Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per mappe concettuali

di

Le mappe concettuali sono delle rappresentazioni grafiche di varie informazioni collegate tra di loro. Solitamente vengono impiegate per esporre concetti, giungere alla risoluzione di un problema o per rendere più semplice ed intuitivo l’apprendimento e lo studio di determinati argomenti. Come dici? Eri già al corrente della loro indiscussa utilità ed infatti se adesso sei qui sul mio sito è proprio perché vorresti approfondire la questione e sapere se esiste qualche applicazione apposita adibita allo scopo? Beh, perché non me lo hai detto subito allora?

Partendo dal presupposto che si, di risorse per generare mappe concettuali da smartphone e tablet ce ne sono, eccome, con questo mio articolo di oggi desidero appunto illustrati tutte quelle che a mio modesto avviso rappresentano le migliori app per mappe concettuali attualmente presenti sulla piazza. Sono disponibili sia per Android che per iOS, sia gratis che a pagamento, sono sufficientemente semplici da usare e sono tutte perfettamente in grado di restituire validi risultati.

Allora? Che ne diresti di mettere le chiacchiere da parte e di andare finalmente al nocciolo della questione? Si? Grandioso! Suggerisco quindi di non perdere altro tempo e di iniziare immediatamente a concentrarci sul da farsi. Mettiti bello comodo, afferra il tuo device mobile e scarica una o più delle applicazioni ad hoc che trovi indicate qui di seguito. Sono sicuro che alla fine potrai dirti ben felice e soddisfatto e che, addirittura, sarai anche pronto a dispensare consigli ai tuoi amici desiderosi di ricevere qualche dritta analoga. Scommettiamo?

Mindomo (Android/iOS)

App per mappe concettuali

La prima tra le app per mappe concettuali che voglio suggerirti di scaricare e di provare sul tuo smartphone o sul tuo tablet è Mindomo. Si tratta di una risorsa a costo zero disponibile sia per Android che per iOS che consente di realizzare mappe concettuali in maniera semplice ed immediatamente oltre che estremamente intuitiva. Dispone di temi e layout vari che possono essere personalizzati nei colori e permette di inserire link, note ed emoticons all mappe generate. Insomma, è fantastica!

Per utilizzarla, effettuane innanzitutto il download e l’installazione sul tuo dispositivo dopodiché avviala pigiando sulla relativa icona che è stata aggiunta nella schermata dello smartphone o del tablet in cui risultano raggruppate tutte le app e pigia sul nodo concettuale presente al centro per modificarlo mediante l’apposita barra degli strumenti che ti viene mostrata. Puoi aggiungervi delle frecce, copiare il contenuto negli appunti ed effettuare diverse altre operazioni. Facendoci sopra doppio tap puoi anche modificarne il testo, mentre pigiando e continuano a tenere premuto puoi spostare il nodo concettuale in un qualsiasi altro punto.

Per aggiungere ulteriori nodi concettuali devi pigiare sul bottone “+” che sta in alto a destra, mentre per modificarne le caratteristiche grafiche devi pigiare sull’icona del foglio con la matita che risulta sempre collocata in alto. Facendo poi tap sull’icona accanto, quella a forma di cerchio con ulteriori cerchiati all’interno, puoi modificare il tema ed il layout della tua mappa.

Sula barra laterale di sinistra ci sono poi i pulsanti per aggiungere note, link, immagini, emoticons, elenchi di cose da fare e/o da ricordare ed il comando per centrare al volo la mappa concettuale realizzata. Tappando poi sulle frecce in alto a sinistra puoi annullare oppure applicare nuovamente le modifiche apportate.

Ovviamente, puoi anche salvare in locale oppure esportare la mappa concettuale realizzata pigiando sulla “i” in alto a destra e selezionando poi l’opzione che più preferisci tra quelle annesse al menu che si apre. Se invece desideri creare una nuova mappa concettuale oppure continuare a lavorare su una mappa precedentemente salvata devi fare tap sul bottone con le tre linee in orizzontale in alto a sinistra e selezionare l’opzione che preferisci tra quelle annesse al menu che si apre.

