Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come diventare pro su Minecraft

di

Hai da poco iniziato a giocare a Minecraft, il celebre titolo di Mojang e ti stai divertendo da matti costruendo tutto ciò che ti passa per la testa. Vedendo la miriade di utenti che popola questo gioco, però, sicuramente avrai notato che molti di essi conoscono Minecraft meglio delle loro tasche, e scommetto che almeno una volta hai desiderato di essere come loro. Se le cose stanno proprio così, allora sei arrivato nel posto giusto, perché in questa guida ti spiegherò come diventare pro su Minecraft!

Nel corso di questo tutorial, ti parlerò di tutte le cose da sapere per poter diventare un giocatore esperto di Minecraft. Che si tratti di conoscere meglio alcune meccaniche di gioco, o di imparare a cavartela al meglio durante la notte all’interno del mondo dei cubetti, troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno in questa guida. Chiaramente non devi aspettarti di diventare un super-campione in grado di vincere competizioni internazionali in poco tempo, ma di sicuro, se seguirai i miei consigli, avrai delle basi migliori sulle quali lavorare e, chissà, con il tempo, passo dopo passo, potrai davvero competere ad alti livelli.

Adesso però al bando le ciance! È il momento di mettersi alla prova e migliorare su Minecraft! Mettiti ben comodo e concentrati nella lettura di questa guida per assimilare più informazioni possibili e diventare un giocatore forte. Ti auguro una buona lettura ma, soprattutto, un buon divertimento!

Indice

Come diventare pro su Minecraft

Minecraft

Prima di spiegarti effettivamente come diventare pro su Minecraft, ci sono un paio di cose che devi tenere in considerazione.

Parto consigliandoti di prenderti il tempo che ti serve per imparare a conoscere questo gioco al meglio, poiché la quantità di contenuti presenti al suo interno è davvero enorme e, di conseguenza, questo vale anche per le informazioni da tenere a mente per diventare un giocatore migliore.

Le meccaniche nascoste di Minecraft, per quanto non siano particolarmente difficili da assimilare, sono davvero tante, per cui non scoraggiarti se non riesci a migliorare da un giorno all’altro. Detto questo, continua a leggere questa guida per scoprire come migliorare su Minecraft.

Conoscere i crafting

Minecraft

Una delle abilità più importanti che può possedere un giocatore di Minecraft è quella di conoscere i crafting del gioco. Questo perché poter costruire qualsiasi oggetto di cui si ha bisogno in un determinato momento, talvolta, può essere cruciale per la propria sopravvivenza.

Ovviamente, non conoscere tutti i crafting a memoria non comporta un grandissimo problema, specialmente se si gioca in modalità Giocatore Singolo, ma c’è da dire che dipende anche dalle situazioni. Se stai cercando un’esperienza di gioco tranquilla per rilassarti, allora non conoscere tutti i crafting non dovrebbe essere particolarmente fastidioso. Se, invece, sei un giocatore frenetico che non si concede momenti di tregua, conoscere i crafting di determinati oggetti, perlomeno quelli più importanti, è cruciale.

In ogni caso, tieni a mente che puoi trovare la ricetta di qualsiasi oggetto su Minecraft sulla wiki online ufficiale del gioco. È comunque consigliato cercare di ricordarsi le ricette a memoria, così da poter avere un’esperienza di gioco più fluida e semplice.

Trovare minerali

Minecraft

I minerali sono alcune delle risorse essenziali per poter progredire su Minecraft. L’ubicazione dei minerali, in ogni caso, è molto specifica e semplice da imparare. Ad esempio, tutti sanno che i diamanti si trovano sotto l’altezza 16, giusto? Ebbene, prima di procedere con questa guida, ti informo che tutto questo sta per essere stravolto.

Con l’arrivo della versione 1.17 di Minecraft, infatti, l’ubicazione dei minerali è stata leggermente variata, per cui ti sarà sicuramente utile imparare a trovare minerali nel “nuovo” Minecraft, così da non rimanere spaesato.

