Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori app a pagamento

di

Hai intenzione di investire qualche soldo in applicazioni a pagamento, che possano fare schizzare alle stelle la tua produttività e che possano consentirti di sfruttare appieno i tuoi dispositivi mobili? Beh, anche se ci sono diverse app gratuite che sono estremamente valide, posso in un certo qual modo capirti ed è per questo motivo che ho deciso di venirti incontro stilando un elenco di alcune fra le migliori app a pagamento disponibili per Android e iOS/iPadOS.

Nei prossimi paragrafi di questa guida, avrò dunque modo di elencarti varie soluzioni di questo tipo, molte delle quali sono in realtà freemium: questo significa che le loro funzioni base sono accessibili a tutti, in modo gratuito, mentre quelle avanzate sono effettivamente a pagamento. Dal momento che ho elencato queste app per categoria, penso che non riscontrerai problemi nell’individuare quelle che ti servono maggiormente.

Dal momento che ti sento già “scalpitare”, direi allora di non perdere altro tempo prezioso in chiacchiere e di passare subito all’azione. Forza e coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura di questa guida e, soprattutto, cerca di individuare le soluzioni che effettivamente possono tornarti utili. Ti auguro buona lettura!

Indice

Internet e comunicazione

Pocket

Iniziamo questa disamina partendo dalle migliori app a pagamento per Android e dalle migliori app a pagamento per iPhone e iPad, che riguardano Internet e comunicazione, quindi news, social e comunicazione più in generale.

  • Pocket (Android/iOS/iPadOS) — questa popolarissima app è una sorta di raccoglitore di contenuti provenienti da Internet: permette di salvarli in una sorta di “cassetto virtuale” e leggerli in un secondo momento, anche in assenza di connessione Internet. Di base è gratis, ma l’accesso ad alcune funzioni avanzate, come quelle relative alla ricerca avanzata e al backup automatico degli articoli salvati, richiede l’abbonamento Premium, che parte da 4,99 euro/mese.
  • Feedly (Android/iOS/iPadOS) — se sei alla ricerca di un buon lettore di feed RSS, questa è la soluzione che potrebbe fare al caso tu. Permette di tenere facilmente d’occhio i feed RSS dei siti a cui si è interessati, accedendovi in modo facile e veloce. Di base l’app è gratis, ma alcune funzioni avanzate, come quelle relative al tracciamento di parole chiave, marchi e aziende, etc., è riservato a coloro che sottoscrivono l’abbonamento alla versione Pro, che parte da 7,99 euro/mese.
  • Reeder (iOS/iPadOS) — se hai a disposizione un iPhone o un iPad, questo lettore di feed RSS potrebbe fare al caso tuo. È semplice, intuitivo ed è caratterizzato da un’interfaccia “pulita” e molto minimale, in perfetto stile Apple. Costa 5,49 euro.
  • Zoom Meeting (Android/iOS/iPadOS) — si tratta di una delle piattaforme per videoconferenze più popolari al mondo, utilizzata soprattutto da aziende, professionisti e insegnanti. Di base è gratis, ma permette di effettuare videochiamate per un massimo di 40 minuti. Questo limite può essere abbattuto sottoscrivendo l’abbonamento, che parte da 13,99 euro/mese.
  • Aqua Mail (Android) — uno dei migliori client mail per Android, caratterizzato da un’interfaccia user friendly che ne facilita l’utilizzo. Di base è gratuita, ma l’accesso ad alcune funzioni aggiuntive (come la possibilità di eliminare la pubblicità, la firma Aqua Mail dai messaggi e la ricezione delle notifiche push per i server Exchange, quindi la posta elettronica aziendale e Office 365), prevede acquisti in-app a partire da 10,99 euro.
  • Airmail (iOS/iPadOS) — per quanto riguarda i dispositivi Apple, tra i migliori client mail che è possibile adoperare c’è questa utilissima app, che consente di gestire tutti i principali account email, supporta la sincronizzazione con iCloud e si integra perfettamente anche con altre app. Può essere scaricata gratuitamente, ma per utilizzarla è richiesto l’abbonamento, che parte da 2,99 euro/mese.

