Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare Huawei al PC

di

Recentemente hai acquistato uno smartphone o un tablet Huawei, hai provato a collegarlo al computer per importare sul PC alcune foto che hai scattato, ma il dispositivo non viene riconosciuto da Windows o macOS? Niente panico! Si tratta quasi sicuramente di un problema di driver o di una cattiva configurazione di Android. Insomma, nulla che non si possa risolvere in una manciata di clic, o di “tap”.

Direi, dunque, di non perderci inutilmente in chiacchiere e di passare subito al sodo. Qui sotto trovi spiegato come collegare Huawei al PC e come risolvere tutti i problemi più comuni che si possono incontrare nel corso di quest’operazione. Ti assicuro che non si tratta di nulla di complicato. Devi solo prenderti qualche minuto di tempo libero e provare a mettere in pratica le varie soluzioni che sto per proporti. Sono sicuro che almeno una di esse si rivelerà adatta al tuo caso e ti permetterà di sbloccare la situazione.

Nota: io nel tutorial utilizzerò uno smartphone Huawei della serie Mate, ma le indicazioni contenute nell’articolo vanno bene per tutti i principali modelli di smartphone e tablet Huawei. Ti auguro una buona lettura e, soprattutto, ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Collegare Huawei a un PC Windows

Collegare Huawei al PC Windows

Se vuoi scoprire come collegare Huawei al PC solo per accedere ai file presenti sulla memoria del tuo telefono o del tuo tablet (o sulla microSD inserita all’interno di quest’ultimo), prendi il cavo USB fornito in dotazione e collega un estremo alla porta USB del PC e l’altra a quella del dispositivo.

Fatto ciò, sul display dello smartphone o tablet, pigia sul pulsante Sì, consenti l’accesso, qualora ti venisse richiesto, e attendi qualche secondo, affinché Windows rilevi il device e ti consenta di accedere al suo contenuto tramite Esplora File (come se si trattasse di una comune chiavetta USB o di una scheda SD).

Se ciò non dovesse avvenire, prova a collegare il telefono o il tablet a un’altra porta USB del computer. Se poi nemmeno questo tentativo dovesse andare a buon fine, prova ad accedere al menu delle notifiche di Android, effettuando uno swipe dal margine superiore dello schermo dello smartphone (o del tablet) verso il basso, dopodiché seleziona la voce relativa al collegamento USB e metti il segno di spunta accanto all’opzione relativa al trasferimento file USB (MTP).

Un altro tentativo che puoi fare, qualora il collegamento tra PC e smartphone (o tablet) dovesse continuare a non andare a buon fine, è quello di entrare nelle Impostazioni di Android (l’icona dell’ingranaggio che trovi nella home screen del tuo device o nella schermata con le icone di tutte le app installate su di esso), selezionare la voce Opzioni sviluppatore e attivare o disattivare il debug USB (a seconda se l’opzione risulta già attiva o meno).

Opzione sviluppatore Huawei

Se nel menu delle impostazioni non vedi alcuna voce relativa alle “Opzioni sviluppatore”, significa che non hai ancora attivato questa funzionalità e, quindi, il problema relativo al mancato collegamento tra telefono (o tablet) e PC è da rintracciarsi altrove.

Se nessuna delle soluzioni che ti ho appena proposto funziona, prova a mettere in pratica quanto riportato in uno dei prossimi capitoli di questo tutorial, nel quale ti parlerò di HiSuite: il software per la gestione dei dispositivi Huawei da PC, che al suo interno contiene anche i driver necessari al rilevamento di questi ultimi da parte di Windows e macOS.

In alternativa, clicca sul pulsante Start, che trovi collocato nell’angolo in basso a sinistra dello schermo, cerca Gestione dispositivi nella barra di ricerca presente nel menu che compare e scegli l’apposito risultato di ricerca.

Nella finestra che ti viene mostrata, espandi dunque la lista del Controller USB o quella dei Dispositivi portatili, fai clic destro sull’icona relativa al tuo smartphone o tablet (es. Dispositivo di archiviazione di massa USB o Dispositivo MTP USB) e avvia la ricerca di nuovi driver su Internet, selezionando la voce Aggiorna driver dal menu contestuale.

