Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Programmi per mappe concettuali

di

Il tran tran della vita quotidiana ti ha stressato troppo ed avresti bisogno di organizzare al meglio le tue idee, il tuo lavoro e i tuoi studi? Beh, se le cose stanno così non posso che consigliarti di ricorrere all’uso di programmi per mappe concettuali ovvero di software che permettono di generare facilmente dei grafici da consultare, modificare e trasferire in maniera istantanea su vari dispositivi.

Di programmi per mappe concettuali ne esistono a bizzeffe. A disposizione degli utenti vi sono infatti soluzioni prettamente professionali e pensate in primis per fini lavorativi e risorse estremamente intuitive e più adeguate per gli utenti meno esperti. Se è tua intenzione scovare tra i programmi per mappe concettuali quello che reputi possa essere più adatto alle tue esigenze ti suggerisco quindi di interrompere momentaneamente la tua navigazione in rete e di dedicare qualche minuto del tuo prezioso tempo alla lettura delle seguenti righe.

Di seguito ti segnalo quindi alcuni utili programmi per mappe concettuali per Windows, OS X e Linux tra i quali di sicuro riuscirai a trovare quello più adatto alle tue necessità.

FreeMind

Tra i programmi per mappe concettuali FreeMind è senza ombra di dubbio uno tra i più completi al mondo. Si tratta di un software gratuito utilizzabile su Windows, OS X e Linux che consente di creare mappe concettuali per soddisfare le esigenze di tutti.

Screenshot del programma FreeMind per fare mappe concettuali

FreeMind è un software basato sulla tecnologia Java ragion per cui per poter essere utilizzato occorre necessariamente avere il software Java installato sul computer. Se non sai come fare per installare Java ti suggerisco di seguire la mia guida su come scaricare Java.

Il programma vanta inoltre una gradevole interfaccia utente, risulta abbastanza semplice da utilizzare e consente di esportare le mappe concettuali create come file in formato HTML, PDF e PNG.

Per cominciare a creare una mappa concettuale con FreeMind ti basta avviare il programma, cliccare sulla voce Nuova mappa mentale collocata al centro della finestra del programma per modificare il nodo radice e cliccare poi con il tasto destro del mouse per visualizzare le ulteriori opzioni disponibili per ampliare la mappa concettuale. Puoi inoltre modificare i vari nodi della mappa concettuale ed aggiungere elementi extra mediante gli appositi strumenti accessibili dalla barra di sinistra e quella posta in alto.

Per salvare una mappa concettuale ti basta invece cliccare sulla voce File posta in alto a sinistra nella finestra del programma e scegliere la voce Salva o Salva con nome….

Xmind

Altro programma per mappe concettuali che è sicuramente il caso di segnalare è Xmind. Anche questo è un software gratuito ed utilizzabile su Windows, OS X e Linux. Il programma è inoltre disponibile sia in versione “classica” sia in versione portable che non necessita di installazione per poter essere sfruttata.

Screenshot del programma Xmind pere creare mappe concettuali

Nel corso del tempo questo programma è riuscito a guadagnarsi il favore dell’utenza per la sua estrema semplicità di utilizzo e per il suo essere comprensivo di numerose funzioni base per la creazione di mappe concettuali.

Il fiore all’occhiello di questo programma è però la possibilità offerta agli utenti di creare un account online grazie al quale poter condividere le proprie mappe concettuali con altre persone ed incorporarle in siti Web e blog.

Per iniziare a creare una mappa concettuale con Xmind basta avviare il programma, selezionare uno dei modelli disponibili e poi pigiare sul pulsante Scegli e crea collocato in alto a destra. Successivamente basterà cliccare sulla voce Argomento principale collocata al centro della finestra del software per modificare il nodo radice e cliccare poi con il tasto destro del mouse per visualizzare le ulteriori opzioni disponibili per ampliare la mappa concettuale. È inoltre possibile modificare i vari nodi della mappa concettuale ed aggiungere elementi extra mediante gli appositi strumenti accessibili dalla barra di di destra e tramite la toolbar collocata in alto.

