Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare iWork gratis

di

Dopo averci riflettuto su per un po’ di tempo, alla fine hai deciso di farti un regalo… e che regalo! Hai finalmente comprato il tuo primo dispositivo Apple! Un tuo amico, essendo a conoscenza della cosa, ti ha consigliato di usare le applicazioni incluse nella suite iWork per sfruttare al meglio le potenzialità del tuo nuovo device "made in Cupertino" e così hai deciso di dargli retta scaricandole e utilizzandole.

Se sei giunto su questa guida, però, mi sembra di capire che hai riscontrato qualche problema nel fare ciò e, pertanto, vorresti una mano per venire a capo della situazione. Le cose stanno così, non è vero? Allora sappi che puoi stare tranquillo: nei prossimi capitoli, infatti, avrò modo di spiegarti come scaricare iWork gratis sia su Mac che su iPhone e iPad. Ti assicuro che si tratta di un’operazione semplicissima da compiere anche per chi, come te, è un neofita dell’ecosistema Apple.

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Forza e coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura di questa guida e, cosa ancora più importante, cerca di mettere in pratica le indicazioni che sto per darti. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e, soprattutto, un buon download!

Indice

Informazioni preliminari

iWork

Prima di spiegarti come scaricare iWork gratis, credo ti sia utile capire, esattamente, che cos’è iWork e quali applicazioni include.

Come ti ho già parzialmente accennato nell’introduzione dell’articolo, iWork è una suite per la produttività sviluppata direttamente da Apple. Si pone come alternativa ad altre suite concorrenti, in primis Office di Microsoft (i cui file sono pienamente supportati), ed è disponibile gratuitamente sia per Mac che per iPhone e iPad.

iWork comprende sostanzialmente tre software: Pages, un programma di videoscrittura che permette di redigere documenti e di arricchirli con immagini, tabelle, grafici e quant’altro; Numbers, che consente di elaborare fogli di calcolo e Keynote, che permette lo sviluppo di presentazioni con slide.

Sì tratta di applicazioni molto "snelle", destinate a un pubblico prevalentemente casalingo o pro-sumer, non a un pubblico prettamente professionale. Utilizzano dei formati di file proprietari ma sono anche in grado di leggere e modificare i documenti realizzati con applicazioni incluse in suite concorrenti, come Microsoft Office.

Come facilmente intuibile, si integrano con iCloud, il servizio di cloud storage di Apple e, difatti, sono disponibili anche sotto forma di servizio online utilizzabile direttamente dal browser: basta collegarsi al sito di iCloud, accedere con il proprio ID Apple e cliccare sull’icona dell’applicazione da avviare tra Pages, Keynote e Numbers.

Fino a qualche anno fa, precisamente fino al settembre 2013, ogni applicazione di iWork era venduta sull’App Store al prezzo di 17,99 euro, per quanto riguarda le versioni per Mac, o di 8,99 euro, per quanto riguarda, invece, le versioni per iPhone e iPad. Apple ha poi deciso di renderle gratuite per tutti coloro che avevano acquistato un nuovo dispositivo a partire dal settembre 2013 e, qualche anno più tardi (nel 2017 per essere precisi), le ha rese disponibili al download gratuito per tutti gli utenti.

A meno che tu non abbia deciso di disinstallare le applicazioni che fanno parte della suite iWork, non avrai alcun bisogno di scaricarle, in quanto esse sono già incluse "di serie" in macOS e iOS. Se, invece, hai disinstallato le applicazioni in questione e ora non sai come reinstallarle, continua a leggere: nei prossimi paragrafi ti spiegherò nel dettaglio come scaricarle sia su Mac che su iPhone e iPad.

Come scaricare iWork gratis per Mac

Scaricare iWork per Mac

Se vuoi scaricare iWork gratis per Mac, non devi far altro che cercare le applicazioni di tuo interesse nel Mac App Store e cliccare sull’apposito pulsante di download.