Gestione dispositivi di Windows

Arrivato a questo punto, ti verrà presentata una nuova schermata, tramite la quale puoi avviare la ricerca dei driver: fai clic sulla voce Cerca automaticamente un driver aggiornato e attendi qualche secondo, affinché Windows cerchi dei driver più aggiornati per il device.

Se non vedi l’opzione per la ricerca automatica dei driver (pare sia stata rimossa a partire da Windows 10 19041.423), puoi usare Windows Update e vedere se lì sono presenti degli aggiornamenti per il driver di tuo interesse.

Una volta stabilito il collegamento tra il computer e lo smartphone (o il tablet), apri Esplora File di Windows (la cartella gialla collocata in basso a sinistra sulla barra delle applicazioni) e, nella finestra che visualizzi, fai clic sulla voce Computer/Questo PC che si trova nella barra laterale di sinistra.

Esplorare cartelle Huawei su Windows

A questo punto, fai doppio clic sul nome del tuo smartphone o del tuo tablet e divertiti a navigare tra le cartelle del dispositivo come se si trattasse di una comune chiavetta USB.

È possibile copiare, spostare e cancellare file liberamente in tutte le cartelle (eccetto quelle di sistema, che sono giustamente protette), quindi fai attenzione a dove metti le mani: potresti cancellare dei file necessari al corretto funzionamento di alcune app, foto a cui tieni molto o altri dati importanti.

Copiare foto e video da Huawei al PC

Importare foto Huawei da Windows

Le foto e i video, se sono quelli che ti interessano, si trovano nella cartella DCIM del telefono (o del tablet). Se vuoi, puoi copiarli manualmente sul PC, accedendo alla cartella tramite le procedure che ti ho indicato in questo capitolo, per poi trasferirli tramite la classica funzione di copia-e-incolla di Windows, di cui ti ho parlato in questa mia guida.

In alternativa, se preferisci, puoi utilizzare lo strumento d’importazione di foto e video di Windows. Per prima cosa, attiva la modalità di Trasferimento di foto (PTP) sul tuo device Huawei espandendo il menu delle notifiche di Android e selezionando la voce relativa al collegamento USB.

Fatto ciò, avvia l’importazione guidata di foto e video sul computer, facendo clic destro sull’icona del dispositivo nella sezione Computer di Esplora File e selezionando la voce Importa immagini e video dal menu contestuale che compare.

Nella schermata che visualizzi, metti poi il segno di spunta accanto alla voce Rivedi, organizza e raggruppa gli elementi da importare, clicca sul pulsante Avanti, organizza i tag e le cartelle in cui separare le foto importate sul PC e fai clic sul pulsante Importa per avviare il trasferimento dei file.

Per impostazione predefinita, le foto (e i video) presenti sullo smartphone vengono salvati nella cartella Immagini di Windows. Se vuoi cambiare distinzione, pigia sulla voce Altre opzioni, collocata in basso a sinistra, e scegli la cartella che preferisci, tramite il pulsante Sfoglia, nella finestra che si apre.

Collegare Huawei a un Mac

Trasferimento File Android su Mac

Hai un Mac e non riesci ad accedere al tuo dispositivo Huawei tramite Finder? Niente panico, è tutto normale. Purtroppo macOS non consente di accedere al contenuto di un dispositivo Android tramite il Finder. Questo, però, non significa che devi rinunciare alla possibilità di gestire i file presenti sul tuo smartphone o sul tuo tablet tramite il sistema operativo di casa Apple.

Installando l’applicazione gratuita Android File Transfer, infatti, puoi rimediare facilmente al problema, in modo da accedere liberamente al contenuto del tuo smartphone o del tuo tablet e modificare tutti i file che desideri. Puoi inoltre trasferire file dal tuo dispositivo portatile al computer (o viceversa, con un limite massimo di 4GB per file) e altro ancora.

