Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ritagliare l’immagine di un video

di

Hai appena registrato un filmato ma, riguardandolo, ti sei accorto che le sue dimensioni in altezza e larghezza non sono l’ideale per l’uso che vuoi farne. Oppure vorresti escludere delle parti dell’inquadratura per mettere in risalto alcuni particolari. Tuttavia non ti senti molto esperto di software per l’editing dei video e, dunque, non sai dove mettere le mani. Non ti preoccupare: questa guida fa proprio al caso tuo!

Se vuoi imparare come ritagliare l’immagine di un video, per cambiare l’aspetto con il quale esso sarà visibile dal pubblico oppure per focalizzare l’inquadratura su determinati dettagli, non devi far altro che leggere i miei suggerimenti e provare le applicazioni che sto per consigliarti.

Nel seguente tutorial, infatti, ti descriverò quali sono i software per PC e le app per smartphone e tablet migliori per ridisegnare le dimensioni dell’inquadratura di un video. Sia che preferisca lavorare da computer (PC Windows, Mac o computer con Linux, non fa differenza), sia che tu preferisca modificare i tuoi video direttamente da smartphone o tablet, troverai sicuramente ciò che fa per te. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

Come ritagliare l'immagine di un video player e programmi di editing

Il tutorial che stai per leggere ti aiuterà se vuoi modificare il rapporto tra altezza e larghezza di una sequenza video.

Entrando più nel dettaglio, scoprirai come eseguire il ritaglio dell’inquadratura, ad esempio per ottenere un video verticale da un video girato in orizzontale o per focalizzare l’inquadratura su un dettaglio (operazione detta tecnicamente crop). Se t’interessa come tagliare un video, nel senso di abbreviarlo o rimuovere le scene superflue, devi consultare un’altra mia guida.

Prima d’iniziare, inoltre, devo fare una precisazione importante: tra le applicazioni che ti segnalerò ci sono quasi esclusivamente editor, cioè programmi in grado di modificare i video agendo in maniera permanente sugli stessi, cosicché il filmato appaia allo stesso modo su qualsiasi dispositivo o lettore di video. In questo caso, fai attenzione a non sovrascrivere il filmato originale, o lo perderai conservando solo la versione modificata.

Ti proporrò, però, anche dei player, cioè dei lettori di video, in grado di modificare le proporzioni dei video (cioè l’inquadratura degli stessi) al volo. In questo caso, il file originale non viene modificato in alcun modo, né se ne crea una copia: semplicemente, il player consente allo spettatore di vedere il filmato usando una “inquadratura” differente rispetto a quella originale.

Tutto chiaro? Bene, allora fatte le dovute premesse di cui sopra, direi che possiamo andare al sodo.

Come ritagliare immagine video con Windows

Se sei abituato a importare i video sul tuo PC, ecco come ritagliare l’immagine di un video con Windows. Ci sono varie soluzioni alle quali puoi affidarti.

Foto di Windows 10

Come ritagliare l'immagine di un video con Foto di Windows 10

Ho, in parte, buone notizie per te: se utilizzi un PC con sistema operativo Windows 10, puoi ritagliare l’immagine di un video in modo semplice, gratuito e senza dover installare necessariamente altri software, tramite l’applicazione predefinita Foto. Questa, però, consente solo l’eliminazione delle “bande nere” che talvolta si presentano ai bordi del filmato e il cambio di dimensioni dello spazio dell’inquadratura.

Ciò detto, per usufruire di questa funzione, clicca sul pulsante Nuovo video dell’applicazione Foto di Windows 10 e, nel menu a tendina che si apre, scegli la voce Nuovo progetto video. Compila, dunque, la scheda Assegna un nome al video e dai Ok.

Nella scheda successiva, individua il pulsante + Aggiungi e scegli la fonte da cui importare il video. Una volta introdotto il contenuto all’interno dell’applicazione Foto, vedrai una sua anteprima nell’area Catalogo del progetto: trascinala col mouse nella sezione Storyboard, posta in basso nella finestra.

Sempre all’interno dell’area Storyboard, metti la spunta sulla casella collocata in alto a destra rispetto all’anteprima del video, clicca nuovamente sull’anteprima del video e, nel menu a tendina che si apre, seleziona la voce Ridimensiona.

