Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Programmi per scansione

di

La maggior parte delle stampanti multifunzione offre la possibilità di digitalizzare documenti e foto tramite scanner: se hai acquistato da poco una stampante con funzionalità dedicate alla scansione, avrai senz'altro già provato a installarla e scansionare un documento, utilizzando il programma o l'applicazione predefinita. Immagino però che, dal momento in cui sei qui e stai leggendo questa guida, tu abbia bisogno di altri programmi per scansione, magari più comodi e semplici da usare.

Ho indovinato? Allora non preoccuparti, posso aiutarti io. Continuando a leggere questo tutorial, troverai infatti i miei consigli sui software che potrai utilizzare per digitalizzare i tuoi documenti: te ne indicherò alcuni tra i più interessanti parlandotene nel dettaglio, così che tu possa individuare quello che più fa per te.

Per completezza di informazioni, poi, ti parlerò anche della possibilità di utilizzare delle app per eseguire scansioni di documenti cartacei direttamente con la fotocamera di smartphone e tablet. Dopo questa premessa ti ho incuriosito e non vedi l'ora di saperne di più? Benissimo, allora passiamo subito al vivo della guida. Ti auguro una buona lettura!

Indice

Programmi per scansione: Windows

Iniziamo questa guida vedendo, insieme, quali sono i miglior programmi per scansione PC gratis disponibili per il sistema operativo Windows.

Fax e scanner di Windows

Programmi per scansione: Windows

La prima soluzione che mi sento di segnalarti è quella integrata “di serie” nel sistema operativo, denominata Fax e scanner incluso in Windows 11, Windows 10 e precedenti. Essa permette di creare rapidamente copie digitali di documenti cartacei, salvandole nei più diffusi formati di immagine: JPG, PNG, TIF e BMP.

Per servirtene, apri il menu Start di Windows (cliccando il simbolo della bandierina situato a sinistra della barra delle applicazioni), digita le parole fax e scanner al suo interno e premi sull'icona di Fax e scanner di Windows, che dovrebbe comparire tra i risultati di ricerca.

Giunto alla schermata principale del programma, fai clic sul pulsante Nuova digitalizzazione collocato in alto a sinistra, seleziona lo scanner da usare tra quelli configurati (devi sceglierlo manualmente soltanto se sul computer sono installati più dispositivi di acquisizione) e serviti della finestra che compare in seguito, per definire i parametri dell'acquisizione.

Dunque, imposta il menu a tendina Profilo in maniera appropriata, in base al tipo di file che vuoi digitalizzare (Foto oppure Documenti), specifica la sorgente di acquisizione (piano, vassoio, fronte/retro e così via), scegli se digitalizzare l'immagine a colori oppure in scala di grigi servendoti del menu a tendina Formato colore e utilizza i campi Tipo di file e DPI per specificare, rispettivamente, il formato in cui salvare l'immagine e la risoluzione finale del file; tieni presente che a risoluzione maggiore corrisponde una qualità migliore ma, incrementando i DPI, anche le dimensioni del file e il tempo necessario per la relativa scansione aumenteranno, tienine conto.

Una volta apportati i cambiamenti che ritieni necessari, fai clic sul pulsante Anteprima, per visualizzare un'anteprima del file e, se sei soddisfatto, clicca sul pulsante Digitalizza, per avviare la scansione vera e propria. Per impostazione predefinita, i file acquisiti vengono salvati nella cartella Documenti > Documenti digitalizzati di Windows.

NAPS2

Programmi per scansione: Windows

Se non sei soddisfatto delle funzioni offerte dal software che ti ho segnalato in precedenza perché, per esempio, sei alla ricerca di programmi per scansione PDF e non solo per le immagini, ti consiglio di valutare l'impiego di NAPS2. Se non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un software completamente gratuito, in grado di esportare le digitalizzazioni in un gran numero di formati di file (tra cui i documenti PDF) e completamente tradotto in italiano.

