Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come spawnare l’Ender Dragon

di

Dopo aver raggiunto la dimensione dell’End su Minecraft e aver sconfitto il drago che la difendeva, hai deciso di continuare la tua esplorazione in cerca di nuove avventure. Confrontandoti con i tuoi amici, però, sei venuto a conoscenza del fatto che il drago dell’End può essere evocato diverse altre volte, in modo da poter guadagnare tantissimi preziosi punti esperienza.

Incuriosito dalla notizia che hai ricevuto, hai deciso di cercare sul Web come spawnare l’Ender Dragon e lanciarti così nuovamente nell’epico scontro con questo boss. Per tua fortuna, sei capitato in questa mia guida, nella quale ti illustrerò come effettuare questa procedura sia tramite una specifica meccanica di Minecraft che tramite l’utilizzo della console dei comandi.

Tutto quello che devi fare è sederti bello comodo e prestare attenzione ai consigli che ti fornirò, in modo da essere sicuro di riuscire nel tuo intento di evocare il drago che protegge l’End! Cosa ne dici di cominciare immediatamente? Perfetto! Troverai tutte le informazioni che ti servono nei prossimi capitoli. A me non resta che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un buon divertimento!

Indice

Come spawnare l’Ender Dragon

Come evocare l'Enderdrago

L’Enderdrago è una creatura che difende i cancelli dell’End e puoi trovarlo soltanto in questo luogo. Non sai cos’è l’End? È una dimensione oscura immersa nel vuoto, caratterizzata da un anello di isole, al centro del quale ce n’è una più piccola, difesa appunta dall’Enderdrago. Sconfiggendo quest’ultimo, si attiva un portale che permette di raggiungere l’anello esterno di isole, per continuare la propria avventura.

Puoi ben capire che, se vuoi spawnare l’Enderdrago, devi prima raggiungere l’End, per vederlo di fronte a te. Non devi fare nulla, perché questo nemico si troverà già lì a difendere i cancelli dell’End e pronto a mettere alla prova le tue capacità. Potrai raggiungere questa dimensione oscura soltanto attraversando il Portale dell’End, una "porta" che collega i due mondi, di cui ti ho parlato in questa mia guida dedicata all’argomento.

Ciò detto, dopo che avrai sconfitto l’Enderdrago, potrai rievocare quest’ultimo e sconfiggerlo nuovamente: operazione utile per ottenere una grande quantità di punti esperienza. Puoi effettuare quest’operazione seguendo le procedure che ti indicherò nei prossimi capitoli.

Raccogliere i materiali

Creare il Cristallo dell'End

Prima di spiegarti, all’atto pratico, come evocare nuovamente l’Enderdrago dopo averlo sconfitto la prima volta, è importante che tu conosca i materiali che ti serviranno per raggiungere il tuo obiettivo. Gli oggetti che dovrai possedere sono 4 unità di Cristallo dell’End, per cui dovrai un po’ faticare per riuscire a recuperarli.

Questi cristalli si ottengono posizionando all’interno di un banco da lavoro 7 unità di Vetro, 1 unità di Occhio di Ender e 1 unità di Lacrima di Ghast. Il Vetro è una risorsa abbastanza semplice da ottenere, in quanto deriva dalla lavorazione della sabbia nella fornace. Ti ho spiegato nel dettaglio come ottenere questa risorsa nella mia guida su come fare il vetro su Minecraft.

Per quanto riguarda l’Occhio di Ender, invece, si ottiene unendo 1 unità di Perla di Ender insieme a 1 unità di Polvere di Blaze in un banco da lavoro. La Perla di Ender puoi trovarla sconfiggendo gli Enderman o all’interno dei forzieri situati nelle Fortezze sotterranee.

La Polvere di Blade deriva dalla Verga di Blaze, una risorsa che puoi recuperare dopo aver sconfitto i Blaze nel Nether. Se non sai cos’è il Nether, puoi trovare tutte le informazioni che ti servono per accedervi in questa mia guida dedicata all’argomento.

