Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare email temporanee

di

Per entrare nell’area riservata di un sito Internet solitamente siamo costretti a registrarci allo stesso fornendo il nostro indirizzo di posta elettronica. Dopo aver compilato il modulo apposito e dopo aver fatto clic sul pulsante per confermare la cosa, ci arriva una email con un link. A questo punto, per accedere al sito dobbiamo confermare il nostro account con un ulteriore clic sul collegamento contenuto nel messaggio. Procedendo in tal modo, abbiamo dato la conferma ai gestori del portale di riferimento che la nostra casella email esiste ed partire da questo momento non possiamo più sapere che uso, di preciso, ne verrà fatto. Fra le tante cose, potrebbe essere venduta a degli spammer che ci manderanno della pubblicità indesiderata (spam) o truffe on-line (phishing).

Per evitare il verificarsi di una situazione di questo tipo, per creare un account su quelli che sono i siti Web di cui non ci fidiamo, possiamo però utilizzare una casella email temporanea, altrimenti detta “usa e getta”. Sono diversi i servizi online che forniscono caselle email temporanee: in questo articolo ho raccolto quelli che a parer mio rappresentano i migliori della categoria. Se si dunque interessato alla questione, mi permetto di suggerirti di non sprecare ulteriore tempo prezioso e di iniziare subito a concentrarti sulla lettura di questo tutorial tutto dedicato, appunto, a come creare email temporanee. Insieme andremo a passare in rassegna quelli che ritengo essere le risorse più affidabili della categoria oltre che, ovviamente, il loro funzionamento (che, te lo anticipo subito, è molto semplice).

Ah, quasi dimenticavo: le caselle email temporanee non richiedono una registrazione né l’immissione di dati personali e possono essere impiegate senza alcun tipo di problema per ricevere il link di conferma dei siti Web di interesse. Di norma, sono da impiegare solo per i portali che con ogni probabilità non verranno più usati in futuro o che comunque non risultano essere esattamente attendibili. Negli altri casi, ti consiglio vivamente sfruttare il tuo indirizzo email predefinito (o comunque sia uno di quelli in tuo possesso che utilizzi abitualmente), perché i messaggi ricevuti nelle caselle email temporanee possono essere letti da tutti coloro che conosco il relativo indirizzo.

Vai subito a ▶︎ Tempinobx | AirMail | Guerrilla Mail | Yopmail | Mailinator | Altri servizi per creare email temporanee

Tempinbox

Come creare email temporanee

Il primo tra i servizi per creare email temporanee che voglio suggeriti di provare è Tempinbox. Si tratta di un’ottima risorsa adibita allo scopo, molto semplice da usare e che non sembra applicare alcun limite di tempo massimo per quel che concerne la cancellazione dei messaggi ricevuti. Le email temporanee di Tempinbox sono del tipo nome@tempinbox.com (il nome può essere scelto a piacere). Il servizio, è poi bene specificarlo, non permette né di ricevere allegati né di rispondere alle email ricevute.

Per quel che concerne l’utilizzo vero e proprio, per servirti di Tempinbox il primo fondamentale passo che devi compiere è recarti sul sito Internet del servizio dopodiché devi digitare la parte iniziale dell’email della casella di posta elettronica temporanea che vuoi generare nell’apposito campo sulla destra, nel box Enter you email:, devi spuntare la casella I have read and agre to the terms of services (per accettare i termini di utilizzo del servizio) e devi cliccare sul bottone Check Mail.

La pagina che successivamente ti verrà mostrata sarà quella della cartella inbox della tua email temporanea. Il refresh della pagina non viene effettuato in automatico per cui per controllare la presenza di nuovi messaggi avrai di volta in volta occorre ricaricare manualmente la pagina.

Per aprire un dato messaggio, invece, devi fare clic sul relativo oggetto. Se poi hai già aperto un messaggio ricevuto in passato e non riesci più a trovarlo nella casella di posta, ti segnalo che puoi servirti del campo di ricerca apposito posto in alto destra per individuarlo con maggiore facilità.

