Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Siti per fare riassunti

di

Ti ritrovi spesso a dover fare dei riassunti per studio o lavoro e vorresti sapere se in Rete esiste qualche soluzione in grado di semplificarti il compito? Direi allora che sei capitato sul tutorial giusto, in un momento che non poteva essere migliore. Quest’oggi, infatti, desidero proporti una serie di siti per fare riassunti che, a mio modesto avviso, faresti bene a non lasciarti sfuggire.

Nelle righe successive, dunque, trovi segnalati tutti quelli che ritengo essere i migliori servizi online a cui puoi affidarti per realizzare i tuoi riassunti con maggiore facilità. Alcuni di essi consentono di redigere riassunti “manualmente”, tramite l’uso di strumenti ad hoc per la scrittura, mentre altri sono in grado di fare buona parte del “lavoro sporco” in automatico. Insomma, la loro utilità è indubbia.

Beh? Posso sapere che ci fai ancora lì impalato? Posizionati bello comodo dinanzi il tuo fido computer, concentrati sulla lettura di questo tutorial e cerca di individuare la soluzione che meglio si adatta alle tue necessità. Sono sicuro che, alla fine, potrai dirti ben felice e soddisfatto dei risultati ottenuti. Scommettiamo?

Indice

Siti per fare riassunti automatici

Come ti avevo anticipato in apertura, su Internet esistono delle soluzioni molto comode grazie alle quali è possibile generare riassunti in modo automatico. Se la cosa ti interessa e desideri quindi scoprire quali sono i migliori siti per fare riassunti automatici, prosegui pure nella lettura.

Resoomer

Resoomer

Il primo tra i siti per fare riassunti online che voglio invitarti a prendere in considerazione è Resoomer. Si tratta di un servizio Web che consente di realizzare riassunti automaticamente, semplicemente inserendo il testo di tuo interesse. Da notare che supporta l’uso dell’italiano e i riassunti generati possono anche essere modificati e analizzati. Di base è gratis, ma consente di lavorare su testi con un massimo di 200 caratteri. Per aggirare questo limite e ottenere altre feature extra, bisogna sottoscrivere l’abbonamento a pagamento (al costo di 4,90 euro/mese).

Per utilizzare Resoomer, recati sulla home page del servizio e digita il testo di cui vuoi realizzare il riassunto nel campo apposito. In alternativa, se il testo che vuoi riassumere è presente online, puoi immettere il relativo link. Successivamente, premi sul bottone Resoomer collocato in alto a destra.

Attendi quindi che il sito analizzi il testo e a processo ultimato troverai il riassunto generato nella parte destra della pagina. Troverai altresì indicata la percentuale di riduzione del testo e il numero restante delle parole sul totale.

Se lo ritieni necessario, puoi anche apportare modifiche al riassunto, riducendone o aumentandone la lunghezza, facendo tap sulla scheda Manuale in alto a destra e spostando in base alle tue esigenze la barra di regolazione apposita, mentre creare un riassunto ottimizzato ti basta selezionare la scheda Ottimizzato e digitare le parole chiave che intendi mantenere nel testo nel campo apposito. Puoi altresì effettuare un analisi del testo, selezionando la scheda Analisi.

Se la cosa può interessarti, ti segnalo inoltre che in basso al riassunto trovi dei pulsanti per riscrivere il testo, tradurlo, esportarlo in formato PDF oppure in DOC e copiare il tutto nella clipboard.

Summazer

Summazer

Un altro tra i siti per fare riassunti in maniera automatica che ti consiglio vivamente di provare è Summazer. Basta inserire il testo di proprio interesse, indicare la percentuale di sintesi dello stesso e il gioco è fatto. Quello che poi si ottiene è un testo elaborato contenente solo le frasi con più alto contenuto informativo. Supporta l’italiano ed è gratis, ma per poterne usufruire occorre creare un account apposito.

Per utilizzare il servizio, recati sulla relativa home page e provvedi in primo luogo a registrarti, facendo clic sulla scheda Login in alto a destra, quindi sul collegamento Registrazione nuovo utente presente nella pagina che ti viene mostrata e compilando il modulo proposto con i dati richiesti. Successivamente, premi sul bottone Conferma i dati che si trova in basso.

A registrazione avvenuta, fai clic sulla scheda Summazer presente in alto e inserisci il testo da sintetizzare nel campo apposito presente al centro della pagina. Se il testo da riassumere si trova online, puoi anche inserire direttamente l’URL.