Foto

Photoshop per iPadOS

Vediamo, adesso, alcune app che possono essere utili per scattare foto utilizzando comandi manuali, editarle e postarle sui social network con un aspetto più curato.

  • Camera FV-5 (Android) — app che permette di sostituire l’app Fotocamera integrata “di serie” sul proprio device, consentendo di gestire manualmente i parametri di scatto e offrendo persino la possibilità di salvare le foto scattate in formato RAW. Costa 2,99 euro.
  • Camera+ (iOS) — app che si pone come alternativa all’app Fotocamera di Apple, mediante la quale è possibile gestire manualmente i parametri, offrendo un controllo avanzato degli stessi. Costa 3,49 euro.
  • VSCO (Android/iOS/iPadOS) — dopo aver realizzato delle foto, ricorrere a un po’ di post-produzione è praticamente d’obbligo e VSCO, famosissima app per editare foto (e anche video) permette di ritoccare i propri scatti in modo facile, veloce e semplice, sia con preset pronti all’uso, che con controlli manuali. Di base è gratis, ma l’accesso completo a tutti i filtri e le funzioni di editing avanzato, però, richiede la sottoscrizione di un abbonamento, che costa 21,99 euro/anno.
  • Prisma (Android/iOS/iPadOS) — app di fotoritocco piuttosto rinomata, che consente di trasformare i propri scatti in vere e proprie opere d’arte mediante l’applicazione di alcuni filtri, la maggiorate dei quali sono disponibili previa sottoscrizione dell’abbonamento, che parte da 5,49 euro/mese.
  • Adobe Photoshop per iPad (iPadOS) — è la versione mobile di Photoshop che più si avvicina al celebre software per PC e Mac. È utilizzabile gratuitamente per 30 giorni, poi richiede la sottoscrizione di un’abbonamento, che parte da 10,99 euro/mese. Maggiori info qui.
  • Pixelmator (iOS/iPadOS) — celebre app per modificare foto su iPhone e iPad, mediante la quale è possibile ritoccare le proprie foto e realizzare dei fantastici collage fotografici. Costa 5,99 euro.
  • Adobe Spark (Android/iOS/iPadOS) — app che ti consiglio di usare soprattutto se vuoi realizzare storie Instagram di un certo impatto, visto che integra tantissimi strumenti di editing e template di facile utilizzo. Di base l’app è gratuita, ma per accedere a tutti i suoi tool bisogna sottoscrivere l’abbonamento, che parte da 10,49 euro/mese.
  • Procreate (iPadOS) — se hai un iPad con supporto alla Apple Pencil, non c’è migliore applicazione per disegnare. La usano sia appassionati che professionisti, per realizzare fumetti, disegni o addirittura quadri digitali tramite una serie di strumenti e regolazione avanzati. Costa 10,99 euro.
  • Canva (Android/iOS/iPadOS) — app utilizzata per la realizzazione di lavori grafici di vario genere e che può tornare utile per inserire le proprie foto nei propri progetti, oltre che per modificare queste ultime. Di base è gratis, ma per usufruire delle sue funzionalità avanzate è necessario sottoscrivere l’abbonamento, che parte da 11,99 euro/mese.

Video

KineMaster

Adesso, passiamo alle applicazioni a pagamento appartenenti alla categoria dei video, vedendo da vicino soluzioni relativi a servizi di video streaming, editor e player video.

