Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come togliere traccia audio da video

di

Stai lavorando a un progetto in cui ti serve lo spezzone di un film senza audio, ma non sai come rimuovere il suono dal video? Hai scaricato un film con più tracce audio e vuoi eliminarne alcune? Non c’è problema. Anche se non sei mai stato molto pratico in fatto di software per il video editing, ti prometto che in cinque minuti riuscirai a ottenere quello che ti serve.

Ciò che devi fare è usare i programmi che sto per consigliarti e seguire attentamente le indicazioni su come togliere traccia audio da video che adesso andrò a illustrarti, passo dopo passo. Allora, sei pronto a cominciare? Che tu abbia un PC, un Mac o un computer equipaggiato con Linux, non ti preoccupare, troverai sicuramente una soluzione adatta a te.

Come dici? Ti piacerebbe poter rimuovere l’audio da un video usando il tuo smartphone o il tuo tablet? No problem, si può fare pure questo. Adesso, però, cerchiamo di non dilungarci troppo in inutili preamboli. Trovi spiegato tutto qui sotto. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

Ragazzo con laptop

Prima di entrare nel vivo della guida, andandoti a spiegare come togliere traccia audio da video, ci sono alcune informazioni preliminari al riguardo che devi conoscere.

A seconda del risultato finale che ti interessa ottenere, infatti, puoi rimuovere la traccia audio dai tuoi filmati apportando modifiche permanenti al file originale oppure solo temporanee durante la fase di riproduzione.

Nel primo caso, quindi, se si intende agire sulla struttura del file, bisogna necessariamente rivolgersi a uno strumento per l’editing video. Nel secondo caso, invece, quando si vuole lasciare invariato il file d’origine ma applicare una modifica temporanea al video durante la visione in corso, basta usare la funzione per regolare il volume che viene offerta da tutti i principali player video: il file originale non verrà, ovviamente, intaccato in alcun modo.

Come togliere traccia audio da video: programmi

A questo punto, direi che ci siamo: possiamo finalmente passare all’azione e andare a scoprire quali programmi usare su Windows, macOS e Linux per togliere traccia audio da video. Trovi indicati proprio qui di seguito quelli che, a mio modesto avviso, rappresentano i migliori della categoria.

Avidemux (Windows/macOS/Linux)

Come togliere traccia audio da video

Se vuoi togliere traccia audio da video apportando modifiche permanenti ai tuoi filmati, ti consiglio di usare Avidemux. Si tratta di un editor video gratuito e open source che permette di modificare facilmente i video in formato AVI, MP4, MOV, 3GP, OGM e MKV. È compatibile con Windows, macOS e Linux e consente di mantenere il flusso video originale dei filmati. Questo significa che i file possono essere salvati senza audio in tempi brevissimi e senza essere prima ricodificati.

Per scaricare Avidemux sul tuo computer, collegati al sito Internet di Avidemux e clicca sul collegamento win64 xx Final Install (64 bits), FossHub (se stai usando una versione di Windows a 64 bit), su quello win32 xx Final Install (32 bits), FossHub (se stai usando una versione di Windows a 32 bit) oppure su quello xx Catalina QT5 (dmg), FossHub (se stai usando macOS). Seleziona poi il nome del software nella pagina Web che successivamente ti viene mostrata.

A download ultimato, se stai impiegando Windows, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che vedi comparire sul desktop, fai clic sul pulsante Successivo (per tre volte consecutive), seleziona la voce Accetto la licenza, clicca nuovamente sul bottone Successivo (per altre due volte consecutive) e su quello . In conclusione, premi sul bottone Fine e avvia il programma, selezionando il relativo collegamento aggiunto al menu Start.

Se, invece, stai adoperando macOS, apri il pacchetto .dmg di Avidemux e sposta l’icona del programma nella cartella Applicazioni del computer, dopodiché facci clic destro sopra, seleziona la voce Apri dal menu contestuale e, nella schermata che ti viene mostrata, premi sul bottone Apri, in modo da andare ad aggirare le restrizioni volute da Apple nei confronti degli sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo al primo avvio).

Ora che visualizzi la finestra del software sul desktop, importa il filmato da cui rimuovere le tracce audio facendo clic sull’icona della cartella che si trova in alto a sinistra.

