Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Come tagliare un video su PC

di

Hai registrato un video con la fotocamera del tuo smartphone e, dopo averlo trasferito sul computer, ti sei accorto della presenza di alcune scene superflue che vorresti tagliare? Ti piacerebbe ritagliare l’inquadratura di un determinato filmato in modo da ottimizzarne la visione? Se non sai in che modo procedere, direi che sei capitato sulla guida giusta, al momento giusto.

Se mi concedi un po’ del tuo prezioso tempo, infatti, posso illustrarti come tagliare un video su PC o, per meglio dire, quali soluzioni usare per riuscire nel tuo intento e come usarle al meglio. Ti anticipo già che non si tratta di una procedura complicata e ad appannaggio dei soli esperti di video editing. Al contrario delle apparenze, infatti, le operazioni da compiere sono decisamente semplici.

Allora? Posso sapere che ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido computer, prenditi qualche minuto libero soltanto per te e comincia subito a concentrarti sulla lettura di quanto riportato qui di seguito. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti ben felice e soddisfatto del risultato ottenuto. Scommettiamo?

Indice

Come tagliare un video sul PC gratis

Se vuoi scoprire quali sono gli strumenti che hai dalla tua per tagliare un video sul PC gratis, prosegui pure nella lettura. Qui di seguito, infatti, trovi segnalati quelli che, a mio modesto avviso, rappresentano i migliori software per Windows, macOS e Linux utili allo scopo. Mettili immediatamente alla prova e vedrai che non te ne pentirai.

Avidemux (Windows/macOS/Linux)

Avidemux

Il primo tra i programmi per tagliare un video sul PC a costo zero che voglio suggerirti è Avidemux. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, si tratta di un software per il video editing, gratuito e open source compatibile con tutti i principali sistemi operativi per computer: Windows, macOS e Linux. Supporta i più diffusi formati video e audio e offre innumerevoli filtri e strumenti tramite i quali è possibile intervenire sui filmati in vari modi.

Per scaricare il programma sul tuo computer, visita la pagina per il download di Avidemux su FossHub e fai clic sul collegamento Avidemux 64-bit Windows Installer (se stai usando una versione di Windows a 64 bit), Avidemux 32-bit Windows XP Installer (se stai usando una versione di Windows a 32 bit) oppure su quello Avidemux macOS Mojave (se stai usando macOS).

Completato il download, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che ti viene mostrata sul desktop, fai clic sul pulsante Successivo (per tre volte consecutive), dopodiché seleziona la voce Accetto la licenza, premi nuovamente sul pulsante Successivo (per due volte di fila), quindi su quello e porta a termine il setup, premendo sul pulsante Fine. Successivamente, avvia il software, facendo clic sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) che trovi sulla barra delle applicazioni e selezionando il collegamento pertinente dal menu che si apre.

Se stai usando macOS, invece, apri il pacchetto .dmg ottenuto e trascina l’icona del software nella cartella Applicazioni del Mac. In seguito, facci clic destro sopra, scegli la voce Apri dal menu contestuale e fai clic sul pulsante Apri nella finestra visualizzata sullo schermo, in modo da andare ad aggirare le restrizioni imposte da Apple nei confronti degli sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo al primo avvio).

Ora che visualizzi la finestra di Avidemux sullo schermo, fai clic sull’icona della cartella blu situata in alto a sinistra e seleziona il video su cui ti interessa intervenire.

Successivamente, usa i menu a tendina Output video e Output audio situati a sinistra per selezionare l’opzione Copy, in modo da non convertire il filmato durante il salvataggio, dopodiché seleziona il formato di output (lo stesso del video di partenza) dal menu a tendina Contenitore di output collocato sempre a sinistra.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, sposta il cursore sulla barra temporale presente in basso in corrispondenza del punto a partire da cui è tua intenzione rimuovere una determinata parte del video, premi sul bottone A posto collocato sempre in basso, vai al termine della scena da cancellare e fai clic sul bottone B.

In seguito, per eliminare definitamente la porzione di video selezionata, premi il tasto Canc sulla tastiera del computer oppure la barra spaziatrice. Ripeti poi la procedura in questione per ciascuna porzione di video che desideri rimuovere.

