Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per editare video

di

Puntualmente, ogni volta che posti un video sui social, ti accorgi di aver commesso qualche errore nelle riprese? Confrontando i tuoi video con quelli dei tuoi amici, trovi che questi siano molto più curati e belli da vedere? Non ci sono dubbi, hai bisogno di un’app per editare video. In questo modo potrai migliorare la qualità dei tuoi filmati e renderli molto più accattivanti, sia per te che per il pubblico dei social.

Come dici? Avevi già pensato a una soluzione del genere ma non hai voglia di studiare materie complesse come l’editing video? Beh, ma chi ti ha detto che devi? Se il tuo scopo è semplicemente migliorare un pochino la qualità dei tuoi video, tagliare qualche scena superflua e/o aggiungere una musica di sottofondo, non devi rivolgerti a soluzioni per il video editing professionale. Puoi tranquillamente rivolgerti ad app di editing video che si trovano, anche gratuitamente, sugli store di Android, iOS o Windows Phone: si tratta di app semplicissime che non richiedono alcuna conoscenza tecnica per essere utilizzate.

Ovviamente non crearti false illusioni: se la fotocamera del tuo smartphone non è granché, hai realizzato video troppo mossi, troppo scuri o a una risoluzione troppo bassa, le app di video editing non li trasformeranno in video perfetti in qualità full HD. Ti permetteranno di renderli un po’ più accattivanti, questo sì, ma nulla di più. Allora, che ne dici? Sei pronto a cominciare? Perfetto, allora scegli una delle applicazioni per editare video che trovi elencate qui sotto e comincia a usarla seguendo le indicazioni che sto per darti.

iMovie (iOS)

iMovie non credo che abbia bisogno di troppe presentazioni: si tratta del famosissimo editor video di Apple che si può scaricare gratuitamente su tutti gli iPhone e gli iPad. Consente sia di editare i video liberamente (unendoli, dividendoli, aggiungendo testi, colonne sonore e quant’altro) sia di creare dei trailer in stile hollywoodiano utilizzando alcuni temi predefiniti inclusi nella app.

Per modificare i tuoi video in iMovie, avvia la app sul tuo iPhone o sul tuo iPad, seleziona la scheda Progetti che si trova in alto, pigia sul pulsante [+] presente nella schermata che si apre e scegli se creare un nuovo filmato o un nuovo trailer.

App per editare video

Adesso, se hai scelto di creare un nuovo filmato, metti il segno di spunta accanto alle miniature dei video da editare e pigia sul pulsante Crea filmato per aprire l’editor di iMovie. A video importato, fai un doppio “tap” sulla timeline di iMovie e modifica il video utilizzando gli strumenti che compaiono in basso.

Selezionando, ad esempio, l’icona delle forbici puoi dividere o separare il video; selezionando l’icona del cronometro puoi modificare la velocità del video; pigiando sull’icona dellaltoparlante puoi regolare il volume dell’audio; pigiando sulla lettera “T” puoi aggiungere delle didascalie, mentre pigiando sui tre pallini in basso a destra puoi applicare una serie di effetti in stile Instagram al video. Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, pigia sul pulsante Fine e utilizza l’icona della condivisione (il quadrato con la freccia che va verso l’alto) per esportare il filmato nel rullino di iOS (opzione Salva video) o in una app che hai installato sul device.

App per editare video

Se invece hai scelto di creare un trailer, seleziona uno dei tanti temi disponibili, pigia sul pulsante Crea che si trova in alto a destra e utilizza la scheda Struttura per inserire i titoli e le didascalie che dovranno comparire nel video e la scheda Storyboard per selezionare i video (o le foto) da inserire in quest’ultimo. Pigia quindi sul pulsante Fine che si trova in alto a sinistra e decidi se salvare il video ottenuto nel rullino di iOS o se postarlo in una app social usando l’icona della condivisione che si trova in basso.

App per editare video

Cyberlink ActionDirector (Android)

Se utilizzi un terminale Android e stai cercando una buona app per editare i video, da’ un’occhiata a Cyberlink ActionDirector che ha dalla sua un’estrema facilità di utilizzo e una serie di funzionalità davvero interessanti. Permette di tagliare e unire video, applicare effetti artistici a questi ultimi, inserire colonne sonore, titoli, effetti di transizione e molto altro ancora. È gratis, ma imprime un watermark ai filmati che genera e non supporta la risoluzione Full HD a 1080p. Per rimuovere i watermark e attivare il supporto Full HD occorre acquistare la versione completa della app a 4,59 euro (pigiando sull’apposita voce presente nel menu delle impostazioni) oppure guardare delle pubblicità (in questo caso, però, la rimozione del watermark riguarda un singolo progetto).

