Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Prime Day 2018
Scopri le migliori offerte dell'Amazon Prime Day 2018. Vedi le offerte Amazon

Come cercare un file

di

Complimenti, anche questa volta sei riuscito a smarrire un documento di testo scritto non più di qualche minuto fa. Come dici? È solo un caso e sei in grado di trovare tutti i tuoi documenti importanti in un batter d’occhio? Bene, allora ti metto alla prova! Dimmi un po’: in quale cartella hai salvato gli ultimi programmi scaricati da Internet? Dove si trovano le tue foto, i tuoi video e la tua musica? Su, dai dimmelo…tic tac, tic tac, il tempo sta per scadere…Lo sapevo, non te lo ricordi: il tuo computer è sempre in disordine e tu impieghi sempre molto tempo per cercare un file.

Scommetto anche che per rintracciare i file che ti servono spulci manualmente le cartelle del tuo computer alla ricerca dei documenti perduti e che questo ti fa perdere un mucchio di tempo. È così, vero? Beh, non è che proprio sia sbagliato ma ci sono metodi più semplici e veloci, sia su computer Windows che su Mac. Hai mai sentito parlare della barra di ricerca di Windows? E della Ricerca Spotlight? Lo sapevi che puoi anche scaricare un pogramma gratuito sul tuo computer che consente di ricercare file alla velocità della luce?

Se la risposta a queste domande è negativa, allora questo è il tutorial che fa al caso tuo. Ti parlerò di come utilizzare alcuni strumenti indispensabili per cercare file sul tuo computer. Sei pronto per iniziare? Tutto quello che ti serve è qualche minuto di tempo libero: mettiti seduto comodo perché sto per iniziare con la spiegazione passo passo. Ti auguro una buona lettura.

Indice:

Come cercare un file (Strumenti di Windows)

I file presenti sul tuo computer vengono automaticamente indicizzati in modo tale che possano essere facilmente ritrovati tramite la funzione Cerca di Windows. Prima di affrontare, però, la modalità per effettuare una ricerca tramite questo strumento di Windows, dovrai verificare se le Opzioni di Indicizzazione sono impostate correttamente secondo le tue esigenze.

Fai quindi clic sul pulsante in basso a sinistra (Cerca) con l’icona di una lente d’ingrandimento. Digita quindi la dicitura opzioni di indicizzazione e seleziona il risultato corrispondente alla tua ricerca. Fatto ciò, ti verrà aperto il pannello delle Opzioni di indicizzazione di Windows. Nella sezione centrale, potrai vedere quali elementi risultano indicizzati e, quindi, dove effettuare Windows le ricerche di ciò che digiterai.

Se volessi aggiungere un nuovo percorso di ricerca, fai clic sul pulsante Modifica per aprire una nuova finestra. Apponi quindi un segno di spunta sulle caselle relative ai percorsi che vuoi aggiungere e fai clic su Ok. Fai quindi clic sul pulsante Chiudi.

Il tuo computer effettuerà l’indicizzazione dei file e, nel caso di documenti di testo, anche del loro contenuto.

Per effettuare una ricerca, fai semplicemente clic sul pulsante Cerca di Windows (icona con il simbolo di una lente d’ingrandimento) che trovi in basso a sinistra, e digita il nome per intero (o parte di esso) del file. I risultati ti verranno mostrati a schermo e potrai selezionare uno dei termini di ricerca che ti vengono mostrati, se corrispondenti a ciò che hai digitato e che stai cercando.

Se invece devi cercare un file che si trova all’interno di una cartella, ti basta semplicemente digitare il nome del file per intero (o parte di esso) nella casella Cerca che trovi in alto a destra nella finestra Esplora risorse della cartella da te aperta. Ti verrà mostrato, sempre all’interno della cartella, l’elenco dei file corrispondenti alla tua ricerca. Potrai affinare le ricerche, utilizzando la barra degli strumenti in alto in Esplora file di Windows.

Come cercare un file (Strumenti di macOS)

Su macOS la procedura è altrettanto semplice. Puoi effettuare le ricerche di file presenti sul tuo computer Apple, facendo clic sull’icona con il simbolo di una lente d’ingrandimento che vedi in alto a destra (Spotlight).

Nel campo Ricerca Spotlight dovrai digitare il nome del file per intero (o in parte) affinché la ricerca possa iniziare. Ti verranno quindi mostrati a schermo tutti i risultati affini alla tua ricerca. Seleziona quindi un file e fai doppio clic su di esso per aprirlo.

Un altro metodo che puoi utilizzare per effettuare una ricerca sul tuo Mac è quella di premere la combinazione di tasti Comando+F (+F). Ti verrà aperta una finestra del Finder per eseguire una ricerca all’interno del sistema operativo macOS. Digita quindi nel campo Ricerca il nome del file che vuoi trovare.

Se vuoi, puoi affinare la ricerca facendo clic sul pulsante [+], che trovi in alto a destra, e selezionando i due filtri Tipo e Qualsiasi. All’interno della cartella del Finder ti verranno mostrati i risultati di ricerca affini al termine che hai digitato.

Programmi per cercare un file

Se gli strumenti forniti dai sistemi operativi sopra citati non risultassero adeguati alle tue esigenze, magari perché sei stanco di avere rallentamenti sul tuo PC un po’ datato a causa dell’indicizzazione dei file, allora potresti pensare di utilizzare un software. Ti mostrerò quindi una lista di programmi che puoi utilizzare sia sul tuo sistema operativo Windows che su macOS.

EasyFind (macOS)

EasyFind è un’applicazione gratuita, scaricabile direttamente dal tuo Mac App Store, ti permette di effettuare delle ricerche sul tuo Mac dei file presenti al suo interno.

