Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sapere se un SMS è stato letto con Android

di

Ti sarà capitato, ogniqualvolta avrai inviato un SMS dal tuo dispositivo, di chiederti se sia stato inviato correttamente, ma soprattutto se sia stato letto dal destinatario. In particolare, se sei un professionista che lavora nel marketing, sarai a conoscenza che gli SMS hanno un tasso d’apertura molto alto; ciò induce a riflettere su quanto l’SMS venga letto molto più in fretta, ad esempio, delle classiche email. Per sua natura, infatti, l’SMS è uno strumento diretto e confidenziale: le persone sono più predisposte a leggerne uno, piuttosto che verificare il contenuto di una notifica di posta elettronica o di un social network.

Oggigiorno, sempre più applicazioni permettono di sapere se una persona ha letto un messaggio o meno: si pensi a WhatsApp, oppure a Messenger di Facebook, le quali includono una tecnologia che offre agli utenti la possibilità di verificare in tempo reale la lettura di un messaggio. A proposito dei classici SMS, invece, esiste la possibilità di abilitare una particolare funzione che ne conferma l’avvenuta consegna: non è proprio la stessa cosa delle fatidiche spunte blu di WhatsApp (se non in alcuni casi, ben precisi) ma può essere pur sempre utile.

Come dici? La cosa ti incuriosisce parecchio e vorresti saperne di più? Molto bene, allora mettiti comodo, prenditi cinque minuti del tuo tempo e immergiti nella lettura di questo mio tutorial: vedrai che si tratta di metodi semplici e facilmente praticabili, anzi direi proprio alla portata di tutti. L’unica cosa di cui dovrai preoccuparti è di avere sotto mano il tuo smartphone personale, un pizzico di pazienza e aver installato le app di cui sto per parlarti. In men che non si dica, sarai anche tu in grado di sapere se un SMS è stato letto su Android. Buona lettura!

Indice

Come sapere se un SMS è stato letto su Android

SMS letto su Android

Android, il noto sistema operativo per dispositivi mobili sviluppato da Google, dà la possibilità di controllare se un SMS sia stato effettivamente consegnato al destinatario, prevedendo in alcuni casi l’opzione di verifica di lettura. È necessario, prima di tutto, conoscere la procedura per abilitare la suddetta funzionalità, in quanto è usualmente disattivata per impostazione predefinita.

Conferme di recapito

Conferme di recapito

L’opzione Conferme di recapito è uno strumento, come intuitivamente suggerisce il nome, che consente di verificare l’effettivo recapito di un SMS, tramite l’app ufficiale di Google, chiamata Messaggi.

Prima di spiegarti come attivare la funzione Conferme di recapito sul tuo device, ci tengo a dirti che questa funzione attiva una ricevuta di ritorno che ha dei costi scalabili dal tuo credito residuo (il costo equivale a quello di un SMS nazionale, in base all’operatore). Sei pronto? Bene! Adesso seguimi attentamente, perché ti spiegherò come puoi attivare questo servizio.

Come ti ho spiegato all’inizio del tutorial, questo metodo funziona se si utilizza un dispositivo Android: tuttavia, la maggior parte degli smartphone del famoso “robottino verde”, non ha preinstallata un’app per i messaggi già abilitata a questa funzione, la quale consenta appunto di verificare se i propri SMS sono stati letti. È necessario perciò installare appositamente sul proprio dispositivo un’app adeguata: io ti consiglio Messaggi di Google.

Per scaricare Messaggi di Google sul tuo terminale, apri il Play Store (il simbolo ▶︎ colorato), cerca Messaggi in quest’ultimo e fai tap prima sull’icona dell’applicazione, nei risultati della ricerca, e poi sul pulsante Installa. Se stai leggendo questo tutorial direttamente dal tuo device, puoi aprire la scheda di Messaggi sul Play Store usando il link che ti ho fornito prima.