Per modificare i tuoi video con ActionDirector, avvia la app, pigia sul pulsante Modifica che si trova nella schermata che si apre, seleziona il video (o i video) da editare e fai “tap” sul segno di spunta che si trova in basso a destra per aprire l’editor dell’applicazione.

App per editare video

A questo punto, non ti resta che selezionare i vari pulsanti dell’editor e modificare il video come più preferisci. Ad esempio, pigiando sul pulsante Modifica puoi tagliare o ruotare il video; pigiando su Colore puoi applicare degli effetti artistici e/o regolare manualmente colore, contrasto e luminosità del video; pigiando su Testo o Sticker puoi aggiungere testi e sticker al filmato, mentre facendo “tap” su Audio puoi regolare il volume del suono e/o selezionare dei file esterni da usare come sottofondo.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, pigia sul pulsante Produci che si trova in alto a destra, scegli se esportare il video in formato SD, HD o Full HD (funzione disponibile solo nella versione a pagamento della app) e premi Inizio per avviare il salvataggio del filmato.

App per editare video

KineMaster (Android)

KineMaster è una delle migliori app per editare video disponibili su Android. Si può scaricare e usare gratis, ma imprime un watermark ai filmati che genera e include uno store che permette di acquistare effetti, sticker e stili di titoli aggiuntivi. Per rimuovere i watermark e ottenere l’accesso a tutte le funzioni extra bisogna sottoscrivere un abbonamento di 3,56 euro/mese o 28,46 euro/anno. Il funzionamento dell’applicazione forse non è intuitivo quanto quello di ActionDirector, ma è ugualmente semplice. Vedrai che ti basteranno pochi minuti per prendere confidenza con tutti i suoi comandi.

Per modificare un video con KineMaster, avvia la app, pigia sull’icona del ciac che si trova al centro dello schermo e seleziona l’opzione Progetto vuoto per aprire l’editor dell’applicazione oppure l’opzione Assistente progetto per avviare una procedura guidata per la creazione del tuo progetto video. Io ti consiglio di andare direttamente all’editor.

App per editare video

Nella schermata che si apre, fai “tap” su Browser media e seleziona il video da editare. Dopodiché seleziona l’icona Stato dalla “ruota” che si trova sulla destra per accedere a strumenti quali l’inserimento di testo e l’aggiunta di effetti al video; seleziona l’icona Audio per regolare l’audio e aggiungere musiche di sottofondo al filmato e seleziona l’icona Voce per registrare una narrazione da inserire nel video. Per tagliare/capovolgere il video o modificare la sua velocità di riproduzione, invece, seleziona la sua miniatura dalla timeline e usa le opzioni che compaiono nella barra laterale di destra.

App per editare video

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, per salvare il tuo video, fai “tap” sull’icona della porta che si trova in alto a destra, seleziona la miniatura del filmato dalla schermata che si apre e fai “tap” sull’icona della condivisione per salvare il file nella galleria di Android o condividerlo sui social.

Quik (Android/iOS)

Il tuo obiettivo è creare dei mini-video da postare sui social? Allora credo che tu abbia bisogno di Quik, un’app gratuita per Android e iOS realizzata da GoPro, grazie alla quale è possibile estrapolare le scene “clou” dai propri video e creare dei mini-filmati di max 2 minuti completi di effetti speciali, musica di sottofondo ed effetti di transizione.

Per creare i tuoi video con Quik, avvia la app, rifiuta l’attivazione della funzione souvenir video settimanali (la quale è molto simpatica ma in questo frangente non ti è di alcuna utilità!) e pigia sul pulsante (+) che si trova in basso al centro per seleziona i video e/o le foto da inserire nel tuo montaggio. Dopo aver selezionato un video, per marcare le scene da considerare “clou” e importare nell’editor di Quik, fai “tap” sul pulsante Highlight e utilizza i due indicatori blu presenti nella schermata che si apre. Quando hai selezionato tutti i filmati e le foto di tuo interesse, pigia sul pulsante Aggiungi per passare avanti e aprire l’editor di Quik. Se inizialmente Quik non ti fa scegliere i video ma solo le foto, pigia sul menu che si trova in cima allo schermo e seleziona la voce Video da quest’ultimo.