Data l’espansione del sottosuolo fino al blocco -64 per l’Overworld, anche i minerali sono stati sparsi con più ordine e uniformità, cambiando il modo in cui vengono generati nei mondi. Di seguito puoi trovare i valori aggiornati dell’asse verticale Y per ciascun minerale.

  • Carbone ─ situato uniformemente tra l’asse Y 320 e 136 e tra 190 e 0, maggiormente concentrato attorno all’altezza 95 (quest’ultima ondata ha una probabilità bassa di generarsi quando esposta all’aria).
  • Rame ─ situato tra l’asse Y 190 e 0, maggiormente concentrato attorno all’altezza 95.
  • Ferro ─ situato tra l’asse Y 320 e 128, maggiormente concentrato attorno all’altezza 255; tra 54 e -24, maggiormente concentrato attorno all’altezza 15; uniformemente tra -32 e -63.
  • Oro ─ situato tra l’asse Y 30 e -63, maggiormente concentrato attorno all’altezza -17 (con probabilità bassa di generarsi quando esposto all’aria).
  • Lapislazzuli ─ situati tra l’asse Y 30 e -32, maggiormente concentrati attorno all’altezza -1 e tra 64 e -64 (quest’ultima ondata non può generarsi quando è esposta all’aria).
  • Pietra rossa ─ situata tra l’asse Y 15 e -63, maggiormente concentrata nella parte più bassa.
  • Diamante ─ situato tra l’asse Y 14 e -63, maggiormente concentrato nella parte più bassa (con probabilità bassa di generarsi quando esposto all’aria).
  • Smeraldo ─ situato tra l’asse Y 320 e 32, maggiormente concentrato attorno all’altezza 255 (per la Bedrock Edition è situato tra l’asse Y 256 e 128, maggiormente concentrato nella parte più bassa).

Per quanto riguarda i minerali situati nel Nether, invece, l’ubicazione è rimasta invariata e puoi vederla di seguito.

  • Quarzo ─ situato uniformemente tra l’asse Y 117 e 10 (genera in tutti i biomi tranne che nel Delta di Basalto).
  • Oro ─ situato uniformemente tra l’asse Y 117 e 10 (genera in tutti i biomi tranne che nel Delta di Basalto).
  • Netherite (sotto forma di Detriti antichi) ─ situata uniformemente tra l’asse Y 119 e 8, maggiormente concentrato attorno all’altezza 15 (non può generarsi quando è esposta all’aria).

Adesso che sei a conoscenza di queste informazioni, non ti resta che memorizzarle il prima possibile e comportarti di conseguenza. Per esempio, sapendo che certi minerali come i Lapislazzuli e la Netherite non possono generarsi quando sono esposti all’aria, per trovarli sei già a conoscenza del fatto che non potrai individuarli in superficie e che quindi dovrai per forza scavare.

Ti consiglio di concentrarti sulla ricerca di Diamanti e Netherite, in quanto al momento sono i materiali che possono renderti un giocatore da temere (in particolare, quest’ultimo è il materiale più forte del gioco). A tal proposito, se vuoi sapere come trovarli più velocemente, ti consiglio di consultare le mie guide dove ti spiego come trovare diamanti su Minecraft e come trovare la Netherite su Minecraft.

Affrontare i mostri

Minecraft

Per poter affrontare i mostri su Minecraft, la prima cosa da fare è conoscerli, così da sapere come sconfiggerli. A tal proposito, tra quelli più difficili da abbattere abbiamo i vari boss del gioco, tra cui l’Enderdrago, il Wither e il Guardiano antico.

Per sconfiggere ognuno di essi, puoi attuare varie tattiche. C’è chi preferisce adottare uno stile di lotta ravvicinato, che è solitamente quello più veloce per via dei grossi danni, ma anche quello più rischioso. Quello più semplice e sicuro, invece, è lo stile di lotta a distanza, possibile grazie all’utilizzo di un arco, o di un tridente, nel caso se ne possegga uno. In alternativa, ci sono anche metodi meno convenzionali per poter sconfiggere questi tre boss, che consiste nell’uso di oggetti all’apparenza inoffensivi, ma mortali se usati correttamente. La difficoltà in questi sta soltanto nell’organizzazione, ma porteranno a un risultato ottimale.

