Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come tabulare Word

di

Se vuoi redigere un documento in Word che sia perfettamente ordinato e bello da vedere, le tabulazioni possono essere lo strumento perfetto per raggiungere il tuo scopo senza troppa fatica. Sai come usarle? No? E allora rimediamo subito.

Eccoti una guida veloce e semplice da comprendere su come tabulare in Word, nella quale troverai tutte le indicazioni necessarie a gestire la tabulazione nei tuoi documenti, fermo restando il fatto che Word fornisce delle opzioni predefinite per sommari, indici, tabelle, intestazioni, piè di pagina e frontespizi che rendono superflua l’aggiunta manuale di tabulazioni.

Io per il tutorial utilizzerò Office 2016 per Windows e macOS che, nel momento in cui scrivo, è la versione più recente della suite rilasciata da Microsoft. In ogni caso, le indicazioni che troverai all’interno dell’articolo dovrebbero risultare valide anche per Word 2013, Word 2010 e Word 2007 (tutte le edizioni del software in cui c’è l’interfaccia a schede, tanto per intenderci). Fatta questa doverosa premessa, non mi resta altro che augurarti buona lettura e, soprattutto, buon lavoro!

Indice

Tabulare in Word per PC e Mac

Se vuoi imparare come tabulare Word, il primo passo che devi compiere è attivare la visualizzazione del righello nel documento che stai scrivendo. Per fare ciò, seleziona la scheda Visualizza dalla barra degli strumenti di Word e metti il segno di spunta accanto alla voce Righello.

Righello Word

A questo punto, devi selezionare il tipo di tabulazione da applicare al foglio di lavoro, cliccando sul riquadro che si trova nell’angolo alto a sinistra del righello (al cui interno dovrebbe trovarsi il simbolo ?). Ci sono varie tipologie di tabulazione fra cui scegliere.

  •  – tabulazione con testo allineato a sinistra. Su Mac, il simbolo usato per questa tabulazione è quello di una freccia che va verso sinistra.
  • ⫠ – tabulazione con testo allineato al centro. Su Mac, il simbolo usato per questa tabulazione è quello di una freccia che va verso l’alto.
  • ˩ – tabulazione con testo allineato a destra. Su Mac, il simbolo usato per questa tabulazione è quello di una freccia che va verso destra.
  • – tabulazione con allineamento dei numeri in corrispondenza di una virgola decimale. Risulta utile quando ci sono molti numeri all’interno del documento e, quindi, si vuole ottenere il loro allineamento in una colonna. Su Mac, il simbolo usato per questa tabulazione è quello di una freccia che va verso l’alto con un puntino alla base.
  • – tabulazione a barre, che non posiziona il testo ma inserisce una barra verticale in corrispondenza della posizione di tabulazione.
  • -rientro prima riga, che consente di applicare un rientro del testo nella prima riga di un paragrafo.
  • – rientro sporgente, che permette di applicare un rientro del testo nella seconda riga di un paragrafo e in tutte le righe successive.

Una volta scelto il tipo di tabulazione da applicare al documento, clicca nei punti del righello superiore nei quali vuoi aggiungere le tabulazioni e il gioco è fatto.

Da questo momento in poi, spostandoti con il cursore di Word all’inizio di un testo e premendo il tasto Tab sulla tastiera del PC, il testo verrà spostato in corrispondenza delle tabulazioni inserite.

Come tabulare Word

Un altro modo attraverso il quale puoi tabulare in Word e modificare, ove necessario, le tabulazioni già inserite nel documento è selezionare la scheda Layout di pagina nella barra degli strumenti del programma e cliccare sulla piccola freccia collocata accanto alla voceParagrafo. In allentava, puoi fare clic destro in un punto “vuoto” del documento e selezionare la voce Paragrafo dal menu che si apre.

Nella finestra che viene visualizzata sullo schermo, fai clic sul pulsante Tabulazioni ed usa l’elenco Posizione tabulazioni (o semplicemente Tabulazioni, su Mac) per creare nuove tabulazioni o modificare quelle già inserite nel documento. In questo modo, puoi anche specificare il tipo di allineamento del testo ed impostare un carattere di riempimento da usare per riempire gli spazi vuoti fra una tabulazione e l’altra.

Quest’ultima funzionalità è molto utile nel caso degli indici e dei sommari, ma come ti ho spiegato nel mio articolo su come fare sommario in Word ci sono altre funzioni che permettono di fare ciò in maniera ancora più semplice.

Come tabulare Word

In caso di ripensamenti, puoi cancellare una tabulazione in Word semplicemente selezionandola nel righello, tenendo premuto il clic sinistro e trascinandola verso il basso (per poi rilasciare il tasto del mouse).

Se vuoi, puoi anche cancellare le tabulazioni predefinite che Word aggiunge a ogni 1,27 cm del foglio di lavoro. Per compiere quest’operazione su Windows, seleziona la scheda Home del programma e fai clic sul pulsante Sostituisci che si trova in alto a destra. Se utilizzi un Mac, invece, recati nel menu Composizione > Trova > Sostituisci che si trova in alto a sinistra.

Nella finestra che si apre (su Windows) o nella barra laterale di Word (su Mac), digita ^t nella casella Trova/Cerca nel documento, lascia vuota la casella Sostituisci con e clicca sul pulsante Sostituisci tutto per cancellare in un colpo solo tutte le tabulazioni predefinite del documento.

Cancellare tabulazioni Word

Se, invece, vuoi cancellare solo determinate tabulazioni lasciandone altre intatte, clicca sul pulsanteTrova successivo/Trova per evidenziare la tabulazione successiva e premi Sostituisci per cancellarla. Ripeti dunque l’operazione per tutte le tabulazioni che vuoi cancellare e il gioco è fatto.