Successivamente, seleziona il menu Audio in alto a sinistra, quindi la voce Seleziona traccia in esso presente e, nella finestra che si apre, rimuovi il segno di spunta dalle tracce audio che è tua intenzione eliminare dal video. Se deselezioni tutte le tracce, otterrai un video muto.

Cliccando, invece, sul pulsante Filtri collocato accanto al nome di ciascuna traccia audio, puoi applicare dei ritardi a quest’ultima, variare il suo framerate o ricampionarla usando dei valori personalizzati.

Clicca, dunque, sul pulsante OK, imposta l’opzione Copy nei menu a tendina Output video e Output audio che si trovano nella barra laterale di sinistra e scegli il formato di output che vuoi usare per il tuo video (devi selezionare lo stesso formato del video di origine) usando il menu a tendina Contenitore di output.

Per concludere, clicca sull’icona del floppy disk collocato in alto a sinistra, scegli il nome e la cartella in cui salvare il video di output e premi sul pulsante Salva per avviare l’esportazione del file. Ecco fatto!

VLC (Windows/macOS/Linux)

VLC

Un altro strumento a cui puoi valutare di rivolgerti per rimuovere la traccia audio dai tuoi filmati solo in fase di riproduzione è VLC. È un famoso player multimediale gratuito e di natura open source, il quale consente di gestire praticamente ogni formato di file audio e video senza dover ricorrere all’uso di codec extra. Inoltre, offre diverse e interessanti opzioni per la gestione e la visualizzazione degli stessi, per cui può essere usato sia per eseguire modifiche temporanee che permanenti. Funziona su Windows, macOS e Linux.

Per scaricare il programma sul tuo computer, recati sul relativo sito Web e fai clic sul bottone Scarica VLC. A download ultimato, se stai usando Windows, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che compare sullo schermo, clicca sui pulsanti OK, Avanti (per tre volte di fila) e Installa.

Ora che visualizzi la finestra del programma sul desktop, trascinaci sopra il file video sul quale andare ad agire. A riproduzione avviata, per togliere traccia audio da video con VLC solo in fase di riproduzione, fai clic sul menu Audio situato in alto a sinistra e scegli l’opzione Traccia audio, quindi quella Disabilità e il gioco è fatto.

Puoi anche silenziare il filmato, facendo clic sull’opzione Silenzia che trovi sempre nel menu Audio oppure premendo sull’icona dell’altoparlante in basso a destra nella finestra di VLC o, ancora, spostando verso sinistra il cursore sulla barra di regolazione del volume.

Se, invece, desideri rimuovere la traccia audio dal tuo video in modo permanente, fai clic sul menu Media in alto a sinistra, seleziona l’opzione Converti / Trasmetti in esso presente, scegli la scheda File nella finestra che si apre, premi sul bottone Aggiungi, seleziona il filmato di tuo interesse e premi sul pulsante Converti / Salva.

Nella nuova finestra visualizzata, premi sul pulsante con la chiave inglese che trovi accanto alla voce Profilo, seleziona la scheda Codifica audio nell’ulteriore finestra aperta, togli la spunta dalla casella Audio, digita il titolo che vuoi assegnare al profilo che stai per creare nel campo in alto e premi sul bottone Crea.

In conclusione, premi sul pulsante Sfoglia, specifica la posizione sul tuo computer in cui desideri salvare il file di output e fai clic sul bottone Avvia.

Se, invece, stai usando macOS, dopo aver scaricato il pacchetto .dmg del programma, trascina l’icona di VLC nella cartella Applicazioni del computer, fai clic destro su di essa, seleziona la voce Apri dal menu contestuale e premi sul bottone Apri, in modo da avviare il software andando però ad aggirare le restrizioni imposte da Apple verso le applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati (operazione necessaria solo alla prima esecuzione).

Una volta visualizzata la finestra di VLC, trascinaci sopra il file video su cui vuoi intervenire, aspetta che la riproduzione venga avviata e, procedi analogamente a come ti ho già spiegato poc’anzi per Windows. Per silenziare il filmato, invece, clicca sul menu Audio e seleziona l’opzione Silenzio oppure sposta verso sinistra il cursore sulla barra di regolazione del volume collocata in basso a destra.

Per rimuovere la traccia audio dal filmato in modo permanente, invece, fa’ così: clicca sul menu File in alto a sinistra, quindi sulla voce Converti / Trasmetti in esso presente, premi sul bottone Apri media nella finestra che compare sullo schermo e seleziona il file video su cui vuoi andare ad agire.

