Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Scopri le migliori offerte sul canale Telegram ufficiale. Guarda su Telegram

Come clonare hard disk Mac

di

Vorresti riversare i dati presenti sull’hard disk del tuo Mac su un altro disco, in modo da sostituire il drive presente all’interno del computer o averne una copia di backup pronta all’uso, ma non sai a quali soluzioni affidarti? Allora lascia che ti dia qualche indicazione in tal senso e ti spieghi come clonare hard disk Mac. Ti assicuro che si tratta davvero di un’operazione semplicissima: tutto quello che devi fare è individuare il programma più adatto alle tue esigenze e utilizzarlo seguendo le indicazioni che troverai nel corso di questo tutorial.

Ti anticipo già che hai fondamentalmente due scelte a tua disposizione: usare Time Machine, il sistema di backup incluso “di serie” in macOS, per conservare una copia di sicurezza dei tuoi dati e avere l’opportunità di riportare il sistema a uno stato precedente (senza però poter effettuare il boot dal disco di backup), oppure creare una copia esatta del disco del tuo Mac usando un software per la clonazione degli hard disk (in questo modo otterrai non solo un backup completo dei tuoi dati, ma anche un disco avviabile da usare in caso di necessità, al posto di quello interno del computer).

Ora che hai chiare le opzioni a tua disposizione, individua quella che fa maggiormente al caso tuo e scopri come sfruttarla al meglio grazie alle indicazioni che trovi di seguito. Scommetto che riuscirai a fare tutto in maniera così semplice e veloce che ne resterai stupito. Buona lettura e in bocca al lupo per le tue attività di backup!

Indice

Come clonare hard disk con Mac

Mac

Ti stai chiedendo come clonare hard disk con Mac perché non hai la minima idea di quali programmi utilizzare per farlo? Nessun problema, sono qui proprio per aiutarti.

Di seguito ti mostrerò come agire utilizzando la soluzione integrata all’interno di macOS, oltre che tramite altri programmi di terze parti, in modo che tu abbia più soluzioni a tua disposizione per poter agire.

Prima di procedere con clonazione dell’hard disk del tuo Mac, però, devi necessariamente avere a disposizione un hard disk esterno piuttosto capiente: ti consiglio un disco che abbia una capacità almeno del doppio rispetto a quella del tuo Mac.

Come dici? Vorresti capire se le indicazioni che sto per darti sono valide anche per clonare hard disk Mac su SSD? Assolutamente si, come disco esterno per la clonazione dell’hard disk puoi utilizzare anche un SSD, ma anche in questo caso assicurati che sia abbastanza capiente.

Time Machine

Time Machine

Il primo software che potresti utilizzare per clonare hard disk con Mac è sicuramente Time Machine, ovvero la funzione integrata all’interno di macOS che permette di eseguire un backup completo del disco, che può essere utilizzato per ripristinare singoli file, oppure l’intero disco.

Per poter procedere, la prima cosa che devi fare è collegare il disco esterno, che ti sei procurato in precedenza, al Mac di cui desideri clonare l’hard disk e prepararlo ad accogliere il backup: il disco esterno verrà formattato, per cui assicurati che non siano presenti al suo interno dei dati importanti.

Se utilizzi macOS 13 Ventura, apri le Impostazioni di Sistema (l’icona con l’ingranaggio posta nella Dock in basso) e nella schermata recati su Generali > Time Machine.

Nella schermata di Time Machine clicca sul pulsante Aggiungi disco di backup: seleziona il disco che vuoi utilizzare per clonare il disco e clicca sul pulsante Configura disco. Nella schermata successiva, scegli se eseguire la crittografia del backup, digita una password qualora volessi cifrare il backup e clicca sul pulsante Fine. Il disco verrà formattato in formato APFS e inizierà il processo di backup del Mac.

Se, invece, utilizzi una versione precedente di macOS, recati nelle Preferenze di sistema (l’icona dell’ingranaggio che si trova nella barra Dock), clicca sulla voce Time Machine, clicca sul pulsante Seleziona disco di backup e seleziona il tuo disco esterno.

Per finire, apponi il segno di spunta accanto ala voce Codifica disco di backup, se vuoi impostare una password per la protezione dei backup, e fai clic sul pulsante Utilizza il disco. Assicurati, inoltre, che ci sia il segno di spunta accanto alle voci Esegui backup automaticamente e Mostra Time Machine nella barra dei menu: in questo modo, Time Machine effettuerà automaticamente un backup dei tuoi dati e potrà essere richiamato tramite l’icona dell’orologio che comparirà nella barra dei menu (in alto, accanto all’orario).