In conclusione, premi sull’icona del floppy disk collocata in alto per salvare il video tagliato, specifica la posizione in cui è tua intenzione archiviare il file finale e fai clic sui bottoni Salva e OK.

Se poi vuoi intervenire sul video andando a ritagliare una determinata area dello stesso, procedi nel seguente modo: clicca sul pulsante Filtri che si trova nella parte sinistra della finestra di Avidemux, seleziona la voce Trasforma sulla barra laterale a sinistra e fai doppio clic sul filtro Crop nella colonna Filtri disponibili situata al centro.

Dall’ulteriore finestra che a questo punto andrà ad aprirsi, definisci l’area del ritaglio sfruttando il rettangolo di selezione oppure tramite i campi Sinistra, Destra, Alto e Basso. Eventualmente, puoi anche usare la funzione di ritaglio automatico, facendo clic sul pulsante Crop automatico. A modifiche ultimate, clicca sui pulsanti OK e Chiudi.

Infine, scegli i code audio e video da usare per il file di output dagli appositi menu a tendina (non puoi usare l’opzione Copy, in quanto hai applicato dei filtri al video) e salva il video, come ti ho spiegato poc’anzi.

Wondershare Filmora (Windows/macOS)

Wondershare Filmora

Se cerchi una soluzione per tagliare e/o ritagliare video dal tuo PC, ti consiglio vivamente di dare un’occhiata a Wondershare Filmora: si tratta di un editor video, compatibile sia con Windows che con macOS, capace di unire un’interfaccia utente estremamente intuitiva (completamente in italiano) a una serie davvero interessanti di funzioni.

Oltre a poter tagliare e ritagliare (cioè ridimensionare) tutti i principali formati di file video, permette di eliminare le scene superflue, eseguire montaggi professionali, applicare effetti, aggiungere sticker, scritte, sottofondi musicali e altri contenuti ai filmati. Include inoltre una libreria di clip audio royalty free utilizzabili a costo zero e uno store One-Stop con clip audio, supporti media ed effetti video senza diritti d’autore da poter utilizzare all’interno dei propri progetti.  

Per scaricare e usare Wondershare Filmora in modo gratuito, tutto quello che devi fare è collegarti al sito ufficiale del programma e cliccare sul pulsante di download presente al suo interno, in modo da avviare il download del software.

A scaricamento completato, se usi un PC Windows, avvia il file .exe appena ottenuto, clicca in sequenza sui pulsanti  e Installa, attendi che vengano scaricati da Internet tutti i file necessari al funzionamento del programma e concludi il setup, premendo sul pulsante Inizia Ora.

Installazione Wondershare Filmora su Windows

Se, invece, utilizzi un Mac, estrai l’archivio .zip ottenuto, avvia l’eseguibile presente al suo interno e porta a termine il setup cliccando sui pulsanti Apri e Installa, aspettando che vengano scaricati da Internet tutti i file necessari al funzionamento del programma e poi premendo sul bottone Avvia.

Installazione Wondershare Filmora su macOS

Una volta avviato Wondershare Filmora, segui il tutorial iniziale che illustra le funzioni principali del programma (o, se preferisci, saltalo) e clicca sul pulsante per continuare con la prova gratuita. Dopodiché avvia la creazione di un nuovo progetto, recandoti nel menu File (in alto a sinistra) e scegliendo un rapporto di aspetto tra quelli disponibili: 16:9 widescreen, 4:3 standard ecc.

Ora non ti resta che trascinare i video da modificare nel riquadro Importa file multimediali qui del software e, a importazione completata, trascinarli sulla timeline collocata in basso, nell’ordine che preferisci. Potrebbe esserti chiesto se abbinare risoluzione/framerate del progetto a quelli del video aggiunto alla timeline.

Arrivato a questo punto, se vuoi tagliare le scene di un video, clicca prima nel punto della timeline corrispondente all’inizio della sequenza che vuoi tagliare e poi sull’icona delle forbici; dopodiché spostati nel punto della timeline corrispondente alla fine della sequenza da tagliare e ripeti l’operazione.

Una volta tagliate tutte le scene di tuo interesse, puoi spostarle con il mouse sulla timeline, in modo da montare il video come più preferisci, e puoi cancellare quelle superflue, selezionandole sulla timeline e cliccando sull’icona del cestino posta nella toolbar di Wondershare Filmora (sopra la timeline).

