Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come spostare app su SD Huawei

di

Ingolosito dal suo prezzo di vendita al pubblico, realmente allettante, hai acquistato uno smartphone Huawei. Ti ci trovi benissimo, però ogni giorno sei costretto a fare i conti con la poca memoria intera del device, che ti fa "soffrire" ogni volta che devi installare una nuova app dal Play Store (a causa degli avvisi relativi alla mancanza di spazio che compaiono sullo schermo ad ogni download).

Per rimediare alla situazione, avevi pensato di trasferire alcune applicazioni dalla memoria del telefono alla microSD, però accedendo alle impostazioni di Android e selezionando il nome di un'app, non trovi alcun pulsante che permette di fare ciò. Questo significa che devi rinunciare ai tuoi propositi e rassegnarti all'idea di avere un telefono con la memoria sempre piena? Assolutamente no.

Anche se alcuni device Huawei bloccano di default la possibilità di trasferire le app dalla memoria interna alla SD, è possibile impostarli in modo da fargli salvare i dati delle app sulla memoria esterna (spesso sono proprio questi dati ad occupare più spazio), oppure, se si è disposti a smanettare un poco, è possibile installare delle applicazioni che, sfruttando i permessi di root, permettono di forzare il passaggio delle app sulla SD. Vorresti sapere quali sono queste impostazioni e queste app? Allora non perdere altro tempo: continua a leggere e scopri come spostare app su SD Huawei grazie alle indicazioni che trovi di seguito.

Indice

Procedura standard per spostare app su SD Huawei

Come spostare app su SD Huawei

Come accennato in precedenza, molti terminali Huawei non permettono di spostare le applicazioni su SD usando la procedura standard di Android (quella che consiste nel recarsi nel menu Impostazioni > App del telefono, selezionare un'applicazione e pigiare sul pulsante Sposta su SD), tuttavia consentono di impostare la microSD come unità di memoria principale: ciò significa che le foto, i video e i dati di alcune applicazioni, anziché essere salvati sulla memoria interna del device, vengono salvati sulla scheda esterna portando, così, a un discreto risparmio di spazio.

Per impostare la microSD come unità di memoria principale dello smartphone, apri il menu Impostazioni di Android e vai su Impostazioni avanzate > Memoria e archiviazione, dopodiché fai tap sulla voce Posizione predefinita, metti il segno di spunta accanto alla voce relativa alla Scheda SD e pigia sul pulsante OK per due volte consecutive per salvare i cambiamenti. Il telefono verrà riavviato.

Come spostare app su SD Huawei

Se vuoi evitare problemi, prima di impostare la microSD come unità di memoria principale del tuo smartphone, provvedi a formattare la scheda. Se non sai come si fa, recati nel menu Impostazioni di Android, seleziona le voci Impostazioni avanzate e Memoria e archiviazione da quest'ultimo e scegli il nome della scheda SD. Dopodiché fai tap sui pulsanti Formatta e Cancella e formatta e il gioco è fatto.

Formattazione SD Huawei

Come facilmente intuibile, la formattazione della scheda comporta la cancellazione di tutti i dati presenti su quest'ultima. Prima di procedere ricordati di salvare eventuali file di cui hai ancora bisogno.

Nota: per illustrare la procedura di cui sopra ho utilizzato un P9 Lite equipaggiato con Android 6.0 ed EMUI 4.1.1, in ogni caso i passaggi da compiere sono analoghi anche su altri modelli di smartphone Huawei e altre versioni di Android/EMUI.

Spostare app su SD Huawei in maniera completa

Come spostare app su SD Huawei

Impostando la microSD come unità principale del tuo smartphone Huawei, puoi risparmiare un po' di spazio occupato da foto, video e altri dati, ma le app rimarranno sempre sulla memoria interna del dispositivo. Per bypassare questo limite e spostare app su SD Huawei, devi sbloccare il device e utilizzare delle app in grado di forzare questo processo.

Entrando più nel dettaglio, quello che devi fare è ottenere i permessi di root su Android e installare App2SD: un'applicazione che permette di trasferire le app su SD tramite la tecnica dei link simbolici. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, con la tecnica dei link simbolici, la scheda SD viene suddivisa in due partizioni (una formattata con il file system FAT e una con il file system EXT2/EXT3/EXT4, che viene montata automaticamente ad ogni avvio di Android), dopodiché i file apk, i file dex, i file lib e tutti gli altri dati delle applicazioni vengono spostati sulla seconda partizione della microSD lasciando nelle cartelle di origine (quindi sulla memoria interna dello smartphone) solo dei link simbolici. In questo modo, il sistema trova la struttura di file e cartelle che si aspetterebbe, ma in realtà gran parte dei dati delle app viene spostato sulla microSD.

Fin qui tutto chiaro? Bene, allora direi di mettere da parte le chiacchiere e vedere più in dettaglio come agire: cominciamo dalle operazioni preliminari che bisogna compiere prima di installare App2SD e trasferire le app su microSD.

Creare un backup

Backup Android

Spostare le app sulla scheda SD non porta alla cancellazione di alcun file, ma effettuare il root su Android (o meglio, lo sblocco del bootloader, che è necessario all'effettuazione del root) sì, quindi prima di metterti all'opera provvedi ad effettuare un backup di Android sia in locale che sul cloud seguendo le indicazioni che trovi nel mio tutorial al riguardo.

Effettuare il root

Root Huawei

Per poter utilizzare App2SD e spostare le app su SD, devi sbloccare il tuo smartphone tramite la procedura di root. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, la procedura di root permette di ottenere i permessi di amministrazione su Android e di bypassare, dunque, le restrizioni base del sistema operativo. Questo significa che è possibile usare app che vanno ad agire in maniera profonda sulle impostazioni di sistema, come per l'appunto il posizionamento dei file delle app.

