Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Programmi per clonare hard disk

di

Vuoi creare un backup completo del tuo computer comprendente file, programmi e sistema operativo ma non sai come riuscirci? Quello di cui hai bisogno è un software per clonare gli hard disk. Utilizzando una soluzione di questo tipo, potrai copiare su un altro disco tutti i dati presenti sul disco del tuo computer e ripristinarli all’occorrenza in pochi clic.

So già cosa stai pensando: chissà quanto costeranno questi programmi per clonare hard disk e quanto saranno difficili da usare. Beh, ti assicuro che ti sbagli di grosso! Ormai esistono tantissimi software per la clonazione dei dischi che si possono utilizzare gratis e permettono di fare tutto in pochissimi clic. Non ci credi? Allora prenditi qualche minuto di tempo libero e da’ un’occhiata alle applicazioni che sto per proporti: ne rimarrai piacevolmente sorpreso.

Che tu abbia un computer Windows o un Mac, troverai sicuramente una soluzione adatta a te. Direi, dunque, di non perderci ulteriormente in chiacchiere e di vedere quali sono i migliori software per clonare hard disk (e unità SSD) disponibili attualmente sul mercato. Buon download e buon backup!

Indice

Dove acquistare un programma per clonare Hard Disk risparmiando

programma per clonare hard disk

Per iniziare, vediamo quali sono i migliori software dedicati alla clonazione dei dischi, sia gratis che a pagamento. Ora, sebbene di soluzioni gratuite molto valide ce ne siano, è facile intuire come quelle a pagamento siano spesso più complete.

A tal proposito, se vai alla ricerca di soluzioni avanzate per il backup e il ripristino dei dati e vuoi risparmiare sulle loro licenze, ti consiglio di dare un’occhiata a Mr Key Shop. Si tratta di un sito gestito da una società con sedi in Italia e Inghilterra che vende licenze originali al 100% per sistemi operativi Windows, pacchetti Microsoft Office, singole app Microsoft, antivirus, VPN e, per l’appunto, software per il backup e il ripristino dei dati a prezzi molto più convenienti di quelli di listino: questo perché acquista le licenze inutilizzate da aziende e società che sono passate al cloud o a servizi in abbonamento e poi le rivende (la vendita di software online è perfettamente legale in tutta Europa).

Le licenze acquistate su Mr Key Shop sono completamente digitali e arrivano via e-mail, dunque senza spedizioni fisiche e relative emissioni di CO2. Viene inoltre garantita assistenza specializzata gratuita italiana e la garanzia soddisfatti o rimborsati su tutti i prodotti.

Acquista un software di backup su Mr Key Shop, e scegli uno dei tanti prodotti disponibili, ad esempio quelli AOMEI (AOMEI Backupper, AOMEI Partition Assistant, AOMEI OneKey Recovery) o EaseUS (EaseUS Data Recovery, EaseUS Todo Backup, EaseUS Partition Master, EaseUS MobiSaver, EaseUS Deploy Manager). Utilizzare un software di backup è un attività che dovrebbe essere programmata quotidianamente, ma è ancora più indispensabile durante upgrade importanti come passare da Windows 11 Home a Pro

Aggiungi poi al carrello i prodotti di tuo interesse, vai alla cassa e completa il pagamento scegliendo uno dei tanti metodi di pagamenti sicuri supportati (PayPal, Amazon Pay e carta). Riceverai entro poco tempo una email con i tuoi prodotti e le relative istruzioni di attivazione.

Programmi per clonare hard disk gratis e a pagamento: Windows

Ecco alcuni dei migliori software dedicati alla clonazione dei dischi e compatibili con il sistema operativo Windows. Prima di procedere, assicurati che entrambe le unità disco — sia quella d’origine che quella di destinazione — risultino collegate al computer. Onde evitare errori, annota il nome e la dimensione di ciascuna di esse, in modo da identificarle con precisione e non confonderle durante la clonazione (cosa che potrebbe essere molto, molto spiacevole).

Clonezilla

Programmi per clonare hard disk gratis e a pagamento: Windows

Il primo dei programmi per clonare hard disk gratis in italiano di cui voglio parlarti è Clonezilla: nel dettaglio, si tratta di un sistema operativo basato su Debian Linux, che va caricato su una chiavetta USB e tramite il quale è possibile trasferire dati da un disco all’altro (anche con sistema operativo). Clonezilla è un software gratuito, open source e, sebbene la sua interfaccia sia testuale con solo supporto alla tastiera, non è poi così difficile da usare.

