Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come inviare file audio via email

di

“Caro Matteo, come stai?”. No, non mi piace per niente, ha troppa poca enfasi. Allora, forse è meglio “Ciao Matteo, come va la vita?”. Mmh… Suona malissimo, nulla da fare! Voglio mandare a Matteo, un mio carissimo amico, una e-mail che gli lasci il segno. Spesso è molto più facile esprimersi a voce, anziché scrivere un messaggio di testo “freddo”. Idea, anzi ideona! Gli mando un messaggio vocale via e-mail, così ho risolto il problema!

Come dici? Ignoravi la possibilità di inviare messaggi vocali via e-mail? Beh, a dire la verità i servizi di posta elettronica non integrano una funzione ad hoc che permetta di effettuare l’invio di messaggi vocali (a differenza dei servizi di messaggistica istantanea), ma comunque è possibile scavalcare questo limite.

Ti ho incuriosito e ora muori dalla voglia di sapere come inviare file audio via e-mail? Bene, allora mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo necessario per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e vedrai che non avrai alcun problema nell’inviare messaggi audio utilizzando la tua casella di posta elettronica. Non mi resta altro che augurarti buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Come inviare file audio via e-mail da PC

Foto di un uomo che usa un laptop

Ti piacerebbe inviare file audio via e-mail direttamente dal PC? Non vedo quale sia il problema: puoi utilizzare il registratore di suoni integrato sul tuo PC oppure ricorrere a delle soluzioni di terze parti, fra cui alcuni servizi online gratuiti. Trovi tutto spiegato nel dettaglio proprio qui sotto.

Nota: per inviare un messaggio vocale via e-mail dal computer, deve essere collegato un microfono a quest’ultimo. Se disponi di un portatile, il microfono dovrebbe essere già integrato nel PC.

Registratore vocale (Windows)

Sul tuo PC è installato Windows 10? Allora sarai felice di apprendere che puoi registrare la nota audio da inviare via e-mail tramite l’applicazione Registratore Vocale, presente “di serie” nella versione più recente del sistema operativo distribuito da Microsoft: scopriamo insieme come utilizzarla al meglio.

Tanto per cominciare, digita “registratore vocale” nel campo di ricerca situato in basso a sinistra e poi clicca sulla corrispondenza migliore (ovvero la prima in elenco). Dopodiché pigia sul simbolo del microfono bianco su sfondo azzurro collocato in basso a sinistra (oppure premi contemporaneamente i tasti Ctrl+R), in modo tale da avviare la registrazione dell’audio-messaggio.

Per terminare la registrazione, pigia sul pulsante Stop che compare a schermo così da salvare la registrazione. Ora, condividi la nota vocale che hai appena salvato facendo clic destro sul suo nome (nella barra laterale sulla sinistra), selezionando poi la voce Condividi dal menu che si apre e poi cliccando sul pulsante Posta per procedere con l’invio dell’e-mail contenente la nota audio.

In alternativa, effettua l’accesso alla tua casella di posta elettronica, richiama la funzione con la quale caricare gli allegati e seleziona la nota audio che vuoi inviare (dovrebbe essere situata nel percorso o Users > Nome utente > Documents > Registrazione di suoni).

Se utilizzi una versione meno recente di Windows, puoi ricorrere allo strumento Registratore di suoni, che funziona più o meno come l’applicazione di cui ti ho appena parlato. Per richiamarlo, recati nel menu Start, cerca “registrazione di suoni” e clicca sul primo risultato di ricerca.

Dopodiché pigia sul pulsante Inizia registrazione per avviare la registrazione e poi su Interrompi registrazione per interromperla. Scegli, quindi, il nome e la posizione in cui salvare il file audio appena creato e poi allegalo nel messaggio di posta elettronica che vuoi inviare.

QuickTime Player (macOS)

Usi un Mac? In tal caso, puoi registrare la nota vocale da inviare via e-mail ricorrendo a QuickTime Player, il riproduttore multimediale integrato su tutti i computer della mela morsicata.

Per registrare la tua voce con QuickTime Player, avvia quest’ultimo dalla cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sulla sua icona comparsa sul Dock e seleziona la voce Nuova registrazione audio dal menu che si apre.

Ora, clicca sul simbolo (⌵) collocato accanto al pulsante REC, seleziona il dispositivo dal quale registrare l’audio (es. Microfono interno) e la qualità della registrazione e poi pigia sul pulsante REC per avviare la registrazione audio. Successivamente, clicca sul pulsante Stop per fermare la registrazione, clicca sul menu File e poi sulle voci sulla voce Esporta > Solo audio… e scegli la posizione in cui salvare il file audio M4A (es. Scrivania).

Adesso non ti resta che condividere la nota vocale via e-mail: fai clic destro sull’icona della nota vocale, seleziona la voce Condividi > Mail dal menu che si apre, poi scegli il destinatario a cui inviare la nota audio e procedi all’inoltro dell’e-mail pigiando sul pulsante Invia. Se al posto di Mail usi un altro client di posta o un servizio di Web Mail, clicca sull’icona per l’aggiunta degli allegati e seleziona il file audio da inviare.