Tabulare in Word Online

Word Online

Come forse già saprai, Microsoft ha reso disponibile una versione online di Word, che è completamente gratuita e permette di sfruttare direttamente dal browser tutte le principali funzionalità del celebre software di word processing. Purtroppo, però, tra queste non vi è la possibilità di aggiungere o modificare tabulazioni.

Caricando su OneDrive (il servizio di cloud storage di casa Microsoft, di cui ti ho parlato in una mia guida dedicata) un documento che contiene delle tabulazioni personalizzate, questo si potrà aprire in Word Online tramite un semplice doppio clic: le sue tabulazioni originali verranno rispettate, ma non risulterà possibile modificarle o cancellarle. Questo significa che puoi usare Word Online per visualizzare un documento con tabulazioni ma – mi spiace – non per modificarlo o crearne uno nuovo.

Tabulare in Word per smartphone e tablet

Come tabulare Word

Hai bisogno di regolare urgentemente le tabulazioni in un documento ma non hai il tuo PC a portata di mano? Nessun problema: Word è disponibile anche sotto forma di applicazione per AndroidiOS e Windows 10 Mobile e questo significa che puoi gestire le tabulazioni dei tuoi documenti in maniera abbastanza semplice anche da smartphone e tablet. Purtroppo non tutte le versioni mobile di Word offrono le stesse funzionalità (su alcune è possibile agire in maniera precisa sulle tabulazioni, su altre bisogna ricorrere a dei “trucchetti” alternativi), ma alla fine il risultato dovrebbe essere comunque apprezzabile.

Altra cosa molto importante da sottolineare è che l’app di Word è gratis per tutti i dispositivi dotati di uno schermo di dimensioni pari o inferiori ai 10.1″ (altrimenti richiede la sottoscrizione di un abbonamento a Office 365, a partire da 7 euro/mese). Detto ciò, passiamo alla pratica.

iOS

Come tabulare in Word per iOS

Per regolare le tabulazioni di un documento Word au iOS, non devi far altro che scaricare l’app di Word dall’App Store, avviarla e creare un nuovo file o aprirne uno già esistente. Puoi importare file dalla memoria del tuo device o da servizi di cloud storage come OneDrive, Dropbox o iCloud Drive.

A questo punto, se stai utilizzando un iPhone, pigia prima sul documento e poi sul pulsante pulsante che si trova in basso a destra. Espandi quindi il menu a tendina che compare in basso a sinistra, seleziona la voce Visualizza da quest’ultimo, apponi il segno di spunta accanto alla voce Layout di stampa e sposta su ON la levetta relativa all’opzione Righello.

Se invece stai usando un iPad, seleziona la scheda Visualizza che si trova in alto nella schermata principale dell’applicazione e sposta su ON la levetta relativa alla funzione Righello: in questo modo hai attivato la visualizzazione del righello in Word.

Adesso, fai tap sul punto del righello in cui vuoi inserire la tabulazione e scegli il tipo di tabulazione da utilizzare facendo doppio tap sul pulsante che è comparso sul righello stesso (i simboli di tabulazione sono gli stessi che ti ho indicato nel capitolo del tutorial dedicato a Word per PC e Mac).

Per concludere, non ti resta che spostare il testo posizionando il cursore di Word prima di esso e premendo il tasto tab della tastiera (→|) se usi un iPad o, se usi un iPhone, facendo un tap prolungato su uno spazio vuoto prima del testo e selezionando le voci ▶︎ > Inserisci > Tabulazione dal menu che si apre.

Il documento, se già esistente, verrà salvato automaticamente. Altrimenti, per salvarlo, pigia sulla freccia indietro collocata in alto a sinistra e scegli un nome da assegnare al file.

Android

Come tabulare in Word per Android

Come già accennato in precedenza, la versione Android di Word purtroppo non prevede la funzione di tabulazione. È possibile, però, sfruttare le funzioni di formattazione dei paragrafi per allineare il testo in maniera differente da quella predefinita (aggiungendo, ad esempio, dei rientri prima di una porzione di testo).

Per modificare la disposizione del testo in Word per Android, scarica l’applicazione dal Play Store e avviala (anche se su alcuni device si trova preinstallata), dopodiché scegli se creare un nuovo documento o aprirne uno. Puoi importare documenti dalla memoria interna del device o dai servizi di cloud storage supportati (Dropbox, OneDrive, Google Drive ecc.).

Una volta aperto il file di tuo interesse, porta il cursore di Word sul punto precedente alla porzione di testo che vuoi spostare. Dopodiché, se stai usando uno smartphone, fai tap sull’icona del triangolo collocata in basso a destra per richiamare la barra degli strumenti dell’app e seleziona la voce Home dal menu a tendina che compare in basso a sinistra.

Fatto ciò, scorri il menu verso il basso e usa l’icona della freccia azzurra che va verso destra e le quattro linee orizzontali (sotto la dicitura Elenchi numerati) per aggiungere un rientro prima del testo. In alternativa, vai su Formattazione paragrafo > Rientro speciale e scegli se aggiungere un rientro speciale per la prima riga o sporgente.

Se utilizzi un tablet, puoi trovare i comandi di cui ti ho appena parlato nella scheda Home dell’app di Word, in alto a sinistra.

Il documento, se già esistente, verrà salvato automaticamente. Altrimenti, per salvarlo, pigia sulla freccia indietro collocata in basso a sinistra e scegli un nome da assegnare al file.