Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Programmi per editing video Mac

di

Hai bisogno di modificare un video sul tuo Mac ma, essendo passato da poco al mondo Apple, non sai a quali software rivolgerti? Tranquillo, per fortuna sei capitato nel posto giusto al momento giusto.

Qui sotto trovi una rapida rassegna dei migliori programmi per editing video Mac con una lista delle loro principali caratteristiche, le loro funzioni più importanti e i link per scaricarli. Alcuni di essi sono totalmente gratuiti, altri invece (quelli più professionali) sono a pagamento ma, non ti preoccupare, prevedono quasi sempre un periodo di prova gratuito durante il quale è possibile testare tutte le loro potenzialità.

Ti assicuro che indipendentemente dalle tue esigenze – che tu abbia bisogno di un software per realizzare dei montaggi video veloci o di una soluzione completa per il video editing professionale – troverai sicuramente quello che fa per te. Direi dunque di mettere al bando le ciance e passare subito all’azione: vediamo quali sono i migliori software per il video editing disponibili su macOS e dove scaricarli a costo zero.

Final Cut Pro (a pagamento)

Final Cut Pro è uno dei programmi per editing video Mac più avanzati e completi presenti sul mercato. Permette di modificare, montare e creare video ricchi di effetti speciali sfruttando una timeline che fa della chiarezza e della precisione le sue caratteristiche principali: chi proviene da software più semplici, come ad esempio iMovie, riesce a trovarsi quasi subito a suo agio.

1final-cut-pro.jpg

Final Cut Pro supporta le riprese multi-cam, “digerisce” i formati di file RAW di tutte le principali marche di videocamere e permette di modificare le tracce audio multicanale con estrema facilità. Da non dimenticare, poi, il supporto ai plugin che permettono di estendere ulteriormente le capacità del programma.

Insomma: Final Cut Pro integra tutto quello che si potrebbe desiderare da un editor video moderno nella maniera più semplice ed immediata possibile. È a pagamento, ma è disponibile in una versione di prova gratuita che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo di 30 giorni. Scarica da qui.

iMovie (gratis)

iMovie è uno dei più popolari software per editing video Mac, nonché una delle applicazioni che riesce a coniugare meglio delle funzioni avanzate per la modifica e il montaggio dei video con la semplicità di utilizzo.

Programmi per editing video Mac

Utilizzando iMovie si può scegliere se creare un filmato o un trailer. Nel primo caso si possono prendere video, foto e brani musicali dal proprio Mac e montarli liberamente. Nel secondo, invece, si può scegliere un tema predefinito e trasformare i propri video in dei perfetti trailer cinematografici dallo stile hollywoodiano. Per il resto non c’è molto da aggiungere: in basso c’è la timeline del video, in alto a destra i pulsanti per accedere agli strumenti di editing (che sono tutti facilissimi da usare).

iMovie viene fornito “di serie” su molti modelli di Mac. Qualora non presente, si può scaricare a costo zero dal Mac App Store. Scarica da qui.

QuickTime Player (gratis)

Anche se la sua natura non è propriamente quella di un editor video, QuickTime Player, il lettore multimediale predefinito di macOS, include diverse funzioni per la modifica base dei filmati digitali. Utilizzandolo, infatti, è possibile tagliare e unire video, capovolgerli, ruotarli e salvarli in vari formati di file per la riproduzione su computer, iPhone, iPad e Web. C’è anche una funzione per registrare lo schermo del Mac o lo schermo dei dispositivi iOS collegati al computer.

3quicktime-player.jpg

Per modificare un video con QuickTime, basta aprirlo in quest’ultimo e selezionare una delle tante opzioni disponibili nel menu Modifica (in alto a sinistra). Ad esempio, per tagliare un video basta richiamare la funzione Taglia e utilizzare gli indicatori che compaiono sulla timeline del filmato (in basso) per segnare i punti di inizio e fine del video di output.

QuickTime viene fornito “di serie” su tutti i Mac. Per approfondire il suo funzionamento consulta i miei tutorial su come ruotare un video e come registrare video desktop.

Avidemux (gratis)

Avidemux è un ottimo editor video gratuito ed open source che permette di modificare tutti i principali formati di file video tagliandoli, unendoli ed applicando loro una vasta gamma di effetti speciali. Consente di cambiare il framerate dei video, aggiungere tracce audio differenti da quelle originali, ridimensionare i filmati e molto altro ancora.