Successivamente, premi sul bottone Personalizza, seleziona la scheda Codifica audio, togli la spunta che trovi in corrispondenza della casella Audio e premi sul pulsante Applica.

In conclusione, fai clic sul pulsante Salva come file, poi su quello Sfoglia e indica la posizione di output del file video modificato, dopodiché premi sul bottone Salva e il gioco è fatto. Per maggiori dettagli sul funzionamento di VLC, leggi la mia guida dedicata.

Come togliere traccia audio da video: online

Non vuoi o non puoi scaricare nuovi strumenti sul tuo computer e, dunque, ti piacerebbe sapere se esistono dei servizi online per togliere traccia audio da video? La risposta è affermativa. Per scoprire quali sono, a mio avviso, le migliori soluzioni della categoria prosegui pure nella lettura.

Clideo

Clideo

Clideo è un sito che mette a disposizione degli utenti vari strumenti per apportare modifiche di vario genere ai filmati, inclusa la possibilità di togliere la traccia audio. Supporta tutti i i più diffusi formati, consente di effettuare l’upload di file aventi una dimensione massima pari a 500 MB e tutela la privacy degli utenti, in quanto i dati caricati vengono crittografati. È gratis, ma eventualmente è possibile sottoscrivere l’abbonamento a pagamento (al costo di 9 dollari/mese) che consente di rimuovere il watermark che viene applicato ai video e sbloccare altre feature extra.

Per utilizzare il tool di Clideo per la rimozione della traccia audio dai video, recati sulla relativa pagina Web, clicca sul pulsante Scegli file e seleziona il file. Puoi selezionare i filmati anche da Internet, premendo sul pulsante con la freccia adiacente e indicando se è tua intenzione prelevare i file da Google Drive oppure da Dropbox.

Ad upload avvenuto, indica il formato del file di output tramite il menu a tendina Formato che si trova in basso, premi sul bottone Esporta collocato in fondo a destra e poi su quello Scarica, in modo da effettuare il download del video unificato sul tuo computer.

Altre soluzioni per togliere traccia audio da video online

Audio Remover

Se cerchi altre soluzioni fruibili online tramite cui poter togliere traccia audio da video, ti consiglio di dare un’occhiata a quelle che ho provveduto a inserire nell’elenco qui sotto.

  • Audio Remover — servizio online a costo zero che permette di rimuovere l’audio dai filmati andando ad agire sui file in formato MP4, AVI, MOV e tutti gli altri più diffusi. Supporta l’upload di video aventi una dimensione massima di 500 MB e non bisogna registrarsi.
  • Cambia Volume di 123apps — è un altro portale che mette a disposizione degli utenti strumenti di vario tipo per effettuare semplici operazioni di editing video, tra cui c’è pure un tool per regolare l’audio dei filmati che si rivela utile per compiere l’operazione oggetto di questa guida. Non richiede registrazione e si possono caricare file con dimensioni massime pari a 10 GB.
  • VEED — si tratta di un editor video funzionante via Web che offre anche uno strumento per la rimozione della traccia audio dai filmati. Di base è gratis, ma sottoscrivendo l’abbonamento a pagamento (con prezzi a partire da 12 dollari/mese) si possono caricare file con dimensioni maggiori di 50 MB, si può rimuovere il watermark applicato ai filmati e sbloccare altre feature extra.

Come togliere traccia audio da video: app

Vediamo, adesso, quali sono le soluzioni che puoi usare per togliere traccia audio da video agendo su smartphone e tablet. Qui sotto, dunque, trovi indicate quelle che ritengo essere le app per Android e iOS/iPadOS appartenenti alla suddetta categoria che ritengo più utili allo scopo.

Montaggio Video ActionDirector (Android/iOS/iPadOS)

Montaggio Video ActionDirector

La prima app per togliere traccia audio da video che ti suggerisco di adoperare è ActionDirector. Si tratta di una soluzione fruibile sia su Android che su iOS/iPadOS, gratuita e facile da usare. Permette di unire video, tagliarli, applicare effetti di transizione ecc. Ovviamente si può usare pure per rimuovere l’audio. Imprime un watermark ai filmati editati e non supporta la risoluzione Full HD a 1080p: questi limiti possono essere rimossi vedendo un video pubblicitario per ogni progetto da esportare (fino a un massimo di due al giorno) oppure acquistando la sua versione a pagamento (con costi a partire da 1,99 euro).

