Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Migliori client email Android

di

Per via del lavoro che svolgi, sei sempre fuori ufficio e hai quindi la necessità di leggere e inviare email utilizzando prevalentemente i tuoi dispositivi mobili, che sono equipaggiati con il sistema operativo Android. A tal proposito, sei alla ricerca del client di posta elettronica più adatto alle tue esigenze: in parole povere, hai bisogno di un’applicazione che ti aiuti a gestire le email in modo semplice ed efficace.

Non preoccuparti: questo tutorial è qui proprio per portarti alla scoperta di quelli che ritengo essere i migliori client email per Android. Nel caso te lo stessi chiedendo, sì: mi soffermerò su soluzioni gratuite e prenderò in esame anche tutte quelle situazioni in cui la scelta potrebbe essere limitata, ad esempio, dall’assenza dei servizi Google. Inoltre, ci sarà anche modo di effettuare una rapida disamina della questione relativa al mondo della posta elettronica certificata (PEC).

Che ne dici? Sei pronto per approfondire le principali app disponibili per il tuo dispositivo? Sì? Perfetto, allora non ti resta che prenderti un po’ di tempo libero e seguire le rapide indicazioni che puoi trovare di seguito. Ti posso assicurare che non ci vorrà molto tempo per trovare una soluzione in grado di soddisfare le tue esigenze, viste le tantissime proposte presenti sul mercato. Detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura!

Migliori client email Android

Dato che sei alla ricerca dei migliori client email per Android, mi appresto a fornirti maggiori indicazioni su quelle che ritengo siano le app gratuite più valide in tal senso. Tuttavia, prima di approfondire quanto offerto dal mercato, ci tenevo a fornirti alcuni consigli in termini di sicurezza.

Devi infatti sapere che determinati client di terze parti processano i messaggi di posta elettronica via cloud per invii programmati, notifiche e altre funzionalità. Si tratta dunque di una questione da tenere in considerazione in ambito privacy: in linea generale, se vuoi un consiglio, potresti voler puntare semplicemente su app integrate direttamente dal produttore o comunque su soluzioni particolarmente note (ad esempio, Gmail di Google o Outlook di Microsoft). Insomma, quando si fa riferimento a dati sensibili come quelli contenuti all’interno dei messaggi di posta elettronica è sempre bene avere un po’ di “prudenza”. In ogni caso, qui sotto puoi trovare dettagli relativi ad alcuni client email ben noti.

Gmail

Gmail miglior client email Android

Il servizio che secondo molti rappresenta il miglior client di posta per Android è anche quello preinstallato sulla maggior parte dei dispositivi: Gmail, la soluzione ufficiale di Google.

Generalmente, se disponi di un tipico smartphone o tablet Android dotato di servizi Google, ti basta fare tap sull’icona della posta presente nella schermata Home (potrebbe essere all’interno di una cartella chiamata Google) o nell’app drawer (la pagina in cui sono presenti tutte le app installate sul dispositivo). In questo modo, potrai dunque effettuare rapidamente il login con il tuo account Gmail e iniziare a gestire la tua casella di posta elettronica (generalmente, l’app è già configurata, in quanto alla prima accensione del dispositivo Android solitamente si imposta un profilo Google, che è associato anche a un indirizzo e-mail).

Insomma, è tutto molto semplice e tra l’altro da quest’app puoi gestire anche altre tipologie di indirizzi email (Outlook, Hotmail, Live, Yahoo, Exchange, Office 365 e altro, tramite parametri POP o IMAP). Per aggiungere un account di posta elettronica, ti basta aprire l’app Gmail, premere sull’icona dell’account collocata in alto a destra e selezionare l’opzione Aggiungi un altro account, selezionando poi la tipologia con cui vuoi procedere (nel caso il servizio che sei solito utilizzare non sia presente a schermo, puoi procedere premendo sul riquadro Altro ed seguendo quanto indicato a schermo, procedendo magari alla configurazione IMAP).

