Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come tagliare un video

di

Hai scaricato un filmato molto lungo da Internet e vuoi suddividerlo in più parti per conservarlo su alcune chiavette USB? Vorresti eliminare i “punti morti” dal video che hai registrato durante la festa di compleanno di un tuo amico? Non c’è bisogno di leggere manuali di video editing per diventare degli esperti del settore, ti basta adoperare alcune delle soluzioni per computer, smartphone e tablet che sto per segnalarti e in pochissimi minuti otterrai il risultato auspicato.

Se non ci credi, prenditi un po’ di tempo libero, leggi i miei consigli su come tagliare un video e prova a metterli in pratica. Ti assicuro che in men che non si dica riuscirai a tagliare i tuoi filmati impeccabilmente, rimuovendo tutte le scene superflue da questi ultimi, siano essi contenuti scaricati da Internet o dei video realizzati in tempo reale.

Allora? Che ne diresti di mettere le chiacchiere da parte e di passare finalmente all’azione? Sì? Benissimo! Posizionati bello comodo e concentrati su quanto di seguito riportato. Qualunque sia il dispositivo o il sistema operativo su cui intendi operare, troverai sicuramente qualcosa che fa al caso tuo. Ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per ogni cosa.

Indice

Come tagliare un video su PC

Tanto per cominciare, andiamo a scoprire come tagliare un video su PC. Qui di seguito trovi spiegato come riuscirci su Windows. Non è assolutamente complicato, non hai nulla di cui temere.

Come tagliare un video con Avidemux

Avidemux

Se vuoi tagliare un video sul tuo computer con su installato Windows, ti consiglio in primo luogo di rivolgerti ad Avidemux. Non ne hai mai sentito parlare? Nessun problema, rimediamo subito. Si tratta di un editor video a costo zero e open source, il quale supporta tutti i più diffusi formati video, quindi lo si può usare anche per tagliare un video MP4, e permette di modificarli facilmente, anche tagliandoli. Il vero fiore all’occhiello è tuttavia il fatto che i filmati editati si possono salvare mantenendo i flussi audio e video originali, ovvero senza doverli codificare da capo (rendendo velocissima la loro esportazione finale).

Per scaricare il programma sul tuo computer, recati sul relativo sito Web e fai clic sulla voce indicante il sistema operativo da te impiegato, ovvero win64 xx Final Install (64 bits) se utilizzi una versione a 64 bit di Windows oppure su quella win32 xx Final Install (32 bits) se utilizzi una versione a 32 bit di Windows.

A download completato, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che vedi comparire sul desktop, effettua l’installazione del programma cliccando pulsante Successivo (per tre volte consecutive), selezionando la voce Accetto la licenza, premendo ancora sul tasto Successivo (per due volte consecutive) e su quelli e Fine. In seguito, avvia il software facendo clic sul pulsante Start (quello con il logo di Microsoft) che trovi sulla barra delle applicazioni e selezionando il collegamento pertinente dal menu che si apre.

Ora che visualizzi la finestra principale del programma, per tagliare un video con Avidemux clicca sul menu File in alto a sinistra, seleziona la voce Apri da quest’ultimo e scegli il video relativamente al quale desideri andare ad agire.

Successivamente, utilizza la barra di scorrimento che vedi in basso per arrivare al punto d’inizio della scena da tagliare. Clicca, dunque, sul pulsante A situato in basso a sinistra per segnare il punto d’inizio della scena da tagliare, sposta la barra di scorrimento per arrivare al punto finale della scena da tagliare e clicca sul pulsante B per segnare quest’ultimo.

La porzione di video selezionata verrà segnata con un riquadro azzurro sulla timeline di Avidemux. Per cancellarla, recati nel menu Modifica situato sempre in alto a sinistra, scegli la voce Elimina in esso presente e il gioco è fatto. Ripeti i passaggi descritti poc’anzi per tutte le scene che desideri eliminare dal video.

In conclusione, imposta nei menu a tendina Output video e Output audio che si trovano nella barra laterale di sinistra l’opzione Copy per utilizzare i flussi audio e video originali, seleziona il formato di output che preferisci di più dal menu a tendina Contenitore di output (dovresti scegliere lo stesso formato del video di origine) e clicca sull’icona del floppy disk collocata in alto a sinistra per salvare il video tagliato. Per approfondimenti, leggi la mia guida su come usare Avidemux.

