Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come abilitare gli acquisti in-app dalle impostazioni del dispositivo

di

Tuo figlio, come tutti, ama giocare con il tuo smartphone o con il tuo PC, ma qualche tempo fa hai notato che effettuava troppi acquisti in-app e così hai deciso di impostare un filtro che gli impedisse di compiere questa operazione. Ora però, ti trovi nella necessita di dover riattivare l'opzione e non hai la più pallida idea di come si faccia? Niente paura, capiti a fagiolo! Tra poco ti spiegherò proprio come abilitare gli acquisti in-app dalle impostazioni del dispositivo.

In questa guida voglio infatti mostrarti come puoi abilitare e disabilitare gli acquisti in-app su Google Play, con i dispositivi mobili Android, e su iTunes Store e App Store con il tuo iPhone/iPad o il tuo computer Mac, inoltre ti dirò anche come effettuare la stessa operazione su Microsoft Store se hai un PC con sistema operativo Windows 10 o Windows 11.

Ma non perdiamo altro tempo: mettiti seduto e prenditi cinque minuti di relax da dedicare a questa guida, dopo aver letto la quale sai in grado di abilitare e disabilitare gli acquisti in-app in un secondo. A questo punto non mi resta che augurarti una buona lettura!

Indice

Informazioni preliminari

Scermate di Android e iPhone a confronto

Prima di entrare nel vivo del mio tutorial, credo sia opportuno che io ti fornisca qualche informazione preliminare sul blocco acquisti che puoi impostare sui tuoi dispostivi. Se hai un dispositivo Android ci sono due modi in cui puoi applicare restrizioni agli acquisti in-app, cioè impostando semplicemente una password prima del pagamento o attivando un'opzione aggiuntiva che è il controllo genitori, questo non limita solo le applicazioni a pagamento, ma anche quelle gratuite e che devono essere mostrate nei risultati di ricerca di Google Play.

iPhone e iPad, permettono anche loro di attivare una restrizione agli acquisti su App Store e iTunes Store, sia optando per una password prima del pagamento, sia di impostare filtri più restrittivi per impedire completamente di scaricare le applicazioni: tali funzioni sono tutte gestite tramite una app integrata che si chiama Tempo di utilizzo.

Infine, il recente Microsoft Store, integrato in Windows 10 e Windows 11, oltre i controlli parentali classici di Windows, permette anche di attivare e disattivare la richiesta password per gli acquisti in-app.

I Mac offrono le stesse possibilità agendo dalle impostazioni del sistema operativo, dove seguendo percorsi diversi si può impostare la richiesta password per gli acquisti in-app o impedire completamente di avere accesso ai contenuti degli store, anche quelli gratuiti.

In questa guida voglio insegnarti come poter gestire gli acquisti in-app e in generale disabilitare i filtri che bloccano l'accesso agli store e impediscono di scaricare applicazioni, qualunque sia il dispositivo o il sistema operativo che utilizzi.

Come abilitare gli acquisti in-app dalle impostazioni del dispositivo

Per prima cosa ti spiegherò come abilitare e disabilitare gli acquisti in-app su un dispositivo mobile, sia che tu usi un sistema operativo Android, sia che si tratti di un dispositivo iOS/iPadOS.

Come abilitare gli acquisti in-app su Android

Schermata Android degli acquisti in-app

Se sei alla ricerca di informazioni su come abilitare gli acquisti in-app Samsung o su qualunque altro dispositivo mobile Android, l'operazione che dovrai eseguire è molto semplice: apri il Play Store facendo tap sull'icona a forma di triangolo colorato in home screen, poi premi in alto a destra sulla foto profilo del tuo account e, nel menu che si apre, fai tap su Impostazioni.

Nelle Impostazioni, seleziona Autenticazione e poi fai tap su Richiedi l'autenticazione per gli acquisti. Si aprirà un popup da cui selezionare fra tre opzioni: per riabilitare gli acquisti in libertà scegli Mai, con cui la password non sarà mai richiesta, poi inserisci la password del tuo account Google e fai tap su OK.

Se vuoi riabilitare la richiesta di password scegli invece tra: Richiedere la password per tutti gli acquisti su Google Play da questo dispositivo, con cui sarà sempre richiesta la password, oppure Ogni 30 minuti, con cui viene richiesta la password al primo acquisto, ma non per i seguenti se avvengo nell'arco di 30 minuti.

Se invece hai abilitato il controllo genitori su Android e vuoi disattivarlo: accedi sempre alle impostazioni di Google Play, facendo tap sulla tua immagine di profilo; seleziona poi Famiglia e, nel menu che si apre, fai tap su Controllo Genitori, poi premi il bottone a destra della voce Controllo genitori attivo, quindi inserisci il PIN e premi OK, poi torna indietro e i filtri PEGI saranno disattivati. Ora che hai riattivato gli acquisti in-app potrai acquistare app a pagamento e fare acquisti in-app senza problemi.