Ad esempio, per uccidere l’Enderdrago senza il bisogno di avere un equipaggiamento adatto, puoi ricorrere all’utilizzo di qualche Letto. Per farlo, prima di tutto, una volta arrivato nell’End, assicurati di distruggere i cristalli che rigenerano l’Enderdrago prima di combatterlo, situati sulla cima delle torri di ossidiana.

Fatto ciò, devi aspettare che il drago si riposi sopra il portale in Bedrock per poterlo attaccare. A questo punto, posiziona un Letto sull’estremità più alta del portale e mettiti al riparo sotto di esso e infine fai clic destro sul Letto. Così facendo, dato che non è possibile dormire nell’End, il letto esploderà e causerà danni all’Enderdrago. Ti basta, quindi, ripetere questo processo fino a quando non lo avrai fatto fuori. Tutto senza bisogno di armi o armature!

Per uccidere il Wither, invece, anche in questo caso c’è un trucchetto che potrebbe fare al caso tuo. Questo consiste nell’evocare il boss nel Nether, precisamente sull’altezza massima della dimensione, dove si trova la Bedrock. In questo modo, dato che questi blocchi sono collocati in maniera casuale sul soffitto del Nether, basterà scegliere un buon punto nel quale il Wither si incastrerà, impedendogli di muoversi o difendersi.

Una volta che hai evocato il Wither in questa maniera, potrai ucciderlo con facilità, dato che resterà immobile. A tal proposito, sebbene non ci sia necessariamente bisogno di un’armatura per questo metodo, dovresti comunque procurarti una spada o un’ascia che sia almeno in Ferro, per contrastare la rigenerazione del Wither.

Se vuoi uccidere il Guardiano antico, invece, devi sapere che questo è il più difficile dei tre boss, in termini di equipaggiamento. Infatti, dati i numerosi svantaggi che si hanno combattendo contro questo boss, affrontarlo in un combattimento ravvicinato è il metodo più convenzionale.

A tal proposito, prima di ingaggiare un combattimento con il Guardiano antico, ti consiglio di munirti di un’armatura che sia almeno in Diamante, di Pozioni di visione notturna (per vedere sott’acqua) e di Mele d’oro, in quanto la lotta non sarà per niente facile.

Durante il combattimento, cerca di bloccare il Guardiano antico a un angolo, così che questo non possa scappare. In questo modo, riuscirai a farlo fuori più facilmente, in quanto non dovrai sprecare tempo per inseguirlo.

Saper sopravvivere

Minecraft

La prima regola di Minecraft, che tutti conoscono, è sopravvivere. Per questo, saperlo fare in qualsiasi circostanza è essenziale per proseguire nella propria avventura senza troppi intoppi.

Per poter sopravvivere su Minecraft, oltre a costruire un rifugio, è importante anche avere una fonte stabile di cibo, così da potersi curare quando si ricevono danni. Per farlo, puoi affidarti soprattutto alla caccia e alla coltivazione.

Per quanto riguarda la caccia, ti consiglio di dirigerti in luoghi dove la generazione di animali è più probabile, come le pianure, oppure grosse sorgenti d’acqua per i pesci, come l’oceano o un qualsiasi fiume. In particolare, conviene iniziare ad allevare gli animali il prima possibile, in quanto all’inizio sono la fonte di cibo più proficua.

In ogni caso, sarebbe ottimale iniziare una coltivazione non appena possibile (in particolare, i semi più proficui sono quelli di melone e le patate), perché nel lungo termine ti renderà la sopravvivenza molto più semplice. Il mio consiglio, quindi, è quello di iniziare a coltivare non appena ne hai l’occasione: prima inizi, più raccolto produrrai man mano che passa il tempo!