Per installare Android File Transfer sul tuo Mac, collegati al sito ufficiale del programma e clicca sul pulsante Download Now. A download completato, apri il file dmg che hai appena scaricato sul tuo computer, trascina Trasferimento File Android (il nome del programma nella sua versione italiana) nella cartella Applicazioni di macOS e avvia quest’ultimo, facendo doppio clic sulla sua icona.

Adesso, rispondi Apri all’avviso che compare sullo schermo e, quando vedi la schermata principale di Android File Transfer, pigia sul pulsante Inizia, per chiudere l’applicazione.

Missione compiuta! Da questo momento in poi, ogni qualvolta collegherai il tuo smartphone o il tuo tablet Android al Mac, Android File Transfer si aprirà in automatico e ti permetterà di accedere a tutti i file presenti sulla memoria del device (o sulla microSD inserita in quest’ultimo). Qualora Android File Transfer non dovesse avviarsi in maniera automatica, apri il software “manualmente” tramite la sua icona presente nella cartella Applicazioni di macOS.

Sfogliare memoria Android su Mac

In caso di messaggi d’errore, invece, prova ad espandere il menu delle notifiche di Android (effettuando uno swipe dalla cima dello schermo verso il basso), seleziona la voce relativa alla connessione USB e metti il segno di spunta accanto all’opzione Trasferimento file USB (MTP).

Inoltre, prova ad entrare nel menu Impostazioni > Opzioni sviluppatore e ad attivare/disattivare la funzione Debug USB, come ti ho spiegato nei capitoli precedenti di questo tutorial.

Se vuoi trasferire foto e video dal tuo device Huawei al Mac, prova ad impostare la modalità di connessione Trasferimento di foto (PTP) su Android (espandendo il menu delle notifiche e selezionando la voce relativa al collegamento USB) e apri l’applicazione Acquisizione Immagine di macOS, mediante la quale dovresti essere in grado di accedere a foto e video salvati sullo smartphone (o sul tablet) e a copiarli sul computer usando il pulsante Importa o effettuando un trascinamento con il mouse.

Come collegare Huawei al PC con HiSuite

Installazione HiSuite

Finora abbiamo visto come collegare Huawei al PC senza HiSuite per compiere alcune operazioni basilari, come la copia di foto e altri dati sul PC. Se, però, vuoi gestire il tuo dispositivo Huawei in maniera più completa avendo l’opportunità di salvare dei backup di quest’ultimo sul PC o di avviarne un aggiornamento software, devi scaricare il programma HiSuite di Huawei per Windows e macOS, che contiene al suo interno tutto quello che serve per mettere in comunicazione il PC con gli smartphone e i tablet della casa cinese e per interagire con essi.

Per scaricare HiSuite sul tuo computer, collegati a questa pagina del sito Internet di Huawei e seleziona il sistema operativo per cui vuoi utilizzare questo software, premendo sull’apposito tasto di download. Su Windows, dopo aver scaricato l’archivio ZIP, estraine il contenuto in una cartella di tua scelta.

Dopodiché avvia l’eseguibile HiSuite_xx_OVE.exe e, nella schermata che visualizzi, fai clic sul pulsante . Fatto ciò, premi sul tasto Avanti, quindi su Consenti e attendi che l’installazione giunga al termine. Per finire, premi il tasto Avvia, per eseguire il software.

Se vuoi utilizzare HiSuite su macOS, premi sul tasto Scarica per Mac presente sul sito Web ufficiale e verrai indirizzato alla sua scheda nel Mac App Store. Premi, dunque, il tasto Ottieni, poi quello Installa e conferma l’installazione del software mediante immissione della password dell’ID Apple o Touch ID.

A questo punto, dopo che hai avviato HiSuite, collega il tuo smartphone o il tuo tablet al PC usando il cavo USB in dotazione e attendi qualche secondo, affinché il device venga rilevato. Se è la prima volta che metti in comunicazione il tuo dispositivo mobile con il computer, devi autorizzare la connessione tra i due. Questa operazione avviene seguendo meticolosamente le istruzioni indicate all’interno di HiSuite.

