Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come capire se un SMS è stato ricevuto

di

Hai bisogno di un’informazione urgente da un tuo amico e, giacché questi non ti risponde al telefono, vorresti inviargli un messaggio contenente la tua richiesta. Data l’eccezionalità della situazione, vorresti essere certo che la persona in questione riceva la tua “missiva” virtuale: per questo motivo, dopo aver cercato informazioni su Google, sei capitato proprio qui, sul mio sito Web.

Come dici? Ho individuato esattamente il tuo problema? In tal caso, non hai di che temere: posso aiutarti a risolverlo! Nel corso di questa guida, infatti, ti spiegherò come capire se un SMS è stato ricevuto mediante un servizio offerto da quasi tutti i gestori di telefonia mobile, ma sconosciuto ai più. Per completezza d’informazione, ti mostrerò inoltre come ottenere lo stesso risultato anche su alcune celebri app di messaggistica istantanea, come WhatsApp o Messenger.

Dunque, senza indugiare oltre, mettiti bello comodo e leggi con attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine della lettura di questa guida, avrai acquisito le competenze necessarie per raggiungere l’obiettivo che ti eri prefissato. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e buona fortuna!

Indice

Informazioni preliminari

Come capire se un SMS è stato ricevuto

Potrebbe sembrarti strano, ma capire se un SMS è stato ricevuto è molto più semplice di quanto sembri: basta sfruttare un preciso servizio messo a disposizione da quasi tutti gli operatori di telefonia mobile, denominato rapporto di consegna SMS o notifica di consegna SMS.

Se non ne avessi mai sentito parlare, esso consente di sapere se un SMS inviato è stato ricevuto dal destinatario, se è in attesa di consegna oppure se non è stato possibile consegnarlo. In genere, il rapporto viene inviato come SMS “separato” sul telefono del mittente; il destinatario, invece, non saprà della richiesta del rapporto.

Come ti spiegavo poc’anzi, quasi tutti gli operatori di telefonia mettono a disposizione questa possibilità: di fatto, la notifica di consegna può essere abilitata mediante una precisa impostazione del telefono oppure anteponendo uno speciale codice all’SMS da inviare (che non sarà visto dal destinatario).

Il servizio, tuttavia, non è gratuito: i suoi costi variano in base all’operatore di pertinenza della SIM dalla quale si spedisce il messaggio, oltre che al piano tariffario in uso. Al destinatario, invece, non sarà addebitato alcunché

Pertanto, prima ancora di usufruirne, ti consiglio di dare un’occhiata alle condizioni contrattuali della tua attuale tariffa, oppure di contattare l’assistenza del tuo operatore di telefonia per saperne di più. Se non sai come fare, segui pure le istruzioni presenti nei miei tutorial tematici: come contattare TIM, come contattare Vodafone, come contattare Wind, come contattare 3, come contattare Iliad e come contattare Fastweb.

Come sapere se un SMS è stato ricevuto su Android

Come capire se un SMS è stato ricevuto

Ora che disponi di tutte le informazioni necessarie sull’argomento, è il momento di mettersi all’opera. Per attivare i rapporti di consegna SMS su Android, procedi in questo modo: avvia l’app Messaggi del telefono, fai tap sul pulsante (⋮) collocato in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu visualizzato a schermo.

Ora, fai tap sulla voce Avanzate e sposta su ON la levetta corrispondente alla voce Ricevi conferme di recapito degli SMS, per far sì che ti venga inviato un rapporto di consegna dopo la spedizione di ciascun SMS. La modifica è istantanea e i rapporti di consegna resteranno attivi finché la funzionalità non sarà disattivata manualmente.

Qualora fosse tuo interesse ricevere la notifica di consegna per uno specifico SMS, e non per tutti i messaggi inviati dal cellulare, puoi invece inserire il codice *N# all’inizio del testo: se, per esempio, devi inviare un messaggio con su scritto Ciao, come stai?, dovrai scrivere, nel corpo dell’SMS, il testo *N#Ciao, come stai?.

Chiaramente, il destinatario dell’SMS non visualizzerà il codice speciale ma soltanto la sua parte testuale (in questo caso, la scritta “Ciao, come stai?”). Il rapporto di consegna, infine, sarà generato esclusivamente per quel messaggio, o per tutti gli SMS ai quali sarà anteposto il summenzionato codice.

Nota: in base alla versione di Android installata e/o all’app di gestione SMS a bordo del device, le voci di menu menzionate in questa sezione potrebbero variare leggermente.

Come sapere se un SMS è stato ricevuto su iPhone

Come sapere se un SMS è stato ricevuto su iPhone

Anche l’app messaggi di iOS (e di iPadOS, se possiedi un iPad dotato di modulo per SIM) dispone di una voce di menu che consente di attivare le conferme di recapito per tutti gli SMS in uscita dal dispositivo.

In questo caso, però, va fatta una precisa distinzione: se gli SMS vengono inviati in formato iMessage ad altri utenti che possiedono iPhone o iPad, la notifica di ricezione del messaggio è attiva per impostazione predefinita ed è sempre disponibile.

Per quanto riguarda gli SMS “semplici”, ossia quelli inviati verso dispositivi non iOS/iPadOS (oppure con la funzionalità iMessage disattivata), non esiste attualmente una voce di menu che consente di attivare i rapporti di consegna per tutti gli SMS in uscita.

Tuttavia, puoi usufruire di questa possibilità anteponendo lo speciale codice *N# al messaggio che vuoi “controllare”: pertanto, se è tua intenzione inviare il testo Ci vediamo domani, dovrai scrivere nel corpo del messaggio *N#Ci vediamo domani. Naturalmente, tu riceverai una notifica inerente lo stato dell’SMS, mentre il destinatario vedrà soltanto il testo “intenzionale” e non il codice speciale.

Infine, se l’SMS è diretto a un iPhone e il suo possessore ha abilitato manualmente l’invio delle ricevute di lettura, mediante la voce Impostazioni > Messaggi > Invia ricevute di lettura, riceverai una notifica quando il testo viene letto, senza che tu faccia nulla e senza pagare alcunché (il costo dell’invio delle notifiche viene sostenuto dal destinatario del messaggio).

Come sapere se un messaggio è stato ricevuto in chat

Come sapere se un messaggio è stato ricevuto in chat

Hai trovato utili le informazioni che ti ho fornito finora, tuttavia non utilizzi più i “vecchi” SMS e ti farebbe piacere conoscere un sistema per sapere se un messaggio è stato ricevuto in chat? Beh, allora credo di avere buone notizie per te: la maggior parte delle app di messaggistica attualmente in uso, come per esempio WhatsApp e Messenger, consentono di capire “al volo” se un dato messaggio è stato recapitato al destinatario e, addirittura, se è stato letto.

Come? Te lo spiego subito. Su WhatsApp, i messaggi consegnati vengono contrassegnati da una doppia spunta, che si colora poi di blu quando vengono letti (a meno che il destinatario non abbia provveduto a disattivare le conferme di lettura dal menu Impostazioni > Account > Privacy).

Su Messenger, invece, i messaggi recapitati al destinatario sono contraddistinti da un segno di spunta bianco in un cerchio blu; quando vengono letti, invece, al posto del segno di spunta compare l’immagine profilo del contatto.

Se ti interessa approfondire ulteriormente la questione, ti invito a leggere i miei tutorial su come capire se un messaggio è stato letto su WhatsApp e come capire se qualcuno ignora i messaggi su Messenger, nei quali ti ho fornito dettagli specifici sulle tematiche trattate in questa sezione.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.