I dispositivi Huawei più recenti non hanno i servizi Google e hanno uno store tutto loro denominato HUAWAI AppGallery. Se sei qui perché stai cercando come abilitare gli acquisti in-app Huawei, fai in questo modo: apri AppGallery e fai tap in basso a destra su Utente, poi premi sul tuo ID e dalla sezione Pagamenti e acquisti puoi gestire tutto quello che riguarda i pagamenti. Puoi trovare maggiori informazioni nella guida ufficiale Huawei. Nel caso tu abbia uno di questi dispositivi scommetto che troverai anche molto utili le mie guide su che cos'è e come funziona HUAWAI AppGallery e come installare app tramite esso.

Come abilitare gli acquisti in-app su iPhone

iPone: schermata del Tempo di Utilizzo

Per abilitare gli acquisti in-app su iPhone o iPad la procedura è molto semplice: fai tap su Impostazioni (l'icona con il simbolo della rotella), poi premi su Tempo di Utilizzo e infine fai tap su Restrizione contenuti e privacy. Ora, premi su Acquisti su iTunes a App Store e poi fai tap su Acquisti in-App, quindi seleziona Consenti: controlla anche che per le opzioni Installazione App o Eliminazione App sia selezionato sempre Consenti, altrimenti il blocco non riguarderà gli acquisti in-app, ma installazione ed eliminazione delle applicazioni, poi premi Indietro.

Più giù, nel caso gli acquisti in-app siano abilitati, alla sezione Richiedi Password: selezionando Richiedi sempre, ogni volta che scarichi un nuova app ti sarà chiesto di digitare la password; scegliendo invece Non richiedere, ci sarà bisogno di inserire la password solo per il primo acquisto con questo account.

Come abilitare gli acquisti in-app dalle impostazioni del PC

Nei capitoli che seguono ti spiegherò come abilitare di nuovo, dopo averli disabilitati, gli acquisti in-app su PC così potrai scaricare software e contenuti in libertà da Microsoft Store (opzione possibile sui sistemi operativi Windows 10 o superiore), da App Store e iTunes Store se invece usi un Mac.

Come abilitare gli acquisti in-app su Windows

Schermata delle impostazioni di MicroSoft Store

A partire dal sistema operativo Windows 10 gli utenti hanno la possibilità di accedere al Microsoft Store e scaricare applicazioni. Se hai disattivato gli acquisti in-app su Windows e vuoi abilitarli di nuovo, apri Microsoft Store (l'icona della busta con il simbolo di Windows), in alternativa puoi premere contemporaneamente sulla tastiera Shift+Win+3 (il tasto Win è quello con la bandierina di Windows).

Quando sei nel Microsoft store, fai clic in alto sul cerchio con le tue iniziali, vai quindi su Impostazioni app e disattiva l'interruttore Accesso per gli acquisti, se vuoi disabilitare la password per gli acquisti in-app.

Se invece hai bisogno di disabilitare o impostare restrizioni più avanzate per i tuoi figli, ti consiglio di consultare la mia guida dedicata a come attivare il parental control su PC.

Come abilitare gli acquisti in-app su Mac

Preferenze di Sistema del Mac

Se hai un Mac e hai bloccato completamente l'accesso a Apple Store e iTunes Store, apri le Preferenza di Sistema cliccando sull'icona con il simbolo della rotella che trovi nel Dock (o premi sulla mela nella barra dei menu in alto e seleziona Preferenze di Sistema). Fai quindi clic su Tempo di Utilizzo, poi nel menu a sinistra seleziona Contenuti e Privacy. Qui, fai clic su Store nel menu orizzontale a destra, poi premi sul pulsante Disattiva alla voce Restrizioni contenuti e privacy, per riattivarla premi semplicemente Attiva.

Se, invece, vuoi rimuovere la password per acquistare programmi da App Store e contenuti multimediali da iTunes Store, apri le Preferenze di Sistema, quindi, fai clic sull'icona relativa al tuo ID Apple e seleziona File multimediali e acquisti.

Ora, alle voci Download gratuiti e Acquisti e acquisti in-app seleziona per entrambe Non Richiedere mai, poi nel popup che si apre premi OK e inserisci la password del tuo ID Apple, quindi fai di nuovo clic su OK: a questo punto puoi chiudere il pannello.

Se vuoi riattivare l'opzione, cioè richiedere la password ogni volta che scarichi un programma, devi fare lo stesso percorso nelle Preferenze di Sistema, quindi arrivare nella sezione ID Apple e alla voce Download gratuiti selezionare Richiedi password. Per la voce Acquisti e acquisti in-app hai invece due opzioni: puoi selezionare Richiedi password o Richiedi dopo 15 minuti, se scegli quest'ultima opzione ti sarà richiesta la password solo se compri qualcosa a più di 15 minuti di distanza. Ricordati che per effettuare ogni modifica dovrai sempre prima digitare la password dell'ID Apple.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.