Missione compiuta! Da questo momento in poi, lasciando il disco di backup collegato al Mac avrai una copia di sicurezza dei tuoi dati costantemente aggiornata (Time Machine mantiene più copie dei file oggetto del backup, fin quando c’è spazio sul disco, dopodiché elimina i più vecchi) e pronta all’uso.

Se desideri ulteriori informazioni sul processo di backup e ripristino dei dati tramite Time Machine, puoi dare un’occhiata al mio tutorial su come usare Time Machine.

Carbon Copy Cloner

Carbon Copy Cloner

Una valida alternativa all’utility Time Machine integrata all’interno di macOS è Carbon Copy Cloner: un programma che permette di clonare l’hard disk del Mac. Devi sapere che questo software non è gratuito (il prezzo della licenza è di 42 euro), tuttavia è possibile provarlo gratuitamente per 30 giorni (lasso di tempo più che sufficiente per eseguire un backup ed eventualmente ripristinarlo).

La prima cosa che devi fare per avvalertene è recarti sul suo sito Web ufficiale, per poi fare clic sul pulsante Download 30-Day Trial: verrà scaricato un file ZIP contenente il programma.

Una volta estratto l’archivio, sposta Carbon Copy Cloner nella cartella Applicazioni del tuo Mac e avvialo; dai quindi conferma e clicca sul pulsante Prova, per poi digitare la password del tuo Mac e consentire l’accesso al disco seguendo le indicazioni che trovi a schermo.

Giunto nella schermata principale dell’applicazione, puoi finalmente procedere con la clonazione del tuo Mac. Per farlo, premi sul pulsante Seleziona un’origine e, dal menu a tendina che appare, seleziona il disco interno del tuo Mac. Dopodiché clicca sul pulsante Seleziona destinazione, seleziona il disco esterno che desideri utilizzare e clicca sul pulsante Avvia posto in basso a destra: quando richiesto immetti la password del Mac (quella che usi per accedere al sistema e Carbon Copy Cloner inizierà la procedura di clonazione del tuo disco.

Qualora non volessi eseguire la clonazione del disco nell’immediato, puoi anche usare la funzione di programmazione: clicca sul pulsante Nessuna programmazione e, dal menu a tendina che appare, decidi quando effettuare il backup del disco scegliendo tra una volta all’orario specificato, ogni ora, ogni giorno, ogni settimana, ogni mese, quando i file sono modificati nell’origine e quando il volume di origine/destinazione viene riattivato.

Questo programma ha anche ulteriori funzionalità che potrebbero tornarti utili, ad esempio se nel processo di clonazione vuoi escludere la copia di alcuni tipi di file. Per poterla sfruttare, una volta selezionati disco di originale e di destinazione, fai clic sul pulsante Filtro operazione: a schermo si aprirà una schermata con un elenco di cartelle.

Se vuoi evitare la copia di alcuni tipi di file, fai clic sulla scheda Filtri personalizzati posta in alto e poi sul pulsante + apparso di fianco alla voce Regole filtro personalizzate: digita l’estensione del file che desideri escludere (ad esempio .pdf) e fai clic sul pulsante Invio della tastiera. Assicurati che sia impostata la voce Escludi di fianco al filtro e fai clic sul pulsante Fine per salvare le modifiche apportate.

Infine, facendo clic sulla voce Preferenze che trovi nella barra in alto dell’applicazione, potrai accedere a ulteriori impostazioni dell’applicazioni, in modo tale da personalizzare al meglio ogni aspetto della clonazione.

Una volta completata la procedura di clonazione, potrai utilizzare il disco esterno sul quale hai creato il backup come disco di avvio del Mac. Per farlo, apri l’applicazione Impostazioni di Sistema, recati su Generali > Disco di Avvio, seleziona il disco che intendi utilizzare e fai clic sul pulsante Riavvia. In caso di problemi, consulta le linee guida ufficiali di CCC.

Se, invece, desideri riversare il contenuto del disco esterno su un altro disco, non devi far altro che utilizzare nuovamente l’applicazione Carbon Copy Cloner, ma questa volta dovrai impostare il disco esterno come unità di origine e il disco interno come unità di destinazione.

Altri programmi per clonare hard disk Mac

Altri programmi per clonare hard disk Mac

Nessuno dei programmi di cui ti ho parlato in precedenza ti ha soddisfatto particolarmente, per cui vorresti capire se esistono altri programmi per clonare hard disk Mac.