Ad installazione completata, avvia l’app che hai scelto di usare per gli SMS (in questo caso, Messaggi di Google): tieni presente sin da subito che, affinché la procedura funzioni, sia tu che il destinatario dovete usare la stessa applicazione ed entrambi dovete aver attivato le conferme di lettura.

Premi dunque l’icona del menu, usualmente rappresentata con i simboli o , posta in alto a destra dello schermo, quindi fai tap sulla voce Impostazioni. Scorri con un dito verso l’alto, fino a trovare e premere l’opzione Avanzate: determinati modelli non possiedono questa opzione, presentando piuttosto una voce come messaggi di testo, o simili.

Ciò detto, metti la spunta sulla voce Conferme di lettura, la quale ti invierà una notifica quando sarà stato aperto il messaggio da parte del destinatario. Questa opzione, tuttavia, non è disponibile su tutti i dispositivi Android; alcuni presentano invece un’opzione definita Ricevi conferme di recapito degli SMS, ovvero ti sarà notificata solamente la conferma di avvenuta consegna del messaggio inviato (senza avere la certezza, perciò, se il destinatario l’abbia effettivamente aperto).

Hai fatto una prova per vedere se funziona? Bene! In tal caso, quando invii un SMS puoi tener premuto il messaggio stesso, poi premere sul menu in alto a destra, quindi fare tap sull’opzione Visualizza dettagli: in alcuni modelli, c’è la possibilità di visualizzare la voce Vedi report. Lo stato di avvenuta consegna prevede che compaia la dicitura Recapitato; nel caso in cui invece non sia stato consegnato, apparirà lo stato Pending o Nessuno.

Stringa di verifica

Stringa di verifica

Un’altra soluzione che hai dalla tua consiste nella semplice anteposizione, nel testo di un normale SMS, di una particolare stringa di codice: è uno strumento il cui costo è pari a quello di un singolo SMS (a seconda del tuo operatore telefonico), dal riscontro efficace ed immediato.

Per avvalersene, è sufficiente anteporre al messaggio la stringa *n# (asterisco, lettera “n” minuscola, cancelletto), scrivendo poi il testo desiderato immediatamente di seguito, spazi inclusi. Una volta completato l’SMS (come, ad esempio, *n#Prova) puoi inviarlo tranquillamente come tutti gli altri, premendo sul tasto SMS a forma di freccia, collocato a fianco del tuo messaggio di testo.

Una volta che l’invio sarà completato, potrai subito verificare lo stato di avvenuta consegna: comparirà a schermo un messaggio automatico di risposta contenente un’anteprima dell’SMS inviato, il numero del destinatario e l’esito. Nel caso di un recapito avvenuto con successo, comparirà quindi il testo message [il tuo messaggio] to [il numero a cui l’hai inviato] succeeded. Come puoi intuire, questo metodo non consente, tuttavia, di essere sicuri che il destinatario abbia effettivamente letto il tuo messaggio.

Come sapere se un messaggio è stato letto su Android

Messaggio letto su Android

Considerando che gli SMS stanno ormai cadendo in disuso, se necessiti delle conferme di lettura, ti consiglio vivamente di “virare” verso le sempre più diffuse app di messaggistica istantanea. Ce ne sono davvero tante fra cui scegliere e valide in tal senso: adesso ti esporrò le modalità per alcune delle più famose e utilizzate.

WhatsApp

WhatsApp

WhatsApp è un’applicazione gratuita di messaggistica istantanea, di proprietà del noto social network Facebook, la quale consente agli utenti di scambiarsi messaggi di testo, audio, video e immagini. Possiede inoltre delle funzionalità avanzate che consentono di condividere informazioni sulla propria posizione, documenti e contatti tra chat individuali e di gruppo. Oltre alla versione predefinita per mobile, è utilizzabile anche in versione per computer desktop. Si può scaricare direttamente dal Play Store da questo link. Per maggiori informazioni, puoi leggere questo mio tutorial in proposito.

