Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come tagliare un video con VLC

di

Oltre a essere un formidabile player multimediale, VLC include anche alcune funzioni per la modifica dei filmati. Proprio a tal proposito, qualora ti stessi chiedendo se con questo programma è altresì possibile tagliare i video sappi che la risposta è affermativa. Se ti interessa scoprire in che modo, non devi far altro che leggere questo mio tutorial sull’argomento.

Nelle righe successive, infatti, trovi spiegato come tagliare un video con VLC, sia agendo da computer, quindi usando la versione del programma per Windows e macOS, che tramite smartphone e tablet, ovvero usando l’app del media player per Android e iOS/iPadOS. Più precisamente, insieme andremo a vedere sia come estrapolare una porzione da un filmato che come ritagliare l’inquadratura dei video di tuo interesse. In tutti i casi, posso assicurarti che non dovrai fare nulla di particolarmente complicato o che comunque sia fuori dalla tua portata.

Allora? Che ne diresti di mettere finalmente le chiacchiere da parte e di cominciare a darci da fare? Sì? Grandioso. Posizionati, dunque, bello comodo, prenditi qualche minuto libero soltanto per te e inizia a concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Sono certo che potrai poi dirti ben felice e soddisfatto di ciò che avrai appreso. Che ne dici, scommettiamo?

Indice

Informazioni preliminari

VLC

Prima di andarti a spiegare, in concreto, come tagliare un video con VLC, ci sono alcune informazioni preliminari al riguardo.

Come anticipato, utilizzando VLC è possibile tagliare i filmati che gli vengono dati “in pasto” sia nel senso che è possibile estrapolare delle porzioni dagli stessi sia in quello che è possibile ritagliare l’inquadratura. Le differenze tra l’una e l’altra operazione sono sostanziali: la prima permette di ottenere un filmato di durata più breve e solo di una specifica porzione del video d’origine, mentre la seconda consente di regolare l’inquadratura diversamente.

Nel primo caso, è bene sottolineare che VLC non offre alcuna funzione apposita per il ritaglio dei filmati, come invece viene fatto da un qualsiasi software per l’editing dei video. Mettendo però in pratica un apposito “trucchetto”, che prevede la possibilità di registrare la sola parte del video di tuo interesse e di salvarla poi come un file a sé, si può comunque riuscire nell’impresa.

Nel caso del ritaglio dell’inquadratura, invece, VLC offre una funzione apposita, ma è bene tenere presente che le modifiche non sono definitive, in quanto permangono solo fin quando il video è in riproduzione. Non vengono quindi apportati cambiamenti strutturarli al file.

Come tagliare un video con VLC Media Player su computer

Fatte le doverose precisazioni, direi che possiamo finalmente entrare nel vivo della guida è andare a scoprire come tagliare un video con VLC Media Player su computer. Qui sotto trovi spiegato in che modo bisogna procedere, sia su Windows che su macOS.

Su Windows

VLC Windows

Se vuoi tagliare un video con VLC su Windows, il primo passo che devi compiere è quello di avviare il media player sul tuo computer, selezionando il relativo collegamento che trovi nel menu Start. Una volta visualizzata la finestra del programma sullo schermo, fai clic sul menu Media in alto a sinistra, quindi sulla voce Apri file in esso presente e seleziona il video sul PC sul quale andare ad agire. In alternativa, trascina il file direttamente nella finestra di VLC.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, verrà avviata automaticamente la riproduzione del filmato. A questo punto, se ti interessa estrapolare una porzione di video, metti in pausa la riproduzione premendo sul pulsante Pausa che si trova in basso, clicca sul menu Visualizza e seleziona la voce Controlli avanzati da quest’ultimo. Così facendo, compariranno diversi pulsanti aggiuntivi sulla barra degli strumenti di VLC. Uno di questi è il pulsante Registra (quello con il cerchio rosso): utilizzandolo, puoi registrare le scene dei video riprodotti nel player e salvarle sotto forma di nuovi file.

Procedi, dunque, spostando l’indicatore sulla barra d’avanzamento di VLC nel punto in cui inizia la sequenza da catturare, fai clic sul pulsante Registra e poi premi il bottone Play. Aspetta che la scena termini (devi vederla tutta, non puoi andare avanti o velocizzare la riproduzione) e clicca nuovamente sul pulsante Registra, in modo da terminare la registrazione, e sul pulsante Stop, per interrompere la riproduzione del filmato. Se può interessarti, ti informo che puoi avviare e interrompere la registrazione su VLC anche usando la scorciatoia da tastiera Shift+R.

A questo punto, apri la cartella Video di Windows e… sorpresa! Al suo interno troverai un nuovo file nello stesso formato del video che hai appena tagliato, con la sola scena catturata durante la riproduzione con VLC. Da notare che il file video della registrazione assumerà il nome di default vlc-record con la data e l’ora odierna e il nome originale del file.