  • YouTube (Android/iOS/iPadOS) — l’app di YouTube, il celebre portale dei video targata Google. è gratuita, ma per vedere contenuti senza pubblicità occorre abbonarsi a YouTube Premium, di cui ti ho parlato in quest’altra guida, il cui abbonamento parte da 11,99 euro/mese. Inoltre ci sono film da acquistare o prendere a noleggio.
  • Netflix (Android/iOS/iPadOS) — app ufficiale del celebre servizio che permette di vedere video in modalità on demand film e serie TV esclusive, il cui abbonamento parte da 7,99 euro/mese (a seconda dei periodi promozionali è possibile usufruire di trial di 14-30 giorni). Maggiori info qui.
  • Amazon Prime Video (Android/iOS/iPadOS) — si tratta dell’app ufficiale del servizio di video streaming di Amazon, che permette di guardare i contenuti realizzati dal colosso dell’e-commerce sul proprio dispositivo. Presuppone l’abbonamento ad Amazon Prime, che parte da 3,99 euro/mese (dopo una prova gratuita di 30 giorni).
  • NOW TV (Android/iOS/iPadOS) — servizio di Sky che permette di accedere a contenuti riguardanti il mondo del cinema, dell’intrattenimento, delle serie TV e dello sport, composto da pacchetti che partono da 9,99 euro/mese (con trial di 14 giorni). Maggiori info qui.
  • Infinity (Android/iOS/iPadOS) — l’app ufficiale di Infinity, servizio di video streaming targato Mediaset, che permette di accedere a tante serie TV e film, il cui abbonamento parte da 7,99 euro/mese (è prevista una trial di 30 giorni). Maggiori info qui.
  • Disney+ (Android/iOS/iPadOS) – la piattaforma di streaming video di Disney. Ospita i classici Disney e Pixar, i film e le serie Marvel, i film e le serie di Star Wars, i documentari di National Geographic, i film e le serie FOX e molto altro ancora. Dopo 7 giorni di prova gratis costa 6,99 euro/mese o 69,99 euro/anno. Maggiori info qui.
  • KineMaster (Android/iOS/iPadOS) — si tratta di una delle migliori app per editare video disponibili per Android e iOS/iPadOS, in quanto è un editor piuttosto completo e versatile, mediante il quale è possibile agire sui filmati in modo importante. Di base è gratis, ma bisogna fare acquisti in-app a partire da 2,29 euro per rimuovere il watermark che viene impresso ai video editati utilizzando la versione di prova e per sbloccare tutte le sue funzionalità.
  • Cyberlink PowerDirector (Android) — famosissimo editor video disponibile per il sistema operativo del “robottino verde”, che consente di agire sui filmati importati, apportando loro qualsivoglia correzione. È utilizzabile anche gratis, ma per rimuovere il watermark dai video e sbloccare tutti gli effetti è richiesto l’acquisto della versione completa, che costa 5,99 euro. Maggiori info qui.
  • Magisto (Android/iOS/iPadOS) — anche quest’altra app per formare video merita di essere presa in considerazione, in quanto integra molteplici tool per il video editing avanzato. La versione free è alquanto limitata, il che rende quasi d’obbligo la sottoscrizione dell’abbonamento, che parte da 4,99 euro/mese.
  • MX Player Pro (Android) — uno dei migliori player video per Android che supporta la riproduzione di tutti i principali formati video e audio, che include anche diverse funzioni avanzate, tra cui la possibilità di gestire i sottotitoli. Costa 6,20 euro (per dovere di cronaca, ti segnalo la disponibilità della sua versione free, caratterizzata da banner pubblicitari piuttosto invasivi).
  • Infuse Pro (iOS/iPadOS) — per quanto riguarda il versante Apple, ti segnalo questo che, a mio avviso, è uno dei migliori player video per iPhone e iPad, in quanto supporta decine di formati di file video, supporta l’audio AC3 (una rarità sulle app di questo tipo presenti su App Store), offre la possibilità di riprodurre in streaming i video da altri dispositivi e molto altro ancora. Costa 29,99 euro, ma sappi che è disponibile anche in versione free (che ovviamente è più limitata rispetto alla variante Pro).

Musica

Spotify desktop

Per quanto concerne la musica, invece, ecco alcune app che penso possano tornarti utili per ascoltare i tuoi brani preferiti (e non solo).