Tra le caratteristiche di NAPS2 figura l'integrazione con la tecnologia OCR (o riconoscimento ottico dei caratteri), il quale consente di individuare il testo scritto nei documenti e trattarlo come tale, andando dunque a creare file PDF il cui testo risulti selezionabile, ricercabile e, in alcuni casi, modificabile.

Per scaricare NAPS2, collegati a questo sito Web, clicca sul pulsante Download NAPS2 [x.y.z] e attendi che il programma d'installazione venga scaricato sul computer. A download ultimato, avvia il file eseguibile ottenuto e clicca sui pulsanti e OK. Successivamente, apponi il segno di spunta accanto alla voce Accetto i termini del contratto di licenza, clicca sul pulsante Avanti per quattro volte consecutive e termina il setup premendo sui bottoni Installa e Fine. Il software dovrebbe aprirsi automaticamente al termine dell'installazione ma, se ciò non dovesse accadere, puoi servirti dell'icona che, nel frattempo, è stata aggiunta al menu Start di Windows.

In alternativa, NAPS2 è disponibile anche in versione portable, la quale non richiede installazione alcuna: per scaricarla, collegati alla home page del programma, clicca sul pulsante More files e poi sulla voce zip, corrispondente alla prima dicitura Portable archive. A download completato, estrai l'archivio ZIP ottenuto in una cartella a piacere, apri quest'ultima ed esegui il file .exe contenuto al suo interno.

Programmi per scansione: Windows

Giunto alla schermata iniziale di NAPS2 (a prescindere dalla modalità d'installazione/esecuzione che hai scelto), fai clic sul pulsante Scansione situato in alto a sinistra e utilizza il pannello successivo per creare un profilo di digitalizzazione personalizzato: regola dunque le preferenze relative al tipo di alimentazione (piano, vassoio ADF o fronte/retro), alla profondità di colore, alle dimensioni di pagina (ad es. A4), all'allineamento orizzontale, alla risoluzione e così via. In seguito, assegna un nome al profilo scelto e clicca sul pulsante OK, per passare allo step successivo.

Ora, seleziona lo scanner da usare tra quelli configurati, clicca sul pulsante OK e attendi alcuni istanti, affinché la digitalizzazione del documento venga portata a termine; a scansione ultimata, fai clic sull'anteprima del documento e poi sul pulsante Salva PDF, per archiviarlo come documento PDF, oppure Salva immagine, per salvarlo come file immagine.

Qualora avessi bisogno di acquisire più documenti in serie (anche dal vassoio ADF), fai invece clic sulla freccetta verso il basso posta accanto al pulsante Scansiona e seleziona la voce Scansione in serie dal menu che compare sullo schermo. Successivamente, scegli se effettuare una scansione singola (utile se lo scanner è munito di vassoio ADF con modulo fronte-retro), una scansione multipla con richiesta cambio foglio tra ogni stampa oppure una scansione multipla con ritardo fisso tra un'acquisizione e l'altra e, in seguito, indica se caricare le immagini acquisite in NAPS2 (per salvarle manualmente), se archiviarle in un solo file multi-pagina oppure se salvarle in file multipli.

Quando hai finito, clicca sul pulsante Avvia, per avviare la scansione multipla; se hai optato per l'opzione di scansione multipla con richiesta, ti verrà chiesto di dare conferma a ogni cambio manuale di foglio, per procedere oltre.

Altri programmi per scansione documenti e foto su Windows

Altri programmi per scansione documenti e foto su Windows

Oltre alle soluzioni che ti ho menzionato poc'anzi, vi sono molti alti software che possono essere usati per acquisire copie digitali di documenti e foto con Windows. Di seguito te ne elenco alcuni.