Ovviamente, una parte importante della sopravvivenza su Minecraft è anche l’equipaggiamento che si ha a disposizione. È essenziale, quindi, sapere come trovare i materiali giusti per procurarsene uno, come ti ho spiegato nei capitoli precedenti.

Usare i giusti incantamenti

Minecraft

Un equipaggiamento che si rispetta deve assolutamente avere almeno un paio di incantamenti. Sono questi, infatti, a far raggiungere a un’armatura o una spada il loro massimo potenziale. Tuttavia, usare i giusti incantamenti sul proprio armamento non è sempre una scelta semplice.

Devi sapere che puoi aggiungere un numero pressoché illimitato di incantamenti a un equipaggiamento, ma più ne aggiungi e più il prezzo in esperienza aumenta. Inoltre, ci sono determinati incantamenti che non sono compatibili quando combinati, per cui non si possono aggiungere casualmente.

In ogni caso, anche la durabilità dell’equipaggiamento ne andrà a risentire man mano che si aggiungono incantamenti. Insomma, è necessario giostrarseli con cautela, così da non andare a rovinare troppo l’oggetto in questione.

Su Minecraft sono presenti svariate dozzine di incantamenti diversi, ognuno con una funzione specifica. I tipi di incantamenti da utilizzare dipendono interamente dall’oggetto in questione, dalla situazione e dallo stile di gioco del giocatore che li andrà a utilizzare.

Ad esempio, se hai bisogno di un equipaggiamento adatto al combattimento contro i mostri, di seguito trovi gli incantamenti adatti a ciò.

  • Spada ─ Anatema o Flagello degli Artropodi (non compatibili tutti insieme quando sulla stessa arma), Aspetto di fuoco, Saccheggio e Lama sferzante
  • Balestra ─ Tiro multiplo e Carica rapida
  • Armatura ─ Protezione, Protezione dalle esplosioni o Protezione dai proiettili (non compatibili tutti insieme quando sullo stesso pezzo di armatura) e Spine (corazza)

Se, invece, stai cercando un equipaggiamento adatto al combattimento contro altri giocatori, allora conviene affidarsi a qualche incantamento differente, che puoi trovare di seguito.

  • Spada ─ Affilatezza e Aspetto di fuoco.
  • Balestra ─ Perforazione e Carica rapida.
  • Armatura ─ Protezione e Spine.

Inoltre, un altro incantamento utile quando si gioca online è Maledizione della scomparsa, il quale farà sparire gli oggetti imbevuti di questo incantesimo in caso di morte. In questo modo, se morirai in combattimento contro un altro giocatore, questo non avrà modo di rubare i tuoi averi più preziosi.

In ogni caso, quest’incantesimo è un’arma a doppio taglio, perché una volta morto non potrai più riavere gli oggetti con quest’incantesimo, per cui usalo a tuo rischio e pericolo.

Ci sono, poi, alcuni oggetti che possono essere incantati sempre con i soliti incantamenti, a prescindere dalla situazione. Per esempio, l’arco performerà al meglio in qualsiasi situazione con gli incantamenti Potenza, Fiamma, Impatto e Infinità.

Per quanto riguarda gli attrezzi, invece, gli incantamenti ottimali sono Efficienza e Fortuna. In aggiunta, anche l’incantamento Tocco di velluto potrebbe essere utile, ma solo se strettamente necessario, dato che in alcune situazioni potrebbe addirittura diventare fastidioso.

Infine, ci sono degli incantamenti che possono essere applicati su qualsiasi pezzo di equipaggiamento in qualsiasi situazione e che contribuiranno a estendere la durabilità di ciascuno di esso. Il primo tra questi è Indistruttibilità, che serve a diminuire la possibilità che gli oggetti perdano durabilità durante l’utilizzo.

Il secondo, invece, è Ripristino (non compatibile con l’incantamento Infinità per l’arco), il quale prende l’esperienza che si guadagna giocando (ottenibile combattendo, minando, pescando ecc.) e la converte in durabilità per gli oggetti equipaggiati con quest’incantesimo. In ogni caso, questo incantamento è tra i più rari da trovare, per cui usalo con parsimonia e soltanto con gli equipaggiamenti più di valore.