La prima cosa che devi fare è abilitare il protocollo HDB, avviando l’app Impostazioni di Android, digitando il termine “hdb” nella barra di ricerca in alto e, infine, pigiando sulla voce Consenti l’uso di HDB. Fatto ciò, sposta la levetta da OFF a ON in corrispondenza di quest’ultima voce e, dopo qualche istante, premi sul tasto OK, nell’avviso sul display.

Arrivato a questo punto, torna sul PC e premi sul tasto OK dell’avviso di HiSuite, per avviare l’installazione della versione più aggiornata di HiSuite sul device Huawei. Adesso, avvia l’app HiSuite, cercando la sua icona sulla home screen e riporta il codice che ti viene mostrato nell’apposita casella della schermata di HiSuite su PC.

A questo punto, premi il tasto Connect, attendi qualche istante e, infine, premi su Consenti, in modo da permettere l’accesso alle informazioni del device. Perfetto, non devi fare nessun altro passaggio: il tuo smartphone (o tablet) Huawei è adesso collegato al tuo computer.

HiSuite

Per gestire il tuo dispositivo Huawei dal computer, seleziona la scheda Home di HiSuite (in alto a sinistra) per visualizzare lo stato di memoria interna e microSD, avviare un backup o un ripristino del dispositivo, aggiornare Android all’ultima versione disponibile oppure accedere agli elementi multimediali in memoria.

Se vuoi approfondire alcuni argomenti relativi ai dispositivi Huawei, leggi i miei tutorial su come resettare Huawei e come aggiornare Huawei: spero possano tornarti utili per comprendere al meglio il funzionamento di HiSuite.

Selezionando, invece, la scheda Dispositivo del programma (in alto a sinistra) puoi accedere a un pratico menu tramite il quale gestire contatti, messaggi, immagini, video, app e posta elettronica (Outlook).

Tutto quello che devi fare è selezionare una delle voci disponibili nella barra laterale di sinistra e gestire i file relativi alla categoria selezionata, usando i pannelli che compaiono sulla destra.

Come collegare Huawei al PC senza cavo

Vuoi collegare il tuo smartphone o tablet Huawei al PC senza utilizzare alcun cavo? In tal caso, sarai felice di sapere che nei prossimi capitoli troverai tutte le informazioni che possono fare al caso tuo.

Collegare Huawei al PC con WiFi

Collegamento Wireless Huawei

Gli smartphone e i tablet Huawei sono muniti di alcuni protocolli wireless che consentono di comunicare con un PC. Mi riferisco alle funzionalità Huawei Share e Proiezione Wireless, che permettono, rispettivamente, di trasferire file e proiettare lo schermo del dispositivo.

Per quanto riguarda Huawei Share, tutto ciò che devi fare è quello di abilitare tale funzionalità sul dispositivo e il gioco è fatto. Per fare ciò, avvia l’app Impostazioni e seleziona le voci Connessione dispositivo > Huawei Share, avendo cura di spostare su ON l’apposita levetta e rispondere Attiva all’avviso su schermo.

Fatto ciò, attiva anche la levetta a fianco della dicitura Condivisione computer e personalizza i dati di accesso che trovi sotto la voce Verifica sui computer.

Dopo aver effettuato quest’operazione, non devi fare altro che aprire Esplora File di Windows e selezionare la voce Rete, che trovi nella barra laterale di sinistra. Tra i dispositivi in elenco, fai doppio clic su quello che fa riferimento al dispositivo Huawei e immetti le credenziali d’accesso precedentemente configurate, in modo da iniziare a esplorare le cartelle della sua memoria.

Su macOS, invece, avvia Finder, seleziona le voci Vai > Rete, nella barra dei menu e fai doppio clic sull’icona relativa al dispositivo Huawei. Premi quindi sul tasto Connetti come e inserisci le credenziali d’accesso.