Wondershare Filmora

Se, invece, il tuo intento è ritagliare il video (cioè ridimensionarne il quadro), seleziona la sequenza sulla quale intendi agire all’interno della timeline, premi sull’icona della taglierina presente nella toolbar e usa la finestra che si apre per applicare il ritaglio che preferisci.

Puoi procedere sia liberamente, usando gli indicatori posti direttamente sull’anteprima del video, che selezionare uno dei rapporti di forma predefiniti presenti nel menu a tendina Rapporto. Per applicare le modifiche, clicca sul pulsante OK.

Wondershare Filmora

Per concludere, quando vuoi salvare il video, clicca sul pulsante Esporta che trovi in alto e scegli se esportare il video gratis con la filigrana o se acquistare la versione completa di Wondershare Filmora.

La versione completa di Filmora permette di eliminare la filigrana che viene aggiunta ai video di output, include il supporto tecnico gratuito e permette di ottenere altri vantaggi. Costa 44,99 euro/anno o 59,99 euro una tantum. Maggiori info qui.

Detto questo, se vuoi esportare il video con filigrana, compila il modulo di registrazione che ti viene proposto (oppure accedi con un account Facebook, Twitter o Google), dopodiché scegli se salvare il file come un video Locale (cioè come un file video generico), come un video ottimizzato per un determinato dispositivo, come un video per YouTube, per Vimeo oppure come un classico DVD.

Assegna, infine, un nome al filmato, clicca sull’icona della cartella per scegliere il percorso in cui salvarlo e, se vuoi, regolane le impostazioni (es. risoluzione e bitrate) cliccando sull’apposito pulsante. Premi poi sul pulsante Esporta e il gioco è fatto. Se qualche passaggio non ti è chiaro, prova a consultare la guida sul ridimensionamento dei video presente sul sito ufficiale di Wondershare.

EaseUS Video Editor (Windows)

EaseUS Video Editor

Se stai usando Windows, un altro ottimo strumento al quale puoi valutare di rivolgerti è EaseUS Video Editor. Si tratta di un editor video compatibile con tutti i principali formati di file multimediali. Oltre alle funzioni per dividere i filmati e rimuovere le scene superflue, ne contiene alcune per per ritagliare l’aspetto dei video, ruotarli, regolare lo zoom, aggiungere sottofondi musicali ecc. È gratis, ma per sbloccare tutte le funzionalità ed eliminare il watermark applicato ai video di output bisogna passare alla versione a pagamento (al costo base di 29,95 euro/mese).

Per scaricare il programma sul tuo computer, recati sul sito Internet di EaseUS Video Editor e fai clic sul pulsante Prova Gratuita. A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che compare sul desktop, clicca sui pulsanti , OK, Avanti (per quattro volte consecutive) e Installa. Porta poi a termine il setup premendo sul bottone Fine.

Successivamente, avvia EaseUS Video Editor selezionando il relativo collegamento che è stato aggiunto sul desktop, scegli il formato di video che intendi ottenere tra 9:16 (Ritratto), 16:9 (Schermo panoramico) e 4:3 (Tradizionale) e segui il tutorial iniziale del programma.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, fai clic sul pulsante Importa o trascina direttamente nella finestra dell’editor il video da tagliare, collocandolo sulla timeline in basso.

A questo punto, per rimuovere una scena superflua, fai clic sul punto della timeline che segna l’inizio di quest’ultima e premi sull’icona con le forbici. Ripeti l’operazione appena descritta con il punto finale della scena e provvedi poi a eliminare la sequenza ottenuta, selezionandola sulla timeline e cliccando sull’icona del cestino.

Per ritagliare l’inquadratura del video, invece, seleziona il filmato sulla timeline, fai clic sull’icona con la taglierina e serviti degli indicatori gialli comparsi sullo schermo per segnare la porzione da conservare, dopodiché salva le modifiche apportate facendo clic sul pulsante OK.