In ogni caso, Gmail è chiaramente associata al Play Store e basta premere sull’icona ☰ situata nell’angolo in alto a sinistra per accedere alle varie sezioni dedicate alla posta elettronica, ad esempio Inviati e Principale. Per scrivere una nuova email, invece, ti basta premere sul tasto Scrivi, presente in basso a destra e completare i campi proposti a schermo. Insomma, è tutto estremamente semplice (d’altronde, c’è un motivo se parecchie persone ritengono Gmail il miglior client email per Android), ma se hai qualche dubbio puoi fare riferimento alla mia guida su come funziona Gmail su Android (potresti inoltre voler dare un’occhiata al mio tutorial su come impostare Gmail su Android).

Outlook

Microsoft Outlook Migliori client di posta elettronica Android

Tra le app più interessanti per la gestione della posta elettronica su Android, bisogna sicuramente citare, oltre a Gmail, anche Outlook, il servizio di posta elettronica di Microsoft. Tramite quest’app è infatti possibile configurare account Outlook, Hotmail e Live, così come profili relativi a servizi di posta elettronica di altre aziende, come Gmail o Yahoo. È inoltre supportata la configurazione di altri indirizzi email tramite i parametri IMAP o POP.

Insomma, si tratta anche in questo caso di una soluzione a tutto tondo: se vuoi avvalertene, apri il Play Store di Android e scarica l’app, premendo sul pulsante Installa (se ti servono maggiori indicazioni, puoi trovarle nella mia guida su come scaricare le app su Android). Una volta avviata Microsoft Outlook, ti basterà premere sul pulsante AGGIUNGI ACCOUNT, digitare il tuo indirizzo di posta elettronica (o premere sul pulsante AGGIUNGI ACCOUNT DI GOOGLE) e portare a termine le indicazioni relative alla configurazione che vengono proposte a schermo (che possono variare a seconda del tuo account di posta elettronica, tra semplici credenziali o parametri IMAP o POP).

Al termine della configurazione, troverai semplicemente i messaggi di posta elettronica ricevuti nella cartella Posta in arrivo. Non avrai probabilmente troppi problemi anche per il resto, in quanto, per vedere le altre cartelle, ad esempio la Posta inviata, ti basta premere sull’icona del profilo situata nell’angolo in alto a sinistra. Per scrivere un messaggio di posta elettronica, invece, non devi far altro che fare tap sull’icona della matita collocata in basso a destra. In caso di dubbi o problemi, fai riferimento alla mia guida su come funziona Outlook su Android (potrebbe inoltre interessarti approfondire il mio tutorial su come configurare Outlook su Android).

Spark

Spark App Migliori client email Android

Se stai cercando un client per la gestione della posta elettronica alternativo ai più famosi Gmail e Outlook (anche se ti suggerisco di tenere bene a mente la questione privacy citata a inizio guida), ti una soluzione apprezzata da non poche persone è Spark. Si tratta di un’app gratuita che permette di gestire la posta elettronica in modo semplice e intuitivo, grazie a un’interfaccia utente al passo coi tempi.

Detto ciò, l’app è scaricabile dal Play Store di Android, facendo tap sul pulsante Installa. Una volta avviata Spark, premi sul pulsante Salta, per saltare il tutorial iniziale, dopodiché digita l’indirizzo email dell’account che vuoi configurare nel campo di testo che compare a schermo e premi sul pulsante Prossimo, oppure fai tap sul pulsante Accedi con Google, se desideri configurare un account Gmail.

In ogni caso, una volta eseguito l’accesso mediante credenziali ed eventualmente parametri IMAP o POP (potrebbe essere richiesto l’accesso all’account da parte di Spark, in modo che l’app sia in grado effettivamente di gestire la posta elettronica), ti basterà fare tap sul pulsante Inizia a usare Spark. In seguito, potrai visualizzare tutte le email ricevute nella schermata principale, denominata Smart Inbox, la quale suddivide automaticamente la posta elettronica in alcune categorie, a seconda dei mittenti.