AirMail

Come creare email temporanee

Il servizio per creare email temporanee di cui ti ho già parlato non ti ha entusiasmato in maniera particolare? Beh, allora prova a dare un’occhiata ad AirMail, sono certo che non te ne pentirai. Si tratta di un altro strumento Web appartenente alla categoria che consente di ottenere un indirizzo email usa e getta generato in maniera randomica e con suffissi vari e di conservare i messaggi ricevuti per 24 ore. È in lingua italiana ed inoltre supporta i messaggi in formato HTML. Da notare che sebbene il nome lo ricordi molto da vicino, AirMail non ha assolutamente nulla a che vedere con il famoso client di posta elettronica per Mac e iOS.

Mi chiedi come si utilizza? Te lo spiego subito, è facilissimo. Tutto ciò che devi fare altro non è che recarti sulla pagina principale del servizio e cliccare sul pulsante Attiva l’Email Temporanea. Verrai poi reindirizzato automaticamente nella pagina con il tuo indirizzo temporaneo (quello che ti viene segnalato nel campo apposito che sta in alto) e la lista dei messaggi ricevuti.

Per leggere il contenuto di un dato messaggio, ti basta fare clic sul suo oggetto, mentre per rimuoverlo dall’inbox devi pigiare sul bottone Cancella. L’aggiornamento dell’inbox viene effettuato in maniera automatica per cui per controllare la presenza di nuovi messaggi ricevuti non devi ricaricare manualmente la pagina.

Se poi vuoi cambiare indirizzo email, clicca sul pulsante Cambia l’indirizzo email e ne verrà generato automaticamente un nuovo casuale.

Guerrilla Mail

Come creare email temporanee

Un’altro servizio online per creare email temporanee che voglio suggerirti di prendere in seria considerazione è Guerrilla Mail. Trattasi di uno strumento appartenente alla categoria in oggetto che consente di creare caselle di posta elettronica temporanee della durata massima di 1 ora trascorsi i quali vengono eliminate in automatico. Gli indirizzi delle email hanno formato nome@guerrillamail.com, dove il nome è imposto dal servizio e non può essere scelto a piacere, come accade, invece, nei servizi di cui ti ho già parlato nelle righe precedenti. Sempre diversamente dalle risorse di cui sopra, Guerrilla Mail consente anche di rispondere ai messaggi ricevuti funzionando, di fatto, come una casella di posta elettronica vera e propria.

Per iniziare ad usare il servizio collegati alla sua pagina iniziale. Nel campo di testo collocato al centro dello schermo troverai l’indirizzo di posta elettronica che ti è stato assegnato in automatico ma che all’occorrenza puoi cambiare usando i due menu appositi. In basso ti viene invece segnalato un indirizzo alternativo, accanto alla voce Scramble Address, che rimanda alla medesima casella di posta elettronica ma permette di avere, per l’appunto, un recapito alternativo.

Puoi trovare tutti i messaggi ricevuti sotto la scheda Email e per aprirli ti basta cliccare sul relativo oggetto. Una volta aperto un dato messaggio potrai poi servirti dei bottoni in alto per inviare una risposta (Reply), per inoltrare il messaggio (Forward) oppure per visualizzare la mail in versione originale (Show Original). Per eliminare uno o più messaggi ricevuti devi spuntare la relativa casella nell’inbox e cliccare sul pulsante Delete che trovi in alto, sulla sinistra.

Se invece vuoi spedire una mail utilizzando un indirizzo di posta usa e getta, clicca sulla scheda Compose e compila il modulo che compare inserendo l’indirizzo del destinatario nel campo To, il soggetto nel campo Subject e il corpo del messaggio nel campo di testo più grande. Le email verranno inviate con un indirizzo casuale generato da GuerrillaMail e conterranno un link al sito. Se vuoi, puoi anche inserire degli allegati fino a 150 MB cliccando sul pulsante Scegli file/Sfoglia che si trova sulla destra.

Yopmail

Come creare email temporanee

Altro ottimo servizio appartenente alla categoria che ti consiglio di provare subito è Yopmail. Supporta indirizzi di posta elettronica usa e getta del tipo nome@yopmail.com ma anche tanti altri, ad esempio: nome@mega.zik.dj, nome@courriel.fr.nf, nome@nospam.ze.tc ecc. È possibile scegliere quello preferito al momento della creazione della casella di posta temporanea. Per il resto, è molto semplice da usare, è in italiano e gli indirizzi email creati non vengono mai eliminati. Diverso è invece il discorso per le mail ricevute che dopo 8 giorni si cancellano in automatico.