4avidemux.jpg

L’interfaccia di Avidemux non è intuitiva come quella di altri software di editing video, ma le sue potenzialità hanno davvero ben poco da invidiare a quelle di soluzioni più costose e “belle” da vedere. Supporta anche la modalità di elaborazione direct stream che consente di salvare i video senza codificarli nuovamente (facendo solo alcune modifiche di base).

Avidemux è compatibile non solo con macOS, ma anche con Windows e Linux. Se vuoi saperne di più circa le sue potenzialità, leggi i miei tutorial su come unire file video e come convertire MKV in AVI su Mac. Scarica da qui.

Adobe Premiere Pro (a pagamento)

Adobe Premiere Pro è uno dei software di editing video più avanzati presenti sul mercato, ed è disponibile sia per macOS che per Windows. Tra le sue caratteristiche principali ci sono una timeline molto intuitiva con scelte rapide e informazioni dettagliate; il supporto alla tecnologia Deep Color Engine che consente di applicare diverse sfumature di colore predefinite ai filmati; la possibilità di elaborare video in 8K; il supporto ai video destinati alla realtà virtuale e la possibilità di installare dei plugin esterni.

5adobe-premiere.jpg

Pur sfruttando le tecnologie di accelerazione più avanzate, Adobe Premiere risulta generalmente meno veloce di Final Cut su Mac. Per chi non ha esigenze specifiche e non deve lavorare su più piattaforme software (Windows e macOS) questo fattore va preso in seria considerazione.

Premiere Pro si può provare gratis per 30 giorni, dopodiché per continuare a utilizzarlo bisogna sottoscrivere un abbonamento al servizio Creative Cloud di Adobe che costa 24,39 euro/mese per il solo Premiere oppure 60,99 euro/mese per tutte le applicazioni del pacchetto Creative Cloud (Premiere, After Effects, Photoshop e altro). Scarica da qui.

VideoPad (pagamento)

VideoPad è un programma per editing video disegnato per essere estremamente facile da usare anche per gli utenti meno esperti. Consente di montare, tagliare e unire video usando una comodissima timeline, attraverso la quale è possibile anche applicare effetti di transizione e colonne sonore personalizzati ai proprio filmati.

6videopad.jpg

VideoPad supporta tutti i principali formati di file video ed anche le foto, mentre in output è in grado di generare file destinati a qualsiasi tipo di device o servizio online (es. YouTube). Consente anche l’utilizzo di plugin esterni.

Come facilmente intuibile, VideoPad è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo di 30 giorni. Scarica da qui.

OpenShot (gratis)

OpenShot è uno dei software di video editing più completi disponibili in ambito gratuito. È open source, multi-piattaforma ed estremamente potente. Supporta tutti i principali formati di file video e audio (grazie all’integrazione con FFmpeg), consente di gestire tracce e livelli illimitati, crea effetti di transizione e animazioni ad alta precisione con anteprima in tempo reale, supporta la creazione di titoli, gli elementi in grafica vettoriale e include tantissimi effetti per modificare i filmati.

Programmi per editing video Mac

L’interfaccia di OpenShot è estremamente intuitiva, supporta il drag & drop, lo scrolling e lo zoom della timeline. Insomma: in ambito free non è facile trovare un software che riesca a unire così bene potenzialità avanzate e semplicità di utilizzo. Scarica da qui.

Shotcut (gratis)

Shotcut è un editor video gratuito e open source compatibile con macOS, Windows e Linux. Supporta una vasta gamma di formati video e audio grazie all’integrazione con FFmpeg e fornisce la possibilità di modificare i video frame per frame con assoluta precisione.

Programmi per editing video Mac

Tra le tantissime funzionalità di Shotcut troviamo anche la possibilità di elaborare video in 4K, la cattura dei video da varie sorgenti, numerosi effetti per migliorare  l’audio dei filmati, la possibilità di regolare colori, velocità e altri parametri dei filmati e una vastissima gamma di filtri per i video. Il tutto racchiuso in un’interfaccia molto intuitiva con timeline multi-traccia.

Forse mancano alcune funzionalità che si trovano in soluzioni prettamente professionali (che sono molto più costose), ma Shotcut riesce a coprire brillantemente le esigenze di editing video della stragrande maggioranza degli utenti. Scarica da qui.