Tutte le altre sezioni utili dell’app, come per esempio la Posta inviata, sono visibili facendo tap sull’icona ☰ situata nell’angolo in alto a sinistra. Per scrivere una nuova email, invece, non ti resta che premere sull’icona della matita situata in basso a destra. In caso di dubbi o problemi, puoi leggere la mia guida su come ricevere le email sul cellulare.

Blue Mail

Blue Mail Miglior Client Android

Oltre all’interessante Spark, un altro client di terze parti (quindi c’è sempre di mezzo la questione privacy) apprezzato da una consistente community è Blue Mail, che si caratterizza per la presenza di svariati strumenti utili alla gestione della posta elettronica e alla suddivisione automatica delle email ricevute. L’app supporta la configurazione dei principali indirizzi di posta elettronica, quali Outlook e Gmail, ma anche l’aggiunta di altri gestori, attraverso l’inserimento dei parametri IMAP o POP.

Se vuoi scaricare e installare l’app, ti basta raggiunger il Play Store di Android e fare tap sul tasto Installa. Una volta aperta Blue Mail, per iniziare a configurare il tuo indirizzo di posta elettronica ti basta premere sul riquadro Aggiungi un account Google, per aggiungere un account Gmail, oppure fare tap sull’opzione Aggiungi account, procedendo in seguito al login nel modo corretto (tramite credenziali o mediante parametri IMAP o POP, se richiesti). Potrebbe venirti chiaramente richiesto di consentire all’app le autorizzazioni per accedere al tuo account.

Al termine di questa procedura, ti potrebbe venire richiesto di inserire nome e descrizione dell’account (ad esempio, Lavoro), nonché di impostare le notifiche (decidendo, ad esempio, di mantenere quelle push), ma poi, facendo tap sul pulsante Salta collocato in alto a destra per saltare il tutorial, potrai trovare tutti i messaggi di posta elettronica ricevuti nella pagina principale dell’app. Per accedere alle altre cartelle utili alla gestione della posta elettronica, come per esempio la posta inviata, ti basta premere sull’icona ☰ presente in alto a sinistra.

Per scrivere una nuova email, invece, devi fare tap sull’icona della matita situata al centro nel menu in basso. Facile, vero? In ogni caso, se hai dubbi o problemi in merito alle procedure citate in questa sede, ti consiglio di consultare il mio tutorial generale su come configurare l’indirizzo email su Android.

Altre app Android per email

Libero Mail Migliori client Android

Vorresti ulteriori consigli, rispetto a quelli forniti in precedenza, relativi ad app per gestire la casella email da scaricare su Android? Nessun problema, ti fornisco subito qualche dritta in più relativa ad altre soluzioni che potrebbero interessarti.

  • Libero Mail: è l’app ufficiale dedicata alla gestione della posta elettronica per gli account Libero Mail, ma può essere utilizzata anche per la configurazione di altri servizi, come per esempio Outlook. Per maggiori informazioni al riguardo, ti suggerisco la lettura del mio tutorial su come configurare Libero Mail su Android.
  • Samsung Email: se sei un felice possessore di un dispositivo Samsung, potresti voler dare un’occhiata a quest’app di gestione della posta elettronica preinstallata.

Al netto di questo, se vuoi approfondire l’argomento in generale, potresti voler dare un’occhiata anche al mio più ampio tutorial relativo ai migliori client per gestire le email. Se, invece, cerchi soluzioni per la posta elettronica certificata (PEC), ti consiglio di fare riferimento ai miei tutorial relativi ai migliori servizi di posta certificata e su come usare l’app Aruba PEC Mobile.

Migliori client email HUAWEI

Migliori client email HUAWEI

Come dici? Disponi di uno smartphone o tablet HUAWEI senza servizi Google, data la situazione del ban dagli USA che si protrae ormai da lungo tempo? Nessun problema: ti fornisco subito alcune indicazioni che potrebbero tornarti utili. Queste indicazioni valgono ovviamente anche per dispositivi Android senza Play Store in generale, non solamente a marchio HUAWEI.