Detto ciò, per iniziare, devi scaricare l’immagine ISO di Clonezilla, da usare per creare la chiavetta USB dalla quale avviare il computer: apri questa pagina Web, imposta il menu a tendina Select file type sull’opzione iso e premi sul pulsante Download, per scaricare l’immagine di Clonezilla. Nel frattempo, scarica il programma Tuxboot, che consente di riversare l’ISO di Clonezilla sulla chiavetta USB, rendendo quest’ultima avviabile: apri la home page del programma, clicca sulla dicitura Files on SourceForge e poi sul link dedicato alla versione più recente del software; successivamente, premi sulle voci Windows e tuxboot-x-y-z.exe, per ottenere il file di Tuxboot.

Completato il download dell’ISO di Clonezilla e di Tuxboot, collega la chiavetta USB al computer, avvia Tuxboot e clicca sul pulsante ; ora, apponi il segno di spunta accanto alla voce Pre-downloaded, clicca sul pulsante […] e seleziona il file ISO di Clonezilla, servendoti del pannello che compare in seguito. Adesso, utilizza il menu a tendina Drive per selezionare la chiavetta USB sulla quale copiare Clonezilla, clicca sul pulsante OK e attendi che la procedura venga portata a termine.

Programmi per clonare hard disk

Una volta realizzato il supporto d’installazione, riavvia il computer, attendi la comparsa della schermata di benvenuto di Clonezilla e premi il tasto Invio della tastiera, oppure attendi 25 secondi senza premere alcun tasto; se, invece, ti ritrovi nuovamente all’interno di Windows, devi entrare nel sistema BIOS/UEFI del PC e impostare la chiavetta USB come drive di avvio principale, così come ti ho spiegato in questa mia guida. Come già accennato in precedenza, Clonezilla è dotato di sola interfaccia testuale: per spostarti tra le varie opzioni, serviti delle frecce direzionali della tastiera; per confermare un’opzione e passare allo step successivo, devi invece premere il tasto Invio.

Detto ciò, per iniziare, seleziona la voce it_IT.UTF-8 Italian | Italiano, premi il tasto Invio per quattro volte consecutive e seleziona la voce Start_Clonezilla; successivamente, scegli in sequenza le opzioni device-device disco/partizione su disco/partizione, Beginner Modalità Principiante: Accettate le opzioni di default e disk_to_local_disk. Ora, seleziona l’unità disco di origine (cioè quella da clonare) tra i dischi elencati, dai Invio e, allo stesso modo, scegli anche l’unità disco di destinazione e premi nuovamente il tasto Invio.

Ora, seleziona in sequenza le opzioni -sfsck Salto il controllo/riparazione del file system sorgente, -k1 Crea la tabella delle partizioni proporzionalmente (opzione ideale se i dischi hanno dimensioni differenti) e seleziona la voce poweroff, per far sì che il computer venga spento al termine del processo. A questo punto, premi il tasto Invio della tastiera e, consapevole che l’intero contenuto del disco di destinazione verrà cancellato, premi il tasto y, dai Invio ed esegui nuovamente questi ultimi due passaggi, per avviare la procedura.

Lo stato di avanzamento totale della clonazione è indicato dalla barra sottostante la voce Total Block Process; completato il processo, vedrai comparire la dicitura Premete “Invio” per continuare: quando ciò avviene, esegui l’operazione richiesta per spegnere il computer e, prima di accenderlo nuovamente, ricorda di scollegare la chiavetta USB contenente Clonezilla. Maggiori info qui.

Macrium Reflect Home

Programmi per clonare hard disk

In una lista di programmi per clonare hard disk con sistema operativo non si può non parlare di Macrium Reflect Home: questo software consente infatti di clonare dischi e unità SSD nella loro interezza, modificando anche l’ordine e la dimensione delle varie partizioni, se necessario. Le immagini di backup sono di tipo differenziale e, se necessario, possono essere aggiornate automaticamente a cadenza regolare.

Altra funzione molto utile di Macrium Reflect Home è quella che permette di creare un dischetto o una chiavetta USB auto-avviante, per creare e ripristinare backup operando al di fuori del sistema operativo principale. Nel momento in cui scrivo, il software può essere provato a costo zero e senza alcuna limitazione per un periodo di tempo pari a 30 giorni, trascorsi i quali bisogna acquistare una licenza a pagamento (con prezzi a partire da 57,95 euro una tantum, o 41,50 euro/anno).

Per scaricare la versione di prova di Macrium Reflect Home, collegati a questo sito Web e premi sul pulsante Download a 30-day trial, situato al centro della pagina; successivamente, digita il tuo indirizzo di posta elettronica all’interno del campo preposto e clicca sui pulsanti Continue e Download Reflect 8 Trial for personal use, in modo tale da ricevere il link di download del programma presso la casella di posta, unitamente al codice di attivazione per la licenza di prova.

