Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Come stampare fronte retro PDF

di

Un amico ti ha inviato via mail un importante documento in formato PDF e tu hai subito provveduto a salvarlo localmente sul tuo computer in modo tale da poterlo poi consultare anche offline. Nel fare ciò, hai altresì avuto la brillante idea di stampare il PDF su carta in modo tale da non dover essere per forza di cose legato al computer, per poterlo consultare.

Il problema, però, è che hai a tua disposizione solo pochi fogli nella stampante. Hai dunque ben pensato di far fronte alla cosa procedendo con una bella stampa fronte retro ma se ora sei qui e stai leggendo queste righe mi pare ben evidente il fatto che non hai la più pallida idea di come riuscirci. Come dici? Le cose stanno esattamente in questo modo e vorresti dunque capire se posso darti una mano oppure no sul da farsi? Ma che certo che sì, ci mancherebbe altro. Dedicami qualche minuto del tuo prezioso tempo libero e provvederò ad illustrarti, in maniera semplice ma al tempo stesso dettagliata, come compiere l’operazione in oggetto.

Nelle righe successive trovi infatti esplicato come stampare fronte retro PDF agendo sia da Windows che da Mac. Per completezza d’informazione, ho provveduto anche ad illustrarti come riuscire nell’impresa da mobile, sfruttano un dispositivo Android oppure un device a marchio Apple. Alla fine, vedrai, potrai dirti ben contento e soddisfatto di quanto appreso. Ora però basta chiacchierare e passiamo all’azione. Ti auguro, come mio solito, buona lettura e ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per tutto.

Indice

Come stampare fronte retro PDF: Windows 10 e successivi

Per iniziare, vediamo quali sono gli step da compiere per stampare un file PDF in modalità fronte-retro, usando il sistema operativo Windows 10 o un’edizione successiva dello stesso (ad es. Windows 11). Tieni conto che, nella maggior parte dei casi, le indicazioni sono valide anche per le edizioni antecedenti di Windows, salvo qualche lieve differenza estetica.

Ad ogni modo, prima di procedere, assicurati che i consumabili della stampante abbiano inchiostro a sufficienza, che il vassoio/cassetto dedicato ai fogli contenga una quantità adeguata di questi ultimi ma, soprattutto, che il dispositivo di stampa risulti acceso e correttamente collegato al PC. In caso contrario, dà un’occhiata ai miei tutorial su come installare una stampante e su come configurare una vecchia stampante su Windows 10, ricchi di utili indicazioni al riguardo.

Come stampare fronte retro PDF senza capovolgere

Come stampare fronte retro PDF

Se possiedi una stampante dotata di modulo per la stampa fronte-retro (in gergo denominato duplexer o duplex automatico), riuscire nell’impresa è oltremodo semplice: basta applicare le corrette impostazioni di stampa nel sistema operativo, affinché sia proprio la stampante a occuparsi di imprimere i contenuti su entrambe le facciate del foglio.

Dunque, se non lo hai ancora fatto, apri il documento che intendi stampare all’interno del programma per PDF che preferisci e clicca sul menu File > Stampa…, sul pulsante Menu > Stampa, sul simbolo della stampante oppure su qualsiasi altro controllo che consenta di predisporre il trasferimento del file su carta. Qualora non trovassi l’opzione adatta, prova a cliccare su un punto qualsiasi della finestra del programma e a schiacciare la combinazione di tasti Ctrl+P sulla tastiera, per visualizzare la finestra di stampa.

Ora, verifica che il menu a tendina dedicato alla stampante in uso sia configurato sull’opzione corretta e attiva l’opzione per la stampa su entrambi i lati del foglio, avendo cura di scegliere la stampa su lato lungo, se si tratta di un documento orientato verticalmente con rilegatura laterale oppure di un documento orizzontale con rilegatura superiore, oppure la stampa su lato corto, se invece hai optato per l’orientamento orizzontale con rilegatura laterale, oppure per l’orientamento verticale con rilegatura superiore. Se non vedi nulla del genere, prova a cliccare sulla voce Altre opzioniAltre impostazioni oppure Altro, posta a margine della finestra di stampa, per visualizzare tutti i parametri disponibili.

A seconda del software e del sistema operativo, l’opzione per la stampa fronte-retro potrebbe comparire sotto forma di un menu a tendina, oppure di una casella di controllo; per esempio, se stai cercando di capire come stampare fronte retro PDF Adobe Reader, devi individuare la casella di controllo Stampa fronte/retro, apporre il segno di spunta in sua corrispondenza e scegliere se riflettere la stampa sul lato lungo oppure su quello corto, selezionando la casella dedicata.