SimpleMind (Android/iOS)

App per mappe concettuali

Un’altra ottima applicazione per realizzare mappe concettuali che ti invito a provare è SimpleMind. Anche in tal caso, si tratta di una risorsa disponibile sia per Android che per iOS. Di base è gratis ma eventualmente è disponibile anche in una variante Pro (anche in questo caso sia per Android che per iOS) con funzionalità aggiuntive. Offre tutte le features principali indispensabili per la creazione di una mappa concettuale (oltre che mentale), ti segnalo che ha un’interfaccia utente accattivante e ben curata e che risulta altamente intuitiva. Sicuramente una delle migliori soluzioni della categoria.

Per utilizzarla, scarica, installa ed avvia l’app sul tuo dispositivo dopodiché digita il contenuto testuale del nodo principale nella schermata dell’app. Successivamente tappa in un qualsiasi punto al di fuori del nodo per confermare ed applicare le modifiche apportate.

Pigiando poi sul nodo stesso e poi sul pulsante (…) potrai accedere agli strumenti utili per apportare ulteriori modifiche a quest’ultimo, mentre facendo tap sull’icona con la “T” potrai inserire una nota. Il bottone con il simbolo “+” ti consente invece di generare altri nodi, mentre la freccetta volta verso sinistra collocata in basso di permette di spostare lo strumento testo e dunque di adattare le dimensioni dl nodo.

Nella parte superiore o inferiore della schermata dell’app (dipende dal tipo di dispositivo in uso) torvi una barra con ulteriori strumenti tramite cui puoi eliminare l’elemento selezionato (l’icona della pattumiera), aggiungere altri nodi (i pulsanti “+”), condividere e/o esportare la mappa (l’icona della condivisione), modificare lo stile della mappa concettuale (l’icona con la tavolozza) end intervenire sulle preferenze d’uso di SimpleMind (l’icona con i tre puntini).

In alto a sinistra trovi invece le frecce per annullare ed inserire nuovamente le modifiche apportate, l’icona per accedere alla cronologia di navigazione (il triangolo) e quella per creare una nuova mappa mentale (il foglio con la matita). Ti segnalo anche che pigiando sulla voce Mappe Mentali, presente sempre in alto a sinistra, puoi visualizzare ed eventualmente modificare tutte le altre mappe concettuali che hai già realizzato.

MindMeister (Android/iOS)

App per mappe concettuali

MindMeister è un’altra ottima app per la creazione di mappe concettuali disponibile a costo zero (offre però acquisti in-app per sbloccare funzioni aggiuntive) sia per Android che per iOS. Diversamente da quelle di cui ti ho già parlato, per poter utilizzare quest’app occorre creare un apposito account (gratuito). Per il resto, include tutti quelli che sono gli strumenti di base che ci si potrebbe aspettare da un’app di questo tipo oltre che una gradevolissima interfaccia utente.

Per utilizzarla, effettuane subito il download e l’installazione sul tuo dispositivo, avviala e crea il tuo account per poter cominciare ad usare Mindmister facendo tap sul bottone Registrati e fornendo i dati che ti vengono chiesti (nome e cognome, indirizzo di posta elettronica e password) dopodiché tappa su Registrati. Volendo, puoi velocizzare la procedura per la creazione dell’account appena descritta effettuando il login con Google o con Facebook tappando sui relativi pulsanti.

Indica poi se ti interessa abilitare la prova gratuita della versione Personal (a pagamento) dell’app oppure no dopodiché pigia sul bottone “+” in alto a destra e seleziona l’opzione Nuova mappa dal menu che si apre. Se vuoi, puoi anche creare una nuova mappa concettuale partendo da un modello già pronto facendo tap sulla voce Nuova mappa da modello dal medesimo menu.

Una volta visualizzato l’editor per creare e modificare la mappa concettuale, pigia su uno dei nodi già disponibili e tappa poi sulla voce Modifica… annessa al menu che si apre per editare il testo al suo interno e per aggiungervi eventuali collegamenti mediante i bottoni con il simbolo “+” che stanno in basso. Per spostare un nodo devi invece pigiarci sopra e, continuando a tenere premuto, devi trascinarlo nel punto desiderato.

