Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come stampare un PDF protetto

di

Esistono due tipi di protezione per i file PDF: una, detta user password, che vieta l’apertura dei documenti se non si inserisce la password giusta e una più leggera, detta owner password, che consente di visualizzare il contenuto dei PDF ma non di modificarlo o stamparlo. Se tu in questo momento hai a che fare con un PDF protetto tramite owner password e sei disperato perché non sai come stamparne il contenuto, sappi che sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

Oggi, infatti, voglio presentarti delle ottime soluzioni gratuite che permettono di rimuovere le owner password dai PDF in maniera semplicissima. Le soluzioni in questione sono sia online che offline, quindi si tratta sia di classici software da installare sul PC sia di servizi online che funzionano direttamente dal browser, e sono tutte estremamente facili da utilizzare. Altra cosa importante da sottolineare è che preservano tutte il contenuto originale dei documenti, quindi non modificano i testi, non inseriscono watermark e non alterano in altri modi i PDF sbloccati.

Allora, che mi dici? Sei pronto a passare all’azione e a scoprire come stampare un PDF protetto? Dai, prenditi cinque minuti di tempo libero, scegli uno dei software o dei servizi online che sto per consigliarti e scopri come utilizzarlo grazie alle indicazioni che trovi di seguito. Scommetto che resterai stupito dalla semplicità con cui riuscirai a fare tutto!

Indice

Servizi online per stampare un PDF protetto

Come stampare un PDF protetto

Se ti interessa capire come stampare un PDF protetto senza scaricare nuovi programmi sul tuo PC, puoi affidarti a dei servizi online adatti allo scopo.

I servizi Web sono molto più comodi dei software, ma hanno due criticità: presentano dei limiti di upload (quindi non permettono di elaborare file più grandi di un determinato quantitativo di MB) e non consentono di avere un controllo diretto sui documenti caricati sui loro server. I gestori di tali servizi promettono la cancellazione dei file caricati sui loro server entro qualche ora dall’upload, ma noi non possiamo sapere se le promesse vengono effettivamente mantenute (dobbiamo fidarci, insomma).

A tal proposito, ti sconsiglio di ricorrere a delle soluzioni online – e più in generale a delle soluzioni su cui non puoi avere un controllo diretto – se devi sbloccare dei PDF che contengono numeri di carte di credito, informazioni personali e altri dati sensibili. Per i documenti più importanti rivolgiti a delle soluzioni offline, meglio ancora se open source (quindi verificabili da terzi) e di sicura affidabilità.

Fatta questa doverosa precisazione, mettiamo al bando le ciance e vediamo come stampare un PDF protetto da password con alcuni dei migliori strumenti Web adatti allo scopo. Ti assicuro che si tratta davvero di un gioco da ragazzi!

iLovePDF

iLovePDF

iLovePDF è un servizio che permette di modificare i PDF in vari modi e fra le sue tante funzionalità offre anche lo sblocco dei documenti protetti contro la stampa (e/o le modifiche). Nella sua versione di base, gratuita e senza richiesta di registrazione, permette di sbloccare file con un limite di upload di 100MB. Per aggirare questa limitazione, occorre passare a uno dei piani a pagamento (con costi a partire da 6 euro/mese), i quali consentono di caricare file aventi un peso massimo di 1 GB e di sbloccare altre feature extra.

Per sbloccare un PDF con iLovePDF, collegati al servizio usando il link che ti ho appena fornito e trascina il documento da sbloccare nella finestra del browser (oppure selezionalo “manualmente” cliccando sul pulsante Seleziona PDF file). Clicca quindi sul pulsante Sbloccare PDF e attendi qualche secondo affinché il PDF in versione sbloccata venga scaricato automaticamente sul tuo PC.

Se vuoi, cliccando sugli appositi pulsanti, puoi anche importare documenti provenienti da Dropbox, Google Drive o altri servizi di cloud storage.

Online2PDF

Online2PDF

Online2PDF è un altro servizio online che ti consiglio di tenere in considerazione per stampare un PDF protetto. Forse è leggermente meno intuitivo rispetto a iLovePDF, ma questo riguarda soprattutto le funzioni di conversione e modifica dei documenti: per la rimozione della owner password è semplice da usare tanto quanto gli altri servizi esaminati in precedenza. Poi è gratis, senza registrazione e consente di elaborare fino a 20 file alla volta per un peso complessivo di 100MB (50MB se si sblocca un solo file).

Per rimuovere la protezione contro la stampa da un PDF con Online2PDF, collegati alla pagina iniziale di quest’ultimo e trascina il file da sbloccare sul pulsante Seleziona i file (oppure clicca su quest’ultimo e seleziona il file da sbloccare “manualmente”). A questo punto, fai clic sul bottone Converti, attendi qualche secondo e i PDF sbloccati verranno scaricati entro qualche secondo sul tuo PC.