Ora, accedi alla tua casella di posta elettronica, apri il messaggio ricevuto da Macrium e clicca sul link che ti è stato recapitato, così da scaricare il software; a scaricamento completato, esegui il file ottenuto (ad es. ReflectDLHT.exe), imposta il menu a tendina posto in alto sull’opzione Home e clicca sul bottone Download, per scaricare i componenti necessari all’installazione del software; successivamente, clicca sul pulsante , imposta il menu a tendina che vedi nella finestra successiva su Italian — italiano (italia) e premi sul pulsante Avanti, per due volte consecutive.

Programmi per clonare hard disk

Fatto ciò, apponi il segno di spunta accanto all’opzione Accetto i termini del contratto di licenza, premi ancora sul pulsante Avanti per tre volte consecutive e rimuovi il segno di spunta dalla casella posta accanto alla voce Registra questa installazione di Macrium Reflect; per completare il setup, clicca sul pulsante Avanti per due volte consecutive, poi su Installa e, in conclusione, su Fine. Al fine di poter usare il programma in maniera corretta, è necessario riavviare il computer: clicca sul pulsante per eseguire immediatamente quest’ultima operazione oppure sul pulsante No, per riavviare manualmente in seguito.

Al riavvio successivo, avvia Macrium Reflect mediante l’icona che è stata aggiunta al menu Start, clicca sul pulsante e, dopo aver selezionato il tema grafico mediante l’apposito menu a tendina, premi sul pulsante OK, per visualizzare la schermata principale del programma. Per avviare la clonazione del disco, clicca sulla scheda Dischi locali, apponi il segno di spunta accanto al disco da clonare e premi sulla voce Clona questo disco…, posta immediatamente sotto.

Ora, assicurati che il disco da clonare risulti selezionato all’interno del riquadro Sorgente, clicca sulla voce Seleziona un disco in cui clonare… e apponi il segno di spunta accanto all’unità sulla quale eseguire la copia dei dati; a questo punto, premi sul pulsante Avanti per due volte consecutive e, quando sei pronto, avvia la clonazione del disco premendo sul pulsante Fine. A seconda della quantità di dati da copiare, la procedura potrebbe impiegare anche diverse ore.

Ti segnalo infine che, cliccando sul pulsante Ripristino di Macrium Reflect Home, potrai aggiungere la console di ripristino Macrium al menu d’avvio di Windows, creare una chiavetta USB avviabile oppure realizzare un’immagine ISO dedicata, da masterizzare in seguito avvalendoti di un software dedicato allo scopo.

Altri programmi per clonare hard disk Windows

Programmi per clonare hard disk

Se le soluzioni che ti ho proposto finora non si sposano alla precisione con le tue esigenze, sappi che esistono molti altri programmi dedicati alla clonazione di dischi e unità SSD, parimenti validi. Eccone alcuni.

  • EaseUS Partition Manager: è un software che permette di clonare efficacemente dischi e partizioni, oltre che di ottimizzare la disposizione dei dati, il ciclo di vita delle unità SSD e di effettuare conversioni da un file system all’altro. La versione di base del programma è gratuita e può essere usata con alcune limitazioni; per sbloccare tutte le funzioni del programma, è necessario acquistarne una licenza commerciale, con prezzi a partire da 18,95 euro.
  • AOMEI Backupper: si tratta di un software per il backup e la clonazione dei dischi che offre una vastissima gamma di funzioni. Nella sua versione gratuita, denominata Standard, il software permette di effettuare backup – anche incrementali – di file, cartelle e dischi, clona interi drive o partizioni e sincronizzare il contenuto di due o più cartelle. La clonazione del sistema operativo è invece inclusa nella versione Pro del programma, che costa 48,79 euro/anno oppure 85,39 euro per sempre.
  • Acronis True Image: altro ottimo software dedicato alla clonazione di hard disk e unità SSD, particolarmente usato in ambito professionale. Permette di tenere i propri dati sempre al sicuro creando backup di intere partizioni, hard disk e cartelle, di sincronizzare i dati presenti su due computer in rete, di eseguire i backup incrementali e persino di effettuare backup sul cloud. Il programma può essere provato a costo zero per 30 giorni, ma la funzione di clonazione del sistema operativo non è inclusa nella trial gratuita.

Programmi per clonare hard disk con Mac

Utilizzi un Mac? Nessun problema: esistono numerosi programmi che consentono di riversare il contenuto di un disco su una seconda unità, anche in modalità clonazione. Prima di procedere, assicurati che entrambi i dischi (sia quello di origine che quello di destinazione) risultino connessi al computer.