Per poter effettuare il root su uno smartphone Huawei, occorre prima sbloccare il bootloader (il software che viene avviato all'accensione del telefono e contiene tutte le istruzioni su come far partire il sistema operativo) e installare una versione personalizzata della Recovery (un software che agisce al di fuori di Android e permette di compiere varie operazioni, tra cui l'installazione dei file relativi al root). Non si tratta di nulla di particolarmente complesso, ma la prima procedura invalida la garanzia dello smartphone e porta alla cancellazione di tutti i dati presenti su quest'ultimo. Insomma, pensaci bene prima di andare avanti!

Se sei realmente convinto di effettuare il root e sbloccare il tuo device, scopri come fare leggendo il mio tutorial su come sbloccare Huawei.

Partizionare la microSD

Partizioni SD Huawei

Una volta ottenuti i permessi di root, devi installare sul tuo smartphone la versione gratuita di App2SD (esiste anche una versione Pro della app, a pagamento, che contempla funzioni extra come il montaggio delle cartelle, però non ne hai bisogno per il trasferimento delle app su SD). Apri quindi il Play Store, procedi con il download della app e, ad operazione completata, suddividi la microSD installata nello smartphone in due partizioni.

Per partizionare la microSD con App2SD, avvia la app, concedile i permessi di root e l'accesso alla scheda SD e seleziona la voce Utilità di partizione. Se l'applicazione risulta essere in lingua inglese anziché in italiano, fai tap sulla voce Settings (in fondo al menu principale di App2SD), pigia sull'opzione Language e seleziona l'Italiano dalla schermata che si apre.

A questo punto, fai tap sul pulsante OK e utilizza la barra di regolazione collocata in alto per impostare le dimensioni della 1ª partizione e della 2ª partizione da creare sulla scheda (ti consiglio di creare una partizione secondaria molto ampia, lì è dove andranno le app). Dopodiché scegli fat32 come file system della prima partizione, ext4 come file system della seconda partizione e pigia prima sul pulsante (collocato in basso a destra) per avviare la creazione delle partizioni. Rispondi a tutti gli altri avvisi che compiono sullo schermo. Al termine della procedura, lo smartphone si riavvierà.

Spostare le app su microSD

Una volta partizionata la microSD, sei davvero pronto per passare all'azione. Avvia dunque App2SD, seleziona la voce Collega app alla scheda SD dal menu principale dell'app e metti il segno di spunta accanto alle voci ext4 e Il dispositivo supporta su.d/ Uso interfaccia Magisk.

Pigia dunque sul pulsante OK, rispondi e OK agli avvisi che compiono sullo schermo e individua le app da spostare su microSD. Le app possono essere contrassegnate da due diciture: User per le app installate dall'utente (quelle più sicure da spostare) e System per le app di sistema (che non andrebbero spostate per evitare malfunzionamenti di Android).

App2SD

Una volta individuata l'app da spostare, fai tap su di essa e ti verrà mostrato un grafico con il quantitativo di spazio che questa occupa sulla memoria interna del dispositivo (porzione rossa) e sulla SD (porzione verde). Per avviare lo spostamento dei file dell'app sulla microSD, scorri la schermata fino e in fondo, pigia sul pulsante Collega e rispondi OK all'avviso che compare su schermo. Successivamente, metti il segno di spunta accanto alla voce Seleziona tutto, premi sul pulsante OK e attendi che il trasferimento dei dati venga portato a termine.

Al termine del trasferimento, ti verrà mostrato nuovamente il grafico con lo spazio occupato dall'app sulla memoria interna e sulla SD (e a questo punto dovrebbero essere di più i file presenti sulla scheda esterna che non quelli presenti sulla memoria interna). Successivamente, potrai visualizzare tutti i dati delle app installate sulla microSD (o meglio, sulla partizione secondaria della microSD) usando un file manager come Total Commander e accedendo al percorso /data/sdext2/.

App2SD

Missione compiuta! Adesso puoi usare normalmente le app che hai trasferito sulla microSD richiamandole dalla home screen del tuo smartphone. Non dovresti notare differenze rispetto all'esecuzione da memoria interna, a patto che tu abbia acquistato una microSD di buona qualità, o meglio, dalle buone prestazioni. Se non sai come valutare le prestazioni di una microSD, consulta la mia guida all'acquisto dedicata alle microSD.

Se vuoi, puoi anche trasferire più app su SD in contemporanea. Non devi far altro che andare nel menu Collega app alla scheda SD di App2SD, pigiare sul pulsante ⋮ collocato in alto a destra e scegliere la voce Selezione multipla dal menu che compare. Il resto della procedura è identico a quanto illustrato in precedenza per lo spostamento di una singola app.

Nota: alcune app non funzionano se i dati o i file lib di queste ultime vengono collegati su un dispositivo a 64 bit. Se dopo aver effettuato lo spostamento delle app noti dei malfunzionamenti da parte di queste ultime, prova a disinstallare e reinstallarle sulla memoria interna del device: significa che non possono funzionare correttamente se vengono spostate sulla microSD.

Altra cosa: se dopo aver spostato le app su SD queste dovessero scomparire o dovessero comparire delle richieste insistenti relative al riavvio del telefono, prova ad eseguire nuovamente la procedura iniziale per il collegamento delle app alla scheda SD e seleziona il Metodo avanzato anziché l'opzione Il dispositivo supporta su.d/ Uso interfaccia Magisk.