Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Programmi per migliorare l’audio

di

Hai effettuato alcune registrazioni audio ma la qualità del suono non ti soddisfa e dunque vorresti capire se esiste un qualche sistema per poterle migliorare? Hai scaricato alcune canzoni da Internet ma il suono non è ottimale e dunque ti piacerebbe sapere come poter far fronte alla cosa? Non ti preoccupare, ho quello che fa al caso tuo! Se mi concedi qualche minuto del tuo prezioso tempo libero oltre che della tua attenzione posso indicarti alcuni utili programmi per migliorare l’audio. Contento?

Con questo mio tutorial di oggi voglio infatti elencarti (ed esplicarti) tutti quelli che a mio modesto avviso rappresentano i migliori software appartenenti alla categoria in oggetto. Grazie ad essi potrai riuscire a far fronte alle tue esigenze in maniera semplice e veloce, senza dover per forza di cose disporre di competenze tecniche particolari. Ce ne sono sia per Windows che per Mac (oltre che per Linux), sia gratis che a pagamento.

Allora? Posso sapere che cosa ci fai ancora li impalato? Posizionati ben comodo dinanzi il tuo fido computer ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di tutto quanto riportato qui di seguito. Alla fine, ne sono certo, potrai dirti ben contento e soddisfatto. Buona lettura!

Indice

Audacity (Windows/Mac)

Programmi per unire canzoni

Chi lo ha detto che per migliorare l’audio di una canzone o la traccia audio di un film sono necessari costosi software professionali? Audacity è infatti un eccellente soluzione totalmente gratuita ed open source per l’editing audio che merita a pieno titolo di essere inserita in un articolo di questo tipo.

Permette di modificare i file MP3, WAV, AIFF, AU, FLAC ed Ogg Vorbis attraverso un ambiente di lavoro molto user-friendly composto da grafici personalizzabili e menu di richiamo per funzioni e filtri molto avanzati. È disponibile per Windows, Mac e Linux.

Per servirtene, visita la pagina di download del software e premi sul pulsante Download, in modo tale da dare il via allo scaricamento della versione di Audacity adatta al tuo computer. Se nel fare ciò vedi apparire un avviso relativo al download dei plugin relativi agli effetti, acconsenti pure alla cosa.

A download ultimato, se stai usando Windows apri il file .exe ottenuto, pigia su Esegui, su Si e su OK, su Avanti per cinque volte, su Installa e su Fine.

Se invece stai usando un Mac, apri il pacchetto .dmg scaricato e trascina la cartella di Audacity su quella Applications. Recati poi nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sull’icona del programma e seleziona Apri per due volte di fila, in modo tale da aggirare le limitazioni di Apple verso gli sviluppatori non “benedetti”.

Ora che visualizzi la finestra di Audacity sullo schermo, pigia sulla voce File nel menu in alto a sinistra e scegli Apri, per andare ad aprire il file audio sul quale desideri agire. Ti verrà poi mostrato il relativo tracciato al centro della finestra.

A questo punto, non ti resta altro da fare se non servirti dei menu e delle opzioni ad essi annesse che trovi nella parte in alto della finestra del software per apportare tutte le modifiche del caso al file aperto: c’è il menu per applicare effetti, le funzioni per generare silenzi, rumori ecc. Più in basso ci sono invece i controlli per la gestione della riproduzione e per compiere operazioni di editing di base.

Nella parte in fondo alla finestra ci sono poi i menu per regolare la frequenza del progetto e per impostare i punti di inizio e di fine di una selezione.

Adobe Audition CC (Windows/Mac)

Programmi per migliorare l'audio

Quando si parla di programmi per migliorare l’audio è impossibile prescindere da Adobe Audition CC, uno dei migliori software per l’editing audio, appunto, più famosi e completi al mondo. Con Adobe Audition è possibile lavorare su decine di tracce contemporaneamente avendo a disposizione mixer, strumenti MIDI e tantissimi effetti speciali per rendere più “puliti” i brani modificati.

Da sottolineare la potenza e la semplicità di filtri, come quello per la rimozione dei fruscii, che permette di rendere “limpide” anche le canzoni ottenute dalla digitalizzazione dei vinili. Il software è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita (quella che ho usato io per redigere questo passo) che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo di 30 giorni. È disponibile per Windows e Mac.

Per servirtene, collegati al sito del programma e clicca sul collegamento Versione di prova gratuita che sta in alto, in modo tale da scaricare Adobe Audition CC sul computer.

A download ultimato, se stai usando Windows apri il file .exe ottenuto, clicca su Esegui e su Si. Se invece stai usando un Mac, apri il pacchetto .dmg scaricato e fai doppio clic sull’icona del programma nella finestra apparsa su schermo.