Per procedere, avvia quindi il Mac App Store, facendo clic sull’icona della "A" bianca su sfondo azzurro situata sulla barra Dock o nel Launchpad e, nel campo di ricerca collocato nell’angolo in alto a sinistra della finestra apertasi, scrivi il nome dell’applicazione di tuo interesse: "pages", se vuoi scaricare Pages; "numbers" , se hai bisogno di scaricare Numbers oppure "keynote", se hai intenzione di scaricare Keynote.

Dopodiché dai Invio sulla tastiera, per avviare la ricerca, clicca sull’icona o sul nome dell’applicazione di tuo interesse e, nella schermata che si apre, fai clic sul simbolo della nuvoletta con la freccia rivolta verso il basso, per avviarne il download. Nel caso in cui ti venga chiesto di farlo, conferma il download tramite il Touch ID (se il tuo Mac ne è provvisto) oppure tramite la password del tuo ID Apple.

Una volta terminata l’installazione dell’applicazione, dovresti veder comparire il pulsante Apri al posto dell’icona della nuvoletta: cliccaci sopra per avviare il programma e iniziare a usarlo. Successivamente, lo troverai nel Launchpad di macOS.

Se stai leggendo quest’articolo direttamente dal Mac sul quale hai intenzione di scaricare le applicazioni della suite iWork, puoi raggiungere la loro pagina di download cliccando direttamente sui link che trovi di séguito.

Dopo aver cliccato su uno dei collegamenti in questione, nella pagina Web che si apre, fai clic sul pulsante Visualizza nel Mac App Store, così da aprire la pagina di download dell’applicazione presente nel Mac App Store. Dopodiché ripeti i passaggi che ti ho indicato nelle righe precedenti, in modo da installare ciascuna applicazione sul tuo Mac.

Nota: le versioni per Mac di Pages, Numbers e Keynote richiedono macOS 10.13 o versioni successive e ciascuna di esse ha un peso compreso tra i 200 e i 500 MB.

Come scaricare iWork gratis per iPhone e iPad

iWork per iPhone e iPad

Vorresti sapere come scaricare iWork gratis per iPhone e iPad? In buona sostanza, devi seguire la medesima procedura che ti ho illustrato nel capitolo su Mac.

Per procedere, avvia dunque l’App Store, facendo tap sull’icona della "A" bianca su sfondo azzurro situata nella home screen del tuo dispositivo e, nel campo di ricerca collocato in alto, scrivi il nome dell’app che intendi scaricare: "pages", se desideri scaricare Pages; "numbers", se vuoi effettuare il download di Numbers oppure "keynote", se hai intenzione di scaricare Keynote.

Fai quindi tap sul pulsante azzurro Cerca posto nell’angolo in basso a destra della tastiera, per avviare la ricerca, dopodiché seleziona l’icona o il nome dell’app di tuo interesse e, nella schermata che si apre, pigia sul simbolo della nuvoletta con la freccia rivolta verso il basso, per scaricare l’applicazione sul tuo iPhone o iPad. Qualora ti venisse chiesto di farlo, conferma il download tramite il Face ID, il Touch ID o la password del tuo ID Apple.

A installazione completata, per avviare l’app installata, non devi far altro che premere sul pulsante azzurro Apri, comparso al posto dell’icona della nuvoletta, oppure sulla sua icona comparsa in home screen.

Se stai leggendo quest’articolo direttamente dall’iPhone o dall’iPad sul quale hai intenzione di scaricare le app della suite iWork, puoi raggiungere la pagina di download di ciascuna di esse facendo tap sui link che trovi riportati qui sotto.

Dopo aver fatto tap su uno dei collegamenti in questione, dovrebbe aprirsi in automatico la pagina di download dell’app presente nell’App Store, dove ti basterà seguire le indicazioni che ti ho dato poc’anzi.

Nota: le versioni per iPhone e iPad di Pages, Numbers e Keynote richiedono iOS 11 o versioni successive e ciascuna di esse ha un peso compreso tra i 400 e i 630 MB.