Se, invece, ciò che ti interessa fare è modificare l’inquadratura di un filmato in VLC, dopo averne avviato la riproduzione, fai clic sul menu Video, porta il puntatore del mouse sulla voce Ritaglia ad esso annesso e seleziona l’inquadratura che preferisci dall’ulteriore menu che compare. Se preferisci, puoi avvalerti delle scorciatoie da tastiera, passando in rassegna tutti i tipi di ritaglio disponibili premendo il tasto C.

Se la cosa può farti comodo, ti informo altresì che puoi modificare le proporzioni del video, in modo da passare dal rapporto di forma predefinito a quelli personalizzati. Per riuscirci, fai clic sul menu Video e seleziona l’opzione che preferisci dal menu Proporzioni che si apre. In alternativa, puoi passare rapidamente in rassegna tutte le proporzioni disponibili premendo il tasto A sulla tastiera.

Su macOS

VLC macOS

Utilizzi macOS e vorresti capire come tagliare un video con VLC in tal caso? Ti accontento subito. In primo luogo, avvia VLC selezionando la relativa icona nel Launchpad, dopodiché clicca sul menu File in alto a sinistra, scegli la voce Apri file da quest’ultimo e seleziona il video presente sul tuo Mac relativamente al quale vuoi andare ad agire. In alternativa, trascina il filmato direttamente nella finestra del media player.

Una volta effettuati i passaggi, la riproduzione del filmato verrà avviata. Adesso, se vuoi estrapolare una porzione del filmato, metti il video in pausa premendo sul pulsante Pausa situato in basso, dopodiché porta l’indicatore sulla barra d’avanzamento nel punto in cui inizia la sequenza da “tagliare”, clicca sul menu Riproduzione e scegli l’opzione Registra da quest’ultimo.

In seguito, clicca nuovamente sul tasto Play e una volta terminata la scena di tuo interesse (devi vederla tutta, non puoi andare avanti e non puoi usare la riproduzione veloce) seleziona nuovamente il menu Riproduzione, quindi la voce Registra e premi sul bottone Pausa annesso alla finestra del player video. Se lo preferisci, puoi avviare e interrompere la registrazione anche usando la scorciatoia da tastiera option+cmd+r.

Successivamente, troverai la porzione di video ottenuto con questa procedura nella cartella Filmati del Mac. Il file video della registrazione assumerà il nome di default vlc-record con la data e l’ora odierna, il nome originale del file e il formato.

Quello che ti interessa fare è ritagliare l’inquadratura di un filmato? Allora procedi nel seguente modo: dopo aver avviato la riproduzione del filmato, fai clic sul menu Video, scegli la voce Ritaglio in esso presente e seleziona l’inquadratura che preferisci dall’ulteriore menu che ti viene proposto. Oltre che come ti ho appena indicato, puoi visualizzare tutti i tipi di ritaglio disponibili anche premendo il tasto c sulla tastiera.

Ti segnalo poi che, se lo ritieni necessario, puoi modificare le proporzioni del video, per passare dal rapporto di forma predefinito a uno personalizzato. Per farlo, clicca sul menu Video, seleziona la voce Proporzioni da quest’ultimo e scegli l’opzione che preferisci dall’ulteriore menu che compare. Puoi visualizzare rapidamente tutte le proporzioni disponibili anche premendo il tasto a sulla tastiera del Mac.

Come tagliare un video con VLC Media Player su smartphone e tablet

VLC è disponibile anche come app per dispositivi mobili, più precisamente per Android e iOS, e anche in tal caso può essere usato per compiere l’operazione oggetto di questa guida, sebbene se solo per ritagliare l’inquadratura. Per cui, se vuoi scoprire come tagliare un video con VLC Media Player su smartphone e tablet prosegui pure nella lettura.

Su Android

VLC Android

Se vuoi tagliare un video con VLC utilizzando il tuo smartphone o tablet Android, preoccuparti in primo luogo di avviare l’app del media player, selezionando la relativa icona che trovi nella home screen e/o nel drawer. Una volta visualizzata la schermata dell’applicazione, reati nella sezione Video della stessa e seleziona il filmato relativamente al quale desideri andare ad agire.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, attendi che la riproduzione del filmato scelto venga avviata, dopodiché fai tap sullo schermo per far comparire la barra degli strumenti di VLC e premi sul pulsante con il rettangolo e le due frecce che si trova in basso a destra, tante volte fino a quando non viene impostata l’opzione di ritaglio che preferisci.

Su iOS/iPadOS

VLC iOS

Per concludere, vediamo come tagliare un video con VLC da iOS/iPadOS. Innanzitutto, utilizza il gestore di file installato sul tuo dispositivo (es. File) per raggiungere la posizione in cui si trova il filmato di tuo interesse, dopodiché seleziona il video, poi l’icona della condivisione (in genere è quella con il quadrato e la freccia) e fai tap sull’icona di VLC tramite il menu che compare, per aprire il video in VLC.

Una volta visualizzata la schermata del media player, attendi che la riproduzione del video venga avviata, quindi premi sullo schermo per visualizzare la barra degli strumenti dell’app e seleziona l’icona con le due frecce verso l’esterno che si trova in alto a destra, tante volte fino a che non viene impostata l’opzione di ritaglio di tuo interesse.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.