Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare Windows 7 gratis

di

Hai urgente bisogno di formattare il tuo PC con su installato Windows 7, ma non trovi il dischetto dell’OS? Non ti preoccupare. C’è una soluzione piuttosto semplice alla cosa: scaricare il sistema operativo e creare un supporto d’installazione con il file immagine ottenuto, in modo da potertene poi servire senza problemi, operazione che, tra le altre cose, è completamente a costo zero.

Come dici? Vorresti saperne di più? Benissimo! Allora posizionati bello comodo, prenditi un po’ di tempo libero soltanto per te e comincia a concentrarti su quanto riportato in questa mia guida dedicata per l’appunto a come scaricare Windows 7 gratis. Si tratta di una pratica al 100% legale e il download può essere effettuato direttamente dai server Microsoft, ma tieni presente che per utilizzare il sistema operativo sarà necessario adoperare un product key (che è a pagamento).

Allora? Posso sapere che ci fai ancora lì impalato? Non rimuginare oltre e mettiti subito all’opera, seguendo le indicazioni che trovi proprio qui di seguito. Sono certo che, al termine della lettura del tutorial, avrai ben chiari quelli che sono gli step da compiere per ottenere una copia di Windows 7 a costo zero. Detto ciò, non mi resta altro da fare se non farti un grande in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Windows 7

Prima di entrare nel vivo della guida, andandoti a spiegare come scaricare Windows 7 gratis, ci sono alcune informazioni preliminari al riguardo che è mio dovere fornirti per evitare fraintendimenti e per fare in modo che tutto fili per il verso giusto.

Tanto per cominciare, ti faccio presente il fatto che attualmente Windows 7 non è più un sistema operativo supportato da Microsoft, per cui non riceve più aggiornamenti né per quel che concerne le funzionalità né per quanto riguarda il fronte sicurezza.

In base a quanto appena detto, ti consiglio di evitare di servirtene, preferendo un sistema operativo più recente, come Windows 10 oppure Ubuntu o un’altra distro Linux. Per approfondimenti al riguardo, puoi leggere le mie guide dedicate in maniera specifica a come installare Windows 10 e come installare Ubuntu.

Se nonostante tutto desideri comunque utilizzare Windows 7, ti informo che il download del sistema operativo può essere effettuato direttamente dai server Microsoft, sotto forma di file ISO. Come anticipato in apertura, per scaricare il sistema operativo non occorre pagare nulla, ma per usare Windows 7 sì, o meglio per acquistare un product key con cui eseguire l’attivazione e fruire in maniera completa di tutte le funzionalità.

Considerando però che Windows 7 è un sistema operativo ormai vetusto e che Microsoft non vende più le relative licenze, se non possiedi già un product key dell’OS devi procurartene uno. Il metodo più semplice per riuscirci è indubbiamente quello di rivolgersi agli store online di terze parti, come ad esempio Mr Key Shop, un sito gestito da una società con sedi in Italia e Inghilterra che rivende licenze originali al 100% per Windows, Office e antivirus inutilizzate da parte di aziende (in pieno rispetto delle normative europee in materia) proponendole a prezzi molto convenienti. Su quest’ultimo puoi trovare licenze per Windows 7 Home & PremiumWindows 7 Professional e Windows 7 Ultimate. C’è anche la licenza per aggiornare a Windows 10.

Ciò detto, un’altra cosa di cui devi tenere conto sono i requisiti minimi richiesti che il computer su cui viene installato l’OS deve rispettare. Te li elenco di seguito.

  • Processore: 1 GHz o più potente, a 64 (x64) oppure a 32 bit (x86).
  • RAM: 2 GB per Windows 7 a 64 bit, 1 GB per Windows 7 a 32 bit.
  • Spazio su disco: almeno 20 GB per Windows 7 a 64 bit, almeno 16 GB per Windows 7 a 32 bit.
  • Scheda video: qualsiasi scheda video dotata di supporto a DirectX 9 o versione successiva, con driver WDDM 1.0.

Se non sai come vedere le specifiche tecniche del computer sul quale intendi installare Windows 7, ti rimando alla lettura della mia guida su come vedere i componenti del PC, nella quale ti ho spiegato tutto nel dettaglio.

Come scaricare Windows 7 gratis

A questo punto, direi che finalmente ci siamo: possiamo andare a scoprire come scaricare Windows 7 gratis. Puoi riuscirci in varie modalità, tutte quelle che trovi indicante qui sotto. In ogni caso, non temere, non dovrai fare nulla di complicato.