Programmi per stampare un PDF protetto

Computer

Hai bisogno di sbloccare dei PDF molto pesanti e/o che includono delle informazioni sensibili? Allora ti consiglio di rivolgerti a delle soluzioni offline. Qui sotto, dunque, trovi elencai alcuni programmi che potrebbero fare al caso tuo e, cosa ancora più importante, trovi spiegato come stampare un PDF protetto utilizzandole.

QPDF (Windows/macOS/Linux)

Come stampare un PDF protetto

Il primo software che ti consiglio di provare per stampare un PDF protetto è QPDF, che è compatibile con Windows, macOS e Linux. Funziona solo da linea di comando, non ha un’interfaccia grafica, ma ti assicuro che è molto più facile da usare di quello che immagini.

Per scaricarlo sul tuo PC, se stai usando Windows, collegati alla pagina di SourceForge che lo ospita e seleziona la versione del programma più adatta al sistema operativo che utilizzi: qpdf-x.x.x-bin-mingw64.zip (se usi una versione di Windows a 64 bit) oppure qpdf-x.x.x-bin-mingw32.zip (se usi una versioni di Windows a 32 bit).

Se utilizzi macOS, per scaricare QPDF devi procurarti il manager di pacchetti Homebrew (che è completamente gratuito ed open source) e installare il software tramite quest’ultimo. Per fortuna si fa tutto con due semplici comandi da dare nel Terminale di macOS (che, qualora non lo sapessi, si trova nella cartella Altro del Launchpad).

  • /usr/bin/ruby -e "$(curl -fsSL https://raw.githubusercontent.com/Homebrew/install/master/install)" per installare Homebrew (ti verrà chiesta la password del tuo account utente su macOS).
  • brew install qpdf per installare QPDF.

Adesso sei pronto per passare all’azione. Vediamo dunque cosa bisogna fare per rimuovere la protezione da un PDF con QPDF per Windows.

  • Apri il pacchetto zip che contiene QPDF (es. qpdf-6.0.0-bin-mingw64.zip) ed estraine il contenuto in una cartella qualsiasi;
  • Apri la cartella in cui hai estratto QPDF, tieni premuto il tasto Shift sulla tastiera e fai clic destro sulla cartella bin;
  • Seleziona la voce Apri finestra di comando qui dal menu che compare in modo da far aprire il Prompt dei comandi e indirizzare quest’ultimo verso la cartella che contiene QPDF;
  • Dai il comando qpdf --decrypt input.pdf output.pdf dove al posto di input.pdf devi inserire il percorso completo e il nome del file PDF da sbloccare e al posto di output.pdf devi inserire il percorso completo e il nome del file PDF che desideri ottenere come output (quindi il PDF in versione sbloccata).

Se vuoi fare prima, puoi anche digitare il comando qpdf --decrypt e trascinare il PDF da sbloccare nel Prompt di Windows. In questo modo il percorso e il nome del file verranno inseriti automaticamente nel comando. Per specificare nome e percorso del PDF di output puoi ripetere la stessa operazione cambiando nome del documento (in questo modo il file di output verrà salvato nella stessa cartella di quello di origine).

Se utilizzi un Mac, puoi utilizzare QPDF semplicemente aprendo il Terminale di macOS e digitando il comando che vedi qui sotto.

  • qpdf --decrypt input.pdf output.pdf dove al posto di input.pdf devi inserire il percorso completo e il nome del PDF da sbloccare e al posto di output.pdf devi inserire il percorso completo e il nome del PDF di output (quindi del PDF sbloccato).

Anche in questo caso, se vuoi fare prima, puoi digitare il comando qpdf --decrypt e trascinare il PDF da sbloccare nel Terminale di macOS. In questo modo il percorso e il nome del file verranno inseriti automaticamente nel comando.

Portable PDF Unlocker (Windows)

Come stampare un PDF protetto

Se vuoi scoprire come stampare un PDF bloccato e QPDF ti sembra un po’ troppo difficile da impiegare, su Windows puoi rivolgerti anche a Portable PDF Unlocker: un programma gratuito che, come suggerisce il nome, non richiede installazioni per poter funzionare e permette di rimuovere facilmente le owner password dai PDF.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati alla pagina di SourceForge che lo ospita e clicca sulla voce Portable PDF Unlocker x86 x64 x.x.7z.

A download completato, apri il pacchetto 7z che hai appena scaricato sul tuo PC (se non sai come estrarre file 7z, consulta il tutorial che ho scritto sull’argomento), estraine il contenuto in una cartella qualsiasi e avvia l’eseguibile Portable PDF Unlocker.exe.

Bene: adesso non ti resta altro che prendere il PDF da sbloccare, trascinarlo nella finestra di Portable PDF Unlocker e attendere qualche secondo.

Quando la barra di avanzamento verde arriverà al termine della sua corsa (dovrebbe volerci poco), otterrai una versione sbloccata del tuo PDF, che avrà il suffisso unpw.pdf nel suo nome e verrà salvata nella stessa cartella del PDF di origine.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.