Una volta effettuato il download, avvia l’app e segui le istruzioni a schermo per verificare il tuo numero di telefono e creare il tuo account gratuito: te ne ho parlato in dettaglio in questa mia guida. Dopodiché devi verificare di aver abilitato le conferme di lettura: per poterlo fare, premi sul pulsante , in alto a destra, quindi fai tap in sequenza sulle voci Impostazioni, Account, Privacy. A questo punto, verifica che l’opzione Conferme di lettura sia attivata (la levetta deve cioè sporgere verso destra), altrimenti provvedi tu: nel caso in cui sia disattivata, non potrai ricevere né inviare conferme di lettura, tranne nel caso delle chat di gruppo.

Una volta effettuate le suddette verifiche, torna al menu principale delle chat, fai tap sul nome dell’utente a cui desideri inviare un messaggio, oppure crea una nuova chat, premendo il pulsante bianco con sfondo verde in basso a destra. Dopo aver aperto la conversazione, digita un messaggio: poi, per inviarlo, premi sul pulsante a forma di freccia bianca su sfondo verde, a destra del tuo messaggio. Ora, osserva attentamente l’icona che compare in fondo a destra del messaggio stesso: a seconda della tipologia, potrai verificare l’avanzamento dello stato d’invio e di lettura.

Se compare un segno di spunta grigio, significa che il messaggio non è stato ancora recapitato al destinatario (ad esempio, non ha ancora aperto l’app). Se invece compaiono due segni di spunta grigi, hai la conferma che il messaggio è stato recapitato, ma il destinatario non l’ha ancora letto. Quando, infine, compaiono due segni di spunta blu, hai la conferma che il destinatario ha letto il tuo messaggio.

Chiaramente, se il destinatario del messaggio ha disattivato le spunte blu, non potrai scoprire se ha letto il messaggio, anche se tu hai attivato le conferme di lettura sul tuo WhatsApp.

Messenger

Messenger

Messenger è una piattaforma gratuita di messaggistica istantanea, sviluppata dal colosso dei social network Facebook, utilizzabile sia tramite app, scaricabile dal Play Store, che tramite browser Web (collegandosi a questo indirizzo) . Prevede la possibilità di inviare messaggi allegandoci foto, audio, video, adesivi e molte altre funzionalità, come ad esempio l’utilizzo di giochi e delle videochiamate.

Una volta scaricata sul tuo dispositivo, apri dunque l’applicazione di Messenger, facendo tap sull’icona con un fulmine bianco su sfondo azzurro presente nella schermata principale o nel menu delle applicazioni ed esegui l’accesso con il tuo account Facebook: se non ne hai ancora uno, scopri come rimediare.

Ad accesso eseguito, tocca il nome dell’utente a cui desideri mandare un messaggio, aprendo di conseguenza una conversazione, oppure premi il pulsante a forma di pennino bianco, in alto a destra, per indirizzare un nuovo messaggio a un utente o un gruppo.

Digita quindi il messaggio che intendi inviare, poi premi il pulsante a forma di freccia azzurra posto a destra del tuo messaggio, per confermarne l’invio. Osserva ora la piccola icona che si è materializzata sotto al messaggio inviato, in fondo a destra: se è comparso un segno di spunta blu in un cerchio bianco, significa che il messaggio è stato inviato, ma non ancora recapitato al destinatario.

Se invece è comparso un segno di spunta bianco in un cerchio blu, vuol dire che il messaggio è stato recapitato, ma il destinatario non l’ha ancora letto o aperto. Se infine vedrai comparire, al posto dei segni di spunta, l’immagine del profilo del tuo amico, in tal caso significa che il destinatario ha letto il tuo messaggio.

Se volessi approfondire ulteriormente la questione relativa alle app di messaggistica, ti consiglio di leggere il mio tutorial sulle migliori app per messaggiare.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.