Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come recuperare applicazioni cancellate

di

Cercando tra la lista di app sul tuo dispositivo, che sia esso uno smartphone, un tablet o un computer, non riesci più a trovare quell’applicazione che utilizzavi spesso. Pensavi che fosse soltanto sparita la sua icona, ma facendo un controllo più approfondito hai notato che questa non risulta proprio più installata sul device. Non sei sicuro se sia stato tu o qualcun altro a eliminarla per errore, ma il problema è che, adesso, non ricordi il suo nome e non hai idea di come recuperarla. Ho indovinato? Se così stanno le cose, a breve ti spiegherò come risolvere il tuo problema.

In questa mia guida, infatti, ti illustrerò come recuperare applicazioni cancellate sui dispositivi da te in uso. Ti indicherò le procedure da seguire sia su smartphone e tablet Android, che su quelli con iOS. Inoltre, non mancheranno i miei consigli su come prevenire accidentalmente un simile problema, tramite alcuni strumenti che puoi utilizzare su questi due sistemi operativi. Oltre a parlarti dei dispositivi che porti ogni giorno con te, ti indicherò come raggiungere il tuo obiettivo anche nel caso in cui tu abbia cancellato delle applicazioni sui computer con sistema operativo Windows e macOS.

Non vedi l’ora di leggere i miei consigli, non è vero? Allora è meglio non indugiare ulteriormente, con l’augurio che questa mia guida possa esserti utile a raggiungere il tuo scopo. Sei pronto a iniziare ad affrontare la lettura di questo mio tutorial? Sì? Iniziamo!

Indice

Recuperare applicazioni cancellate su Android

Se possiedi uno smartphone o un tablet Android, puoi recuperare le applicazioni cancellate in due modi: accedendo a una sezione specifica del Play Store oppure installando delle app che, preventivamente, eseguono un backup delle applicazioni presenti nella memoria del dispositivo. Non avrai difficoltà a utilizzare un metodo o un altro; sentiti, quindi, libero di scegliere quello che fa più al caso tuo.

Play Store

Ogni qualvolta installi un’applicazione, il suo download, sia esso a titolo gratuito o a pagamento, viene registrato sul tuo account Google, così da poter ritrovare l’app in qualsiasi momento all’interno della sezione Raccolta, presente nel Play Store.

Accedervi è semplice: ti basta fare tap sull’icona del Play Store (il simbolo di un triangolo colorato), che trovi nella home screen, e pigiare sull’icona (☰), situata in alto a sinistra. In questo modo, puoi visualizzare un elenco di sezioni del Play Store, tra le quali devi selezionare quella denominata Le mie app e i miei giochi.

Tra le schede che trovi nella parte superiore, fai tap su quella denominata Raccolta, così da mostrarti l’elenco di app che sono installate su altri device Android associati allo stesso account Google oppure quelle che non si trovano più nella memoria del dispositivo da te in uso.

Per ogni applicazione, puoi leggere la dicitura Non installata, che indica che quell’app non è presente attualmente sul tuo smartphone o tablet e, se lo desideri, puoi reinstallarla, premendo il pulsante Installa a fianco. Se, invece, non volessi più visualizzare un’app all’interno di questa lista, pigia sul pulsante [X] sulla destra, in corrispondenza dell’app da rimuovere.

App di backup

Il metodo sopra indicato è quello più semplice e immediato da utilizzare. Se però l’applicazione che hai cancellato non proviene dal Play Store, ma da un pacchetto APK, come puoi recuperarla? In questo caso, la risposta alla tua domanda è quella di utilizzare delle applicazioni che eseguono il backup e il ripristino delle app che sono state installate sullo smartphone o sul tablet.

Tra tutte quelle che svolgono questa operazione, quella che ti consiglio di utilizzare è App Backup e Ripristino, scaricabile gratuitamente dal Play Store. Puoi anche decidere di acquistare la versione Pro al costo di € 0,99, che prevede la sola rimozione dei banner pubblicitari. Tutte le funzionalità di quest’app sono utilizzabili liberamente senza costi aggiuntivi, come quella del backup automatico delle applicazioni, quando vengono installate o aggiornate.

Per iniziare a utilizzare App Backup e Ripristino, scaricala tramite il link che ti ho indicato nelle righe sopra e pigia su Installa, poi su Accetto e, infine, su Apri. Dopo che che avrai avviato l’app, seleziona la scheda Installata e metti un segno di spunta su tutte le app che vedi nell’elenco, o solo su quelle su cui vuoi prevenire un’accidentale disinstallazione.

Premi, quindi, sul pulsante Backup in basso e attendi che venga completato il processo di salvataggio. Ti ricordo che il backup delle app occupa dello spazio nella memoria del dispositivo, per cui assicurati di avere dello spazio libero a disposizione. Se non sai come fare, ti consiglio di leggere la mia guida dedicata all’argomento.

Per installare un’applicazione cancellata sfruttando le funzionalità di App Backup e Ripristino, raggiungi la sezione Trasmissione archiviata di quest’ultima e metti un segno di spunta sull’app che vuoi ripristinare. Pigia quindi sul pulsante Ripristina, poi su e infine su Installa, dalle schermate che ti vengono mostrate.

