Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sapere se un numero è attivo

di

Rovistando tra i cassetti della scrivania, hai trovato un bigliettino con su segnato il recapito telefonico di un amico di vecchia data che non senti da parecchio. Avevi pensato di contattarlo nuovamente ma prima di fare ciò ti è sorto un atroce dubbio: e se avesse cambiato numero e quindi la numerazione appuntata non fosse più attiva? Beh, la cosa non è certo da escludere, tutto è possibile. Ad ogni modo, sappi che esistono alcuni appositi sistemi grazie ai quali puoi sincerarti della cosa.

Se l’argomento ti interessa (e date le circostanze presumo proprio di si!), ti suggerisco dunque di prenderti qualche minuto di tempo libero tutto per te, di metterti bello comodo e di iniziare subito a concentrarti sulla lettura di questo mio tutorial tutto incentrato su come sapere se un numero è attivo. Nelle righe successive provvederò infatti ad illustrati alcuni trucchetti utili allo scopo oltre che dei servizi online che puoi sfruttare per avere maggiori info riguardo un dato contatto.

Allora? Sei pronto? Si? Grandioso! Mettiamo al bando le ciance e cominciamo immediatamente a darci da fare! Ci tengo a precisare sin da subito che non dovrai fare nulla di particolarmente complicato o che sia fuori dalla tua portata. Tutte le indicazioni che trovi qui di seguito possono essere effettuate senza difficoltà alcuna anche da parte di chi, un po’ come te, non si reputa un grande esperto in fatto di telefonia. Buona lettura!

Indice

Trucchi per sapere se un numero è attivo

Come anticipato in apertura, per sapere se un numero è attivo puoi avvalerti di alcuni semplici trucchetti che possono essere messi in pratica da qualsiasi smartphone oltre che da telefono fisso (anche se non in tutti casi). Per saperne di più continua pure a leggere, trovi spiegato tutto in dettaglio proprio qui sotto.

Chiamare il numero

Se ti interessa sapere se un numero è attivo, la prima nonché più semplice cosa che puoi fare per cercare di schiarirti le idee in tal senso è quella di chiamare la numerazione in oggetto. Effettuando una chiamata verso il numero di telefono di tuo interesse, se la numerazione è attiva il telefono squillerà normalmente. In caso di telefono spento o non raggiungibile, sentirai invece la voce registrata dell’operatore di riferimento indicante la cosa.

Se poi la numerazione che stai provando a chiamare risulta inattiva, ascolterai un messaggio che ti avviserà dal fatto che il numero chiamato non è attivo, appunto, o che comunque non è abilitato al traffico entrante. Le diciture possono differire a seconda del gestore a cui faceva capo la numerazione in oggetto.

Per cui, afferra il tuo cellulare, accedi al dialer (il tastierino numerico), componi il numero di riferimento e schiaccia il pulsante su schermo per inoltrare la chiamata (solitamente è quello verde raffigurante una cornetta). Se invece stai usando il telefono fisso, alza la cornetta e componi semplicemente il numero sul tastierino fisico. Nel caso dei cordless, componi la numerazione sul tastierino e poi schiaccia il bottone per avviare la chiamata (che di solito è quello con la cornetta di colore verde).

Se poi non vuoi che per la chiamata “di prova” compaia il tuo numero sul display del telefono dell’utente di riferimento, qualora la sua numerazione risultasse essere attiva, puoi anche telefonare impostando l’anonimo.

Per riuscirci da cellulare, ti basta anteporre il codice #31# al numero della persona di tuo interesse ed avviare la chiamata come indicato nelle righe precedenti. Dal telefono fisso il codice che devi usare è *67#. Solo se il tuo gestore per la linea fissa è Vodafone, il codice giusto è invece #31#.

Se desideri ricevere maggiori info riguardo le operazioni da compiere per effettuare una chiamata con il numero privato, fa’ pure riferimento al mio tutorial su come chiamare con l’anonimo.

Mandare un SMS con conferma di lettura

Come sapere se un numero è attivo

Un altro metodo che hai dalla tua per riuscire a sapere se un numero è attivo o meno consiste nell’inviare, al recapito telefonico in questione, un SMS con conferma di lettura. In questo modo, se la numerazione è attiva, quando e se (il condizionale è d’obbligo) la persona a cui hai spedito il messaggio leggera il tuo SMS tu riceverai un avviso apposito indicante la cosa.

