Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come schiarire video

di

Hai realizzato alcuni video durante il concerto della tua band preferita, in modo da immortalare i momenti migliori della serata. Purtroppo, però, a causa della poca luminosità del locale, tutti i filmati che hai girato sono venuti scuri e, adesso, stai disperatamente cercando una soluzione per migliorare la loro qualità. Se le cose stanno effettivamente così, lasciati dire che sei arrivato nel posto giusto al momento giusto!

Con la guida di oggi, infatti, ti spiegherò come schiarire video da smartphone, tablet e computer usando delle soluzioni alla portata di tutti. Per prima cosa, ti elencherò una serie di applicazioni per smartphone e tablet che permettono di applicare modifiche ai propri filmati, con anche la possibilità di regolarne la luminosità. Dopodiché ti indicherò come migliorare la qualità dei tuoi video da computer, affidandoti ad alcuni software di editing video e alcuni servizi online adatti allo scopo. Come dici? È proprio quello che volevi sapere? Allora non perdere altro tempo prezioso e approfondisci subito l’argomento.

Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Individua la soluzione che ritieni più adatta alle tue esigenze, prova a mettere in pratica le indicazioni che sto per darti sul dispositivo di tuo interesse e ti assicuro che riuscirai a migliorare la qualità dei tuoi filmati in maniera semplicissima. A me non rimane altro che augurarti buona lettura e buon divertimento!

Indice

Schiarire un video su Android e iPhone

Se la tua intenzione è schiarire un video usando il tuo smartphone o il tuo tablet, puoi affidarti a una delle applicazioni che consentono di modificare i filmati disponibili su Android e iOS: eccone alcune che potrebbero fare al caso tuo.

KineMaster (Android/iOS)

Tra le prime applicazioni che puoi usare per schiarire i video dal tuo smartphone o dal tuo tablet c’è KineMaster, disponibile per dispositivi Android e iOS. Nella sua versione gratuita consente di apportare modifiche ai filmati senza limitazioni ma applica un watermark (il logo dell’applicazione) ai video in fase di esportazione: per rimuoverlo, è necessario sottoscrivere un piano in abbonamento da 3,56 euro/mese o 28,46 euro/anno su Android e 5,49 euro/mese o 45,99 euro/anno su iPhone/iPad. È disponibile, comunque, in una versione di prova gratuita della durata di 7 giorni.

Per schiarire un video con KineMaster, avvia l’app in questione, fai tap sul pulsante + per creare un nuovo progetto e seleziona il rapporto di forma del tuo filmato (16:9, 9:16 o 1:1), dopodiché scegli l’opzione Media e seleziona il video di tuo interesse, pigiando poi sul pulsante ✓ per importarlo.

Adesso, fai tap sul video importato (apparirà un contorno giallo), scegli l’opzione Color adjustment dal menu comparso a destra e sposta verso l’alto il cursore presente sotto l’icona del sole. Per trovare il giusto bilanciamento, agisci anche sugli alti due cursori e, non appena hai terminato le modifiche, fai tap sul pulsante ✓ per salvarle.

Per esportare il filmato modificato, fai tap sull’icona della freccia dentro un quadrato, scegline la risoluzione (4K 2160pFHD 1080pHD 720p540p480p e 360p), il frame rate e la qualità, pigia poi sul pulsante Export e il gioco è fatto.

InShot (Android/iOS)

InShot è un’altra applicazione gratuita che consente di schiarire i video, ma anche di applicare filtri, effetti, bordi e scritte e di ruotare i filmati realizzati con un’orientazione sbagliata. È disponibile per dispositivi Android e per iOS.

Se ritieni InShot la soluzione più adatta alle tue esigenze, scarica l’app, avviala, fai tap sull’opzione Video e seleziona il filmato che intendi modificare. Nella nuova schermata visualizzata, premi quindi sulla voce Filtri presente nel menu in basso e seleziona la scheda Regola, dopodiché assicurati di aver selezionato l’opzione Luminosità e sposta il relativo cursore verso destra per aumentare la luminosità e, di conseguenza, schiarire il filmato.