A questo punto, puoi effettuare due scelte: Rimuovi bande nere o Riduci e adatta. La prima opzione è ideale per permettere al fotogramma di occupare tutta l’inquadratura, senza quelle strisce nere poste ai lati che possono palesarsi soprattutto se hai importato un video girato con lo smartphone su PC. Lo scopo della seconda voce, invece, è di ottimizzare il frame all’inquadratura.

Una volta che hai deciso che tipo di ritaglio applicare, clicca sul pulsante Termina il video, scegli la Qualità video da salvare e premi sul pulsante Esporta. Scegli, infine, la cartella di destinazione e clicca di nuovo sulla voce Esporta. Missione compiuta!

Avidemux

Come ritagliare l'immagine di un video con Avidemux

Come proposta alternativa all’applicazione Foto di Windows, puoi utilizzare l’editor video gratuito e open source Avidemux, il quale è compatibile anche con Linux e macOS e supporta tutti i principali formati di file video e audio.

Una volta avviato Avidemux, trascina il video che vuoi modificare nella finestra del programma; dopodiché, se il tuo obiettivo è quello di ritagliare un frame o una porzione di video, nel menu superiore recati sulle voci Video > Filters.

Scorri, dunque, il menu successivo fino alla voce Crop e selezionala con un doppio clic. A questo punto, ridimensiona a piacimento la selezione che si presenterà sullo schermo e, quando hai ottenuto il ritaglio sull’immagine desiderato, dai OK.

Seleziona, per concludere, i codec video e audio e il contenitore che vuoi usare come output dai menu a tendina appositi e salva il tuo video scegliendo le voci File > Save dal menu di Avidemux.

Dato che Avidemux è un software assai avanzato, ci sono anche altre operazioni che puoi eseguire per ridimensionare le proporzioni di un video. Ad esempio, con il filtro Resize puoi modificare il rapporto di forma (aspect ratio) di un video, in modo da adattarlo al formato che preferisci di più.

Dopo aver aperto il clip da modificare all’interno del programma, recati dunque sulla voce Video nel menu in alto e seleziona il comando Filters. Vai poi su Video Filters Manager e, nel menu posto a sinistra, clicca sulla voce Transform. Nell’area accanto, denominata Available Filters, seleziona la dicitura Resize.

Adesso, clicca sul simbolo + Aggiungi e, nella successiva scheda che si aprirà, potrai impostare i valori che andranno a modificare l’aspetto di ogni fotogramma del video.

Nella prima sezione della finestra, quella denominata Aspect Ratio, la voce Source indica il fattore di forma del video com’è in origine, mentre nel campo Destination dovrai indicare le proporzioni con le quali desideri venga “trasformato”. Ti segnalo che i più diffusi standard della categoria sono 4:3, 14:9 e 16:9, quest’ultimo ormai predominante sia per HDTV (TV ad alta definizione) e SDTV (televisione standard), noto anche semplicemente come formato widescreen.

Nella sezione successiva, chiamata Resize dimensions, i campi Width (larghezza) e Height (altezza) consentono di modificare il fattore di forma agendo sui pixel del video, lo stesso vale per il cursore Percent. Di base, questi valori cambiano in proporzione: se vuoi regolarli indipendentemente l’uno dall’altro, torna nell’area Aspect Ratio e togli la selezione alla voce Lock Aspect Ratio. Se non sei molto esperto, ti consiglio comunque di non eseguire quest’ultima operazione. Inoltre, sappi che, inserire 1920 pixel per la larghezza e 1080 pixel per l’altezza dovrebbe consentirti di andare sul sicuro.

In fondo alla scheda, troverai la sezione Resize Method, in cui indicare al programma con quale metodo effettuare le modifiche: anche in questo caso, ti consiglio di lasciare le impostazioni che trovi già selezionate.

Terminata la configurazione, clicca sul bottone Ok e il filtro Resize verrà aggiunto alla lista degli Active Filters (filtri attivi). Stabilisci i vari Output del video, quindi recati sulla voce File e poi clicca su Save.

Per maggiori dettagli, ti rimando al mio tutorial su come usare Avidemux, valida anche per tutti i passaggi relativi al download e all’installazione del programma.

