Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come unire file PDF Mac

di

Ti servirebbe unire due o più documenti PDF che hai salvato sul tuo Mac ma non sai a quali applicazioni rivolgerti? E se ti dicessi che puoi fare tutto con gli strumenti inclusi “di serie” in macOS/OS X, senza scaricare nemmeno un programma da Internet? Se non ci credi, prenditi cinque minuti di tempo libero e prova a mettere in pratica le indicazioni su come unire file PDF Mac che trovi qui sotto. Scommetto che rimarrai stupito da quanto è semplice compiere un’operazione del genere con il sistema operativo di casa Apple!

Qualora poi quanto offerto dalla “mela morsicata” stessa per i suoi utenti non dovesse soddisfarti, potrai sempre e comunque rivolgerti a risorse di terze parti scaricabili direttamente dal Mac App Store. Ci sono anche alcuni appositi servizi Web, molto semplici da usare e fruibili direttamente dal browser Web… insomma, per servirtene non dovrai scaricare assolutamente nulla sul tuo computer. Fantastico, non ti pare?

Chiarito ciò, direi allora di non perdere ulteriore tempo prezioso, di mettere le chiacchiere da parte e di iniziare immediatamente a darci da fare. Prenditi qualche minuto di tempo tutto per te, posizionati ben comodo dinanzi il tuo computer a marchio Apple e concentrarti sulla lettura di questo tutorial tutto dedicato all’argomento. Buon lavoro e, ovviamente, buona lettura.

Anteprima

Come unire file PDF Mac

Se vuoi scoprire come unire file PDF Mac senza ricorrere ad applicazioni di terze parti, sappi che puoi fare tutto con Anteprima, il software che il sistema operativo in uso sui Mac utilizza di default per aprire foto e documenti in formato PDF. In che modo? Adesso te lo spiego.

Apri il primo documento che vuoi unire, clicca sul pulsante Vista che si trova in alto a sinistra e seleziona la voce Miniature dal menu che compare. Ti verrà subito mostrata una barra sul lato sinistro della finestra con l’anteprima del PDF che hai appena aperto. A questo punto, trascina con il mouse tutti i documenti che vuoi unire nella barra laterale di Anteprima.

Se invece desideri cancellare, spostare o riordinare le pagine (es. spostando la pagina di uno specifico documento alla fine di un altro), fai clic sulla freccetta che sta accanto al nome di ciascun PDF nella barra laterale di Anteprima in modo tale da poter visualizzare le miniature di tutte le pagine che compongono i vari documenti. Dopodiché disponi le anteprime delle pagine nell’ordine che più ti aggrada. Se invece vuoi eliminare una data pagina, clicca sulla relativa miniatura e poi schiaccia il tasto Backspace sulla tastiera del computer.

Ad operazione completata, richiama il comando Stampa… selezionando l’apposita voce dal menu File oppure, se preferisci le scorciatoie da tastiera, utilizza la combinazione cmd+P. Nella finestra che si apre, seleziona la voce Salva come PDF… dal menu a tendina PDF collocato in basso a sinistra. Scegli dunque la cartella in cui salvare il documento, digita il nome che vuoi assegnargli nell’apposito campo di testo e clicca sul pulsante Salva per creare il tuo PDF “unito”.

PDF Toolkit +

Come unire file PDF Mac

Se trovi la procedura di cui sopra un po’ troppo articolata e se sei disposto a ricorrere all’uso di strumenti di terze parti, puoi unire file PDF Mac utilizzando PDF Toolkit +. Si tratta di un’applicazione estremamente completa e facile da usare che consente di modificare i file PDF sui computer Apple in vari modi: unendo o rimuovendo le pagine dei documenti, comprimendone il contenuto, estrapolandone le immagini e molto altro ancora.

L’applicazione è tradotta completamente in italiano ed è estremamente intuitiva, pertanto ti basteranno pochissimi minuti per comprendere appieno il suo funzionamento. La puoi trovare sul Mac App Store al prezzo di 2,29 euro.

Per scaricare l’applicazione sul tuo computer, collegati dunque alla pagina del Mac App Store online dedicata utilizzando il link che ti ho appena indicato, pigia sul bottone Visualizza nel Mac App Store e poi fai clic sul pulsante 2,29 euro/Installa l’app annesso alla finestra del Mac App Store sulla scrivania del tuo Mac. Se richiesto, digita la password associata al tuo ID Apple e dai conferma dell’esecuzione dell’operazione.

Successivamente, avvia l’applicazione richiamandola dal Launchpad dopodiché potrai unire due o più documenti con PDF Toolkit+ selezionando la scheda Concatena che si trova in alto a sinistra e trascinando i file da concatenare nella finestra del programma. Riordina dunque i PDF utilizzando il mouse e clicca sul pulsante Concatena! per avviare il salvataggio del documento “unito”. Più facile di così?

Smallpdf

Se invece l’uso di Anteprima non ti interessa e quello di PDF Toolkit + neppure perché non vuoi scaricare nuovi programmi sul tuo Mac, puoi rivolgerti a Smallpdf, un ottimo servizio Web totalmente gratuito (o quasi) e fruibile da qualunque browser Web. Non presenta limiti di upload particolarmente stringenti e non richiede registrazioni per poter essere usato. Inoltre, il servizio tutela la privacy dei suoi utilizzatori cancellando tutti i file che vengono caricati sui server a circa un’ora dall’upload. Rimane però la raccomandazione di rivolgersi a soluzioni offline per il trattamento di file che contengono informazioni sensibili.