Se lo desideri, puoi regolare ulteriormente i colori del tuo video agendo sulle opzioni Contrasto e Calore, mentre per salvare le modifiche devi fare tap sul pulsante ✓. Per esportare il filmato, poi, premi sull’icona di una freccia dentro un quadrato, pigia sul pulsante Salva e attendi che l’elaborazione del video sia terminata.

Devi sapere che InShot applica ai video esportati un watermark, che è possibile rimuovere gratuitamente di volta in volta facendo tap su di esso in fase di modifica del video. Per rimuoverlo in modo permanente, invece, è necessario effettuare un acquisto in-app di 3,49 euro.

VivaVideo (Android/iOS)

VivaVideo è un’altra applicazione per dispositivi Android e iOS che consente di editare i propri filmati con facilità. Nella sua versione gratuita, applica un watermark ai video esportati e ha funzionalità limitate: per usare VivaVideo senza limitazioni, è necessario attivare un abbonamento da 2,99 euro/mese o 12,99 euro/anno con una prova gratuita di 3 giorni.

Per schiarire un video con VivaVideo, dopo aver scaricato e avviato l’applicazione, fai tap sulla voce Modifica, seleziona il filmato di tuo interesse e pigia sul pulsante Successivo, per aggiungerlo alla timeline. Nella nuova schermata visualizzata, assicurati di aver selezionato la scheda Modifica clip, scegli l’opzione Regola e sposta verso destra il cursore presente accanto all’icona del sole.

Se lo desideri, apporta ulteriori modifiche agendo sui cursori per regolare il contrasto, la messa a fuoco, la saturazione, l’ombreggiatura e la tonalità del video e pigia sul pulsante ✓ per salvare le modifiche effettuate.

Infine, fai tap sulla voce Condividi, scegli l’opzione Salva nella galleria e seleziona la risoluzione di tuo interesse tra Normale 480p, Alta 720p, Full HD1080p e Ultra HD 4K per avviare l’elaborazione e il salvataggio del filmato modificato.

Schiarire un video da computer

Se preferisci schiarire un video da computer, puoi riuscire facilmente nel tuo intento installando uno dei software di editing video elencati qui di seguito, i quali consentono di modificare vari aspetti dei filmati, compresa la gestione dei colori e della luminosità.

Schiarire un video con Premiere

Adobe Premiere Pro è uno dei migliori programmi professionali per il montaggio e la modifica dei video ed è disponibile sia per PC Windows che per macOS. È incluso nella suite Creative Cloud, disponibile come servizio in abbonamento a partire da 12,19 euro/mese (per avere Adobe Premiere Pro a partire da 24,39/mese). Tuttavia, è possibile testare il funzionamento del software per 7 giorni scaricando la sua versione trial.

Per procedere al download della versione gratuita di Premiere Pro, collegati al sito Internet di Adobe e fai clic sulla voce Versione di prova gratuita. Completato il download, se hai un PC Windows, fai doppio clic sul file Premiere_Pro_Set-Up.exe ottenuto e pigia sul pulsante Esegui per avviare l’installazione del programma, mentre se hai un Mac, apri il pacchetto dmg appena scaricato, fai doppio clic sul file Premiere Pro Installer e inserisci la password del tuo account utente su macOS.

Adesso, a prescindere dal sistema operativo installato sul tuo computer, pigia sul pulsante Accedi e inserisci i dati del tuo Adobe ID. Se non ne hai ancora uno, scegli l’opzione Registrati e compila il modulo di registrazione per crearne uno. Infine, indica il tuo livello di competenza in Adobe Premiere Pro (PrincipianteIntermedio o Avanzato), pigia sul pulsante Continua e segui la procedura guidata per avviare l’installazione del software.

Dopo aver installato e avviato il programma, pigia sul pulsante Ignora per evitare la presentazione delle funzionalità del software, dopodiché fai clic sulla voce File e scegli le opzioni Nuovo e Progetto dal menu che compare. Nella nuova schermata visualizzata, inserisci un nome da assegnare al progetto nel campo Nome e pigia sul pulsante OK.