VLC Media Player

Come ritagliare l'immagine di un video con VLC Media Player

Rispetto ai programmi di editing descritti fin qui, VLC Media Player, come dice il nome stesso, è un player, cioè si usa per riprodurre video e contenuti multimediali. È una delle soluzioni più famose della categoria, anche perché è gratis, open source, è compatibile con tutti i sistemi operativi più diffusi e supporta la maggior parte dei formati video e audio senza necessitare di codec esterni.

Detto ciò, se stai guardando un filmato con VLC Media Player, potresti decidere di voler cambiare le dimensioni del video mentre è in riproduzione (senza quindi agire realmente sul file). Per farlo, una volta avviato il video di tuo interesse, clicca sulla voce Video, in alto, seleziona poi l’opzione Proporzioni e scegli il rapporto di forma che preferisci tra 16:9, 4:3, 1:1, 16:10, 2.21:1, 2.35.1, 2.39.1, 5:4 e Predefinito.

Più o meno gli stessi valori (con l’aggiunta del 16:10, 1.85:1, 5:3) puoi ritrovarli anche alla sottostante voce Ritaglio, che permette di variare l’inquadratura di un filmato durante la sua riproduzione, cioè agisce proprio sulla forma del player.

Per approfondire le possibilità di modifica dei filmati offerte dal software in questione, leggi la mia guida su come tagliare un video con VLC. Per indicazioni più generali sul download e il funzionamento di VLC, leggi invece quest’altra guida.

Altri programmi per ritagliare immagine video con Windows

Come ritagliare l'immagine di un video con DaVinci Resolve

Se non sei soddisfatto dei risultati che hai ottenuto con i software proposti fino a questo momento, oppure vuoi sperimentare il funzionamento di altri programmi per ritagliare l’immagine di un video con Windows, ecco qualche consiglio che posso darti.

  • DaVinci Resolve — è un software disponibile anche in versione gratuita, in grado di offrire un’esperienza d’utilizzo professionale. Devo avvertirti, però, che l’interfaccia non è tra le più amichevoli e richiede un po’ d’esperienza d’utilizzo. Tuttavia potrai ritagliare l’inquadratura dai video in modo efficace, così come decidere di apportare svariati tipi di modifica all’aspetto del filmato. Maggiori info qui.
  • CyberLink PowerDirector — è un software a pagamento acquistabile a partire da 51,99€ l’anno, che contiene gli strumenti necessari per editare video in modo completo, quindi anche per ritagliarli dal punto di vista dell’inquadratura.
  • VSDC Video Editor — è un programma reperibile in una versione gratuita. Dispone di tutta la strumentazione necessaria per editare un video in modo avanzato.

Inoltre, dai un’occhiata al mio tutorial sui migliori programmi di editing video per avere ancora altre opzioni valide a tua disposizione.

Come ritagliare immagine video con Mac

Sei un utente Apple e vuoi sapere come ritagliare l’immagine di un video con Mac? Ecco, allora, i miei suggerimenti in merito.

Foto

Come tagliare l'immagine di un video con Foto del Mac

La prima idea, perfetta per un editing veloce dei tuoi filmati, è utilizzare l’applicazione Foto, presente “di serie” sul tuo Mac. Di seguito le istruzioni per agire, dopo che avrai aperto il programma.

Trascina il video dal quale desideri estrapolare un’immagine all’interno del programma Foto (se non è già presente nella libreria dello stesso). Fai, dunque, doppio clic sull’anteprima del filmato e, una volta che lo vedi a tutto schermo, clicca prima sul pulsante Modifica e poi su quello Ritaglia (li trovi entrambi in alto a destra).

Con il mouse, sposta dunque il rettangolo di selezione, includendo solo l’area che t’interessa. Hai anche la possibilità di cambiare l’angolazione del clip, trascinando il cursore, oppure utilizzare la funzione di Raddrizzamento automatico.

Premi, dunque, sul pulsante Fine, posto sempre in alto a destra, e il gioco è fatto!

iMovie

Come ritagliare l'immagine di un video con iMovie

Un’altra soluzione da prendere in considerazione, più completa rispetto all’applicazione Foto di macOS, è iMovie. Puoi scaricare quest’altro editor di casa Apple a costo zero dal Mac App Store.

Nel momento in cui visualizzi il video da modificare, con la sua anteprima, nella sezione Libreria iMovie, trascina il clip dove indicato, nella Timeline, cioè l’area inferiore dello schermo.