Scaricare Windows 7 gratis in italiano

Windows 7 download sito Microsoft

Microsoft permette di scaricare la versione completa di Windows 7 (quella da installare direttamente sul PC) dal suo sito Internet ufficiale, ma purtroppo il servizio riguarda solo i clienti che dispongono di una licenza retail del sistema operativo. Questo significa che puoi utilizzarlo solo se hai acquistato la tua copia del sistema operativo in negozio e non l’hai trovata preinstallata sul computer (in quel caso si parla di licenza OEM).

Se rispetti tale requisito, collegati a questa pagina Web, digita il product key della tua copia di Windows 7 nel campo sottostante la voce Immetti il codice Product Key e clicca sul pulsante Verifica per procedere con il download.

Verrà scaricata un’immagine ISO di Windows 7 che potrai masterizzare su un DVD usando l’utility per la masterizzazione dei file ISO inclusa in tutte le versioni più recenti del sistema operativo di casa Microsoft.

Per riuscirci, inserisci un dischetto vuoto nel masterizzatore del computer (se non ne possiedi uno e vuoi schiarirti le idee riguardo quale comprare, leggi la mia guida all’acquisto), fai clic destro sull’icona del file ISO, seleziona la voce Masterizza immagine disco dal menu che si apre e premi sul pulsante Masterizza nella finestra che compare. Per approfondimenti, consulta la mia guida su come masterizzare immagine ISO.

Scaricare Windows 7 gratis senza product key

Windows and Office ISO Download Tool

Se non riesci a scaricare Windows 7 gratis tramite il sito Internet di Microsoft oppure se vuoi effettuare il download del sistema operativo senza dover fornire il product key, puoi ricorrere all’uso del tool Windows and Office ISO Download Tool. Si tratta di un software gratuito e no-install che fa da tramite fra l’utente e i server di Microsoft e grazie al quale è possibile scaricare le immagini ISO originali di Windows e Office senza dover immettere product key o dover compiere altre procedure complicate.

Per scaricare Windows and Office ISO Download Tool sul tuo computer, collegati al sito ufficiale del programma e clicca sul collegamento Windows ISO Downloader.exe che trovi accanto alla voce Download, al centro della pagina.

A download completato, avvia l’eseguibile Windows ISO Downloader.exe appena ottenuto e, nella finestra che si apre, seleziona la scheda Settings che trovi nella barra laterale di destra (se non riesci a visualizzarla, fai clic sulle frecce in alto) e seleziona l’Italiano dal menu a tendina Language, in modo da tradurre l’interfaccia del programma.

Successivamente, scegli la scheda Windows sempre annessa alla barra laterale, dopodiché seleziona la voce Windows 7, indica l’edizione del sistema operativo che desideri scaricare sul tuo PC mediante il menu a tendina Seleziona l’edizione che compare a sinistra e clicca sul pulsante Conferma.

In seguito, scegli l’Italiano dal menu a tendina Seleziona la lingua del prodotto comparso sempre a sinistra e premi nuovamente sul pulsante Conferma, dopodiché indica se vuoi scaricare la versione a 64-bit oppure a 32-bit del sistema operativo e conferma la tua intenzione di procedere con il download dell’immagine ISO di Windows 7, provvedendo altresì a indicare la posizione in cui è tua intenzione salvare il file.

Anche in questo caso, dopo aver ottenuto il file ISO di Windows 7 puoi procedere andando a effettuarne la copia su un DVD tramite l’utility predefinita del sistema operativo oppure mediante tool di terze parti.

Scaricare Windows 7 gratis su chiavetta USB

Rufus

Se non ti interessa creare un dischetto d’installazione con l’immagine di ISO di Windows 7, magari perché non hai a tua disposizione un lettore CD/DVD, puoi valutare di mettere il sistema operativo su una chiavetta USB e trasformare quest’ultima in un’unità avviabile. Per riuscirci, puoi usare Rufus, un software di terze parti, gratuito e disponibile anche in versione no-install, il quale permette di creare una pendrive avviabile di Windows e di innumerevoli distro Linux.

Da notare, però, che il programma consente di effettuare il download diretto solo di Windows 10 e di Windows 8.1. Per quel che concerne Windows 7, dunque, dovrai preoccuparti di scaricare preventivamente il relativo file immagine procedendo come ti ho spiegato nei capitoli precedenti, quindi dal sito di Microsoft o tramite il tool Windows and Office ISO Download Tool. Inoltre, occorre disporre di una pendrive vuota con una capacità di almeno 4GB (se non ne hai una e vuoi ricevere consigli riguardo quale comprare, leggi la mia guida all’acquisto)

Premesso ciò, per effettuare il download di Rufus sul tuo PC, recati sul sito Internet del programma e clicca sul collegamento Rufus x.xx Portatile che trovi in corrispondenza della sezione Download.