Se stai usando uno smartphone Android, puoi attivare la conferma di lettura afferrando innanzitutto il tuo cellulare, sbloccandolo, accedendo alla schermata in cui ci sono le icone di tutte le app (il drawer) e facendo tap sull’icona dell’applicazione Messaggi (o comunque quella che usi per gestire gli SMS). Pigia quindi sul bottone Menu, su Impostazioni, seleziona Altre impostazioni e successivamente tappa su SMS. Per concludere, porta su ON la levetta che sta accanto alla dicitura Conferma consegna.

Se invece stai usando un iPhone, puoi attivare la conferma di lettura afferrando in primo luogo il tuo “melafonino”, sbloccandolo, accedendo alla home screen dello stesso e tappando sull’icona di Impostazioni (quella a forma di ingranaggio). Nella schermata visualizzata, seleziona la dicitura Messaggi e porta su ON l’interruttore che si trova accanto alla voce Invia ricevute di lettura.

Se quello che stai usando è invece uno smartphone con su installato Windows Phone/Windows Mobile, afferra il dispositivo, sbloccalo, accedi alla sezione Impostazioni di quest’ultimo, seleziona Applicazioni, poi Messaggi e porta su Attivato la levetta relativa all’opzione Conferme di lettura.

Tieni comunque presente che, in base a quanto stabilito dal tuo gestore telefonico, la ricezione delle conferme di lettura potrebbe essere soggetta a costi. Prima di abilitare il servizio, ti suggerisco dunque di sincerarti della cosa mettendoti in contatto con il servizio clienti del tuo operatore e chiedendo info al riguardo.

Se non sai come fare, segui le istruzioni che ho provveduto a fornirti con le guide specifiche che trovi segnalate qui sotto.

Nota: Nel caso specifico di Android, tieni presente che le indicazioni che ti ho fornito per abilitare la ricevuta di lettura degli SMS potrebbero risultare leggermente differenti sul tuo dispositivo. In circolazione vi sono infatti varie versioni di Android ed inoltre ciascun produttore di smartphone applica delle personalizzazioni che possono modificare le voci nelle varie app e nei relativi menu.

Cercare il numero su WhatsApp e altri servizi di messaggistica

Come sapere se un numero è attivo

Un altro metodo che hai dalla tua per riuscire a sapere se un numero è attivo oppure no consiste nello sfruttare WhatsApp ed altri servizi per la messaggistica istantanea presenti sulla piazza, i quali, appunto, identificano ciascun utilizzatore in base al loro numero di telefonino. Il sistema, come intuibile, è valido però solo ed esclusivamente per i numeri di cellulare.

Per cui, tutto ciò che devi fare per per riuscire nel tuo intento altro non è che aggiungere il numero di cellulare di cui ti interna saperne di più alla rubrica del tuo smartphone, accedere poi all’applicazione di riferimento, accedere all’elenco dei contatti e vedere se tra quelli che ti vengono mostrati è presente anche quello che hai appena salvato.

In tal caso, quasi sicuramente il numero di telefono in questione è attivo. Ad ogni modo, per sicurezza, prova a visualizzare la data e l’ora dell’ultimo accesso (se disponibile) del contatto ed eventualmente mandagli anche un messaggio sincerandoti poi del fatto che la persona in questione lo riceva e che magari ti risponda.

Ad esempio, nel caso di Whatsapp, dopo aver aggiunto il numero di telefono di riferimento all’elenco dei contratti (come ti ho spiegato nel mio tutorial incentrato proprio su come aggiungere un contatto su WhatsApp) recati nella sezione Chat dell’app e premi sul bottone per avviare la composizione di un nuovo messaggio. Su Android è quello con il fumetto in basso a destra, mentre su iOS è quello con il foglio e la matita che sta in alto.

Adesso, se il contatto che in precedenza avevi aggiunto alla rubrica utilizza WhatsApp e quindi la relativa numerazione è presumibilmente attiva (a meno che non abbia creato in passato l’account senza però eliminarlo o migrarlo verso una nuova numerazione al momento opportuno), lo troverai nell’elenco che vedrai apparire su schermo. Selezionalo per aprire la finestra di chat.