Se, invece, vuoi proiettare lo schermo dello smartphone o del tablet Huawei sul PC, la prima cosa che devi fare è assicurarti che la rete wireless sia abilitata sul computer. A tal proposito, puoi seguire le indicazioni che ti ho fornito in questa mia guida.

Successivamente, avvia l’app Impostazioni e seleziona la voce Connessione dispositivo. Tra le funzionalità che ti vengono mostrate, pigia su quella denominata Proiezione facile o MirrorShare e sposta su ON l’apposita levetta.

Tra l’elenco dei dispositivi nelle vicinanze che visualizzi nel riquadro in basso, premi sul nome del tuo PC per avviare immediatamente la trasmissione dello schermo sul monitor del computer. Facile, vero?

Collegare Huawei al PC con Bluetooth

Collegamento Bluetooth Huawei

Puoi collegare uno smartphone o tablet Huawei a un PC anche utilizzando l’interfaccia Bluetooth. Sebbene i dispositivi mobili siano muniti di questa tipologia di collegamento, non è detto che lo siano anche i PC.

A tal proposito, nel caso in cui il tuo PC non ne fosse munito, puoi acquistare un adattatore USB che supporti questo protocollo di comunicazione. Puoi trovare tutte le informazioni al riguardo, in aggiunta a come abilitare questa funzionalità sul PC, nella mia guida su come attivare il Bluetooth sul PC.

TP-Link UB400 Adattatore Bluetooth USB 2.0 Dongle Bluetooth 4.0 Wirele...
Vedi offerta su Amazon

A questo punto, non ti resta che attivare il Bluetooth anche sul tuo smartphone o tablet Huawei, avviando l’app Impostazioni e selezionando le voci Connessione dispositivo > Bluetooth. Puoi saperne di più su come attivare il Bluetooth sul tuo device Huawei seguendo questa mia guida dedicata all’argomento.

Dopo che hai attivato il Bluetooth sul cellulare o sul tablet, nella stessa schermata, ti verranno mostrati tutti i dispositivi presenti nelle vicinanze. Pigia, dunque, sul nome del PC e premi poi sul tasto Associa, nel riquadro che ti viene mostrato.

Se hai seguito alla lettera le indicazioni che ti ho fornito, avrai effettuato correttamente l’associazione tramite Bluetooth. Non ti resta che effettuare lo spostamento dei dati, così come ti ho spiegato nella mia guida su come trasferire foto dal cellulare al PC tramite Bluetooth

Altre soluzioni per collegare Huawei al PC senza cavo

AirDroid

Ti piacerebbe collegare un dispositivo Huawei al PC in modalità wireless o ricevere le notifiche dello smartphone sul computer? Nulla di impossibile. Installando le applicazioni giuste sul tuo PC e sul tuo dispositivo mobile, puoi riuscire a mettere in comunicazione i due dispositivi in maniera estremamente comoda ed efficace. Ecco qualche esempio pratico.

  • AirDroid– una famosissima applicazione per Windows, macOS, Linux, Android e iOS che permette di collegare smartphone e tablet al computer in modalità wireless, per scambiare file tra tutti i device, inviare SMS dal computer, catturare screenshot da remoto, visualizzare le notifiche su desktop e, se si ha un terminale Android sottoposto alla procedura di root, controllare smartphone e tablet dal computer. Si può usare gratis nella sua versione base, ma per eliminare tutte le limitazioni (max 200MB di dati trasferiti al mese, max 30MB per upload, gestione della fotocamera da remoto e altro ancora) bisogna sottoscrivere un piano a pagamento a partire da 2,99$/mese. Per saperne di più, consulta il mio tutorial su come gestire Android dal PC.
  • Pushbullet– altra soluzione molto valida, che permette di visualizzare le notifiche dei terminali Android sul PC, di scambiare file in modalità wireless e di inviare/ricevere SMS tramite il computer. Si può installare su Windows sotto forma di applicazione, o su Windows, macOS e Linux sotto forma di estensione per Chrome o altri browser compatibili. Inoltre è accessibile da Web come servizio online. È gratis, ma ha dei limiti: offre fino a 2GB di storage e prevede max 25MB per upload. I piani a pagamento partono da 4,99$/mese. Per saperne di più, consulta il mio tutorial su come trasferire file da Android a PC.
  • Mobizen– una delle migliori app per registrare lo schermo degli smartphone e dei tablet Android. È disponibile sotto forma di applicazione per Windows e macOS e, ovviamente, sotto forma di app per Android (e iOS). Include anche funzioni per ricevere notifiche dallo smartphone o dal tablet al computer, trasferire file in modalità wireless e altro ancora. La sua versione di base è gratuita, ma per rimuovere il watermark dalle registrazioni video e sbloccare altre interessanti funzionalità occorre sottoscrivere un abbonamento a partire da 2,99$/mese. Per maggiori dettagli al riguardo, leggi la mia guida su come registrare lo schermo del telefono in cui ti ho parlato dettagliatamente di Mobizen.