Per eseguire un crop (ritaglio) all’interno di un fotogramma del filmato, vai sull’area destra dell’interfaccia e, nel menu situato in alto, fai clic sull’icona Ritaglio. Successivamente clicca di nuovo sul pulsante Ritaglia e Seleziona l’area da ritagliare, spostando gli angoli della zona evidenziata.

iMovie, tra le altre cose, consente di praticare diversi tipi di ritaglio: sempre dal menu correlato al tasto Ritaglia, puoi scegliere la voce Adatta, per far combaciare la dimensione del fotogramma con l’interfaccia di riproduzione; la voce Taglia per riempire, utile per tagliare solo un’area del frame; e il tasto Ken Burns. Questo particolare effetto permette di stabilire un ritaglio d’Inizio e un ritaglio di Fine di dimensioni diverse. Un clip tagliato con l’effetto in questione sarà riprodotto nella parte iniziale secondo il formato del fotogramma indicato come “Inizio” e poi andrà a ingrandirsi, o a rimpicciolirsi, secondo l’impostazione di crop del frame indicato come “Fine”.

Per salvare i risultati, applicandoli anche a tutto lo spezzone video, modificandolo, recati sul menu posto in alto nella pagina, clicca sulla voce File, scorri il primo menu a tendina fino alla voce Condividi e poi clicca sulla voce File, nel secondo elenco di opzioni. Per maggiori dettagli su come usare iMovie, leggi il mio tutorial dedicato all’argomento.

Altri programmi per ritagliare immagine video con Mac

Come ritagliare l'immagine di un video con QuickTime

Se sei curioso di conoscere altri programmi per ritagliare l’immagine di un video con Mac, eccoti subito accontentato. Ti consiglio anche di dare un’occhiata alla mia guida sui migliori programmi per editing video Mac.

  • Final Cut Pro X — è uno strumento altamente professionale per editare video, prodotto sempre da Apple. Al contempo si rivela abbastanza costoso (329,99€). Si può comunque testare per un periodo di prova gratuito di 90 giorni.
  • Adobe Premiere Pro — è un software a pagamento presente all’interno del servizio Adobe Creative Cloud: dopo un periodo di prova gratuito di 7 giorni, ci si può abbonare al solo programma pagando 24,39€ al mese, oppure averlo all’interno del pacchetto di software Creative Cloud a 60,99€ al mese. Com’è ovvio che sia, anche in questo caso si tratta di un programma professionale, che consente di fare ben altro oltre a ritagliare video. Maggiori info qui.

Come ritagliare immagine video online

Potrebbe sembrarti comodo imparare come ritagliare l’immagine di un video online, agendo dunque direttamente dal browser. Difatti esistono varie soluzioni che permettono di farlo, tuttavia ti avviso del fatto che spesso si rivela un’operazione più difficoltosa del previsto, per via della velocità di caricamento dei file sul Web, che rischia essere bassa, oppure potrebbero essere imposti dei limiti di upload. Inoltre i servizi online possono esporre a rischi per la privacy e sono spesso infarciti di annunci pubblicitari.

Clideo

Come ritagliare l'immagine di un video con Clideo Crop

In questa occasione, t’illustrerò comunque come ritagliare l’immagine di un video utilizzando Clideo, un servizio Web molto semplice da usare, gratuito e senza registrazione, che prevede delle facilitazioni per il ritaglio delle proporzioni del video, su misura per la pubblicazione sui canali social (con anche condizioni di privacy ragionevoli).

Per iniziare, collegati al sito di Clideo e sulla Home Page clicca sull’icona Resize e poi, nella schermata successiva, fai clic sul tasto Scegli file e avvia l’upload del video da modificare online.

Una volta caricato il filmato, espandi il menu a destra, che trovi sotto la voce Instagram, per scegliere una tipologia di ritaglio predefinita, adatta a ottimizzare il rapporto di forma a seconda del canale sul quale intendi condividere il video. Altrimenti puoi usare il menu sottostante, dedicato al ridimensionamento di video destinati al feed, sempre dei vari canali social.