Infine, non ti resta che regolare i restanti parametri nella maniera che più desideri (ad es. orientamento, numero di copie, opzioni di ridimensionamento, opzioni di colore e così via) e cliccare sul pulsante Stampa, per concludere e avviare il processo di trasferimento su carta: non devi fare altro che attendere il completamento del lavoro poiché, come già detto, sarà la stampante a occuparsi di imprimere il necessario su entrambe le facciate del foglio, senza la necessità di alcun intervento manuale da parte tua.

Come stampare fronte retro PDF manualmente

Come stampare fronte retro PDF

Se poi la stampante non è dotata di modulo duplex automatico e, di conseguenza, non può operare contemporaneamente su entrambe le facciate del foglio, puoi comunque raggiungere il risultato che desideri, ma devi necessariamente capovolgere “a mano” i fogli da stampare.

Per farlo, esattamente come visto poc’anzi, apri il documento sul quale ti interessa operare e accedi alla schermata di stampa, recandoti nel menu File > Stampa, selezionando il pulsante Menu > Stampa oppure cliccando su un punto qualsiasi del software in uso e premendo la combinazione di tasti Ctrl+P sulla tastiera.

A questo punto, se il driver della stampante è dotato di funzione “intelligente” relativa alla stampa fronte-retro, dovresti trovare le medesime opzioni di cui ti ho parlato sopra: in tal caso, sarà la stampante a segnalarti, al momento opportuno, la necessità di capovolgere e reinserire i fogli nel vassoio di caricamento, oltre che il verso con cui farlo.

Dunque, se trovi qualsiasi opzione relativa alla stampa fronte-retro oppure a quella su entrambi i lati, selezionala, esattamente come ti ho indicato nel precedente passo di questo capitolo; in seguito, configura le restanti opzioni in base a quelle che sono le tue esigenze, premi sul pulsante per stampare il documento e attendi che la prima parte del processo venga portata a termine.

Per concludere, leggi quanto ti viene segnalato nella finestra che, nel frattempo, è comparsa sul desktop di Windows e porta a termine le istruzioni nella maniera più precisa possibile: nella maggior parte dei casi, ti verrà chiesto di estrarre in blocco i fogli dal vassoio di stampa, di capovolgerli tutti insieme, di reinserirli nel vassoio di caricamento e di premere sul pulsante per proseguire con la stampa, visualizzato sullo schermo o disponibile sulla stampante stessa.

Qualora l’opzione di cui sopra non fosse disponibile, puoi comunque far fronte alla cosa stampando separatamente prima le pagine dispari e poi quelle pari del documento; lo so, è un passaggio un po’ macchinoso, ma decisamente efficiente.

Dunque, dopo aver aperto il documento e aver avuto accesso alla finestra di stampa, individua l’opzione per stampare solo le pagine dispari ((in alternativa, puoi indicare il numero esatto delle pagine dispari da stampare) e selezionala; scegli poi le restanti opzioni di stampa e clicca sul pulsante per stampare il documento, così da imprimere su carta soltanto le pagine dispari del PDF in questione.

Completato questo passaggio, afferra la fila di fogli che è stata posizionata nel vassoio di stampa, capovolgi tutto in blocco e reinseriscila nel vano di caricamento della stampante, avendo cura di rispettare il verso d’inserimento corretto; nelle stampanti a getto d’inchiostro con caricamento dall’alto, la parte già stampata deve trovarsi quasi sempre a testa in giù, mentre la parte non stampata dei fogli deve essere rivolta verso di te.

A posizionamento concluso, avvia una nuova stampa seguendo le medesime istruzioni di cui sopra ma scegliendo, questa volta, di stampare solo le pagine pari (in alternativa, puoi indicare il numero esatto delle pagine pari da stampare). Così facendo, otterrai il tuo file PDF completo stampato su entrambi i lati dei fogli inseriti nella stampante: facile, no?!

Come stampare fronte retro PDF: Mac

Se il tuo non è un PC Windows bensì un Mac, sarai ben lieto di sapere che le cose stanno esattamente nella stessa maniera: per effettuare la stampa fronte-retro di un file PDF, assicurati che la stampante risulti correttamente configurata sul computer, che i consumabili siano sufficientemente carichi e che il vassoio di caricamento disponga della quantità minima di fogli richiesta. Successivamente, segui la procedura più adatta al tuo caso, a seconda che la stampante della quale disponi sia provvista di modulo fronte-retro, oppure no.

Come stampare un file PDF fronte retro senza capovologere

Come stampare fronte retro PDF

Se possiedi una stampante dotata di modulo per la stampa automatica su entrambi i lati, procedi in questo modo: per iniziare, apri il documento che intendi stampare nell’applicazione più adatta allo scopo e seleziona il menu File > Stampa…, oppure clicca sul simbolo della stampante, per accedere alla finestra dedicata. In alternativa, fai clic su un punto qualsiasi dell’applicazione in uso e premi la combinazione di tasti cmd+p sulla tastiera, per ottenere esattamente lo stesso risultato.