Per scaricare e installare l’app sul tuo dispositivo, procedi nel seguente modo: se stai usando Android accedi alla relativa sezione del Play Store e premi sul pulsante Installa (se sul tuo dispositivo manca il Play Store, puoi rivolgerti a store alternativi); se stai usando iOS/iPadOS accedi alla relativa sezione dell’App Store, premi sul pulsante Ottieni, quindi su quello Installa e autorizza il download tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Ora che visualizzi la schermata principale dell’app, premi sul pulsante Accetta e continua, scorri le schede che ti illustrano il suo funzionamento e fai tap sul bottone Cominciamo!. Se ti viene proposta la sottoscrizione dell’abbonamento all’app, sfiora la (x) collocata in alto a sinistra per declinare l’invito.

A questo punto, premi sul bottone Nuovo progetto, assegna il nome al progetto scrivendolo nel campo di testo apposito e seleziona il modulo factor del video di output. Concedi all’app tutti i permessi per funzionare, fai tap sull’anteprima del contenuto da aggiungere al progetto, premi sull’icona (+) che trovi in sua corrispondenza e, dopo aver selezionato tutti i clip di tuo interesse, fai tap sul pulsante con la freccia.

Fatto ciò, non ti resta che premere sul pulsante Volume in basso, portare su ON l’interruttore accanto all’opzione Disattiva audio, sfiorare il simbolo con la spunta in alto a destra e fare tap sulla voce Produci collocata in cima allo schermo.

Per concludere, seleziona la risoluzione del video e avvia l’esportazione del contenuto premendo ancora su Produci.

iMovie (iOS/iPadOS)

iMovie

iMovie è un famosissimo editor video realizzato da Apple. È disponibile gratuitamente per i device iOS/iPadOS e offre tutte le funzioni che si potrebbero desiderare da uno strumento del genere destinato ad ambiti non professionali. Insomma, se vuoi togliere traccia audio da video in modo permanente e utilizzi un dispositivo della “mela morsicata”, non potresti trovare soluzione migliore.

Per scaricare e installare iMovie sul tuo dispositivo, accedi alla relativa sezione dell’App Store, premi sul bottone Ottieni, quindi su quello Installa e autorizza il download tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple. Successivamente, avvia l’app selezionando la relativa icona che è stata appena aggiunta alla home screen e/o alla Libreria app.

Ora che visualizzi la schermata principale di iMovie, premi sul pulsante Crea progetto e scegli la voce filmato dal riquadro che si apre, dopodiché seleziona il video da modificare e premi sul pulsante Crea filmato per accedere all’editor di iMovie.

A questo punto, seleziona la miniatura del filmato che hai appena importato in iMovie nella timeline della app, premi sull’icona dell’altoparlante che compare in basso e sposta verso sinistra il cursore sulla barra di regolazione del volume.

Per concludere, salva il video modificato facendo tap sulla voce Fine in alto a sinistra, selezionando l’icona della condivisione (quella con il quadrato e la freccia) dalla schermata che si apre e scegliendo l’opzione Salva video dal menu che compare. Il filmato verrà salvato nella galleria di iOS/iPadOS.

VLC (Android/iOS/iPadOS)

VLC iPhone

VLC, il player multimediale di cui ti ho parlato nella parte iniziale della guida, è disponibile anche per smartphone e tablet e anche in tal caso consente di riprodurre praticamente qualsiasi file audio e video senza problemi, permettendo altresì di rimuovere la traccia audio dai filmati durante la riproduzione. È totalmente gratis e c’è sia per Android che per iOS/iPadOS.

Per usare VLC, scarica e installa l’app dal Play Store oppure dall’App Store, dopodiché se stai usando Android, seleziona il filmato di tuo interesse dalla sezione Video della schermata principale di VLC e, a riproduzione avviata, effettua uno swipe dall’alto verso il basso nella parte destra del player per far comparire la barra di regolazione del volume e abbassare quest’ultimo completamente.

Se stai usando iOS/iPadOS, invece, apri il file video di tuo interesse usando un file manager (es. File) o tramite l’app in cui è salvato, premi sull’icona della condivisione (quella con il quadrato e la freccia) e seleziona l’icona di VLC dal menu che compare.

Una volta avviata la riproduzione del filmato, sposta verso sinistra l’indicatore che si trova sulla barra per il controllo del volume situata in basso ed è fatta.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.