Adesso, a prescindere dal sistema operativo, se non possiedi già un ID Adobe creane subito uno pigiando sul bottone Registrati nella finestra visualizzata e compila il modulo che appare con tutti i dati che ti vengono richiesti (nome, cognome, indirizzo email, password e data di nascita) dopodiché pigia sul bottone Iscrizione. Se invece possiedi già un ID Adobe, premi sul pulsante Accedi e digita i tuoi dati di login.

Accetta dunque le condizioni di utilizzo del programma spuntando la casella apposita e premi su Continua, indica il tuo livello di competenza d’uso del programma, la tua occupazione ed il motivo per cui stai scaricando Adobe Audition CC tramite i menu a tendina appositi e premi ancora su Continua dopodiché pigia su Inizia a installare.

A setup ultimato, si aprirà in automatico la finestra principale del programma. Apri dunque il file audio relativamente al quale ti interessa intervenire previo clic sul pulsante con la cartella che sta a sinistra. Successivamente visualizzerai il relativo tracciato al centro della finestra con i pulsanti per il controllo della riproduzione al seguito.

Apporta ora tutte le modifiche e le migliorie del caso servendoti dei menu e delle relative opzioni che trovi in alto. Puoi inserire dei marcatori, tagliare l’audio, selezionarne delle porzioni, applicare degli effetti e via discorrendo. Da notare che le stesse operazioni possono essere compiute usando la sezione del software apposita sulla sinistra.

Immediatamente sotto la barra dei menu trovi poi alcuni pulsanti utili per apportare ulteriori modifiche all’audio. Sulla sinistra ci sono invece le sezioni indicanti le modifiche che sono state effettuate e la cronologia, mentre in basso c’è la sezione dedicata ai livelli ed a destra ci sono le sezioni relative alle selezioni effettuate.

Mp3DirectCut (Windows)

Come suggerisce abbastanza facilmente il suo nome, Mp3DirectCut è una piccola applicazione gratuita dedicata alla modifica dei file MP3 in maniera diretta, ossia senza riconversioni o ricodifiche. Permette di migliorare e ritoccare canzoni (o anche tracce audio di video) tagliando, copiando ed incollando queste ultime.

Supporta la normalizzazione del volume, gli effetti di fade-in e fade-out e la modifica dei tag MP3 con i meta-dati dei brani. È leggerissima, solo per Windows e dispone di un’interfaccia utente estremamente semplice da usare, anche da parte degli utenti meno esperti.

Per servirtene, recati sul sito Internet del programma, individua la sezione Download mp3DirectCut e clicca su uno dei collegamenti sottostanti (es. fosshub.com). Se il download non parte in maniera automatica, clicca sul link o sul pulsante per avviare lo scaricamento.

Una volta completato il download, apri il file .exe ottenuto e clicca su Esegui e su Next per due volte. Se nel fare ciò compare un messaggio di errore o di accesso negato, apri il file con privilegi di amministrazione facendoci clic destro sopra e selezionando Esegui come amministratore dal menu che appare.

Adesso, fai doppio clic sul collegamento che è stato aggiunto sul desktop per avviare il programma, imposta l’uso della lingua italiana e trascina nella finestra di Mp3DirectCut il file audio relativamente al quale desideri andare ad agire. Vedrai poi comparire il relativo tracciato al centro della finestra.

Tramite la barra dei menu potrai poi avvalerti delle principali funzioni e dei comandi di Mp3DirectCut per intervenire sul tuo file audio. La barra degli strumenti sottostate include invece alcuni pulsanti utili per eseguire operazioni quali copiare una parte dell’audio, tagliarlo ecc. Ulteriori pulsanti per controllare la riproduzione, lo zoom e via discorrendo sono invece presenti in basso.

Free Audio Editor (Windows)

Programmi per modificare musica

Con un nome del genere, Free Audio Editor non poteva che essere un pratico programma gratuito per la modifica dei file audio grazie al quale ritoccare, tagliare, incollare e migliorare l’audio in diversi modi. È caratterizzato da un’interfaccia utente molto curata ed include una serie di effetti avanzati, come la rimozione dei disturbi, l’aggiunta di eco, l’amplificazione e molto altro ancora.

Consente inoltre di effettuare registrazioni di qualità professionale e di rippare CD musicali o crearne di nuovi partendo da file in formato MP3, WMA, WAV ed OGG. È disponibile solo per Windows.

Per usarlo, collegati al suo sito Internet e premi sul pulsante Download, in modo tale da avviarne lo scaricamento sul tuo computer.

A download completato, apri il file .exe ottenuto e premi su Esegui, su Si, su OK e su Avanti per due volte di fila. Premi poi su Fine per completare il setup.

Una volta visualizzata la finestra del programma sullo schermo, clicca sulla voce Aggiungi file… che sta al centro della finestra e seleziona il file di cui desideri migliorare l’audio. In alternativa, aprilo trascinandolo nella finestra di Free Audio Editor.