Come tagliare un video con VLC

VLC Windows

Se vuoi tagliare un video Windows 10, Windows 11 o su versioni precedenti del sistema operativo, puoi anche affidarti a VLC. Forse non tutti lo sanno, ma questo famoso player, totalmente gratuito e open source, permette non solo di riprodurre contenuti audio e video d’ogni genere senza ricorrere all’uso di codec esterni, ma anche di effettuare operazioni di editing basilari sui file in esso riprodotti, motivo per cui ho scelto di parlartene in questa mia guida.

Per effettuare il download di VLC sul tuo computer, visita il relativo sito Web e premi sul tasto Scarica VLC.

Completato il processo di download, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che compare, clicca sui pulsanti , OK, Avanti (per tre volte consecutive), Installa e Chiudi, in modo da portare a termine il setup del programma.

Ora che visualizzi la finestra principale del programma sullo schermo, per avviare la procedura per tagliare un video con VLC, fai clic sul menu Media in alto a sinistra, quindi sulla voce Apri file in esso presente e seleziona il filmato MP4 sul PC sul quale andare ad agire. In alternativa, trascina il video direttamente nella finestra di VLC.

In seguito, verrà avviata automaticamente la riproduzione del filmato. A questo punto, per tagliare il video andando a estrapolare una porzione dello stesso, metti in pausa la riproduzione premendo sul tasto Pausa collocato in basso, clicca sul menu Visualizza e seleziona la voce Controlli avanzati da quest’ultimo.

Procedi spostando l’indicatore sulla barra d’avanzamento di VLC nel punto in cui comincia la sequenza da catturare, fai clic sul pulsante Registra e poi premi il tasto Play. Aspetta che la scena termini e clicca nuovamente sul pulsante Registra per terminare la registrazione e sul pulsante Stop per interrompere la riproduzione.

Successivamente, apri la cartella Video di Windows e al suo interno troverai un nuovo file nello stesso formato del video tagliato, ma con la sola scena catturata durante la riproduzione con VLC. Per maggiori dettagli, consulta la mia guida su VLC.

Come tagliare un video con Windows Media Player

Come tagliare un video

Ti hanno consigliato di tagliare un video con Windows Media Player, ma non sei riuscito a capire in che maniera riuscirci? Beh, mi dispiace deluderti, ma sei stato indirizzato male. Purtroppo Windows Media Player non offre questa funzione, dunque dovrai rivolgerti alle altre soluzioni menzionate in questa guida.

Come tagliare un video su Mac

Come tagliare un video

Se possiedi un computer a marchio Apple e, dunque, ti stai domandando come tagliare un video su Mac, ti informo che anche in questo caso puoi fare tutto con l’ausilio di Avidemux e VLC, i software di cui ti ho parlato nei passi a inizio tutorial relativamente al mondo Windows: sono disponibili anche in versione per macOS e il loro funzionamento è praticamente analogo.

In alternativa, puoi valutare di affidarti a QuickTime Player, il player multimediale predefinito e preinstallato dei Mac che, forse non tutti lo sanno, include anche degli strumenti utili per effettuare operazioni di editing basilari. Per approfondimenti al riguardo, ti rimando alla consultazione della mia guida specifica su come tagliare un video con Mac.

Come tagliare un video online

123

Se non vuoi o non puoi scaricare e installare nuovi programmi sul tuo computer, ma hai comunque necessità di effettuare l’operazione oggetto del tutorial, ti comunico che puoi valutare di tagliare un video online, ricorrendo all’uso di appositi Web Web fruibili direttamente dal browser. Tra le varie soluzioni di questo tipo, c’è Taglia Video Online di 123apps. È gratis, non necessita di registrazione e supporta tutti i più diffusi formati di file video. L’unica cosa da tenere presente è che si possono caricare video aventi una dimensione massima di 500 MB. Da notare, inoltre, che la privacy degli utenti è tutelata in quanto tutti i file caricati sul server del servizio vengono eliminati automaticamente dopo 12 ore.

Per utilizzare Taglia Video Online di 123apps, visita la relativa home page e trascinaci sopra il video da tagliare. Puoi anche selezionare il filmato “manualmente” premendo sul pulsante Apri file e prelevandolo dal tuo PC oppure puoi caricarlo da uno dei servizi di cloud storage supportati (Dropbox o Google Drive) o tramite URL, cliccando sul pulsante con la freccia e scegliendo l’opzione che preferisci dal menu che si apre.