In seguito, assicurati che nel menu a tendina Lingua risulti selezionata l’opzione Italian (o comunque la lingua in cui è scritto il testo), dopodiché specifica la percentuale di quanto intendi ridurre il testo tramite il menu a tendina Riassunto al e clicca sul bottone Summazer, in modo da poter visualizzare il tuo riassunto.

Altri siti per fare riassunti automatici

TLDR

Nessuno dei siti per fare riassunti in modo automatico che ti ho già consigliato ti ha entusiasmato e vorresti allora che ti suggerissi delle alternative? Ti accontento subito. Nell’elenco sottostante, infatti, ho provveduto a elencarti altri servizi Web appartenenti alla categoria che puoi mettere alla prova.

  • TLDR – servizio online che rientra a pieno titolo tra i migliori siti per fare riassunti in inglese, in quanto perfetto per lavorare con testi “anglofoni”. Basta aprire il sito e incollare il testo da ridurre oppure l’indirizzo del sito e nel giro di pochi secondi il sistema propone un riassunto con tutte le informazioni essenziali. Si può usare gratis e senza registrazione, ma per accedere agli strumenti più avanzati occorre creare un account. Inoltre, per sbloccare altre funzioni extra bisogna sottoscrivere uno dei piani a pagamento (con costi a partire da 5 dollari/mese).
  • SMMRY – si tratta di un servizio che consente di creare riassunti di quanto digitato, di documenti scritti in formato TXT o PDF e di testi presenti online in pochissimi secondi, andando a eliminare tutti i contenuti non necessari. È gratis, facilissimo da usare e da il meglio di sé con l’inglese.
  • Text Summarizer – altro servizio Web per creare riassunti in automatico e pensato principalmente per interfacciarsi con i testi in inglese. I testi si possono digitare direttamente oppure si può inserire il link dell’eventuale sito Web ed è possibile definire il numero delle frasi da usare per il riepilogo. È a costo zero.

Siti per fare riassunti manuali

Passiamo ora ai siti per fare riassunti manuali, quelli a cui puoi decidere di affidarti per creare tu stesso dei testi più brevi avvalendoti però di strumenti per scrivere, sottolineare, contare il numero delle battute ecc. Trovi quindi segnalate qui sotto quelle che, a mio avviso, sono le più utili soluzioni della categoria.

Google Documenti

Google Documenti

Hai mai sentito parlare di Google Documenti? No? Strano. Comunque nessun problema, rimediamo subito. Si tratta dell’editor di testo gratuito del “colosso delle ricerche in Rete”, accessibile da qualsiasi browser e sistema operativo previo login al proprio account Google, tramite il quale è possibile redigere testi d’ogni sorta, riassunti inclusi, grazie ai tanti strumenti per la videoscrittura disponibili. Da notare che tutti i documenti vengono salvati in automatico su Google Drive e sincronizzati tra i diversi dispositivi su cui è stato effettuato il login.

Per usare Google Documenti, recati sulla pagina principale del servizio, effettua l’accesso al tuo account (se necessario) e fai clic sulla voce Vuoto, in modo da avviare la creazione di un nuovo documento. Invece, se hai bisogno di lavorare su un documento di testo già esistente, puoi riuscirci recandoti sulla pagina principale di Google Drive, trascinando nella finestra del browser il file, aspettando che venga completata la procedura di upload e aprendolo facendo clic sulla relativa anteprima.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, ti ritroverai al cospetto dell’editor di testo e potrai quindi cominciare a lavorare sul riassunto servendoti dei vari strumenti disponibili. Più precisamente, al centro trovi il foglio per il testo, mentre in alto c’è la barra degli strumenti per formattare il testo, selezionare il tipo di font, modificare la grandezza dei caratteri, il colore, l’allineamento ecc.

Più in alto ancora, invece, c’è la barra dei menu attraverso cui puoi accedere ad altre funzioni e comandi. A questo proposito, se può esserti utile per redigere il tuo riassunto, ti segnalo che facendo clic sul menu Modifica puoi abilitare il conteggio dei caratteri e puoi accedere alla funzione per confrontare due documenti tra loro. Dal menu Inserisci, invece, puoi selezionare l’opzione per inserire delle immagini, motivo per cui Google Documenti può essere considerato anche uno tra i migliori siti per fare riassunti con foto.

Una volta finito con il riassunto, chiudi semplicemente la scheda del browser e il documento verrà salvato automaticamente sul tuo account Google. Se lo ritieni necessario, però, puoi salvarlo anche sul computer, facendo clic sul menu File, dunque sulla voce Scarica ad esso annesso e scegliendo poi il formato di output che preferisci. Sempre tramite il menu File puoi altresì decidere condividere il documento tramite email, mediante link oppure di effettuarne la stampa.

