottone Browse collocato in basso, per indicare la posizione di output e, infine, avvia la procedura di conversione, facendo clic sul pulsante Start collocato in alto a sinistra.

Se lo desideri, prima di avviare la copia del CD sul PC, puoi personalizzare le proprietà del file video finale: per riuscirci, ti basta intervenire sulle opzioni e sui menu accessibili previa selezione delle schede Summary, Dimensions, Filters, Video, Audio, Subtitles e Chapters poste nella parte centrale della finestra del programma.

Come copiare un CD sul PC con Nero

Nero Disc to Device

Se quello che stai usando è un PC con su installato Windows e nessuno dei programmi che ti ho già suggerito ti ha convinto in maniera particolare, puoi valutare di utilizzare Nero, la storica e rinomata suite per la masterizzazione specifica per i sistemi operativi di casa Microsoft. È a pagamento (presenta prezzi a partire da 49,95 euro, in base alla versione scelta), ma è disponibile una versione di prova gratuita funzionante senza limitazioni per alcuni giorni.

Per scaricare la trial di Nero Paltinum Suite (che è la versione del programma che contiene lo strumento utile per riversare sul computer il contenuto dei dischetti), visita il sito Internet di Nero e clicca sul bottone Scarica che trovi in corrispondenza del nome del programma. Immetti poi il tuo indirizzo di posta elettronica nel campo dedicato e clicca sul bottone Scarica ora. Per maggiori dettagli, puoi fare riferimento alla mia guida specifica su come scaricare Nero gratis.

Completata la procedura di download, apri il file .exe ottenuto e, mediante la finestra che visualizzi sul desktop, spunta la casella relativa all’accettazione dei termini di utilizzo del programma. In seguito, clicca sui pulsanti Avanti (per due volte di fila) e Checkout. Digita quindi il tuo nome, il tuo cognome e le informazioni di pagamento nel modulo apposito (sono indispensabili per procedere con l’installazione), fai clic sul pulsante Continua e attendi che la procedura d’installazione del software venga avviata e porta a termine.

A setup ultimato, inserisci il CD che è tua intenzione rippare nel masterizzatore e, nella finestra del programma comparsa sul desktop, fai clic sull’icona di Nero Disc to Device. Nell’ulteriore finestra che si apre, seleziona poi il CD dal menu visualizzato, specifica la posizione in cui vuoi salvare il contenuto del dischetto, indica le parti del disco che desideri rippare e fai clic sul pulsante Invia.

Come rippare un CD audio

I programmi di cui ti ho parlato nelle righe precedenti possono essere usati anche per rippare un CD audio. Se però cerchi qualcosa di più specifico, a mio modesto avviso, faresti bene a fare riferimento alle risorse che, invece, trovi segnalate qui di seguito.

Windows Media Player (Windows)

Windows Media Player ripping CD

Se stai usando Windows, per rippare un CD audio puoi affidarti a Windows Media Player, il celebre lettore multimediale di casa Microsoft presente su tutti i sistemi operativi dell’azienda (fatta eccezione per le edizioni “N”), il quale, forse non tutti lo sanno, può essere sfrutto anche per copiare sul computer il contenuto dei dischetti musicali e per effettuare varie operazioni di masterizzazione.

Per servirtene per il tuo scopo, provvedi innanzitutto ad avviare il programma, selezionando il relativo collegamento presente nel menu Start. Se tra i programmi installati non riesci a trovare Windows Media Player, evidentemente è perché il software risulta disattivato sul sistema. Per rimediare alla cosa, puoi fare riferimento alle istruzioni che ti ho fornito nella mia guida su come scaricare Windows Media Player.

Adesso, inserisci nel masterizzare collegato al computer il CD audio che intendi rippare e, nella finestra di Windows Media Player che intanto è comparsa sul desktop, seleziona il titolo dell’album nella barra laterale di sinistra.

Provvedi poi a impostare formato e qualità dei brani da copiare sul computer, cliccando sul pulsante Impostazioni copia da CD che si trova in alto e selezionando le opzioni che preferisci dal menu che si apre. Tieni presente che, per impostazione predefinita, i brani vengono salvati in formato Windows Media Audio con una qualità audio pari a 128 Kbps.

Fatta anche questa, spunta la casella collocata accanto ai titoli delle canzoni contenute nel CD audio, avviane la copia sul computer, premendo sul pulsante Copia da CD, e aspetta che la procedura venga avviata e porta a termine. In seguito, troverai il contenuto del CD appena copiato nella libreria di Windows Media Player.

Musica/iTunes (macOS)

Musica ripping CD

Se stai usando macOS, puoi rippare un CD audio affidandoti all’uso dell’applicazione Musica (su macOS 10.15 Catalina o versioni successive) oppure ricorrendo all’impiego di iTunes (su macOS 10.14 Mojave o versioni precedenti): si tratta, infatti, dei programmi predefiniti dei computer Apple per la riproduzione dei brani musicali e per la loro gestione. Offrono altresì funzioni utili per riversare sull’hard disk il contenuto dei dischetti audio e per effettuare operazioni di masterizzazione.

Per servirtene per lo scopo oggetto del tutorial, fai clic sull’icona dell’applicazione Musica o iTunes (quella con lo sfondo bianco e la nota musicale) che trovi sulla barra Dock, inserisci nel masterizzatore collegato al Mac il CD audio che è tua intenzione rippare e, nella finestra che vedi comparire sulla scrivania, premi sul bottone , in risposta al messaggio mediante il quale ti viene chiesto se desideri importare il CD nella libreria del programma.

Se non vedi comparire nessun messaggio relativo all’importazione, avvia tu la procedura “manualmente”, facendo clic sulla voce File posta nella parte in alto a sinistra della barra dei menu, selezionando la voce Importa e poi il CD audio tramite l’ulteriore finestra che si apre.

Attendi quindi che la copia del contenuto del disco sul computer venga avviata e porta a termine, dopodiché potrai accedere all’album dalla sezione apposita della libreria dell’applicazione.

Come copiare un CD protetto

CD-R

Vorresti riversare sull’hard disk del tuo computer il contenuto di alcuni tuoi CD, per crearne delle copie di backup alle quali poter accedere in caso di imprevisti, ma la protezione anti-copia a essi applicata ti impedisce di farlo? Beh, lo credo bene: i programmi di cui ti ho parlato nelle righe precedenti non consentono di aggirare i sistemi di questo tipo: per riuscirci, devi ricorrere all’uso di alcuni software appositamente adibiti allo scopo, come quelli che ti ho segnalato nella mia guida su come copiare CD protetti.

In questo caso, tieni però ben presente il fatto che copiare dei CD protetti al fine di utilizzarli poi personalmente è cosa assolutamente legale. Eccezion fatta per questa circostanza, però, la pratica costituisce un grave reato perseguibile dalla legge. Alla luce di ciò, non essendo mia intenzione incentivare attività illecite con le mie guide, non mi assumo alcuna responsabilità sull’uso che andrai a fare delle mie indicazioni.