Infine, l’altro materiale che dovrai pazientemente cercare è la Lacrima di Ghast. Questa risorsea viene ottenuta dopo aver sconfitto i Ghast, delle creature che fluttuano nell’aria all’interno della dimensione del Nether. Data la natura di questo luogo, dovrai ingegnarti affinché la Lacrima di Ghast, che otterrai dopo aver sconfitto questa creatura, non cada nella lava, rendendoti difficile la sua raccolta.

Posizionare i cristalli

Posizionare i cristalli per evocare l'Enderdrago su Minecraft

Adesso che sei in possesso di tutti i materiali e hai realizzato i Cristalli dell’End, è il momento di procedere con l’evocazione dell’Enderdrago. Quello che devi fare è tornare nell’End, attraverso il Portale dell’End che avevi precedentemente attivato.

Fatto ciò, sull’isoletta dove avevi sconfitto l’Enderdrago, al centro, troverai un piccolo pilastro con delle torce sui lati: questo rappresenta il portale per tornare al mondo principale di Minecraft, ma può essere utilizzato anche per l’evocazione del drago.

La base di questo portale è formata da quattro lati costituiti da 3 unità di Roccia di fondo. Devi, quindi, posizionare 1 unità di Cristallo dell’End al centro di ognuno dei quattro lati, al fine di attivare l’evocazione del drago. Puoi accorgerti che la procedura è andata a buon fine dai raggi luminosi che raggiungono il cielo e dagli obelischi laterali che si riattivano, per dare vita all’Enderdrago.

Comando per far spawnare l’Ender Dragon

Enderdrago evocato tramite comando

Oltre al metodo che ti ho indicato nel capitolo precedente, puoi anche utilizzare dei comandi da digitare nell’apposita console, che ti permetteranno di evocare l’Enderdrago. Quello che devi fare è, innanzitutto, abilitare i trucchi nel mondo di Minecraft, procedura essenziale affinché tu possa digitare le stringhe di comando.

Per effettuare quest’operazione, se la tua intenzione è quella di creare un nuovo mondo, nel menu principale premi sulle voci Giocatore singolo > Crea un nuovo mondo e vai su Altre opzioni del mondo. Assicurati, dunque, che la voce Comandi sia impostata su e premi sui pulsanti Fatto e Crea un nuovo mondo, per iniziare una nuova sessione di gioco con il supporto ai comandi.

Se, invece, vuoi abilitare i trucchi in un mondo già creato, apri il menu di gioco e fai clic sul tasto Apri in LAN. Tra le voci che ti vengono mostrate, assicurati che quella denominata Comandi sia impostata su . Fatto ciò, premi sul pulsante Avvia il mondo il LAN, per abilitare i trucchi.

Dopo aver abilitato la console dei comandi in Minecraft, è il momento di evocare l’Enderdrago: per fare ciò, devi semplicemente premere il tasto che apre il pannello della chat (T) e digitare la stringa /summon minecraft:ender_dragon, seguita dalla pressione del tasto Invio. Così facendo, comparirà l’Enderdrago e comincerà avolare nei pressi della posizione del tuo avatar.

Comando per evocare l'Enderdrago

In aggiunta a questo comando, puoi anche impostare ulteriori parametri, come ad esempio le coordinate XYZ dove vuoi che il drago appaia. Al comando che ti ho indicato, devi aggiungere i valori numerici delle coordinate (al posto delle lettere X, Y e Z): /summon minecraft:ender_dragon X Y Z.

Inoltre, puoi anche aggiungere dei tag dopo avere digitato le coordinate, per personalizzare l’evocazione. Ad esempio, usando il tag {DragonPhase: 9} evocherai l’Enderdrago nell’ultima fase, proprio come se lo avessi già sconfitto, mentre {NoAI:1} creerà una copia del drago inanimata e completamente inerme.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.