Per utilizzare Yopmail, la prima mossa che devi compire è quella di visitare la home page del servizio e digitare la prima parte dell’indirizzo email temporaneo che vuoi generare nel campo Scegli un’Indirizzo Email Temporaneo che sta sulla sinistra. Clicca poi sul pulsante Controllare la posta ed è fatta. Avrai dunque accesso alla sezione inbox della casella email di riferimento e potrai leggere tutti i messaggi ricevuti semplicemente facendo clic sul relativo oggetto.

Per eliminarli devi cliccare sulla “x” che ti appare nella parte in alto del messaggio, mentre per inoltrarli devi pigiare, come facilmente deducibile, sul pulsante Inoltrare che sta sempre in alto. Cliccando su Mostrare puoi invece selezionare la modalità di visualizzazione di testo e immagini. Se poi vuoi scrivere ed inviare un messaggio di posta ad un altro account Yopmail utilizzando la tua casella email temporanea, ti basta fare clic sul pulsante Nuovo presente nella schermata dedicata all’inbox.

Mailinator

Come creare email temporanee

In un articolo dedicato a quelli che sono le migliori risorse disponibili sulla piazza per creare email temporanee è praticamente impossibile non fare il nome di Mailinator. Trattasi infatti di un servizio Web adibito allo scopo in oggetto che permette di generare email del tipo nome@mailinator.com le quali si cancellando in maniera automatica dopo alcune ore. Consente anche di controllare più account email usa e getta in simultanea proprio come se si trattasse di un client per computer.

Per utilizzare il servizio, collegati alla sua home page, digita la parte iniziare della casella di posta elettronica temporanea che desideri generare nel campo apposito che si trova in alto e poi fai clic sul bottone GO!. Nella schermata successiva ti ritroverai al cospetto della sezione di Mailinator dedicata alla posta in arrivo.

La pagina dedicata all’inbox viene aggiornata in maniera automatica. Per leggere un determinato messaggio basta cliccare sul relativo oggetto. Una volta aperta la mail di interesse puoi poi scegliere la modalità di visualizzazione tramite l’apposito menu in alto a destra e puoi eventualmente effettuare l’eliminazione cliccando sul pulsate con il cestino.

Se invece vuoi creare ulteriori email temporanee e gestirle tutte dalla casella corrente, clicca sul campo Enter Inbox che trovi in alto a sinistra, digita la parte iniziale della casella email fittizia che desideri creare e schiaccia il tasto Invio sulla tastiera. La nuova mail verrà aggiunta all’elenco sotto la voce Public Inboxes sulla sinistra. Potrai accedervi al volo semplicemente facendo clic sopra. Puoi ripetere questi passaggi tante volte quante sono le caselle di posta elettronica temporanea che cui generare.

Altri servizi per creare email temporanee

Di servizi online per creare email temporanee ne esistono a bizzeffe e possono rivelarsi più o meno validi a seconda delle singole preferenze ed esigenze. Quelli che ho provveduto ad indicarti nelle righe precedenti sono solo alcuni degli strumenti appartenenti alla categoria che a parer mio meritano indiscutibilmente di essere provati. Qualora però non ti avessero soddisfatto o comunque sia nel caso in cui cercassi altri strumenti simili degni di nota, ti consiglio di dare uno sguardo al seguente elenco, sono certo che non rimarrai deluso.

  • 10MinuteMail – Si tratta di un celebre ed apprezzato servizio di email temporanea tramite il quale, come facilmente deducibile dal nome stesso, è possibile generare caselle di posta elettronica usa e getta della durata massima di 10 minuti (ma eventualmente rinnovabili su richiesta). Gli indirizzi vengono creati in maniera casuale e non possono essere scelti personalmente.
  • Discard Email – Trattasi di un servizio di email temporanea molto comodo da impiagare e decisamente ben fatto. Consente di creare caselle email della durata massima di 30 giorni.
  • MyTashMail – Servizio della categoria praticamente storico. Esiste da tempo immemore e permette di creare indirizzi personalizzati. L’unica cosa a cui prestare attenzione è il fatto Chee di tanto in tanto il dominio delle caselle di posta viene cambiato.
  • Teleosaurs Mail – Sito “gemello” del già menzionato Guerrilla Mail che mantiene tutte le caratteristiche di quest’ultimo, meno la possibilità di inviare email. Da provare!