  • Scanner Windows: è un'applicazione per Windows 10 e Windows 11 che consente di acquisire i documenti provenienti dallo scanner, con estrema semplicità. È gratuito e consente di archiviare i file acquisiti sia in formato PDF che in formato immagine, ma non dispone del supporto multi-pagina.
  • FreeOCR: si tratta di un programma gratuito, principalmente pensato per la digitazione dei documenti con l'uso della tecnologia OCR. È gratuito e offre supporto per il riconoscimento delle parole in tantissime lingue, italiano incluso.
  • Software dei produttori: se sei alla ricerca di programmi per scansione HP, Epson, Brother o, in generale, specifici per il modello di stampante/scanner in tuo possesso, faresti bene a dare un'occhiata alla sezione Supporto e/o Download del sito Web ufficiale del produttore del dispositivo. Di solito, i programmi proprietari che consentono di sfruttare al 100% le funzionalità specifiche del dispositivo di acquisizione si trovano lì e possono essere, quasi sempre, scaricati gratuitamente. Scaricali dal sito del produttore (evita siti terzi, che potrebbero contenere malware) aiutandoti magari con una ricerca su Google del modello esatto di stampante in tuo possesso.

Programmi per scansione: Mac

Passiamo ora ai computer a marchio Apple e analizziamo, insieme, le migliori soluzioni per la digitalizzazione dei documenti su Mac.

Acquisizione Immagine

Programmi per scansione: Mac

La prima applicazione di cui voglio parlarti è Acquisizione Immagine, l'utility di scansione inclusa “di serie” in macOS, che può essere avviata usando l'icona disponibile nella cartella Altro del Launchpad, oppure nel menu Vai > Applicazioni del computer.

Una volta avviato il software, fai clic sul nome dello scanner disponibile nella barra laterale di sinistra (sotto la voce Dispositivi, se il device di acquisizione è collegato direttamente al Mac tramite cavo, oppure Condivisi, se invece si tratta di uno scanner/stampante di rete) e premi sul pulsante Mostra dettagli, per accedere alle impostazioni di acquisizione avanzate.

A seguito di questa operazione, verrà subito avviata una digitalizzazione d'anteprima, terminata la quale ti verrà mostrata la finestra di acquisizione vera e propria del programma. Quando ciò accade, serviti dei menu e delle caselle di testo disponibili, per definire i parametri di scansione: Tipo (colore, bianco e nero oppure testo), risoluzione, dimensione e angolo di rotazione (se vuoi acquisire soltanto una parte del documento), cartella di salvataggio, nome del file, formato (JPEG, PDF e così via) ed eventuali impostazioni aggiuntive, strettamente variabili in base al modello di scanner in proprio possesso.

Quando sei pronto, clicca sul pulsante Panoramica, per acquisire una nuova anteprima del file; se sei soddisfatto della resa, clicca sul pulsante Scansione, per digitalizzare il documento e salvarlo nella cartella scelta.

Prizmo

Programmi per scansione: Mac

Se ritieni che la soluzione precedente sia troppo “basilare” perché, per esempio, hai bisogno di acquisire documenti selezionabili con OCR o scansionare file multi-pagina, puoi prendere in considerazione un software di terze parti come Prizmo: si tratta di un'applicazione principalmente dedicata all'acquisizione di documenti, ricca di utili funzionalità specifiche per lo scopo.

Prizmo è un software a pagamento (costa 59,99€) ma ne è disponibile una versione gratuita, scaricabile dal sito Web ufficiale, che non ha vincoli temporali per l'uso ma presenta diverse limitazioni, come l'aggiunta di un watermark alle scansioni realizzate o l'oscuramento parziale del testo acquisito tramite OCR. Inoltre, è incluso in Setapp, un servizio che permette di accedere a tantissime applicazioni a pagamento per macOS e iOS/iPadOS pagando una piccola sottoscrizione mensile o annuale: maggiori info qui.

Ad ogni modo, se vuoi scaricare la versione gratuita di Prizmo per provarlo prima dell'acquisto, collegati a questo sito Web, clicca sul pulsante Get e, in seguito, sul pulsante Free Trial, situato nel pannello che compare in seguito. A download completato, sposta il file .dmg ottenuto nella cartella Applicazioni del Mac, fai doppio clic sulla sua icona e premi sul pulsante Apri, in modo da superare le restrizioni imposte da Apple nei confronti degli sviluppatori non certificati (va fatto soltanto al primo avvio).