A scaricamento avvenuto, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che vedi comparire sul desktop, clicca sul bottone . In seguito, fai ancora una volta clic sul pulsante , in modo da permettere al programma di controllare la presenza di aggiornamenti online.

A questo punto, collega a una delle porte USB del tuo computer la tua pendrive e, nella finestra principale di Rufus che intanto si è aperta sul desktop, assicurati del fatto che il dispositivo risulti selezionato nel menu a tendina Dispositivo/unità collocato in alto (in caso contrario, provvedi tu).

Successivamente, sincerati che nel menu sotto la dicitura Selezione boot sia selezionata la voce Immagine disco o ISO (seleziona) (qualora così non fosse, provvedi sempre tu), dopodiché clicca sul bottone Seleziona posto accanto e seleziona il file ISO del sistema operativo.

Una volta compiuti tutti i passaggi di cui sopra, i parametri di Rufus dovrebbero cambiare automaticamente per adattarsi al sistema operativo. Ad ogni modo, per evitare problemi assicurati che siano selezionate le voci MBR nella sezione Schema partizione ed NTFS nella sezione File system.

Per concludere, clicca sul pulsante Avvia e aspetta che la procedura di creazione della chiavetta USB con Windows 7 venga completata.

Come installare Windows 7

Installazione Windows 7

Una volta completata la procedura per scaricare Windows 7 gratis e dopo aver realizzato il relativo supporto, puoi procedere con l’installazione del sistema operativo sul computer di tuo interesse.

Per riuscirci, accendi il computer sul quale intendi agire oppure se devi intervenire su quello in uso effettuane il riavvio. Se ti è possibile, provvedi a creare un backup preventivo dei dati per te importanti eventualmente archiviati sul disco fisso del PC, in quanto se presenti sulla stessa partizione su cui verrà installato l’OS andranno persi, procedendo come ti ho indicato nella mia guida su come eseguire un backup del PC.

Successivamente, all’avvio del computer, entra nel BIOS e imposta il dispositivo per l’avvio da DVD o chiavetta USB, in base al supporto d’installazione che hai scelto di creare. Se stai agendo su un computer recente potresti dover impostare l’UEFI (il sistema “moderno” che ha sostituito BIOS) per l’esecuzione in modalità legacy, cioè utilizzando un sistema di compatibilità che permetta l’installazione di vecchi sistemi operativi, disattivando inoltre la funzionalità Secure Boot (non compatibile con Windows 7). Per maggiori dettagli al riguardo, puoi consultare il mio articolo su come entrare nel BIOS.

Dopo aver compiuto le operazioni, potrebbe esserti chiesto di premere un tasto qualsiasi per avviare la macchina dal dischetto o dal supporto USB. Qualora così fosse, segui l’istruzione visualizzata sullo schermo e attendi qualche istante affinché il programma d’installazione copi nella memoria tutti i file necessari.

Quando poi vedi comparire la schermata per procedere l’installazione di Windows 7, clicca sul pulsante Avanti per confermare l’uso dell’Italiano come lingua e sul bottone Installa per avviare la procedura d’installazione di Windows 7. Provvedi quindi a selezionare l’edizione del sistema che vuoi installare (se richiesto) e clicca ancora sul bottone Avanti.

Spunta, dunque, la casella accanto alla voce Accetto le condizioni di licenza, clicca nuovamente sul bottone Avanti, poi su quello Personalizzata (Utenti esperti) e sulla voce Opzioni unità avanzate che si trova in basso a destra, dopodiché seleziona la partizione su cui vuoi installare l’OS, clicca sul pulsante Formatta che si trova in basso e poi su quello OK posto al centro.

In seguito, clicca ancora una volta sui bottoni Avanti e OK, in modo da avviare l’installazione di Windows 7. L’operazione richiederà qualche minuto e diversi riavvii.

Al termine, segui la procedura guidata di primo avvio di Windows 7 per configurare account utente, impostazioni e rete, fornisci il product key del sistema operativo e attendi la comparsa del desktop per cominciare finalmente a usare il sistema operativo. Per maggiori dettagli, leggi la mia guida specifica su come installare Windows 7.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.