Completato il processo di upload, sposta i cursori sulla timeline in basso per definire la parte iniziale e quella finale del filmato. In alternativa, puoi determinare i punti iniziali e finali del video mediante i campi con i tempi esatti che trovi in basso. Ripeti questi passaggi per ogni porzione del video a tagliare.

A modifiche ultimate, procedi con il salvataggio del video tagliato facendo clic sul bottone Salva e sul bottone Download. Puoi anche salvare il video tagliato su Dropbox o Google Drive, premendo sul bottone con la freccia ed effettuando la tua scelta dal menu proposto.

Come tagliare un video su Android

Google Foto

Se vuoi intervenire sui filmati in tuo possesso agendo da smartphone e tablet e, più precisamente, vuoi scoprire come tagliare un video su Android, ti consiglio vivamente di ricorrere all’uso di Google Foto. Si tratta dell’app predefinita e preinstallata (in caso contrario può essere prelevata dalla relativa sezione del Play Store) per la visualizzazione e l’organizzazione delle foto e dei video di molti device Android, usando l’omonimo servizio di Google, la quale integra anche degli strumenti utili per editare immagini e filmati.

Per usare Google Foto per il tuo scopo, avvia l’app sfiorando la relativa icona che trovi nella home screen e/o nel drawer e, una volta visualizzata la relativa schermata, seleziona il video in merito al quale ti interessa andare ad agire dalla sezione Foto oppure effettuando una ricerca diretta previo accesso alla sezione Ricerca.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, verrà avviata la riproduzione del filmato. Provvedi, dunque, a fare tap sul pulsante Modifica che compare in basso e sposta gli indicatori che trovi a destra e a sinistra sulla timeline nell’editor comparso, in modo da definire i punti di inizio e di fine del ritaglio.

A modifiche ultimate, salva il risultato finale sotto forma di copia del file originale premendo sul tasto Salva copia collocato in basso a destra. Potrai poi accedervi dalla galleria del tuo dispositivo. Ecco fatto!

Se cerchi altre soluzioni mediante cui poter tagliare un video su smartphone e tablet Android, puoi valutare di affidarti a una delle soluzioni alternative che ti ho indicato nel mio tutorial su come tagliare un video su Android.

Come tagliare un video su iPhone e iPad

Foto iOS

Vediamo, adesso, come tagliare un video su iPhone e iPad. Esistono svariate app adibite allo scopo, ma personalmente ti suggerisco di rivolgerti a Foto, ovvero la soluzione predefinita e preinstallata di iOS/iPadOS per visualizzare e gestire foto e video sul dispositivo in uso e per sincronizzare la propria libreria con Foto di iCloud. Integra dei pratici strumenti di editing che hanno ben poco da invidiare a soluzioni più avanzate.

Per usare Foto per il tuo scopo, avvia l’app sul tuo iPhone o iPad selezionando la relativa icona presente in home screen e/o nella Libreria app e, dopo aver visualizzato la schermata principale, scegli il video su cui vuoi andare ad agire dalla sezione Libreria oppure effettuando una ricerca diretta previo accesso alla sezione Cerca.

Una volta visibile il player del video, premi sulla voce Modifica in alto a destra, quindi muovi gli indicatori comparsi sulla timeline nell’editor mostrato in modo da delimitare il punto di inizio e di fine del taglio.

A modifiche completate, fai tap sulla voce Fine e tramite il menu che si apre scegli l’opzione Salva come nuovo clip oppure quella Salva video a seconda se desideri creare un video di output indipendente dal file originale o meno.

Qualora non ti avesse soddisfatto del tutto il funzionamento di Foto, puoi anche valutare di rivolgerti a iMovie, di cui ti ho parlato in dettaglio nella mia guida dedicata proprio a come tagliare un video con iMovie, che è uno dei migliori strumenti per creare e modificare filmati su dispositivi Apple.

Come tagliare un video su YouTube

Come tagliare un video

Ti stai domandando come tagliare un video su YouTube? Se possiedi un canale e intendi editare i contenuti da caricare su quest’ultimo, sono ben felice di comunicarti che puoi in primo luogo avvalerti degli strumenti predefiniti offerti direttamente dalla celebre piattaforma di visione e condivisione video, come ti ho indicato in dettaglio nella mia guida specifica su come editare video su YouTube.

In alternativa, puoi decidere di affidarti preventivamente all’impiego dei programmi per Windows e macOS, delle soluzioni online e delle app per Android e per iOS/iPadOS di cui ti ho già parlato nelle righe precedenti, sono tutte estremamente valide anche in tal caso.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.