Come collegare Huawei al PC con schermo rotto

Sostituzione schermo Huawei

Hai rotto il display del tuo smartphone o tablet Huawei e, adesso, stai cercando un modo per collegarlo al tuo PC per conservare tutti i dati presenti al suo interno?

A tal proposito, il mio consiglio è quello di seguire tutte le procedure che ti ho già indicato nei precedenti capitoli. Devi sapere che, sebbene il display sia rotto, nella maggior parte dei casi (in base al danno) puoi comunque continuare a utilizzare il dispositivo, senza grandi difficoltà.

Quando configuri per la prima volta il collegamento del device Huawei al PC, specialmente nel caso in cui utilizzi HiSuite, le successive connessioni avvengono in modo automatico, senza che tu debba accettare alcuna richiesta sul dispositivo stesso.

Se poi i dati da conservare sono presenti direttamente sulla memoria esterna, come una microSD, puoi semplicemente estrarla e leggere il contenuto direttamente da essa tramite il PC, così come ti ho spiegato in questa mia guida.

Nel caso in cui avessi necessità di dover interagire con lo schermo del dispositivo Huawei, il mio consiglio è quello di provvedere prima a una riparazione dello stesso. Puoi tentare di effettuare questo genere d’intervento personalmente oppure affidandoti a un centro riparazioni autorizzato. In entrambi i casi, ti consiglio di leggere quanto ti ho suggerito nella mia guida su come aggiustare il vetro del cellulare.

Se poi è il display del computer (quindi il monitor) quello che devi riparare, ti consiglio di provvedere a contattare un centro riparazioni che possa occuparsi di questo genere d’interventi. Spesso, però, in base al tipo di monitor, l’intervento potrebbe essere più costoso dello stesso monitor, in quanto questo genere di danni non sono coperti da garanzia legale.

In tal caso, l’unica soluzione percorribile è quella di acquistare un nuovo monitor, per poter ripristinare il PC e, quindi, poter collegare lo smartphone o il tablet Huawei. Se sei interessato all’acquisto di uno nuovo, ti consiglio di leggere la mia guida sui migliori monitor.

Come collegare hotspot Huawei al PC

Smartphone Huawei

Se il tuo obiettivo è collegare Huawei al PC per internet con hotspot, sarai felice di sapere che la procedura da seguire è molto semplice.

Ti avviso soltanto di informati con il tuo gestore di telefonia mobile se sono previsti costi aggiuntivi in caso di condivisione della rete Internet in hotspot. A tal proposito, ti consiglio di contattare l’assistenza clienti, seguendo le istruzioni che ti ho fornito in questa mia guida.

Per procedere alla creazione di un hotspot su Huawei e condividere la connessione a Internet della SIM con il PC, devi andare nel menu Impostazioni > Altro (EMUI 5) oppure Wireless e reti (EMUI 9). Dopodiché devi selezionare l’opzione Tethering/hotspot portatile e premere sulla scritta Hotspot Wi-Fi portatile. Per la procedura completa, segui le istruzioni che ti ho fornito in questa mia guida dedicata all’argomento.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.