A questo punto, serviti del menu a tendina che compare solitamente in alto a destra, per selezionare la stampante da usare, dopodiché individua la voce Fronte-retro e clicca sul menu che si trova in sua corrispondenza; da lì, puoi scegliere se abilitare la funzione capovolgendo le pagine sul lato lungo oppure sul lato corto, a seconda di quelle che sono le tue esigenze. Per esempio, se devi stampare un documento orientato in verticale e rilegarlo sul lato sinistro o su quello destro, l’opzione più adatta è quella di capovolgimento sul lato lungo.

Per finire, serviti delle restanti sezioni della finestra di stampa per definire le opzioni delle quali hai bisogno (ad es. supporti e qualitàlayoutgestione carta e così via) e, quando hai finito, clicca sul pulsante Stampa per dare il via al processo. Tutto qui!

Come stampare fronte retro PDF manualmente

Come stampare fronte retro PDF manualmente

Se disponi di una stampante che non prevede la presenza del modulo fronte-retro, dovrai invece avviare due processi differenti, uno per le pagine dispari e uno per le pagine pari. Dunque, dopo aver aperto il documento e richiamato la finestra di stampa (usando il menu File > Stampa, il pulsante Stampa oppure la combinazione di tasti cmd+p), seleziona la Stampante dal menu a tendina che compare in alto e individua la sezione Gestione carta, residente all’interno della stessa finestra.

A questo punto, clicca sulla voce di cui sopra, seleziona il menu corrispondente alla dicitura Fogli da stampare e impostalo sull’opzione Solamente dispari; adesso, definisci le restanti opzioni di stampa (se necessario) e clicca sul pulsante Stampa, in modo da avviare la prima parte del processo. A stampa completata, prendi i fogli dal vassoio di stampa, capovolgili in maniera opportuna e reinseriscili nel vassoio di caricamento; ripeti poi i medesimi passaggi di cui sopra impostando il menu Fogli da stampare, questa volta, sull’opzione Solamente pari.

Come stampare fronte retro PDF su smartphone e tablet

Come stampare fronte retro PDF

E su smartphone e tablet? In questo caso, se possiedi una stampante dotata di modulo per la stampa fronte-retro correttamente configurata sul device, le cose sono estremamente semplici, sia su Android che su iPhone/iPad.

Per iniziare, apri il documento PDF nell’app che desideri, fai tap sul simbolo della condivisione e scegli l’opzione Stampa, dal pannello che ti viene proposto. Se questa non fosse presente nella sezione Condividi, ritorna all’app, tocca il pulsante Menu (che potrebbe avere la forma di tre linee orizzontali tre puntini in verticale, a seconda del caso) e premi sulla voce per stampare, visibile nel menu che va ad aprirsi.

A questo punto, seleziona il nome della stampante dall’apposito menu, fai tap sul simbolo della freccetta verso il basso oppure su quello della freccetta verso l’alto, in modo da accedere ai vari parametri di stampa, e attiva la levetta o la casella di controllo corrispondente alla voce Fronte-retroDoppia facciata, Con doppia funzione o simili; serviti poi dell’ulteriore menu che compare sullo schermo, per scegliere se riflettere la stampa sul lato lungo, oppure su quello corto.

Infine, definisci le restanti opzioni in accordo a quelle che sono le tue esigenze (ad es. numero di copie, opzioni di colore e così via) e fai tap sul simbolo della stampante, per dare il via al processo.

Laddove il dispositivo di stampa non fosse dotato di modulo duplex automatico e, di conseguenza, le opzioni di stampa fronte-retro non fossero disponibili o risultassero disattivate di default, le cose si complicano un po’: al contrario di quanto succede su Windows, le interfacce di stampa caratteristiche di Android, iOS e iPadOS non includono quasi mai un’opzione per la stampa esclusiva delle sole pagine dispari, oppure di quelle pari.

Se preferisci, puoi far fronte alla cosa specificando manualmente i numeri delle pagine da stampare (ad es. 1, 3, 5, 7, 9 e così via, per quelle dispari, oppure 2, 4, 6, 8, 10 e via discorrendo, per quelle pari), iniziando da quelli dispari: usando la casella di testo denominata Pagine (o simile), digita i numeri di pagina da stampare, separandoli tra loro con il simbolo , (virgola).

Fatto ciò, premi sul pulsante per stampare la prima parte del il documento e, a processo completato, capovolgi manualmente i fogli stampati e riposizionali nel vassoio di caricamento, in accordo con quello che è l’orientamento richiesto. Fatto ciò, ripeti l’operazione di stampa selezionando, questa volta, i soli numeri di pagina pari. Maggiori info qui.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.