Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare libri universitari gratis

di

Finalmente ci sei! Finite le scuole superiori, sei entrato nell’università dei tuoi sogni. Ed entrare in un nuovo percorso di studi è sempre un nuovo inizio per tutti. Nuove amicizie, nuove materie, nuove sfide ma soprattutto nuovi libri da studiare. A tal proposito, ti sei accorto che il prezzo di questi testi risulta essere piuttosto elevato e, dunque, stai cercando di ampliare i tuoi orizzonti andando alla ricerca di soluzioni che ti consentano di arricchire la tua formazione a costo zero.

Beh, qualcosa si può fare! Se vuoi, posso suggerirti come scaricare libri universitari gratis tramite alcuni siti Internet che propongono il download legale di opere gratuite o i cui diritti d’autore sono decaduti che possono essere utili ai fini dello studio universitario. Chiaramente non parliamo dei testi che ti è stato detto di acquistare dalla tua Università — quelli, mi spiace, ma dovrai acquistarli, in formato fisico o digitale, non c’è modo di ottenerli gratis senza violare la legge — ma se ti servono dei libri di supporto, Internet potrà sicuramente venirti incontro con delle ottime soluzioni.

Se vuoi saperne di più, prenditi una meritata pausa dallo studio, ascolta i miei consigli e mettili in pratica. In men che non si dica, troverai alcuni libri utili ai tuoi studi, sia in lingua italiana che in inglese (quasi inutile sottolineare che i contenuti in questa lingua sono molto più numerosi e variegati) che in altri idiomi. Diamo dunque inizio a questo viaggio all’interno della cultura libera. Buona lettura e buono studio!

Indice

Liber Liber

Pagina principale di Liber Liber

Liber Liber è una piattaforma di divulgazione culturale completamente gratuita e gestito dall’omonima associazione, nata in Italia nel 1994. Tra i vari progetti aperti da Liber Liber, la libreria del Progetto Manuzio è una delle principali funzioni del sito, e che conta al suo interno più di 3.300 libri in versione integrale e scaricabili gratuitamente e senza alcun bisogno di registrazione al sito. Molte opere sono in lingua italiana.

Scaricare testi universitari gratis da Liber Liber è molto semplice: innanzitutto, collegati alla loro pagina principale. Da lì hai diverse opzioni: puoi raggiungere l’elenco completo dei vari autori disponibili all’interno della piattaforma e ordinati in ordine alfabetico, dare un’occhiata alle ultime pubblicazioni o alle classifiche dei libri più gettonati oppure andare dritto al sodo e utilizzare la barra di ricerca posizionata in alto a destra per verificare in pochi secondi la presenza di uno specifico autore all’interno dell’archivio.

Una volta trovato l’autore di tuo interesse e dopo aver cliccato sul suo nome, verrai portato all’interno della sua pagina, dove potrai non solo leggere una breve biografia dello stesso, ma anche visionare tutte le opere disponibili. Clicca dunque sul testo di tuo interesse, per raggiungere la pagina dedicata al download.

All’interno di questa pagina, un po’ come per quella dedicata agli autori, troverai un piccolo incipit del libro, le informazioni come la data di pubblicazione o l’editore di quella specifica edizione e soprattutto i link al download dei file. Liber Liber supporta diversi formati tra cui: EPUB (sia a pagamento che gratuiti), HTML, PDF, TXT, ODT ed RTF. Una volta che avrai selezionato il formato più adatto al tuo dispositivo, Liber Liber farà partire il download del libro. Terminata la procedura di download, non dovrai fare altro che aprire il file e iniziare la lettura.

Open Library

Pagina principale di Open Library

Gestita da The Internet Archive, Open Library è ad oggi una delle più grandi librerie virtuali ad accesso libero di Internet e che basa le sue fondamenta sui database di siti come Amazon, varie enciclopedie digitali e della Library of Congress degli Stati Uniti d’America. Va da sé che di contenuti italiani non ce ne siano molti e che sia dunque necessaria una buona conoscenza della lingua inglese.

Sfruttare questo grande archivio è molto semplice e non richiede alcun tipo di registrazione (almeno per utilizzare la maggior parte delle sue funzioni). Innanzitutto, collegati al sito ufficiale di Open Library, dove verrai accolto da una breve carrellata dei titoli più popolari all’interno delle principali categorie. Come nei casi precedenti, puoi navigare all’interno di queste ultime, delle varie materie disponibili o sfruttare il motore di ricerca del sito per cercare il testo universitario di cui hai bisogno.

Dopo aver selezionato il testo da scaricare, clicca sulla voce Read, per raggiungere la pagina dedicata alla sinossi del libro, clicca ancora una volta su Read, per raggiungere la pagina del file all’interno dell’Internet Archive. Dopodiché, cerca la sezione Download Options, a destra, e scegli il formato del file più adatto alle tue esigenze.

