Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Email temporanea

di

Ogni volta che ti registri a un nuovo servizio online temi che la tua casella di posta elettronica possa essere “inondata” da decine di email di spam? Purtroppo ti capisco. È un problema, quello dello spam, che riguarda moltissimi siti. Ma non temere, c’è una soluzione anche a questo! Se vuoi un consiglio da amico, non pensarci su due volte e crea una casella email temporanea da utilizzare per registrarti ai siti Internet che ritieni poco affidabili al posto del tuo indirizzo email reale.

Di che si tratta? Beh, credo che la definizione sia già abbastanza chiara di per sé. Le email temporanee sono delle caselle di posta elettronica “usa e getta”, che spesso hanno una scadenza fissata a pochi minuti o a poche ore o, addirittura, giorni e consentono di ricevere email senza compromettere il proprio indirizzo reale oppure che fungono da alias. Insomma, si tratta di un metodo estremamente pratico e veloce per tutelare la propria privacy online.

I servizi di questo tipo sono quasi tutti gratuiti e non richiedono registrazioni. Possono essere utilizzati da Web, mediante qualsiasi browser, sia agendo da computer che da smartphone e tablet. Che ne dici, allora, se proviamo a vedere insieme una lista di quelle che sono le soluzioni più affidabili e complete disponibili al momento? Ti assicuro che avrai l’imbarazzo della scelta! Ti auguro una buona lettura.

Indice

Informazioni preliminari

mail indesiderate

Prima di entrare nel vivo del tutorial, andandoti a segnalare quali sono le migliori soluzioni per creare una casella email temporanea, ci sono alcune informazioni preliminari al riguardo che devi conoscere.

Come ti dicevo in apertura, un’email temporanea è un servizio di posta elettronica funzionante a tempo, con una scadenza che va da pochi minuti a qualche giorno, che permette di ricevere email senza dover fornire il proprio reale indirizzo.

A far parte della categoria è anche un’altra tipologia di servizio, che prevede la creazione di un alias dell’indirizzo email reale e che quindi consente di ricevere le email indirizzate all’account fittizio nella casella di posta elettronica “vera e propria”, senza però dover svelare quest’ultima.

In virtù di ciò, usare un’email temporanea è senza alcun dubbio un’ottima soluzione per iscriversi a forum, blog o siti di e-commerce di cui si desidera fare un utilizzo sporadico o comunque per i quali è meglio non fornire il proprio indirizzo email reale, in modo da evitare di ritrovarsi con la casella email piena zeppa di spam, newsletter e altri contenuti indesiderati.

Tieni comunque presente che l’utilizzo di un servizio di email temporanea è da non prendere in considerazione per il trattamento di dati sensibili, per i quali, invece, è sempre bene fare riferimento al proprio indirizzo di posta elettronica reale, al fine di evitare che i propri dati possano andare persi o possano essere visualizzati da altri utenti per i quali viene generato lo stesso indirizzo email temporaneo.

Email temporanea gratis

A questo punto, direi che possiamo finalmente andare a scoprire quelli che, a mio modesto avviso, rappresentano i migliori servizi per email temporanea gratis attualmente disponibili sulla piazza. Li trovi qui sotto.

Email temporanea: YOPmail

Email temporanea

Se stai cercando una soluzione rapida e semplice per la creazione di un’email temporanea, uno dei primi servizi che ti consiglio di provare è YOPmail. Non richiede alcuna registrazione per essere utilizzato e supporta una vasta gamma di indirizzi differenti: non solo quelli aventi il dominio yopmail.com, ma anche quelli courriel.fr.nf, @hide.biz.st e altri ancora. Il contenuto delle caselle di posta generate viene conservato per otto giorni, non richiede registrazione e l’interfaccia è in Italiano.

Per usare YOPmail, collegati alla home page del servizio e digita la prima parte del tuo indirizzo nel campo Scegli un’Indirizzo Email Temporaneo, dopodiché clicca sul pulsante con la freccia adiacente.

Successivamente, ti ritroverai al cospetto della tua casella di posta elettronica temporanea, con l’elenco dei messaggi ricevuti a sinistra. Il contenuto della casella email viene aggiornato automaticamente, ma puoi anche procedere tu “manualmente” cliccando sul pulsante con la freccia circolare situato in alto a sinistra.

Per leggerne un determinato messaggio, invece, facci facci clic sopra, mentre per cancellarlo, inoltrarlo, stamparlo o visualizzarne il contenuto sotto forma testuale usa i pulsanti appositi collocati in alto.