Per salvare una mappa concettuale ti basta invece cliccare sulla voce File posta in alto a sinistra nella finestra del programma e scegliere la voce Salva con nome….

MindMaple

Un altro ottimo programma per creare mappe concettuali è MindMaple. Si tratta della soluzione perfetta per chi ha poco tempo o è alle prime armi con le mappe concettuali e desidera trasformare velocemente un testo in mappa.

Screenshot del programma MindMaple per creare mappe concettuali

Il programma è disponibile sia in versione gratuita sia in versione a pagamento ed è compatibile con Windows e con OS X oltre che con i dispositivi iOS sotto forma di app.

Il software risulta inoltre molto facile da usare grazie alla sua intuitiva interfaccia ispirata a quella dei prodotti Microsoft Office.

Per creare una mappa concettuale con MindMaple basta avviare il programma, cliccare sulla voce File collocata in alto a sinistra e pigiare su New. Successivamente bastera scegliere il modello di mappa concettuale che si desidera utilizzare, pigiare su OK ed iniziare a modificare e ad aggiungere gli elementi sulla mappa cliccando con il tasto destro del mouse sugli stessi e sfruttando le apposite toolbar collocate sulla destra e nella parte alta della finestra di MindMaple.

Per salvare una mappa concettuale ti basta invece cliccare sulla voce File posta in alto a sinistra nella finestra del programma e scegliere la voce Save o Save as.

NovaMind

Anche NovaMind è un programma per creare mappe concettuali degne di nota. Si tratta di un software disponibile sia in versione gratuita sia a pagamento ed utilizzabile su Windows e OS X oltre che in formato app su dispositivi Android e iOS.

Screenshot del programma NovaMind per creare mappe concettuali

A rendere particolarmente interessante NovaMind è la sua interfaccia utente essenziale ma ben curata e la possibilità di creare mappe concettuali in modo coinvolgente rappresentandole facilmente.

NovaMind può inoltre contare su una libreria costituita da più di 1.400 immagini di alta qualità da usare nelle mappe con una licenza e un sistema di protezione che permette di usarle solo in accoppiata con il software e soltanto con la comunità di persone con cui si scambiano mappe, grafici ed esperienze di vario genere.

Per iniziare a creare una mappa concettuale con NovaMind basta avviare il programma, cliccare sulla voce Start here… collocata al centro della finestra del software per modificare il nodo radice e cliccare poi sulla voce Insert posta in alto per visualizzare e selezionare le ulteriori opzioni disponibili per ampliare la mappa concettuale.

Per salvare una mappa concettuale ti basta invece cliccare sulla voce File presente in alto a sinistra nella finestra del programma e poi pigiare su Save o su Save as….

Blumind

Blumind è un programma per mappe concettuali che attira l’attenzione degli utenti in primis per la sua interfaccia utente ben curata ed invitante oltre che tradotta completamente in italiano. Anche in questo caso si tratta di una risorsa utilizzabile in maniera gratuita ma diversamente dalle soluzioni già proposte risulta compatibile solo ed esclusivamente con i sistemi operativi Windows.

Screenshot del programma Blumind per creare mappe concettuali

Blumind supporta tutti i principali formati di immagini, si rivela particolarmente semplice da usare anche per gli utenti meno esperti ed integra numerosi strumenti grazie ai quali poter creare mappe concettuali in modo pratico ma comunque ben organizzate.

Per creare una mappa concettuale con Blumind è sufficiente avviare il programma, cliccare sulla voce Argomento principale collocata al centro della finestra del software per modificare il nodo radice e cliccare poi con il tasto destro del mouse per visualizzare le ulteriori opzioni disponibili per ampliare la mappa concettuale. Puoi inoltre modificare i vari nodi della mappa concettuale ed aggiungere elementi extra mediante gli appositi strumenti accessibili dalla barra di di destra e tramite la toolbar collocata in alto.

Per salvare una mappa concettuale ti basta invece cliccare sull’icona raffigurante un floppy disc che risulta collocata in alto a sinistra nella finestra di Blumind, indicare il nome che desideri assegnare alla mappa concettuale e poi pigiare sul pulsante Salva.