Conoscere i biomi

Minecraft

Ciascun mondo di Minecraft è costituito da numerosi biomi differenti l’uno dall’altro, non solo per motivi estetici, ma anche funzionali. È per questo motivo che conoscere i biomi del gioco è fondamentale, così da sapere cosa aspettarsi all’interno di essi per comportarsi di conseguenza.

I biomi più interessanti dell’Overworld sono sicuramente quelli che spesso nascondono del bottino, come l’oceano, il deserto, la tundra e la giungla. Tutti questi, infatti, hanno una discreta possibilità di generare delle strutture contenenti ottimi materiali, come incantamenti, mele d’oro ed equipaggiamenti.

Il più importante tra tutti è sicuramente l’oceano, dato che può nascondere il tempio sottomarino, il luogo nel quale si trova uno dei tre boss del gioco, il Guardiano antico. Oltre a questo, non è per niente difficile trovare relitti subacquei, ricolmi di oggetti preziosi.

Per quanto riguarda i biomi del Nether, invece, devi sapere che quello più degno di nota è la foresta cremisi, perché è l’unico bioma che genera i Piglin. Questi ultimi, in cambio di un lingotto d’oro, offriranno al giocatore un oggetto casuale tra una lista di oggetti molto utili, come ad esempio libri incantati.

Inoltre, la foresta cremisi è uno dei biomi più facilmente abitabili del Nether, in quanto è possibile procurarsi cibo e materie prime per sopravvivere. Per questo motivo, è un ottimo luogo in cui fare sosta nel caso ce ne sia bisogno.

Imparare dai giocatori professionisti

Minecraft

Uno dei metodi migliori per imparare a fare al meglio qualcosa è sicuramente quello di analizzare ciò che fanno le persone più esperte nel campo. Per questo, se vuoi migliorare su Minecraft, ti invito a seguire i giocatori professionisti, così da poter imparare da loro tutte le cose più importanti che hai bisogno di sapere.

Ovviamente, i giocatori da seguire dipendono da ciò in cui vuoi specializzarti. Infatti, i quattro ruoli principali nei quali puoi allenarti per diventare più esperto sono la costruzione, i combattimenti, i parkour e i minigiochi. Questi ultimi in particolare sono molto gettonati, per cui il Web è costellato di guide al riguardo.

In ogni caso, su YouTube puoi trovare molti video dedicati a consigli appositi per migliorare su Minecraft, a prescindere dal campo nel quale vorresti specializzarti. Per trovarli, collegati al sito ufficiale di YouTube, oppure aprilo tramite l’app apposita su Android o iPhone/iPad, quindi digita “diventare pro su Minecraft” e dai conferma.

In alternativa, anche Twitch è un ottimo sito (disponibile anche come app per Android e iOS/iPadOS) al quale affidarsi. La celebre piattaforma di proprietà di Amazon, infatti, ospita giornalmente giocatori professionisti di Minecraft che mostrano i loro metodi per fare determinate cose più efficacemente e che spesso dispensano consigli per migliorare. Maggiori info qui.

Inoltre, ti consiglio anche di seguire la scena competitiva di Minecraft, guardando i vari tornei più famosi che vengono organizzati di volta in volta. Guarda i giocatori professionali all’opera e analizza le loro azioni e dopodiché applica i loro metodi e vedrai che riuscirai a migliorare in men che non si dica!

Acquistare i giusti accessori

Minecraft

Infine, se vuoi fare un salto di qualità, potresti anche optare per acquistare una tastiera o un mouse più all’avanguardia e mirati per questo genere di cose. Ovviamente non è un passaggio necessario per poter migliorare, ma è sicuramente un aiuto in più per migliorare con più facilità.

A tal proposito, ti rimando alle mie guide dedicate all’argomento, dove ti illustro le migliori tastiere da gaming e i migliori mouse da gioco. Se, invece, giochi a Minecraft con un controller, ti rimando alla mia guida dove ti parlo dei migliori controller per PC.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.