Altra cosa che vale la pena sottolineare è che le caselle YOPmail possono comunicare tra loro. Cliccando sul pulsante Nuovo presente nella schermata con la posta in arrivo, puoi infatti creare un nuovo messaggio di posta elettronica e inviarlo a un’altra casella YOPmail. Purtroppo non è possibile inviare messaggi a indirizzi diversi da quelli offerti dal servizio.

Email temporanea: 10 minuti

Email temporanea

Un altro tra i servizi di email temporanea che voglio suggerirti di utilizzare è 10 Minute Mail. Si tratta di un servizio che, come lascia intendere lo stesso nome, permette di creare un account di posta elettronica temporaneo avente una durata di dieci minuti, allo scadere dei quali tutto il contenuto della casella viene eliminato. In caso di necessità, però, è possibile prolungare la longevità dell’indirizzo email “usa e getta” ottenuto di altri dieci minuti, mediante la pressione di un apposito pulsante.

Per usare 10 Minute Mail, recati sulla home page del servizio e nel campo in alto a sinistra potrai subito visualizzare l’indirizzo email temporaneo che ti è stato assegnato.

Per copiare nella clipboard del computer l’indirizzo email ottenuto fai clic sul pulsante con i due fogli adiacente. Più in basso, invece, è presente il conto alla rovescia che indica il tempo d’utilizzo restante e ancora più giù c’è pulsante per richiedere altro tempo d’utilizzo.

In fondo alla schermata, poi, c’è l’area dedicata alla posta in arrivo. Per leggere uno specifico messaggio, facci semplicemente clic sopra. Puoi pure rispondere alle email ricevute, inoltrarle e cancellarle, semplicemente cliccando sui bottoni appositi.

Email temporanea: AnonAddy

AnonAddy

Tra i servizi di email temporanea che meritano di essere presi in considerazione rientra senza dubbio alcuno pure AnonAddy. Si tratta di un servizio open source e facilissimo da usare che, a differenza delle soluzioni che ti ho già proposto, permette di creare un alias del proprio indirizzo email reale, da fornire all’occorrenza. Di base è gratis, ma eventualmente è possibile sottoscrivere uno dei piani a pagamento disponibili (con prezzi a partire da 1$/mese) per avere maggiore spazio d’archiviazione e sbloccare altre funzioni extra.

Per utilizzare AnonAddy, collegati alla relativa home page e premi sul pulsante Get Started Now, dopodiché compila il modulo proposto con la parte iniziale dell’indirizzo email temporaneo, la password che vuoi associarvi e inserendo il tuo reale indirizzo email, quindi digita il codice di verifica, accetta le condizioni di utilizzo del servizio e fai clic sul pulsante Register.

Successivamente, conferma la registrazione cliccando sul link contenuto nel messaggio di posta che ti è stato spedito da AnonAddy, effettua il login al servizio con i tuoi dati e fai clic sul pulsante Create New Alias presente nella pagina che ora visualizzi.

Tramite il riquadro che si apre, scegli poi il dominio che intendi usare per l’email “usa e getta”, il formato dello stesso, l’account di posta elettronica “vero e proprio” da te posseduto a cui vuoi indirizzare i messaggi inviati all’alias e clicca sul pulsante Create Alias.

In seguito, potrai visualizzare l’alias appena creato nella sezione Aliases di AnonAddy, in corrispondenza della colonna Alias. Le altre colonne consentono di visionare le statistiche d’uso, mentre l’interruttore Active permette di abilitare o meno l’alias e il pulsante con i tre puntini in verticale posto a destra di accedere al menu per eliminare l’alias, scrivere da quest’ultimo e dissociarlo dall’account.

Altri servizi di email temporanea

Email temporanea

Nessuna delle soluzioni per creare un’email temporanea che ti ho già segnalato ti ha convinto particolarmente e, dunque, ti piacerebbe che ti segnalassi altri servizi di questo tipo? Detto, fatto! Li trovi nell’elenco qui sotto.