In ogni caso, gli smartphone e tablet HUAWEI di questo tipo generalmente dispongono dell’app preinstallata HUAWEI Mail, che permette di gestire un po’ tutto quel che riguarda la posta elettronica. Quest’ultima rappresenta tutto sommato una soluzione valida, che ti permette di usare essenzialmente tutti i tuoi account di posta elettronica mediante un’unica app.

Tuttavia, comprendo che possa risultare una soluzione un po’ “scomoda” rispetto a Gmail, in quanto ad esempio, le risposte alle conversazioni vengono spostate in una scheda diversa, aggiungendo dinanzi all’oggetto la dicitura Re. Comprendo dunque che questa funzionalità e altri aspetti possano portare un po’ di “scompiglio”, soprattutto se sei solito usare la tua casella di posta elettronica da più dispositivi.

Non è dunque un caso che un buon numero di possessori di dispositivi HUAWEI senza servizi Google vada alla ricerca di un client di posta alternativo. In questo contesto, tra le app più scaricate mediante il negozio ufficiale HUAWEI AppGallery, preinstallato sui dispositivi di questo tipo o scaricabile dal portale ufficiale di HUAWEI e installabile tramite file APK su altri modelli Android, c’è la già citata Blue Mail. Potresti dunque volerla cercare all’interno dello store oppure voler raggiungere direttamente la pagina di AppGallery dedicata a Blue Mail.

Client email HUAWEI Libero Mail

In ogni caso, come già affermato in precedenza, nonostante si tratti di app particolarmente popolari, chiaramente si sta sempre facendo riferimento a soluzioni di terze parti, dunque è bene prestare attenzione alla questione privacy. Per il resto, un’altra app ben nota che permette di gestire i principali account di posta elettronica anche da smartphone e tablet HUAWEI senza servizi Google è Libero Mail, che però aggiunge una firma al termine dei messaggi.

Non sono inoltre in pochi ad apprezzare la già citata Spark, anch’essa disponibile su HUAWEI AppGallery. Da notare anche la presenza nello stesso negozio digitale dell’app Aruba PEC Mobile, nel caso tu abbia la necessità di gestire una casella di posta elettronica certificata. Se sei interessato a queste soluzioni, potresti voler consultare la mia guida su come installare app su HUAWEI.

In alternativa, potresti voler provare a scaricare sul tuo dispositivo l’Amazon Appstore, il negozio digitale ufficiale del colosso dell’e-commerce, procedendo poi da lì al download della già approfondita Microsoft Outlook. In questo caso, però, ti avverto: potresti eventualmente riscontrare qualche problematica, in quanto le app presenti sull’Appstore sono pensate principalmente per i dispositivi di Amazon come i tablet Fire e dunque ci sono varie questioni da tenere in considerazione (ad esempio, l’arrivo a volte “in ritardo” degli aggiornamenti).

Al netto di questo, come puoi ben vedere, le soluzioni per gestire la propria casella di posta elettronica non mancano anche per quel che riguarda i dispositivi HUAWEI senza servizi Google. Inoltre, ti ricordo che puoi eventualmente sempre fare uso tramite browser dei portali ufficiali dei servizi che ti servono.

Infine, ci tengo a metterti a conoscenza anche del fatto che alcuni utenti sono di fatto riusciti a usare Gmail anche su questi dispositivi, passando però per una soluzione di terze parti (in questo caso c’è dunque un ulteriore rischio in termini di privacy, che francamente sconsiglio di correre, anche in virtù dell’esistenza delle soluzioni citate in precedenza, ma ritengo sia giusto comunque metterti a conoscenza di questa possibilità). Per maggiori dettagli sulla questione, puoi fare riferimento al mio tutorial su come installare il Play Store su HUAWEI.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.