Time Machine

Programmi per clonare hard disk con Mac

Time Machine è il sistema di backup progettato da Apple e preinstallato su tutti i computer a marchio “mela morsicata”. Sebbene non sia pensato per la clonazione vera e propria di dischi e unità, esso consente di eseguire backup automatici di file, cartelle e applicazioni, che possono essere usati anche per ripristinare il contenuto del disco a seguito di una reinstallazione di macOS.

Detto ciò, per configurare Time Machine, apri le Impostazioni di sistema (cliccando sul simbolo dell’ingranaggio residente sul Dock) e raggiungi le sezioni Generali > Time Machine; fatto ciò, clicca sul simbolo [+] posto in basso oppure sulla voce Aggiungi disco di backup e seleziona il disco sul quale copiare i dati, dal pannello che compare. A questo punto, consapevole che l’intero contenuto dell’unità verrà eliminato, premi sul pulsante Configura disco, indica le eventuali opzioni di cifratura (da usare per la protezione dei file) e clicca sul pulsante Fine, per avviare la fase di copia dei dati.

Per saperne di più in merito al funzionamento di Time Machine, consulta il mio tutorial su come usare Time Machine, in particolare la sezione dedicata all’uso di Time Machine a seguito della formattazione: sono certo che ti tornerà utile!

Carbon Copy Cloner

Programmi per clonare hard disk con Mac

Carbon Copy Cloner (o CCC) è un’applicazione per Mac che consente di clonare il contenuto del disco e di trasferirlo su un’altra unità. Sì differenzia da Time Machine per la possibilità di eseguire il backup solo di determinati file/cartelle e, soprattutto, per il fatto che i dischi di backup sono avviabili. Il pezzo di Carbon Copy Cloner è di 42 euro, ma è possibile provare l’applicazione gratis per 30 giorni senza effettuare registrazioni.

Per ottenere la versione di prova di CCC, collegati a questo sito Web, premi sul bottone Download 30-Day Trial e, a download ultimato, estrai l’archivio ottenuto (l’operazione viene svolta in automatico, se impieghi il browser Safari) e copia l’icona di Carbon Copy Cloner nella cartella Applicazioni del Mac. Successivamente, fai clic destro sull’icona appena copiata, premi sul pulsante Apri per due volte consecutive (va fatto solo al primo avvio, in modo da aggirare le restrizioni volute da Apple nei confronti degli sviluppatori non certificati) e clicca sul pulsante Prova, per avviare la versione trial dell’applicazione.

Successivamente, digita la password di amministrazione del Mac, premi il tasto Invio della tastiera e concedi al programma l’accesso completo al disco, seguendo la procedura visualizzata sullo schermo: clicca sul pulsante per aprire le impostazioni di sistema, recati nella sezione dedicata all’accesso al disco e sposta su ON la levetta dedicata a Carbon Copy Cloner.

Giunto nella schermata principale del programma, clicca sulla scheda Backup di CCC residente nella barra laterale di sinistra, clicca sul pulsante Seleziona un’origine e seleziona il disco da clonare, dal pannello che compare subito dopo; successivamente, premi sul pulsante Seleziona destinazione, clicca sul disco sul quale copiare i dati e, dopo un ulteriore controllo, premi sul pulsante Avvia e dai inizio alla procedura di copia, digitando la password del computer e premendo il tasto Invio della tastiera. Maggiori info qui.

Altri programmi per clonare hard disk con Mac

Altri programmi per clonare hard disk con Mac

Oltre alle applicazioni menzionate finora, vi sono altri validissimi software che consentono di clonare dischi e unità SSD da macOS. Di seguito te ne elenco alcuni.

  • Get Backup Pro: è un programma che, oltre che trasferire i dati da un disco all’altro, permette anche di clonare lo stato del sistema operativo e di rendere avviabile il disco di destinazione. Il costo di Get Backup Pro è pari 19,99 dollari una tantum (con possibilità di prova gratuita), ma lo si può ottenere anche tramite Setapp, un servizio che consente di accedere a tantissime applicazioni a pagamento per macOS, in cambio di un piccolo contributo mensile. Maggiori info qui.
  • Arq: altra ottima applicazione dedicata alla gestione di backup che, tra le sue numerose funzionalità, prevede anche la possibilità di caricare le copie di sicurezza dei dati sul cloud. Il programma ha un prezzo di partenza pari a 49,99 dollari, ma si può provare gratuitamente per un periodo pari a 30 giorni.
  • ChronoSync: altra applicazione che prevede la possibilità di creare backup automatici e di riversare interamente il contenuto di un disco su un altro. È anch’esso incluso nel servizio Setapp ma, se acquistato singolarmente, costa 49,99 dollari.

Articolo realizzato in collaborazione con Mr Key Shop.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.