Word Online

Word Online

Quando si parla di siti per fare riassunti è praticamente impossibile non menzionare anche Word Online, la controparte gratuita e fruibile via Web del programma per la videoscrittura parte del pacchetto Office di Microsoft. Presenta praticamente tutte quelle che sono le principali funzioni del “classico” Word, con la differenza che in tal caso il funzionamento avviene tramite Internet, dalla finestra del browser. Bisogna altresì tenere conto che per usare Word Online è indispensabile disporre di un account Microsoft. Inoltre, le modifiche vengono salvate in automatico su OneDrive e sincronizzate tra i dispositivi su cui è stato eseguito l’accesso.

Per servirti di Word Online per realizzare i tuoi riassunti, visita la home page del servizio, effettua l’accesso al tuo account (se necessario) e fai clic sulla voce Nuovo documento vuoto, in modo da creare un nuovo documento. Se invece devi andare ad agire su un documento esistente, puoi caricarlo selezionando il collegamento Carica e apri e selezionando il file presente sul tuo PC.

Una volta compiuti i passaggi di cui sopra, ti verrà mostrato l’editor di Word, con al centro il foglio e in alto la barra degli strumenti con i comandi per la formattazione testuale. Più in alto ancora, invece, ci sono le schede tramite le quali puoi accedere alle altre funzioni offerte dall’editor per inserire elementi grafici, modificare il layout ecc. A questo proposito, ti suggerisco di prestare particolare attenzione agli strumenti disponibili nella scheda Revisione, come ad esempio quello che permette di attivare il conteggio delle parole.

A stesura ultimata, chiudi la scheda del browser per salvare in automatico le modifiche. Se poi desideri scaricare il documento sul PC, fai clic sul menu File posto in alto a sinistra, quindi sulla voce Salva con nome ad esso annessa e scegli se scaricare una copia in formato DOCX, PDF oppure ODT. Puoi altresì decidere di stampare o condividere il documento, selezionando, rispettivamente, le voci Stampa e Condividi sempre annesse al menu File.

Altri siti per fare riassunti online

Pages Online

Nel caso in cui nessuno dei siti per fare riassunti dal browser che ti ho già suggerito ti avesse entusiasmato, puoi affidarti all’uso delle alternative appartenenti alla categoria che ho provveduto a includere nell’elenco sottostante.

  • Pages Online – è la versione online della controparte di Pages per Mac, il programma di videoscrittura sviluppato direttamente da Apple per i suoi utenti e parte integrante della suite iWork. Presenta praticamente le stesse caratteristiche della variante software ed è completamente gratis, ma per usarlo bisogna effettuare l’accesso ad iCloud con il proprio ID Apple.
  • Zoho Writer – è un servizio online di videoscrittura incluso in una suite per la produttività via Web abbastanza nota e apprezzata. Si può usare gratis, previa creazione di un apposito account, e offre tutti gli strumenti necessari per redigere testi da zero e modificare quelli esistenti.
  • Calmly Writer Online – si tratta di un elaboratore di testi decisamente minimale, il quale, proprio per questa sua caratteristica, consente di concentrarsi maggiormente sui contenuti. Offre anche le opzioni per abilitare il conteggio dei caratteri e per utilizzare la focus mode. È completamente gratis.

Siti con riassunti

Riassunto

In conclusione, mi sembra doveroso segnalarti anche tutta una serie di siti con riassunti, ovvero tutti quei portali con materiale scolastico a cui poi è possibile attingere per ottimizzare lo studio. Se la cosa ti interessa, ne trovi alcuni segnalati proprio qui sotto.

  • Skuola.net – è uno dei più famosi e apprezzati portali dedicati agli studenti, il quale offre informazioni relative al mondo della scuola e dell’università e offre tante soluzioni per lo studio e per la preparazione degli esami. Tra il tanto materiale disponibile, non mancano riassunti e appunti relativi alle tematiche e alle materie più disparate.
  • Studenti.it – altro sito Web da prendere in considerazione per la consultazione di appunti, specchietti riassuntivi e approfondimenti sviluppati dalla comunità relativi a numerosi argomenti di studio.
  • Docsity – si tratta di un sito con migliaia di riassunti e altro materiale utile agli studenti. Si può usare previa registrazione e si basa su un sistema a punti, indispensabili per scaricare i contenuti disponibili è che possono essere ottenuti condividendo a propria volta materiale per lo studio, in un’ottica di dare è avere.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.