Il suo funzionamento è molto semplice: dopo aver effettuato l’installazione dell’app, avviala e digita nel campo di ricerca in alto il nome del file che stai cercando. Ti apparirà quindi una griglia con un elenco di corrispondenze che potrebbero essere affini alla tua ricerca.

Puoi anche utilizzare gli strumenti a lato per affinare la tua ricerca, impostando ad esempio se vuoi cercare file e cartelle oppure solo file o solo cartelle; puoi decidere di effettuare la ricerca all’interno dei file e non nel loro nome. Puoi richiedere anche la ricerca all’interno dei pacchetti oppure tra i file e le cartelle invisibili presenti nel tuo sistema operativo macOS.

Quando sei sicuro di un risultato, fai clic su di esso e puoi decidere se aprirlo (pulsante Apri), mostrarlo all’interno della cartella Finder (Rivela nel Finder) oppure effettuare una visualizzazione dell’anteprima del file (Visualizzazione rapida).

Facendo invece clic sul pulsante Impostazioni, puoi decidere le estensioni dei file sui quali viene effettuata la ricerca.

FileSeek (Windows)

Per il sistema operativo Windows, esistono diversi software che possono aiutarti alla ricerca di file all’interno del tuo PC. Uno tra questi è FileSeek, un software gratuito che ti permette di effettuare una ricerca in maniera molto veloce.

Se sei interessato a questo software, puoi allora raggiungere il suo sito Web e prelevare il file d’installazione, facendo clic sul pulsante in alto Download. Verrai quindi indirizzato in una nuova pagina dove dovrai fare clic sul pulsante Download now, in prossimità della dicitura Download installer. Puoi anche scaricare la versione portatile, scaricando il file ZIP tramite il pulsante Download ZIP now.

Dopo aver scaricato il file, fai doppio clic su di esso e poi fai clic sul pulsante , nella finestra di Controllo dell’account utente. Seleziona poi la lingua e fai clic sul pulsante Ok. Seleziona poi la casella Accetto i termini del contratto di licenza e poi fai clic sul pulsante Avanti per quattro volte.

Nella schermata successiva, fai clic sulla casella Usa la versione di prova e prosegui facendo clic sul pulsante Avanti per altre due volte e poi fai clic sul pulsante Installa. Completa l’installazione cliccando sul pulsante Fine.

Avvia quindi il programma e, nella schermata principale, digita il termine di ricerca nel campo Query. Se vuoi affinare la tua ricerca, usa i comandi nei campi più sopra o le tab a fianco Avanzate, Filtro per data e Filtro per dimensione.

I risultati ti verranno mostrati nella griglia sottostante, indicandoti il percorso e altre informazioni utili, come la data di creazione, di modifica e di accesso.

Come cercare un file su Android

Sui dispositivi con sistema operativo Android, cercare un file all’interno della memoria del dispositivo può essere semplice se si utilizza un’applicazione di File Manager. In caso contrario può venire in aiuto Andro Search, un’applicazione gratuita disponibile dal Play Store di Android.

Per scaricarla apri il link che ti ho fornito tramite il tuo dispositivo Android. Ti verrà aperto il Google Play Store. Fai quindi tap sul pulsante Installa, Accetto e poi su Apri.

Avviata quindi l’applicazione, fai tap sul pulsante Get Started e poi su Continue with ads; se sei interessato a supportare gli sviluppatori, fai invece tap su Remove ads now.

Scorri quindi il tutorial con uno swipe da destra a sinistra e poi fai tap sul pulsante Capito. Ti verrà quindi richiesto se vuoi attivare la funzionalità di ricerca direttamente dal centro notifiche di Android. Se sei interessato a questa funzionalità fai tap su Abilita, altrimenti su No.

Nella schermata principale, fai ta su Cercare tra i file, che si trova in alto e digita il nome del file che vuoi ricercare. Man mano che digiti il termine di ricerca, ti verranno mostrati in tempo reale dei risultati. Fai quindi clic sul risultato corrispondente alla tua ricerca oppure fai tap su Mostra più risultati.

Scorri quindi la lista e, quando avrai trovato il file, fai tap su di esso. Puoi anche visualizzare le opzioni di interazione con i risultati di ricerca, facendo tap sull’icona con il simbolo di un triangolino a fianco di ogni risultato. Ti apparirà un menu contestuale, tramite il quale potrai effettuare delle operazioni, come ad esempio aprire un file, cancellarlo, condividerlo oppure visualizzarne i dettagli.

Come cercare un file su iOS

Sui dispositivi con sistema operativo iOS, puoi scaricare un’app di gestione dei file che ti permetta di effettuare la ricerca dei tuoi file nella memoria del dispositivo. Una tra queste è File Manager App, disponibile gratuitamente tramite l’App Store di iOS.

Apri il link che ti ho fornito tramite il tuo dispositivo Apple per aprire l’App Store. Fai quindi tap sul pulsante Ottieni e poi sul pulsante Installa. Al termine del download premi sul pulsante Apri.

All’apertura dell’applicazione, fai tap sulla barra di ricerca in alto e digita il nome del file presente che dovrebbe essere presente all’interno della memoria del tuo dispositivo. Fai poi tap sul pulsante in basso Cerca.

Puoi anche decidere di effettuare le ricerche in posizioni ben specifiche, come nella galleria immagini del tuo dispositivo o nel tuo account Dropbox.

Se decidi invece di effettuare l’upgrade alla versione Pro, al costo di 5,99€, potrai accedere a molti servizi di cloud, come Google Drive e OneDrive, oltre alle molte altre funzionalità.