Per modificarne la forma, il colore e lo stile (non solo del singolo elemento scelto ma anche dell’eterea mappa) devi pigiare sul pennello, mentre tappando sul simbolo dell’immagine puoi aggiungere degli elementi multimediali. L’icona del fumetto con le righe ti consente invece di aggiungere note, link ed altri elementi.

Volendo, puoi fare in modo che anche altri utenti collaborino alla creazione della mappa o, molto più semplicemente, puoi inviarli a visualizzare quella che hai generato. Per riuscirci, ti basta pigiare sul simbolo dell’omino con il “+” in alto a sinistra, tappare poi su + Invita persone e seguire la semplice procedura guidata che ti viene proposta.

Se invece desideri esportare o stampare la mappa concettuale o, ancora, condividerne il link con qualcuno oppure includere la tua creazione nelle mappe pubbliche, clicca sul simbolo della condivisione che sta in alto a sinistra e scegli l’opzione che ritieni essere più opportuna dal menu che si apre.

Altre app per mappe concettuali

App per mappe concettuali

Le app per mappe concettuali che ti ho già proposto non hanno saputo attirare in maniera particolare la tua attenzione e stai cercando delle alternative? Allora prova a dare uno sguardo all’ulteriore elenco di applicazioni apposite che trovi qui sotto e vedrai che non te ne pentirai! Ah, quasi dimenticavo, sono tutte risorse gratuite ma in alcuni casi viene offerte la possibilità di effettuare acquisti in-app per sbloccare la versioni Pro con maggiori funzioni.

  • Mindly (Android/iOS) – Il nome non lascia spazio a dubbi: si tratta di un’applicazione ideata in maniera specifica per la creazione di mappe mentali. Le mappe che è possibile realizzare presentano un aspetto professionale e ben curato.
  • MindMapper (Android/iOS) – Si tratta di un buon applicativo per la creazione di mappe concettuali e mentali con annessa guida all’uso all’apertura. Tra le funzioni di rilievo ti segnalo la possibilità di aprire e condividere file mediante Dropbox e la possibilità di condividere le mappe create via mail.
  • miMind (Android) – Ottimo tool per smartphone e tablet basati sulla piattaforma mobile del “robottino verde” per la creazione di schermi e mappe concettuali di vario genere. L’interfaccia è gradevole e le funzioni disponibili molteplici.
  • Collaborative Mind (Android) – Semplice applicazione per la creazione di mappe concettuali e mentali condivise con altri utenti. Essenziale ma funzionale.
  • Mental (iOS) – Ottima app appartenente alla categoria. È molto essenziale ed al contempo risulta semplicissima da usare. Tra le funzioni degne di nota di segnalo la possibilità di cambiare il colore ai nodi e quella di esportare la mappa creata sotto forma di PDF.
  • BigMind (iOS) – Un’altra bella app pensata per la creazione delle mappe concettuali direttamente da iPhone e iPad. È molto intuitiva, permette di scegliere tra vari template ed offre molteplici opzioni di modifica di colori e layout.
  • CmapTools (iOS) – Ottima trasposizione per iOS di uno dei più noti programmi per computer per la creazione delle mappe concettuali. Integra innumerevoli strumenti utili allo scopo ed ha una gradevole interfaccia utente.

Programmi e risorse online

Programmi per fare mappe concettuali

Applicazioni per device mobile a parte vorresti dei consigli in merito a qualche strumento utile allo scopo per computer? Ti piacerebbe poter creare le tue mappe concettuali agendo direttamente dal browser Web senza dover scaricare assolutamente nulla né sul cellulare (o sul tablet) e neppure sul PC? Allora non posso far altro se non consigliarti di leggere il mio articolo dedicato ai programmi per fare mappe concettuali ed il mio tutorial su come creare mappe concettuali in cui ho appunto provveduto ad indicarti diversi software e servizi Web utili in tal senso. Mi raccomando, dagli almeno un’occhiata!