Ma non è tutto: nella sezione Impostazioni puoi far combaciare in automatico il video con la cornice del player, premendo il tasto Fill. Se, invece, vuoi usare un ritaglio più grande o più piccolo, usa i pulsanti con il simbolo della lente + e –. Fai clic sul tasto con l’icona a croce e utilizza i cursori per spostare il video all’interno della cornice del player. Se lo desideri, premendo sul pulsante con il simbolo del secchiello, puoi cambiare colore allo sfondo, riempiendolo con una tinta a scelta.

Quando pensi di aver ottenuto il risultato desiderato, clicca sul pulsante Ridimensiona, collocato in basso a destra, attendi che vengano applicate le modifiche e, nell’ultima schermata, fai clic sul pulsante Scarica.

In modo molto simile a quanto appena detto, sempre dalla Home page di Clideo, questa volta puoi selezionare la voce Crop, dunque dopo aver cliccato sul pulsante Scegli file e caricato il video online, scegliere una delle dimensioni di ritaglio predefinite nel menu della pagina che si aprirà, intervenendo così all’interno del fotogramma. Puoi anche cambiare in modo manuale le misure del ritaglio, pur mantenendo le sue proporzioni.

Clideo, oltre a offrire la possibilità di ritagliare l’immagine di un video, mette a disposizione degli utenti molte altre funzioni intuitive per modificare i video, accorciandoli, comprimendoli, ruotandoli e altro.

Altri servizi online per ritagliare video

Come ritagliare l'immagine di un video con Clipchamp

Se non ti basta, o non ti soddisfa Clideo, continua a leggere per scoprire altri servizi online per ritagliare video senza dover necessariamente scaricare dei software sul computer.

  • Clipchamp — è un servizio online di cui si può sfruttare una versione gratuita (ci sono diversi piani a pagamento, che vanno dai 9,00$ al mese fino ai 39$ al mese) e che tramite registrazione al sito, permette di completare un editing base di un clip, compreso il crop del rapporto d’aspetto.
  • Video Toolbox — è una delle risorse online più complete per editare video, permette di utilizzare molti formati video e possiede un notevole campionario di funzioni per l’editing, compreso il ritaglio dei fotogramma. Per usare l’applicazione Web è richiesta la registrazione al sito.
  • Adobe Spark — è un’applicazione Web, da usare da PC, però reperibile anche come app per smartphone e tablet gratuitamente. Disponibile pure la versione Pro a pagamento (9,99€ con abbonamento mensile, oppure a 99,99€ l’anno) compatibile con Windows, in parte con Android (non per le modifiche video), macOS e iOS. Per usarla online, è richiesta una registrazione ed è un servizio adatto per brevi riproduzioni, ad esempio da condividere sui canali social.

Come ritagliare immagine video con Android

Di sicuro lo smartphone, o il tablet, è il dispositivo con cui riprendi e riproduci più filmati rispetto ad altri: ma ti sei mai chiesto come ritagliare l’immagine di un video con Android? Ma, soprattutto, è possibile? La risposta è ovviamente affermativa, e di seguito trovi alcune soluzioni adatte allo scopo.

YouCut

Come ritagliare l'immagine di un video con YouCut

Tra le app migliori per ritagliare l’immagine di un video con Android, c’è YouCut. Puoi scaricarla dal Google Play Store o da uno store alternativo, se il tuo dispositivo non supporta i servizi di Google. Si tratta di un’app gratuita e che non imprime loghi o filigrane in fase di output delle modifiche effettuate sui video.

Per usare l’app, non devi far altro che scaricarla sul tuo smartphone o tablet e aprirla. All’avvio, fai tap sull’icona con la crocetta situata in alto a sinistra, per chiudere la scheda dove ti viene richiesto se hai intenzione di fare una prova gratuita della versione Pro dell’app (che presenta funzioni aggiuntive per te non utili in questo contesto specifico e costa 4,99€ l’anno oppure 13,99€ per l’acquisto una tantum).

Fatto ciò, nella schermata successiva, sfiora il simbolo + Aggiungi e scegli la voce Nuovo. Ora, seleziona il video che intendi tagliare dalla Galleria presente sul dispositivo e fai tap sull’icona con la freccia che puoi notare in basso a destra sul display.

Quando vedi il filmato caricato nell’editor di YouCut, scorri verso sinistra il menu delle opzioni di modifica (le icone di colore arancio) fino alla voce Ritaglio e fai tap su di essa. Si aprirà un nuovo menu in cui potrai scegliere il tipo di ritaglio da applicare al video.