  • Spotify Music (Android/iOS/iPadOS) — è uno dei servizi di musica streaming più popolari del pianeta: di base è gratis, ma per abbattere i limiti della sua versione free (ascolto limitato alla modalità shuffle su smartphone, impossibilità di scaricare i contenuti offline e interruzioni pubblicitarie) è richiesto l’abbonamento Premium, che parte da 9,99 euro/mese. Maggiori info qui.
  • Apple Music (Android/iOS/iPadOS) — il servizio di musica streaming di Apple, dà accesso a milioni di brani che è possibile scaricare e ascoltare anche senza connessione Internet. Il servizio parte da 9,99 euro/mese (dopo una trial di ben 90 giorni).
  • YouTube Music (Android/iOS/iPadOS) — è il servizio musicale di YouTube, di base gratuito, ma che richiede la sottoscrizione di un abbonamento, che parte da 9,99 euro/mese (dopo una trial di tre mesi), per usufruire delle funzioni di download e di riproduzione come solo audio in background. Maggiori info qui.
  • Amazon Music (Android/iOS/iPadOS) — app che consente l’accesso al catalogo musicale di Amazon: tutti coloro che sono abbonati ad Amazon Prime (che parte da 3,99 euro/mese dopo una trial di 30 giorni) possono accedere a 2 milioni di brani senza interruzioni pubblicitarie e usufruire dell’ascolto offline (fino a 40 ore mensili); altrimenti è possibile attivare la versione Unlimited dell’abbonamento, che parte da 9,99 euro/mese, e permette di accedere a ben 50 milioni di brani senza interruzioni pubblicitarie e senza limiti di ascolto offline. Maggiori info qui.
  • Lexis Audio Editor (Android/iOS/iPadOS) — a differenza di quelle menzionate finora, non è un’app di streaming musicale, ma ho deciso di includerla in questa lista perché, essendo uno dei più potenti editor audio disponibili in ambito mobile, potrebbe sempre tornarti utile. È possibile utilizzarla gratuitamente mediante la sua versione di prova, ma soltanto effettuando l’acquisto da 6,99 euro è possibile esportare in MP3 la musica editata.

Produttività

Produttività

Desideri aumentare la tua produttività con delle app ad hoc? Dai una lista a quelle elencate qui sotto: sono sicuro che ne troverai diverse che ti saranno di aiuto per gestire documenti, scansionarli e molto altro ancora.

  • Microsoft Office (Android/iOS) — app che racchiude in un unico “posto” le funzioni di Word, Excel e PowerPoint (disponibili anche in versione stand alone, ottimizzate anche per tablet a differenza di questa app all-in-one). Pur essendo utilizzabile gratuitamente, ti segnalo che richiede la sottoscrizione a Office 365 (il cui abbonamento parte da 7 euro/mese), per usufruire di tutte le funzioni della suite e per modificare file su dispositivi con schermo dalle dimensioni superiori a 10.1″.
  • File Commander (Android) — file manager per Android utilizzabile gratuitamente, con acquisti in-app a partire da 0,73 euro ciascuno per accedere a tutte le funzionalità.
  • X-plore File Manager (Android) — è uno dei migliori file manager per Android, di base gratuito, ma con acquisti in-app a partire da 1 euro per usufruire di funzioni aggiuntive, come quelle relative alla condivisione di file via Wi-Fi, crittografare documenti, etc.
  • Scanbot (Android/iOS/iPadOS) — considerata una delle migliori app scanner, Scanbot permette di scansionare codici QR e documenti e integra varie funzioni avanzate, tra cui quella che permette di estrarre il testo dalle immagini (OCR). Costa 74,99 euro. È disponibile anche una versione free per Android e iOS/iPadOS, “depotenziata” rispetto alla versione Pro.
  • Adobe Acrobat Reader (Android/iOS/iPadOS) — famosissima app per leggere PDF, che di base è gratis, ma che richiede acquisti in-app a partire da 1,99 euro ciascuno per usufruire di funzioni avanzate, come la creazione di PDF da immagini o documenti, l’esportazione di PDF in altri formati e così via.
  • PDF Expert by Readdle (iOS/iPadOS) — uno dei migliori lettori di file PDF per dispositivi Apple, di base gratuito, che nella versione Pro (costa 52,99 euro), permette di modificare il testo originale dei documenti aperti e molto altro ancora.
  • Curriculum Vitae App (Android/iOS/iPadOS) – si tratta di un’applicazione che consente di creare rapidamente il curriculum da mobile. Non è completamente ottimizzata per i documenti in formato Europass ma consente di personalizzare integralmente i documenti, è semplicissima da usare e integra anche diverse e interessanti feature, come la possibilità di aggiornare tutti i CV creati in precedenza.