Per concludere, premi sul bottone Esporta e seleziona il formato di output che desideri usare per il video appena editato. Se vuoi, puoi anche creare un video ottimizzato per il Web, recandoti nella scheda Piattaforma video del programma, scegliendo il servizio di destinazione tra quelli elencati, indicando il percorso in cui salvare il progetto e premendo sul pulsante Esporta.

iMovie (macOS)

iMovie

Se possiedi un Mac, ti consiglio di rivolgerti ad iMovie. Si tratta di un programma sviluppato direttamente da Apple, tramite il quale è possibile creare ed editare video, sia a livello amatoriale che semi-professionale. È preinstallato su tutti i computer dell’azienda della “mela morsicata” ma, qualora rimosso o non disponibile, può essere scaricato nuovamente a costo zero dalla relativa sezione del Mac App Store.

Per avviare iMovie, fai clic sulla sua icona (quella con la stella viola e la telecamera) che trovi accedendo al Launchpad. Una volta visualizzata la finestra del programma, premi poi sul bottone Crea nuovo e seleziona la voce Filmato dal menu che compare.

Adesso, premi sul bottone con la freccia verso il basso (in alto a sinistra) e importa in iMovie il video che desideri tagliare, selezionandolo e premendo poi sul bottone Importa selezionati. A questo punto, seleziona l’anteprima del filmato appena importato visibile nella parte in alto a sinistra della finestra del programma, sposta il puntatore del mouse su una delle due estremità del video e trascina la linguetta gialla che compare sullo schermo verso destra o verso sinistra, in modo da definire la sequenza da mantenere e tagliare tutto il resto.

In seguito, clicca sul pulsante (+) visibile sempre sull’anteprima del video, per aggiungere il filmato tagliato alla timeline in basso.

Se ti risulta più comodo, puoi invertire l’esecuzione della procedura che ti ho appena indicato, facendo così: seleziona l’anteprima del video importato visibile in alto a sinistra, trascinala sulla timeline in basso e porta il puntatore del mouse su una delle due estremità del filmato, fino a quando non compare l’icona delle due frecce, dopodiché trascina l’estremità del video verso destra o verso sinistra, per effettuare il ritaglio.

Vorresti ritagliare un area del video? Si può fare anche questo. Per riuscirci, trascina il filmato sulla timeline di iMovie, selezionalo e clicca sul bottone con la taglierina presente nella parte in alto a destra della finestra.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, clicca sull’opzione Taglia per riempire presente accanto alla voce Stile e definisci le dimensioni del rettangolo di selezione comparso sull’anteprima del filmato, a destra (in modo da definire l’area da ritagliare). In seguito, premi sul segno di spunta, situato sempre in alto a destra, per applicare i cambiamenti.

Per salvare il video tagliato sul tuo Mac, provvedi poi a fare clic sull’icona della condivisone (quella con il quadrato e la freccia) situata in alto a destra, scegli l’opzione File dal menu che si apre e, mediante l’ulteriore finestra visualizzata, indica il nome, la risoluzione, la qualità e il grado di compressione che vuoi assegnare al file finale. Per concludere, premi sul bottone Avanti, specifica la posizione in cui salvare il video e fai clic sul pulsante Salva.

Altre soluzioni per tagliare un video sul PC gratis

Kdenlive

Nessuna delle soluzioni che ti ho già proposto ti ha convinto in maniera particolare e ti piacerebbe, dunque, capire se esistono altri programmi per tagliare video sul PC? Ma certo che sì. Di seguito, infatti, trovi elencati ulteriori programmi per compiere la suddetta operazione che puoi prendere in considerazione.

  • Kdenlive (Windows/macOS/Linux) – programma totalmente gratuito, di natura open source e compatibile con Windows, macOS e Linux, che consente di tagliare i filmati e di eseguire svariate altre operazione di editing. La sua interfaccia utente è semplice e intuitiva e supporta tutti i più diffusi formati di file video.
  • DaVinci Resolve (Windows/macOS/Linux) – apprezzatissimo software gratuito per Windows, macOS e Linux che permette di tagliare i video, unirli e compiere svariate altre operazioni di editing. È concepito in primis per i professionisti del settore, ma può essere usato senza particolari difficoltà anche dai meno esperti. Da notare che eventualmente è disponibile in una variante a pagamento (al costo di 269 euro) che offre un maggior numero di funzioni.
  • Wondershare Filmora (Windows/macOS) – editor video a costo zero per Windows e macOS, il quale consente di intervenire su tutti i principali formati di file video e audio. Offre un’ampia serie di funzioni per tagliare i filmati, applicare effetti, aggiungere adesivi e molto altro ancora ed è dotato di una pratica interfaccia utente. Da notare che applica un watermark al video finale che può essere rimosso passando alla versione a pagamento del software (al costo base di 44,99 euro/anno), la quale consente di sbloccare anche delle funzionalità aggiuntive.