Ora, clicca sul pulsante OK per confermare la tua volontà di usare la versione demo del programma, clicca sul pulsante Nuovo documento e, successivamente, sull'opzione Importa da scanner o fotocamera…, residente nella schermata successiva.

Programmi per scansione: Mac

A questo punto, clicca sul nome dello scanner visibile nella barra superiore del nuovo pannello che va ad aprirsi e attendi che la digitalizzazione di prova venga portata a termine; in seguito, traccia i bordi del documento da acquisire disegnandoli sul documento di prova, imposta le restanti opzioni relative all'acquisizione in base alla tua esigenza e clicca sul pulsante Scansiona, per acquisire l'immagine; se hai bisogno di effettuare una scansione multi-pagina, sostituisci il foglio, clicca sul pulsante Panoramica e acquisisci le restanti pagine del documento, seguendo la stessa procedura.

Quando hai finito, clicca sul pulsante Fatto situato in basso e attendi che i file digitalizzati vengano importati nel documento; ora, se intendi creare un documento multi-pagina, riordina le digitalizzazioni usando la barra laterale di sinistra del programma; inoltre, puoi apportare modifiche e/o correzioni a ciascun elemento acquisito, selezionandone l'anteprima dalla barra laterale di sinistra e usando gli strumenti di correzione situati in basso.

A lavoro ultimato, fai clic sul simbolo della condivisione situato in alto a destra, seleziona il formato in cui archiviare il file (PDF con immagini e testo selezionabile, PDF solo immagini, RTF, TXT, JPEG, PNG oppure TIFF), indica se esportare tutte le pagine acquisite in precedenza o soltanto le pagine selezionate e, per concludere, clicca sul pulsante Esporta come file… e serviti del pannello successivo, per specificare il nome del documento e la cartella in cui salvarlo.

App per scansione

Se intendi scansionare i tuoi documenti hai almeno due strade da poter percorrere: se disponi di una stampante multifunzione collegata in rete, devi connettere il device dal quale intendi agire al medesimo router e, in seguito, procurarti l'app ufficiale distribuita dal produttore della stampante (ad es. HP Smart), in modo da procedere con la configurazione della stampante/scanner e poter acquisire i documenti posti sulla lente (o nel vassoio) di scansione (maggiori info qui).

Se lo scanner in tuo possesso non è compatibile con la stampa da cellulare o tablet e/o non è connesso in rete, puoi trasformare la fotocamera di questi ultimi in un vero e proprio scanner, usando una tra le tantissime app adatte allo scopo. Di seguito te ne elenco alcune.

  • Genius Scan (Android/iOS/iPadOS): è un'applicazione che permette la digitalizzazione dei documenti attraverso la fotocamera del telefono, sia in formato PDF che in formato immagine. Di base, l'applicazione è gratuita, ma si possono sbloccare alcune funzioni aggiuntive effettuando degli acquisti in-app.
  • Microsoft Lens (Android/iOS/iPadOS): è l'app prodotta da Microsoft principalmente dedicata all'acquisizione dei documenti di testo stampati; grazie al riconoscimento OCR, i file digitalizzati possono essere aperti (ed eventualmente modificati) tramite le app di Office per smartphone e tablet. È gratuita.
  • FotoScan di Google Foto (Android/iOS/iPadOS): è un'applicazione in grado di acquisire principalmente fotografie cartacee, oltre che di correggerle e archiviarle rapidamente nella memoria del dispositivo oppure su Google Foto. È gratuita.

Per saperne di più in merito alle migliori applicazioni per scannerizzare mediante la fotocamera di smartphone e tablet, ti rimando alla lettura dell'approfondimento specifico, disponibile sul mio sito: mi raccomando, dagli almeno uno sguardo!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.