Adesso, fai clic sulle opzioni File e Importa nel menu in alto e seleziona il video di tuo interesse per importarlo in Premiere, dopodiché trascinalo nella timeline del programma e seleziona la scheda Colore presente nel menu in alto. Nel box Colore lumetri comparso a destra, fai quindi clic sulla voce Correzioni di base, individua l’opzione Esposizione e sposta verso destra il relativo cursore per aumentarne la luminosità. Per schiarire ulteriormente il video, puoi agire sulle opzioni Luci, Ombre e Bianchi.

Completata la modifica del filmato, seleziona la voce File presente nel menu in alto e scegli le opzioni Esporta e File multimediali da quest’ultimo per esportare il video. Seleziona, quindi, il formato di esportazione tramite il menu a tendina presente accanto alla voce Formato, pigia sul pulsante Esporta e il gioco è fatto.

Schiarire un video con VLC

VLC è un celebre media player che consente di riprodurre tutti i principali formati di file multimediali, con anche la possibilità di applicare modifiche in tempo reale, compresa la regolazione della luminosità dei video. È la soluzione ideale per chi ha la necessità di schiarire un video in modo non permanente.

Per scaricare VLC sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale e pigia sul pulsante Scarica VLC. Completato il download, se hai un PC Windows, fai doppio clic sul file file vlc-[versione].exe ottenuto, scegli la lingua di tuo interesse tramite l’apposito menu a tendina e pigia sul pulsante OK, dopodiché clicca sui pulsanti Avanti (per tre volte consecutive) e Installa per concludere il setup.

Se usi un Mac, apri invece il pacchetto dmg appena scaricato, sposta VLC nella cartella Applicazioni di macOS e apri quest’ultima, dopodiché fai clic destro sull’icona del programma, scegli l’opzione Apri e pigia sul pulsante Apri per avviare VLC aggirando le restrizioni di macOS per le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione necessaria solo al primo avvio).

Adesso sei pronto per schiarire un video con VLC. Dopo aver avviato il programma, se hai un PC Windows, scegli le voci Media e Apri file dal menu in alto e seleziona il video di tuo interesse, dopodiché fai clic sulla voce Strumenti nel menu in alto e seleziona l’opzione Effetti e filtri.

Nella nuova finestra aperta, seleziona la scheda Essenziale, apponi il segno di spunta accanto alla voce Regolazione immagine e sposta verso destra il cursore presente accanto all’opzione Luminosità.

Se, invece, hai un Mac, dopo aver avviato VLC, vai nel menu File > Apri media (in alto a sinistra), clicca sul pulsante Sfoglia e seleziona il video da modificare. Scegli, quindi, l’opzione Finestra nel menu in alto e seleziona la voce Effetti video dal menu che compare, dopodiché clicca sulla voce Di base, apponi il segno di spunta accanto all’opzione Regolazione immagine, sposta verso destra il cursore relativo alla voce Luminosità e il gioco è fatto.

Schiarire un video con iMovie

Se hai un Mac, per schiarire un video puoi usare iMovie. Il celebre programma di video editing di casa Apple è installato “di serie” su tutti i dispositivi della mela morsicata: se così non fosse, è possibile scaricarlo direttamente dal Mac App Store, nel caso dei Mac, o da App Store, nel caso di iPhone e iPad.

Per modificare un video con iMovie su macOS, per prima cosa, avvia quest’ultimo, assicurati che sia selezionata la scheda Progetti e fai clic sulle voci Crea nuovo e Filmato per creare un nuovo progetto. Nella nuova schermata visualizzata, fai clic sull’icona della freccia rivolta verso il basso, seleziona il video da schiarire e pigia sul pulsante Importa selezionati.

Adesso, fai clic sul video in questione e pigia sul pulsante + per aggiungerlo alla timeline di iMovie, dopodiché clicca nuovamente sul filmato, per selezionarlo, e scegli lo strumento Correzione colore cliccando sulla sua icona (la tavolozza dei colori). Per schiarire il video, sposta i cursori visibili sopra il player, mentre per annullare le modifiche scegli l’opzione Ripristina tutto.

Completate le modifiche di tuo interesse, per salvare il video, fai clic sull’icona della freccia dento un quadrato (in alto a destra), scegli la voce File dal menu che compare e pigia sui pulsanti Avanti e Salva per esportare il video sul tuo computer. Per approfondire il funzionamento del programma, ti lascio alla mia guida su come usare iMovie.