Come tagliare un video sul PC online

Non vuoi o non puoi scaricare nuovi programmi sul tuo computer e ti piacerebbe, quindi, che ti suggerissi delle soluzioni per tagliare un video sul PC online? Allora prosegui pure nella lettura: qui sotto trovi segnalati quelli che, a parer mio, sono i più interessanti strumenti di questo tipo.

Taglia Video Online di 123apps

Taglia Video Online di 123apps

Taglia Video Online di 123apps è un ottimo servizio online gratuito che, come facilmente intuibile dal nome stesso, permette di tagliare i filmati di proprio interesse agendo direttamente dal browser Web, senza scaricare e installare nulla sul PC.

È compatibile con tutti i principali navigatori e sistemi operativi, non richiede registrazione e supporta tutti i più diffusi formati di file video. L’unica cosa da tenere presente è che la dimensione massima consentita per ciascun file da elaborare è pari a 500 MB. Da notare, poi, che tutti file caricati sul server del servizio vengono rimossi in automatico dopo 12 ore, a tutela della privacy degli utenti.

Per utilizzare Taglia Video Online di 123apps, recati sulla home page del servizio e trascinaci sopra il filmato relativamente al quale ti interessa andare ad agire. Se lo preferisci, puoi anche selezionare il filmato “manualmente”, premendo sul pulsante Scegli file e prelevandolo dal tuo PC, oppure puoi caricarlo da uno dei servizi di cloud storage supportati (Dropbox o Google Drive) o tramite URL, cliccando sul pulsante con la freccia e scegliendo l’opzione che preferisci dal menu che si apre.

Ad upload avvenuto, sposta i cursori sulla timeline in basso per definire la parte iniziale e quella finale del filmato. In alternativa, puoi definire i punti iniziali e finali del video tramite i campi Stard ed End che trovi in basso.

Se, invece, quello che ti interessa fare è ritagliare l’area del video, clicca sul pulsante con la taglierina presente in basso a sinistra e scegli uno dei preset dal menu che compare. In alternativa, definisci tu stesso l’area del filmato, selezionando l’opzione Custom dal menu e spostando e ridimensionando il rettangolo di selezione comparso sul player al centro dello schermo.

Successivamente, specifica la qualità del file di output mediante il menu a tendina Quality, posto in basso a destra, e procedi pure con il salvataggio del video ritagliato, facendo clic sul bottone Salva e sul bottone Download. Puoi anche salvare il video tagliato su Dropbox o Google Drive, facendo clic sul pulsante con la freccia ed effettuando la tua scelta dal menu che si apre.

Altre soluzioni per tagliare un video sul PC online

Clideo

Il servizio online per tagliare video sul PC che ti ho già consigliato non ti ha convinto in maniera particolare? Cerchi delle soluzioni alternative a quest’ultimo? In tal caso, puoi rivolgerti alle ulteriori soluzioni di questo tipo che trovi nell’elenco qui sotto.

  • Clideo – si tratta di un tool online che consente di tagliare i video caricati su di esso, in modo semplice e veloce. Permette di effettuare l’upload di file aventi una dimensione massima pari a 500 MB. I video si possono prelevare non solo dal computer ma anche da Dropbox e Google Drive.
  • Video Toolbox – servizio online che permette di effettuare svariate operazioni di editing sui filmati, taglio incluso. Si possono caricare file aventi una dimensione massima di 600 MB ed è totalmente gratis. Per usarlo, però, bisogna creare un account.
  • Wincreator – altra soluzione per tagliare i filmati fruibile direttamente via Web. La sua interfaccia è molto minimale. Limita la dimensione massima dei file che possono essere caricati su di esso a 50 MB. È molto semplice da usare e supporta tutti i più diffusi formati video.

Articolo realizzato in collaborazione con Wondershare.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.