Ti informo che, per utilizzare la funzione di reinstallazione delle app con questo genere di applicazioni, devi attivare l’opzione Origini sconosciute, dalle Impostazioni di Android. Per fare ciò, fai tap sull’icona Impostazioni (il simbolo di un ingranaggio), presente nella home screen, e raggiungi la sezione Sicurezza. Individua la dicitura Origini sconosciute e sposta la levetta da OFF a ON e poi pigia su OK, dalla schermata che ti viene mostrata.

Se possiedi una versione recente di Android, apri l’app Impostazioni (l’icona con il simbolo di un ingranaggio), che si trova nella home screen, e fai tap su Sicurezza e privacy > Altro > Installa app sconosciute. Cerca quindi il nome dell’app di backup che stai utilizzando (es. App Backup e Ripristino) e, a fianco della dicitura Consenti l’installazione di app, sposta la levetta da OFF a ON.

Recuperare applicazioni cancellate su iOS

Se utilizzi un iPhone o un iPad, puoi recuperare un’app cancellata tramite l’elenco di quelle acquistate, che puoi trovare all’interno dell’App Store. Questa funzionalità non è immediatamente visibile all’apertura dello store virtuale di Apple, ma può essere raggiungibile facilmente grazie ai procedimenti che ti indicherò nelle righe successive.

Per recuperare un’app cancellata, fai quindi tap sull’icona dell’App Store (il simbolo di una “A” stilizzata), che puoi trovare nella home screen del tuo smartphone o tablet. Dopo averlo avviato, fai tap sulla miniatura della tua immagine, che trovi nell’angolo in alto a destra.

Nella nuova schermata apertasi, pigia sulla voce Acquisti e attendi il caricamento della lista delle app. Facendo tap sulla scheda Non su iPhone/Non su iPad, puoi visualizzare un elenco di tutte le applicazioni che sono state in precedenza installate sui tuoi dispositivi Apple, ma non più presenti su quello da te in uso. Pigiando sull’icona con il simbolo di una nuvoletta, presente a destra in corrispondenza dell’app che vuoi installare, viene eseguito il download dell’app, rendendola, quindi, disponibile nuovamente al suo utilizzo.

Se vuoi nascondere un’applicazione scaricata da questo elenco, ti basta effettuare uno swipe da destra a sinistra sul nome dell’app e premere, poi, il pulsante Nascondi.

Oltre a quanto indicato sopra, un altro metodo che puoi effettuare è quello di creare un backup completo dell’iPhone o dell’iPad, così da ripristinarlo successivamente per recuperare le app cancellate. Puoi eseguire quest’operazione tramite i consigli e i procedimenti che ti ho indicato nella mia guida dedicata all’argomento.

Recuperare applicazioni cancellate su Windows

Se stai utilizzando Windows 10 o Windows 8.x, avrai sicuramente sfruttato il Microsoft Store per scaricare alcune applicazioni sul tuo PC. Ebbene, sappi che, effettuata la disinstallazione di un’app, magari per errore, è possibile recuperarla accedendo alla sezione La mia raccolta del Microsoft Store.

Per fare ciò, fai clic sull’icona con il simbolo di una borsa bianca con dei quadrati colorati all’interno che puoi trovare nella Barra delle applicazioni, in basso a sinistra. Se non dovessi trovare quest’icona, premi il pulsante Cerca (il simbolo di una lente d’ingrandimento) e digita “microsoft store”, facendo clic sul corrispondente risultato di ricerca.

Dopo aver avviato l’applicazione dello store virtuale di Microsoft, fai clic sull’icona con il simbolo dei tre puntini orizzontali che trovi in alto a destra e, dal menu contestuale, seleziona la voce La mia raccolta. Ti verrà mostrata una lista di app e giochi che hai installato sul tuo computer, registrate sul tuo account utente Microsoft.

Se hai intenzione di reinstallare un’app cancellata, in corrispondenza del suo nome, fai clic sul pulsante con il simbolo di una freccia verso il basso. Se non dovessi trovare l’app nella lista, probabilmente è nascosta: fai quindi clic sul pulsante Mostra prodotti nascosti, per espandere la lista con tutte le app installate fino a questo momento.

Recuperare applicazioni cancellate su macOS

Così come per i PC con il sistema operativo di Microsoft, anche su Mac è possibile recuperare un’applicazione cancellata, installata tramite il Mac App Store. L’operazione da eseguire è semplice, così come quella vista nel paragrafo precedente relativo a Windows.

Tutto quello che devi fare è accedere al Mac App Store, tramite la sua icona che trovi nel Dock o all’interno del Launchpad. Avviato lo store di macOS, fai clic sul pulsante in alto, denominato Acquistate, e attendi il caricamento della lista di app che hai installato sul Mac.

Se volessi reinstallare un’app erroneamente cancellata, ti basta fare clic sul pulsante Installa, che trovi sulla destra di quest’ultima. In questo modo, verrà avviato il download dell’applicazione, pronta a essere utilizzata nuovamente.