Dopo aver fatto ciò, vedrai apparire il tracciato del brano al centro. Per apportarvi modifiche, usa i pulsanti ed i comandi che trovi in basso. Tramite questi ultimi potrai quindi regolare il volume del brano, tagliarlo, convertire il brano in un altro formato ecc. Per salvare le modifiche, pigia sul bottone Salva audio.

Acid Pro (Windows)

Programmi per migliorare l'audio

Acid Pro è un altro software professionale per l’editing audio equipaggiato con tutti gli strumenti e le funzioni che si potrebbero desiderare in un prodotto del genere. Permette di modificare decine di tracce audio contemporaneamente, realizzare remix, regolare tempo ed amplificazione dei brani, usare strumenti come pitch-shift, taglia, incolla e molto altro ancora.

È solo per sistemi operativi Windows ed è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita (quella che ho usato io per redigere questo passo) che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo di 30 giorni.

Per servirtene, provvedi in primo luogo a collegati al sito Internet del programma, scorri fino e in fondo la pagina visualizzata e clicca sul collegamento 30 giorni di prova. Nella nuova pagina che si apre, spunta la casella Non sono un robot e clicca sul bottone Avvia download, in modo tale da scaricare la trial del programma sul tuo computer.

A download avvenuto, apri il file .exe scaricato e clicca su Si e su Avanti per due volte. Clicca poi su Next, seleziona la voce relativa all’accettazione dei termini del contratto di licenza e pigia ancora su Next per due volte e poi su Install e su Finish. Se sul tuo computer non risulta già presente Microsoft Visual C++, durante la procedura di setup dovrai provvedere ad installare anche quest’ultimo.

Avvia poi il programma richiamandolo dal menu Start, clicca sul pulsante Start Trial Version per avviare l’uso della versione di prova gratuita di Acid Pro e pigia sul bottone Register now per registrare un account ed ottenere il product key per la prova del prodotto. Incolla dunque il codice ottenuto nel campo apposito della finestra di Acid Pro e premi su Test program.

Ora che visualizzi la finestra del software sul desktop, seleziona il file audio su cui vuoi agire facendo clic sul pulsante con la cartella gialla che sta in alto. In alternativa, serviti dell’esplora risorse che trovi in basso.

Dopodiché comincia ad apportare tutte le modifiche del caso servendoti delle voci annesse alla barra dei menu che sta nella parte in alto e dei pulsanti che trovi sulla barra degli strumenti immediatamente sottostante. Sulla sinistra c’è invece la sezione con tutti gli effetti, mentre in basso a destra c’è la console per creare i mix.

Il brano selezionato, gli effetti e tutte le varie ed eventuali modifiche audio risuoleranno visibili nell’editor al centro della finestra sul quale potrai intervenire per selezionare gli elementi da editare. Immediatamente sotto ci trovi invece i controlli per gestire la riproduzione e per la registrazione.

GoldWave (Windows)

Programmi per migliorare l'audio

Quello di GoldWave è uno dei nomi storici nel panorama dei programmi per migliorare l’audio (oltre che modificarlo), l’anello di congiunzione tra le soluzioni ultra-professionali molto costose e le soluzioni più semplici da usare. Si tratta dunque di un software caratterizzato da un’interfaccia utente molto semplice da usare e da una serie di features di livello più che buono, attraverso le quali è possibile digitalizzare vinili, analizzare in dettaglio le proprietà tecniche delle tracce audio ed applicarvi tantissimi effetti.

Il software è solo per sistemi operativi Windows ed è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita (quella che ho usato io per redigere questo passo) che permette di testarne tutte le funzioni per un periodo di 30 giorni.

Per usarlo, collegati al sito del programma e premi sul primo bottone Download GoldWave vx.xx che sta in alto, in modo tale da dare il via alla procedura di scaricamento.

A download ultimato, apri il file .exe ottenuto e premi su Si, poi su Avanti per due volte, su Fine e su OK.

Avvia quindi GoldWave facendo doppio clic sul relativo collegamento che è stato aggiunto sul desktop. Dopodiché chiudi la guida all’uso che ti viene mostrata ed apri il file audio che vuoi migliorare premendo sul pulsante Open che sta in alto e selezionandolo dall’ulteriore finestra che appare.

Una volta fatto ciò, potrai intervenire sul tuo file così come meglio credi utilizzando i pulsanti che si trovano sulla barra degli strumenti in cima. Puoi dunque tagliare il brano, aggiungervi effetti, intervenire sulla comprensione, sul livello dell’audio, ridurre il rumore e via discorrendo. Buona parte delle funzioni in quesitone è accessibile anche dalla barra dei menu.

Per selezionare una parte del tuo file audo e per monitorare le modifiche apportate, serviti del tracciato che trovi nella parte centrale della finestra di GoldWave. A destra, invece, c’è la sezione (disponibile sotto forma di finestra separata) con i controlli per la riproduzione ed il bilanciamento del volume.