Sicurezza e privacy

Come eliminare i file temporanei

Lato sicurezza e privacy, ecco qualche applicazione che penso ti tornerà utile per liberare spazio, prevenire l’infezione da malware e tenere al sicuro le tue password.

  • SD Maid (Android) — famosissima app per eliminare file superflui e liberare spazio sul proprio dispositivo Android. La versione free permette di cancellare soltanto la cache di sistema, mentre quella a pagamento, che costa 2,97 euro, anche la cache delle app di terze parti. Maggiori info qui.
  • Avast Mobile Security (Android/iOS/iPadOS) — versione Android del famosissimo antivirus desktop, che consente di proteggersi dai malware e di recuperare il proprio device in caso di smarrimento. Di base è gratis, ma l’accesso a tutte le sue funzioni (tra cui la foto alla persona che ruba il dispositivo, l’eliminazione della pubblicità e l’accesso al supporto diretto di Avast) è riservato a chi sottoscrive l’abbonamento, che parte da 1,99 euro/mese.
  • Bitdefender (Android/iOS/iPadOS) — uno dei migliori antivirus mobile, per proteggere il proprio dispositivo da eventuali minacce informatiche. L’accesso a tutte le funzioni richiede l’abbonamento, che parte da 0,99 euro/mese.
  • TunnelBear (Android/iOS/iPadOS) — app di un noto servizio VPN, che è utilizzabile gratuitamente fino a un traffico massimo di 500 MB al mese, rimovibile sottoscrivendo l’abbonamento, che parte da 7,99 euro/mese.
  • NordVPN (Android/iOS/iPadOS) — app ufficiale di un noto servizio VPN, che offre tutte le funzionalità offerte dalla sua controparte desktop. Parte da 3,17 euro/mese per due o tre anni in base alle promo in corso (fatturati annualmente). Maggiori info qui.
  • 1Password (Android/iOS/iPadOS) — uno dei migliori password manager disponibili sulla piazza, che permette di gestire le credenziali dei propri account, generare password sicure, creare note cifrate e molto altro ancora. Gratis per 30 giorni, poi bisogna sottoscrivere l’abbonamento, che parte da 3,99 euro/mese.

Utility

App per stampare

Proseguo questo “listone” di app freemium e a pagamento con alcune utility che potresti usare su smartphone e tablet per compiere le operazioni più disparati, dalla gestione del calendario alla stampa.

  • Nova Launcher (Android) — uno dei migliori launcher Android, che consente di avere una home screen altamente personalizzabile e ricca di feature avanzate. La versione Prime costa 4,50 euro e include varie funzioni aggiuntive: personalizzazione dei menu, possibilità di nascondere app, utilizzare gesture e molto altro ancora.
  • Fantastical (iOS/iPadOS) — considerata la migliore app-calendario disponibile per dispositivi Apple, offre la possibilità di inserire nuovi eventi nella propria agenda usando un linguaggio naturale. Di base è gratis, ma l’accesso a tutte le funzioni richiede la sottoscrizione di un abbonamento, che parte da 5,49 euro/mese.
  • Printer 2 Go (Android) — app che costa 2,99 euro, che permette di testare gratuitamente le funzioni di stampa (via Wi-Fi, Bluetooth o con cavo).
  • Printer Pro (iOS/iPadOS) — altra app per stampare via Wi-Fi o USB dal proprio dispositivo Apple, realizzata dalla software house Readdle. Costa 7,99 euro ma è disponibile in una versione free, che permette semplicemente di testarne il funzionamento con la propria stampante.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.