Schiarire un video online

Se ti stai chiedendo se è possibile schiarire un video online senza necessariamente installare un programma sul proprio computer, la risposta è affermativa. Infatti, esistono diversi servizi online che consentono di editare un video online direttamente dal browser.

Clipchamp

Tra i primi servizi online che puoi prendere in considerazione per schiarire un video c’è Clipchamp, un editor online gratuito che consente di apportare modifiche ai propri filmati e che dispone di funzioni per la conversione e la compressione dei video.

Nella sua versione gratuita, Clipchamp, permette di esportare i video solo in risoluzione 480p. Per aumentare la qualità di esportazione, è necessario cliccare sull’opzione Upgrade in alto a destra e scegliere uno dei piani in abbonamento disponibili, a partire da 6 dollari/mese.

Detto ciò, passiamo all’azione. Per modificare un video con Clipchamp, collegati alla pagina principale del servizio, fai clic sul pulsante Iscriviti, seleziona l’opzione Personal presente nel box Let’s get started with Create e, nella nuova pagina aperta, clicca sulle voci Sign up with Google o Sign up with Facebook per registrarti usando il tuo account Google o il tuo account Facebook.

In alternativa, scegli l’opzione Use my email, inserisci i tuoi dati nei campi Full name (il tuo nome) e Email e pigia sul pulsante Sign up. Entro pochi istanti riceverai un’email da parte di Clipchamp: fai clic sul pulsante Login to create per completare la registrazione e attivare il tuo account.

Nella nuova pagina aperta, fai clic sull’opzione Skip for now per accedere all’editor di Clipchamp e pigia sui pulsanti Add media e Browse my files per selezionare e caricare il video da schiarire. Completato il caricamento, trascina il filmato importato nella timeline di Clipchamp, seleziona quest’ultimo (apparirà un contorno verde al video) e clicca sulla scheda Colour.

Nella nuova schermata visualizzata, per schiarire il tuo video, sposta verso destra il cursore presente sotto la voce Exposure e verso sinistra il cursore visibile sotto l’opzione Contrast. Se il risultato finale non è di tuo gradimento, pigia sul pulsante Reset per annullare tutte le modifiche, altrimenti fai clic sul pulsante X per chiudere la finestra e pigia sul pulsante Export video per due volte consecutive per elaborare il filmato e scaricarlo sul tuo computer.

WeVideo

WeVideo è un editor online che consente sia di creare nuovi progetti che di caricare i propri filmati e applicare numerose modifiche. Nella sua versione gratuita, consente di aumentare la luminosità dei video ma con alcune limitazioni: infatti, permette di usufruire di 5 minuti di video al mese e questi ultimi potranno essere esportati con una risoluzione massima di 480p. Per rimuovere tali limitazioni, è necessario attivare un abbonamento a partire da 4,99 dollari al mese (con fatturazione annuale).

Per usare WeVideo, collegati alla pagina principale del servizio, inserisci i tuoi dati nei campi First name, Last name, Email e Password e pigia sul pulsante Sign up for WeVideo, dopodiché scorri la pagina verso il basso e pigia sul pulsante Try it relativo all’opzione Free. Clicca, quindi, sui pulsanti Continue (per due volte consecutive) e My dashboard per completare la registrazione e accedere al tuo account.

Adesso, scegli l’opzione Media nel menu in alto, pigia sui pulsanti Import e Browse to select e seleziona il video da modificare, per caricarlo su WeVideo. Completo il caricamento, fai clic sulla voce Dashboard e scegli l’opzione Create new per creare un nuovo progetto, dopodiché fai clic sull’icona della cartella e trascina il video caricato poc’anzi nella timeline di WeVideo.

Per schiarire il filmato, fai doppio clic su di esso, seleziona l’opzione Color (l’icona del tondo), sposta verso destra il cursore presente sotto la voce Brightness e pigia sul pulsante Done editing per salvare le modifiche.

Adesso, seleziona la voce Finish, clicca sul pulsante Set, scegli la qualità di esportazione e pigia sul pulsante Finish. Completata l’elaborazione del video, clicca sull’icona della freccia rivolta verso il basso per scaricarlo sul tuo computer e il gioco è fatto.