Vocaroo (Online)

Come ti accennavo poc’anzi, puoi registrare i messaggi vocali da inviare via e-mail ricorrendo anche ad alcuni servizi online. Uno dei migliori presenti sulla piazza è Vocaroo. Prima di illustrarti il suo funzionamento, ci tengo a dirti che per utilizzarlo è necessario scaricare e attivare Adobe Flash Player sul browser.

Per utilizzare Vocaroo, collegati al sito Internet del servizio e pigia sul pulsante Click to Record. Ora ti verrà mostrata la richiesta di Adobe Flash Player di utilizzare il microfono del PC per registrare il messaggio vocale: fai clic sul pulsante Consenti. Perfetto! Adesso puoi iniziare a parlare per registrare l’audio-messaggio.

Dopo aver finito di pronunciare il messaggio vocale, fai clic sul pulsante Click to Stop, in modo tale da interrompere la registrazione del messaggio vocale. Se vuoi, puoi ascoltarlo prima di inviarlo via e-mail pigiando sul pulsante Listen. Se il messaggio vocale registrato non ti piace, puoi registrarlo da capo, facendo clic sul pulsante Retry e ripetendo i passaggi che ti ho indicato poc’anzi.

Dopodiché fai clic sul link Click here to save, copia il collegamento Web presente nel campo di testo situato sotto la dicitura Sharing options e mandalo via e-mail al tuo amico. Non appena questo cliccherà sul link che gli hai mandato, potrà pigiare sul tasto Play e sentire il tuo messaggio vocale. Volendo, puoi anche cliccare sui link MP3, Ogg, FLAC o WAV per salvare la nota vocale in locale e inoltrarla sotto forma di allegato. Facile, vero?

Come inviare file audio via e-mail da mobile

Foto di un uomo che usa uno smartphone HTC

Desideri inviare messaggi vocali via e-mail da mobile? Per farlo, puoi utilizzare il registratore vocale incluso “di serie” su praticamente tutti i dispositivi mobili. Scopriamo insieme come procedere sia su Android che su iOS.

Registratore vocale (Android)

Se usi un dispositivo Android, puoi ricorrere al registratore vocale presente su praticamente tutti i device su cui è installato il sistema operativo mobile di Google e poi condividere via e-mail l’audio registrato. Ti garantisco che si tratta di un’operazione semplicissima.

Tanto per cominciare, pigia sull’icona Registratore o Registratore vocale (l’icona raffigurante il microfono) che dovrebbe essere collocato nella home-screen del tuo device o nella lista delle app installare su di esso. Dopodiché premi sul pulsante REC con cui far partire la registrazione (di solito è collocato al centro dello schermo) e, dopo aver registrato il messaggio da inviare via e-mail, salva la registrazione pigiando sul pulsante Stop (l’icona del quadratino).

Ora puoi procedere alla condivisione del file audio che hai salvato: recati, quindi, nella schermata in cui è presente quest’ultimo (di solito dopo il salvataggio della nota vocale ti viene mostrata in automatico la schermata contenente l’elenco delle registrazioni audio), fai tap sul simbolo Condividi, seleziona il file audio che vuoi condividere e, dalla schermata contenente le varie opzioni di condivisione, seleziona la voce Email (o Gmail se usi l’indirizzo di posta di Google e l’omonima app), seleziona il destinatario a cui vuoi inviarlo, procedi all’invio del messaggio e il gioco è fatto.

Ci tengo a dirti che alcuni dei passaggi che ti ho appena indicato potrebbero leggermente variare a seconda del dispositivo in tuo possesso e della versione di Android installata su quest’ultimo.

Memo Vocali (iOS)

Usi un iPhone? In tal caso puoi ricorrere all’utilizzo dell’app Memo Vocali integrata sugli smartphone della mela morsicata (l’app in questione non è presente su iPad).

Per servirtene, avvia Memo Vocali sul tuo iPhone pigiando sull’icona bianca su cui è rappresentata la spettrografia vocale, fai tap sul pulsante REC situato in alto, registra il messaggio vocale che vuoi inviare via e-mail e, quando hai finito, pigia sull’icona del quadratino e poi sulla voce Fine per procedere al suo salvataggio. Dopodiché dai un nome alla registrazione vocale appena fatta compilando il campo di testo situato nel riquadro che compare a schermo e premi sulla voce Salva.

Ora, fai tap sul nome della registrazione che desideri inviare, pigia sul simbolo Condividi (l’icona della freccia che punta verso l’alto) e, nel menu che si apre, seleziona E-mail come metodo di condivisione. Nella schermata che si apre, indica il destinatario a cui inviare la nota vocale e procedi all’inoltro del messaggio. Più facile di così?!

Se il registratore vocale integrato sul tuo dispositivo non ti soddisfa, dai un’occhiata all’approfondimento dedicato ai registratori vocali: lì troverai una sfilza di applicativi per Android e iOS, quasi tutti gratuiti, che sono sicuro possono fare anche al caso tuo.