È altresì opportuno tenere conto del fatto che il servizio può essere usato massimo due volte l’ora. Per aggirare tale limitazione sono due le strade percorribili: attendere lo scadere dei 60 minuti – come facilmente intuibile – oppure sottoscrivere un abbonamento avente un costo di 6$ al mese.

Per usare il servizio, recati sulla sua pagina principale mediante il link che ti ho fornito poc’anzi e trascina i file PDF che vuoi unire nel riquadro dove c’è scritto Trascina i PDF qui, al centro dello schermo. Se lo preferisci, puoi anche selezionare i file PDF presenti sul Mac che vuoi unire facendo clic su Scegli File oppure, se i tuoi file non sono sul computer ma già online, puoi pigiare sulle icone di Dropbox e/o Google Drive che si trovano sulla destra per effettuarne subito l’upload dai tuoi servizi di cloud storage.

Attendi poi qualche istante affinché la procedura di upload venga avviata e giunga al termine e scegli se scaricare tutto così com’è (in questo caso lascia l’opzione Unire PDF! in alto a destra abilitata) oppure se riordinare prima le varie pagine dei documenti (per riuscirci devi abilitare l’opzione Modalità pagina facendo clic sull’interruttore sempre in alto a destra).

Per concludere, clicca sul bottone Scarica il file. Se non hai apportato modifiche alle impostazioni di default del browser Web in uso il tuo PDF unificato verrà salvato nella cartella Download del Mac. Eventualmente, puoi anche salvare il tuo PDF unificato su Dropbox o su Google Drive semplicemente facendo clic qui relativi bottoni.

PDF Candy

Come unire file PDF Mac

Un altro servizio online a cui puoi rivolgerti per unire file PDF Mac è PDF Candy. È gratuito, presenta una bella interfaccia utente completamente tradotta in italiano e non impone limiti molto rigidi in fatto di peso massimo dei file e di utilizzo giornaliero.

Mi chiedi come si utilizza? Nulla di più semplice! Innanzitutto recati sul sito Internet del servizio mediante il collegamento che ti ho fornito qualche riga più su dopodiché trascina i file che vuoi unire tra loro nella finestra del browser. Se lo preferisci, puoi anche selezionare “manualmente” i PDF su cui intervenire facendo clic su + Aggiungi file o trascinalo e rilascialo (*. pdf) oppure puoi effettuarne l’upload da Google Drive o Dropbox, in base al servizio da te impiegato, semplicemente facendo clic sulle rispettive icone.

A procedura di upload completata, ordina le pagine dei PDF come meglio credi facendo clic sulla loro anteprima e, continuando a tenere premuto, trascinandoli nella posizione desiderata dopodiché porta a termine la procedura pigiando sul bottone Unisci N file (al posto di N trovi indicato il numero esatto di file PDF che il servizio andrà ad unire) ed attendi qualche istante affinché la conversione venga avviata e portata a termine.

Per scaricare il PDF unificato sul tuo Mac, clicca poi sul pulsante Scarica i file PDF oppure fai clic sulle icone dei servizi di cloud storage supportati per salvarlo direttamente online su questi ultimi. Il documento unificato verrà archiviato nella cartella Download del tuo computer Apple (sempre se, anche in questo caso, non hai modificato le impostazioni di default del browser Web che stai usando).

Online2PDF

Come unire file PDF Mac

Puoi altresì provare Online2PDF, un altro “gettonatissimo” servizio online che consente di unire fino a 20 documenti per un peso complessivo di 100MB. È gratis e non bisogna creare alcun account per servirsene. Il servizio strizza inoltre un occhio di riguardo nei confronti della privacy andando a cancellare tutti i file che vengono caricati sui suoi server nel giro di poche ore dall’upload. Mica male, no?

Per unire i tuoi file PDF con il servizio, collegati alla sua pagina iniziale e poi trascina i documenti sul bottone Seleziona i file oppure cliccaci sopra per selezionarli in maniera manuale.

Ad operazione ultimata, scegli la voce Unisci file dal menu a tendina Modalità: ed indica poi dal menu a tendina Come: la modalità in cui intendi unificare i tuoi file scegliendo tra uno dopo l’altro oppure misto e alternato (in questo caso le pagine vengono prese in maniera alternata dai documenti, ad esempio se vengono scagionati i documenti fronte/retro).

Per concludere, clicca sul pulsante Converti che sta in basso in modo tale da avviare prima la procedura di upload e poi quella di unificazione dei file. Il documento di output verrà scaricato automaticamente sul tuo Mac, anche in tal caso nella cartella Download (sempre se non hai modificato le impostazioni di default del browser Web in uso).

Se vuoi, prima di scaricare il file convertito puoi anche riordinare i documenti da unificare spostando le loro icone facendo clic sinistro e trascinandole, mentre per cambiare l’ordine delle pagine all’interno di ciascun PDF puoi utilizzare il pulsante con l’icona delle forbici. Ti segnalo anche che cliccando sulle schede CompressioneProtezioneIntestazione/piè di pagina di Online2PDF puoi personalizzare il documento di output regolandone, rispettivamente, la qualità, la risoluzione, i permessi relativi alla modifica e alla stampa e aggiungendo ad esso intestazioni o scritte a piè di pagina.