App per editare video

Bene: adesso non ti resta altro che selezionare un tema fra quelli disponibili e pigiare sulle icone collocate in basso per modificare il tuo filmato in base alle tue preferenze. Pigiando sulla nota musicale puoi scegliere la musica di sottofondo da usare nel video, pigiando sul pulsante ▶︎ puoi riordinare ed eventualmente rimuovere i video selezionati nella timeline di Quik (tra questi ci sarà anche una breve “sigla” finale a marchio GoPro, che potrai rimuovere facendo “tap” sull’icona del cestino collocata sotto quest’ultima). Pigiando sull’icona della chiave inglese, invece, puoi selezionare il formato del video, la sua durata (max 2 minuti) e il punto in cui far iniziare la musica.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, fai “tap” sul pulsante Salva e scegli se esportare il video nel rullino del tuo smartphone o se condividerlo direttamente sui social, come ad esempio Instagram, WhatsApp o Facebook.

App per editare video

Clips (iOS)

Se utilizzi un iPhone o un iPad e vuoi creare dei video brevi destinati ai social, prendi in seria considerazione Clips di Apple che è completamente gratis ed è estremamente facile da usare. Per descriverla in parole povere la si può considerare come una versione “light” di iMovie, ma incentrata sui video in formato social, quindi su filmati brevi e ricchi di effetti simpatici.

Per creare un video con Clips, non devi far altro che avviare la app e scegliere se realizzare un filmato in tempo reale, pigiando sul pulsante Tieni premuto per registrare, o se modificare un video realizzato in precedenza, pigiando sulla voce Libreria e facendo “tap” sulla miniatura del filmato da modificare. A questo punto, utilizza la timeline di Clips per arrivare all’inizio di una scena che vuoi includere nel tuo video e tieni premuto il pulsante Tieni premuto e aggiungi clip. Una volta arrivato alla fine della scena da conservare, lascia il pulsante Tieni premuto e aggiungi clip e, se vuoi, seleziona altri video o foto usando l’opzione Libreria che trovi in basso.

App per editare video

Ripeti quindi l’operazione di selezione delle scene usando il pulsante Tieni premuto e aggiungi clip e personalizza il tuo filmato usando le funzioni di editing disponibili in alto: selezionando l’icona del fumetto puoi aggiungere dei titoli vocali al video dettandoli a voce, pigiando sull’icona dei tre pallini puoi applicare degli effetti artistici, mentre pigiando sulla stella puoi aggiungere delle scritte dinamiche (es. il nome della città in cui è stato girato il video) o degli emoji.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, pigia sul pulsante Fine che si trova in basso a destra e usa l’icona della condivisone (il quadrato con la freccia che va verso l’alto) per postare il video sui social o salvarlo nel rullino di iOS.

Altre app per editare video

Elencare tutte le applicazioni per editare video sarebbe impossibile, ce ne sono tantissime valide fra cui scegliere. Alla luce di quanto appena detto, lascia che ti segnali brevemente altre app che oggi non ho avuto modo di trattare in maniera approfondita ma che sono sicuramente valide e quindi vanno tenute in considerazione.

App per editare video

  • Adobe Premiere Clip (Android/iOS) – si tratta della versione mobile di Adobe Première, il celebre software di video editing di casa Adobe. È gratis, molto semplice da usare e include numerose funzioni interessanti. Te ne ho parlato più in dettaglio nel mio tutorial sulle app per ritagliare video.
  • InShot (Android/iOS) – una buona app gratuita per creare montaggi di video e foto con effetti artistici, scritte e altri contenuti molto simpatici. Te ne ho parlato più approfonditamente nel mio post sulle applicazioni per creare video con foto e musica.
  • Cyberlink PowerDirector (Android) – un altro editor video di casa Cyberlink. È leggermente meno semplice da usare rispetto ad ActionDirector ma vale ugualmente la pena provarlo. Per rimuovere il watermark dai video e sbloccare tutti gli effetti bisogna pagare 5,99 euro. Per maggiori info, da’ un’occhiata al mio tutorial sulle app per fare video.
  • Magisto (Android/iOS) – app molto simpatica che permette di creare montaggi di foto e video da condividere online. È molto semplice da utilizzare ma molto limitata nella sua versione free (quella a pagamento costa 19,99 euro/mese o 69,99 euro/anno). Per tutti i dettagli, leggi il mio post sulle app per formare video.