Potrà capitare però, che tu non possa scaricare alcuni particolari libri presenti nell’archivio. Niente paura, è possibile prendere in prestito i file dell’archivio premendo il tasto Borrow durante la procedura descritta in precedenza. Questa operazione ti darà accesso alla visione della copia completa del libro per 60 minuti. Terminato il periodo di prova, dovrai nuovamente prendere in prestito il file prima di poterlo leggere ancora.

Project Gutenberg

Pagina principale di Project Gutenberg

Sarebbe un crimine non parlarti anche di Project Gutenberg, l’iniziativa di divulgazione culturale gratuita più antica della Rete. Nata nel 1971 dall’informatico Michael Hart, ad oggi è una libreria digitale con al suo interno oltre 60.000 libri fuori commercio o con una licenza ormai scaduta, che con il tempo sono stati digitalizzati dai vari volontari che hanno aderito al progetto. Le opere sono in tutte le lingue, compreso l’italiano, ma anche in questo caso i contenuti in lingua inglese sono più vasti e variegati.

La procedura di download per i libri archiviati all’interno di Project Gutenberg è semplice, ma prima di iniziare ti suggerisco di cambiare i DNS del tuo dispositivo. Nonostante il sito abbia al suo interno solo materiale legale, alcuni provider italiani potrebbero infatti disabilitare l’accesso a quest’ultimo. Se non sai come cambiare i DNS del tuo provider con delle alternative internazionali, in grado di visualizzare Project Gutenberg e altri siti censurati localmente, leggi la guida che ho dedicato all’argomento.

Completata questa piccola modifica, potrai accedere senza problemi alla pagina principale di Project Gutenberg e, come negli esempi precedenti, navigare tra le categorie più gettonate oppure utilizzare il suo motore di ricerca per effettuare ricerche più specifiche sull’autore o testo che ti interessa.

Cliccando sul nome di un testo, verrai reindirizzato all’interno della pagina dedicata al download di quest’ultimo, assieme ad una breve descrizione del contenuto che troverai, come per esempio la data di pubblicazione, il nome dell’editore e la lingua. Per concludere l’opera non dovrai fare altro che scaricare il file più adatto tra i tanti formati supportati.

Manybooks

Pagina principale di Manybooks

Manybooks è un’ottima piattaforma che vanta oltre 50.000 libri disponibili gratuitamente, dai grandi classici a testi dedicati alla formazione universitaria. Se ti stai chiedendo su come scaricare testi universitari gratis attraverso Manybooks, sappi che l’operazione è semplicissima e che si può completare in pochi minuti.

Per prima cosa, collegati alla pagina principale del sito. Durante la tua prima visita, ti verranno mostrati i titoli più popolari all’interno della piattaforma. Da lì potrai navigare liberamente tra le varie categorie, come la sezione dedicata ai libri in lingua italiana (ahimè non sono tantissimi, mentre la scelta è sicuramente più ampia per quel che concerne i contenuti in lingua inglese). In alternativa, puoi sempre utilizzare la barra di ricerca, in alto, per ottenere informazioni specifiche sui titoli di tuo interesse.

Una volta che avrai selezionato un testo all’interno del catalogo, verrai portato all’interno della pagina dedicata al libro, che oltre a mostrare una breve sinossi ti farà scegliere se scaricare il libro oppure leggere il libro online. Seleziona la prima opzione.

Se non sei ancora registrato al sito, Manybooks farà partire la procedura di registrazione attraverso il tuo indirizzo e-mail o con il tuo profilo Google. Successivamente, ti verrà chiesto di selezionare i tuoi generi preferiti e il formato del file che vuoi scaricare tra quelli supportati: EPUB, MOBI, PDF, AZW3, FB2, HTML, PDB, RTF o TXT.

Terminata la procedura, non dovrai fare altro che scaricare il file e aprirlo sul tuo dispositivo.

Altre soluzioni per scaricare libri universitari gratis

Altre soluzioni per libri universitari gratis

Se dopo questa carrellata, non sei ancora riuscito a trovare ciò che cercavi, non preoccuparti: ho preparato per te una lista di soluzioni simili a quelle descritte fino ad ora e che ti permetteranno di allargare i tuoi orizzonti e continuare la tua ricerca.

  • Internet Archive — il più grande database della Rete e padre del già citato Open Library, con cui condivide la procedura di download dei file.
  • Perlego — piattaforma simile alle precedenti, ma con un catalogo in continuo aggiornamento e pieno di testi sponsorizzati da tantissime testate giornalistiche come Forbes, la Repubblica, BBC, The Times e The Guardian. Al contrario degli altri, Perlego è un servizio in abbonamento (12 euro/mese), ma è possibile registrarsi per usufruire di una prova gratuita di 6 settimane.
  • Amazon Kindle Store — potrai non crederci, ma anche un colosso dell’e-commerce come Amazon all’interno del suo store offre centinaia di eBook disponibili gratuitamente, senza alcun costo aggiuntivo e senza alcun abbonamento da sottoscrivere.
  • Apple Books — proprio come Kindle, anche Apple ha all’interno del suo store tantissimi eBook da poter scaricare e consultare gratuitamente e senza alcun limite. Non è fantastico?
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.