L’area che si salverà, sarà evidenziata all’interno del fotogramma: puoi trascinare gli angoli per ridimensionarla. Tra le opzioni di ritaglio, oltre alle proporzioni libere, trovi tante varianti che permettono di apporre le modifiche adatte per la condivisione del video su diverse piattaforme e/o canali social. Oltre a queste, ci sono anche i classici valori di rapporto di forma più diffusi, per la riproduzioni di filmati.

Quando hai deciso come ritagliare l’immagine del video, fai tap sul simbolo della spunta e poi sulla voce Salva, che trovi in alto a destra. Dunque, nella scheda che si apre, scegli la qualità con cui vuoi esportare il video, tra Alta, Media o Bassa e infine sfiora il pulsante Salva. Chiudi la schermata con la pubblicità e hai terminato! Troverai il video ritagliato all’interno della Galleria del tuo device.

Altre app per ritagliare immagine video con Android

Come ritagliare l'immagine di un video con KineMaster

Vuoi conoscere ulteriori soluzioni per raggiungere il tuo scopo? Se la risposta è affermativa, ecco un elenco di altre app per ritagliare l’immagine di un video con Android e per poter fare post produzione dal telefono.

  • KineMaster — è un’app molto versatile e potente, in grado di restituire risultati professionali anche da smartphone. L’app può gestire file in 4K e, naturalmente, esportare e ritagliare fotogrammi dei video.
  • Video2Me — è un’editor per creare .GIF e, al contempo anche per modificare video: attraverso l’opzione Edit, nell’area Video, sarà possibile ritagliare la porzione dell’inquadratura che interessa.
  • Crop & Trim Video — app specifica per editare e rendere su misura i filmati dallo smartphone o dal tablet.

Come ritagliare immagine video con iPhone

Se sei in possesso di uno smartphone Apple e, dunque, sei interessato a sapere come ritagliare l’immagine di un video con iPhone (o con un iPad), eccoti spiegato come procedere. In questo caso potrai sfruttare abbastanza efficacemente l’app Foto predefinita del “melafonino”, che con ogni probabilità già usi molto spesso.

Foto

Come ritagliare l'immagine di un video con Foto di iOS

Se hai un iPhone e vuoi ritagliare, o variare, il rapporto tra altezza e larghezza di un video sullo smartphone, puoi servirti dell’app Foto, presente “di serie” sul telefono.

Dunque, apri il video che intendi tagliare nell’app Foto (l’icon del fiore colorato presente in Home screen o nella Libreria app), fai tap sul pulsante Modifica e nella schermata che si aprirà, premi sull’icona della taglierina (in basso).

Sul fotogramma della registrazione comparirà un riquadro in evidenza: tocca gli angoli e i bordi per delimitare l’area che desideri sia visibile nell’intera sequenza. Una volta soddisfatto del risultato, premi sul pulsante Fine.

Se vuoi, usando gli altri strumenti visualizzati sullo schermo, potrai anche ruotare e cambiare la prospettiva del filmato.

Altre app per ritagliare immagine video con iPhone

Come ritagliare l'immagine di un video con PowerDirector

Nel caso in cui non fossi troppo soddisfatto di ciò che offre l’app Foto dei dispositivi iOS, non disperare: di seguito ti propongo altre app per ritagliare l’immagine di un video con iPhone che sapranno sicuramente esserti utili. Sono tutte gratis da scaricare (anche se alcune hanno contenuti extra a pagamento).

  • iMovie — il celebre editor video di casa Apple, disponibile gratuitamente su App Store. Include funzioni di vario genere, compresa quella per ritagliare l’inquadratura dei video. Maggiori info qui.
  • Splice — applicazione molto semplice da usare, ma in grado di tagliare, applicare transizioni video e apportarvi cambiamenti sostanziali. L’app nasce in collaborazione con il noto marchio di action cam GoPro.
  • PowerDirector — anche in questo caso si tratta di un editor video che permette di fare molte altre cose, oltre a a tagliare l’inquadratura dei video. In grado di supportare la risoluzione 4K, è legata al marchio CyberLink, famoso nel settore dei software per editare immagini.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.