Da quest’ultima, potrai conoscere ora e data dell’ultima accesso (se hai attivato l’opzione e se ha fatto altrettanto il contatto di riferimento, come ti ho spiegato nel mio articolo incentrato proprio su come vedere ultimo accesso Whatsapp), potrai visualizzare la sua foto profilo e potrai eventualmente scrivergli. Tappando invece sul suo nome nella parte in alto dello schermo potrai visualizzare la data in cui ha aggiornato l’ultima volta le sue info (es. Disponibile, Occupato, A scuola ecc.).

Cercare il numero su Facebook

Come sapere se un numero è attivo

Considerando il fatto che la maggior parte degli utenti ha scelto di associare il proprio numero di telefono al relativo profilo Facebook o all’eventuale fanpage creata sul famoso social network, fare una ricerca su quest’ultimo, sfruttando il motore interno, non è affatto una cattiva idea. Se il numero è presente su Facebook e risulta associato ad un dato profilo oppure ad una data pagina, è molto probabile che risulti attivo.

Per cercare un numero di telefono su Facebook, accedi con il tuo account al celebre servizio di social networking e digita il numero di telefono che ti interessa capire se è attivo o meno nel campo di ricerca che sta in alto dopodiché schiaccia il bottone con la lente di ingrandimento. Da mobile, premi invece il tasto Cerca sula tastiera su schermo.

Se il numero che hai digitato risulta essere associato ad un profilo o ad una pagina e quindi presumibilmente è attivo, vedrai apparire la persona o la fanpage di riferimento. Se lo ritieni opportuno, puoi anche organizzare i risultati di ricerca per tipologia, servendoti dei filtri appositi che trovi in alto.

Strumenti per saperne di più riguardo una numerazione

Mediante i trucchi che ti ho esplicato nelle righe precedenti, dovresti finalmente essere riuscito a sapere se un numero è attivo o meno. Qualora la cosa non dovesse bastarti, per concludere in bella, come si suol dire, voglio indicarti anche alcuni servizi online che possono farti comodo per conoscere maggiori info riguardo la numerazione di tuo interesse.

Possono esserti d’aiuto nel caso in cui, dopo aver determinato se un recapito telefonico è attivo oppure no, desiderassi sapere anche a chi appartiene. Li trovi qui di seguito, sono tutti completamente gratis (o quasi) e di semplicissimo impiego. Provare per credere!

  • TrueCaller – Servizio molto apprezzato che si basa su un database proprietario costituito dai numeri degli utenti che hanno acconsentito al suo impiego. In questo modo, diventa dunque possibile identificare, in maniera piuttosto semplice, le numerazioni non salvate in rubrica.
  • Chi sta chiamando? – Sito collaborativo che utilizza i feedback degli utenti per creare un database all’interno del quale sono presenti gli intestatari di innumerevoli numeri di telefono fisso e cellulari.
  • Sync.Me – Un ulteriore servizio Web che consente di saperne di più riguardo le numerazioni di interesse a patto però che gli intestatari abbiano scelto di rendere note tali info o che appartengano ad un servizio pubblico. È solo in lingua inglese ma è comunque facilissimo da usare.
  • Pagine Bianche – Controparte Web delle “storiche” Pagine Bianche mediante cui è possibile conoscere il nome dell’intestatario di una data numerazione ma anche l’indirizzo di provenienza e varie altre informazioni.
  • Pagine Gialle – Come nel caso delle summenzionate Pagine Bianche, questo servizio altro non è che la versione online delle “classiche” Pagine Gialle cartacee attraverso cui si possono trovare i numeri di locali pubblici, professionisti e attività economiche di tutta Italia.

Se pensi di aver bisogno di più dettagli al riguardo, ti invito a leggere il mio articolo dedicato in via specifica alle informazioni sui numeri telefonici mediante cui, per l’appunto, ho provveduto a parlarti dei servizi in oggetto con maggiore dovizia di particolari. Nel caso specifico dei numeri di telefonino, ti consiglio inoltre di dare uno sguardo al mio post su come ricercare numero di cellulare.