  • MailDrop — affidabile servizio Web per la creazione di indirizzi email usa e getta che consente di generare account di posta con dominio @maildrop.cc, i quali possono essere mantenuti attivi per un numero illimitato di giorni. Dispone pure di una gradevole interfaccia utente. Cosa volere di più?
  • Guerrilla Mail — è uno dei servizi di email temporanea più longevi e utilizzati al mondo, dal momento in cui consente di ricevere e anche di inviare messaggi di posta elettronica, il tutto senza utilizzare l’email reale. Supporta vari tipi di indirizzi, tra cui @sharklasers.com, @grr.la, spam4.me e guerrillamail.org. Permette anche l’invio dei messaggi.
  • Emkei’s Mailer — è un servizio online gratuito che permette di inviare email anonime verso qualsiasi casella di posta elettronica, offrendo all’utente la possibilità di scegliere e personalizzare liberamente il nome e indirizzo del mittente, l’oggetto e il corpo del messaggio. Supporta anche i testi in formato rich text e gli allegati.
  • Fake Mail Generator — è un servizio che, come suggerisce abbastanza facilmente il nome, consente di generare una casella email temporanea con vari domini: @armyspy.com, @jourrapide.com, @cuvox.de, gustr.com e molti altri ancora. Ha una scadenza automatica fissata a 24 ore.
  • Discard Email — servizio di email temporanea ancora non molto popolare, ma davvero ben fatto e comodo da usare. Consente di creare caselle della durata massima di 30 giorni.
  • MyTashMail — è un altro servizio di email temporanea che può essere definito storico. Permette di creare indirizzi @mt2015.com personalizzati, ma bisogna fare un minimo di attenzione perché, di tanto in tanto, il dominio delle caselle di posta viene cambiato e reso inattivo in favore in uno nuovo.

Email temporanea: Gmail

SMAIL PRO

Vorresti capire se esiste un sistema per creare un’email temporanea con dominio Gmail? La risposta è affermativa. Per riuscirci, puoi rivolgerti al servizio online SMAIL PRO, che è facilissimo da usare e non ha una scadenza predefinita. Di base è gratis, ma eventualmente è disponibile anche in versione a pagamento (al costo di 2,99$/mese) che permette di rimuovere la pubblicità e ottenere funzioni extra.

Per usare SMAIL PRO, collegati alla relativa home page, fai clic sul pulsante Create temporary email e ti verrà immediatamente mostrato l’indirizzo email Gmail temporaneo che ti è stato “propinato” nel campo in alto a sinistra. Per copiarlo nella clipboard premi sul pulsante con la cartellina.

In basso, invece, trovi l’area dedicata alla posta in arrivo e cliccando sui vari messaggi puoi accedere al loro contenuto, cancellarli ecc.

Se l’indirizzo email predefinito ottenuto non ti soddisfa, puoi modificarlo premendo sul pulsante Generate, selezionando l’opzione google in corrispondenza della sezione servers, scegliendo gmail.com dal menu a tendina sottostante, regolando le altre opzioni nel box options e premendo poi sul pulsante Create.

Email temporanea: Outlook

Outlook alias

Se possiedi un account di posta elettronica con Outlook, sono felice di informati che se hai bisogno di utilizzare un’email temporanea non devi necessariamente affidarti a soluzioni di terze parti, ma puoi usare il sistema di alias fornito direttamente dal servizio di posta elettronica.

Per creare un alias del tuo account Outlook, recati su questa pagina ed effettua il login al tuo account (se necessario). Seleziona quindi l’opzione Crea un nuovo indirizzo e-mail e aggiungilo come alias, inserisci un nome per la tua nuova email, scegli il dominio (outlook.com, outlook.it oppure hotmail.com) nel menu a tendina accanto alla barra del nome e clicca su Aggiungi alias.

Se, invece, desideri aggiungere un indirizzo email che già possiedi come alias di Outlook, seleziona l’opzione Aggiungi un indirizzo e-mail esistente come alias dell’account Microsoft, digita quest’ultimo nel campo sottostante e poi premi sempre sul bottone Aggiungi alias.

Email temporanea per Facebook

Facebook

Vorresti registrarti su Facebook utilizzando un servizio di email temporanea? Mi spiace deluderti, ma il famoso social network di Mark Zuckerberg, al pari di diversi altri siti Internet, non accetta l’utilizzo di quasi nessun servizio del genere.

Di conseguenza, se proprio vuoi registrarti su Facebook senza però dover fornire il tuo vero indirizzo di posta elettronica, puoi valutare la creazione di un indirizzo email secondario su Gmail, Outlook o comunque sul servizio che preferisci oppure puoi decidere di usare servizi che permettono la creazione di un alias, come il già citato AnonAddy.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.