Non ti preoccupare, di seguito ti indicherò altri programmi di terze parti che potresti sfruttare per clonare l’hard disk del tuo Mac.

  • Get Backup Pro — software che permette di di clonare l’intero disco di un Mac e riversarlo su un altro disco. Inoltre, è in grado anche di renderlo avviabile, funzione molto utile se desideri sostituire il disco all’interno del Mac. Il costo della licenza è di 19,99 dollari, ma è anche possibile provarlo gratuitamente. Inoltre, il programma è anche incluso all’interno di Setapp, un servizio che tramite un abbonamento mensile o annuale consente di accedere a una vasta gamma di applicazioni a pagamento per Mac. Anche in questo caso è possibile sfruttare una prova gratuita del servizio. Maggiori info qui.
  • ChronoSync — software in grado di eseguire backup del disco, backup avviabili e archiviazione su cloud per il tuo Mac. Il costo della licenza del programma è di 49,99 dollari, ma è anche possibile sfruttare la prova gratuita. Anche questo programma è incluso all’interno del servizio Setapp. Maggiori info qui.
  • Arq — software per la creazione e gestione di backup per Mac e Windows. Tra le peculiarità di questo programma vi è la possibilità di trasferire un backup anche sul cloud. Il costo della licenza è di 49,99 dollari, ma è possibile accedere alla prova gratuita di 30 giorni. Inoltre, è presente una versione Premium utilizzabile su 5 computer al prezzo di 59,99 dollari all’anno.

Clonare hard disk Mac con partizione Boot Camp

Clonare hard disk Mac con partizione Boot Camp

Sul tuo Mac hai creato una partizione tramite Boot Camp per poter installare Windows su Mac. Adesso, però, hai la necessità di cambiare il disco del tuo Mac, per cui vorresti sapere come clonare hard disk Mac con partizione Boot Camp.

Purtroppo lo strumento integrato all’interno di macOS, ovvero Time Machine, non supporta la partizione Boot Camp, che viene quindi esclusa in fase di backup.

Carbon Copy Cloner, di cui ti ho parlato nel precedente paragrafo, invece, è in grado di copiare solo i dati utente presenti nella partizione di Windows creata tramite Boot Camp. Questo significa che, una volta clonato il disco, dovrai prima creare nuovamente una partizione di Windows con Boot Camp e poi successivamente andare a copiare al suo interno i dati di cui hai fatto il backup tramite Carbon Copy Cloner.

Come puoi ben capire si tratta di un sistema piuttosto macchinoso, per cui il mio consiglio è quello di clonare la partizione di Windows direttamente da quest’ultimo, tramite un qualsiasi programma per clonare l’hard disk di Windows.

Clonare hard disk Mac da Windows

Clonare hard disk Mac da Windows

Vorresti sapere se c’è un modo per clonare hard disk Mac da Windows agendo dal tuo Mac? La procedura non è molto semplice, ma puoi provare a installare un driver per leggere i drive APFS e HFS+ su Windows, ad esempio quello proposto da Paragon (maggiori info qui)), e poi usare un programma per clonare hard disk per creare un backup della partizione di macOS.

In alternativa, se hai un Mac molto datato che supporta l’estrazione delle unità di archiviazione (cioè che consente di cambiare l’hard disk), puoi usare un PC Windows separato e collegare a quest’ultimo il disco del Mac, per poi farne un backup. Dato che quasi sicuramente si tratta di un disco interno, dovrai prima di tutto inserirlo all’interno di un apposito box in grado di “trasformarlo” in un disco esterno: puoi acquistarne uno su Amazon a prezzi piuttosto contenuti.

SABRENT Case SSD/HDD Hard Disk Esterno da SATA 2.5 pollici a USB 3.2 G...
Vedi offerta su Amazon
Sabrent Case SSD/HDD Hard Disk Esterno da SATA 2.5 Pollici a USB 3.0, ...
Vedi offerta su eBay
Orico Case Esterno per Disco Rigido 2.5’’ USB 3.0 5Gbps Case Hard Disk...
Vedi offerta su Amazon
Orico Case Esterno per Disco Rigido 2.5’’ USB 3.0 5Gbps Case Hard Disk...
Vedi offerta su eBay
NOX Lite 3.5 -NXLITEHDD35- Custodia esterna per hard disk SATA fino a ...
Vedi offerta su Amazon
Scatola Esterna NOX NXLITEHDD35 3,5" USB 3.0
Vedi offerta su eBay

Una volta collegato il disco del tuo Mac al computer Windows, non devi far altro che utilizzare un programma per clonare hard disk e crearne una copia di sicurezza.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.