Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

App per aprire file

di

Per via del tuo lavoro dovrai prossimamente trascorrere qualche giorno fuori dall’ufficio e dovrai anche utilizzare il tuo dispositivo mobile al posto del troppo ingombrante computer. Sulla base dei compiti che ti sono stati assegnati ti servirà usufruire del tuo smartphone o tablet per lavorare a dei documenti. Proprio per questo motivo, ti servirebbe un’applicazione per aprire file e, purtroppo, date le tue scarse conoscenze per quanto riguarda il mondo della tecnologia, sei un po’ preoccupato: non hai la più pallida idea di come procedere e, soprattutto che applicazione utilizzare.

Tranquillo, non entrare nel panico, tutto è risolvibile, dico davvero. In casi come questi in cui hai bisogno di un consiglio su quali applicazioni scaricare, puoi trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze leggendo attentamente questa guida che ho scritto appositamente per aiutarti a risolvere questo tuo problema.

Nel corso di questo tutorial troverai infatti elencate alcune applicazioni da scaricare su dispositivi mobili Android e iOS che potrai utilizzare sul tuo smartphone o tablet per aprire file di vario tipo. Ti basterà seguire le istruzioni che ti fornirò per capire come sfruttarle al massimo: le indicazioni che ti fornirò saranno passo per passo; vedrai che non potrai sbagliarti. Tieni quindi sotto mano il tuo smartphone o tablet, scarica e incomincia ad utilizzare assieme a me queste applicazioni, affinché tu possa arrivare preparato al giorno in cui dovrai utilizzarle per lavoro. Vedrai che imparerai in fretta e che sarai poi in grado di fornire aiuto anche ad un collega bisognoso di una dritta analoga. Scommettiamo? Come al solito, prima di iniziare, ti auguro una buona lettura.

App per aprire file

In questa guida dedicata alle applicazioni per aprire file voglio per prima cosa fornirti un consiglio su quali applicazioni di genere file manager scaricare: sono sicuro che potrai trovare un valido aiuto in quest’app per individuare i file scaricati nella memoria interna del tuo dispositivo.

ES Gestore File (Android)

La prima applicazione che voglio consigliarti di utilizzare per aprire file permette di aprire file presenti nella memoria interna del tuo dispositivo. L’applicazione di cui ti sto parlando si chiama ES Gestore File ed è un ottimo strumento per esplorare le varie cartelle dei dispositivi Android. L’app è inoltre gratuita, localizzata in lingua italiana e presenta soltanto suggerimenti per l’installazione di applicazioni sponsorizzate come ritorno economico per lo sviluppo e il supporto.

Dopo che l’avrai scaricata da PlayStore di Android premendo sul pulsante Installa e poi sul pulsante Accetto, avviala premendo sul pulsante Apri e segui le istruzioni che sto per indicarti per capire nel dettaglio il suo funzionamento.

Dalla schermata iniziale, scorri verso destra per vedere e/o saltare il tutorial introduttivo e premi poi sul pulsante Iniziamo (accetterai così anche l’informativa sulla privacy e i termini di servizio dell’app).

Come puoi vedere dalla schermata principale, l’applicazione mostra un elenco di tasti rapidi per permetterti di accedere velocemente a file come App (file apk di applicazioni), Immagini (file multimediali), Musica (file musicali) e Video (file video).

Più sotto, invece, in corrispondenza della dicitura File Recente, potrai vedere un’anteprima dei file presenti nella memoria del tuo dispositivo. Per cercare file da aprire puoi utilizzare il motore di ricerca interno dell’app (simbolo della lente di ingrandimento), oppure, per cercare un file specifico, dopo aver fatto tap sul simbolo della lente di ingrandimento, fai tap sul simbolo dei tre puntini ().

Agendo in questo modo si aprirà così un menu a tendina e potrai scegliere tra le voci cerca nelle immagini, cerca nei video, cerca nelle app e cerca nei documenti. La ricerca sarà così filtrata per tipologia di file.

Per trovare altri file, fai tap sulla voce Memoria interna dalla schermata principale: avrai così accesso a tutte le cartelle e sotto cartelle del tuo dispositivo Android.

Come ti ho accennato in precedenza, l’applicazione ES Gestore File è gratuita; è però possibile acquistare la versione ES Gestore File Pro per ottenere altre funzionalità aggiuntive. L’applicazione ES Gestore File, nella sua versione a pagamento, ha un costo di 3,19 euro.

File (iOS)

Per aprire i file presenti nella memoria interna dei dispositivi iOS le cose si fanno alquanto diverse dal momento in cui il sistema operativo dei dispositivi mobili Apple è un sistema chiuso e non è possibile esplorare così facilmente tutte le cartelle e sottocartelle, agendo in maniera completamente analoga ad Android

Sui dispositivi iPhone con installata la versione iOS 11, la più recente versione del sistema operativo Apple, è però presente l’applicazione di default File che ti permette di individuare facilmente tutti i file importati su iCloud Drive. L’applicazione è già presente e installata nella memoria del proprio dispositivo ma qualora non la trovassi, recati in App Store e digita File nel motore di ricerca (ha il simbolo di una cartelletta di colore blu). Una volta scaricata, per usufruirne ti basterà fare tap su di essa.

Nella schermata recenti vi troverai i file aperti di recente, mentre facendo tap sulla sezione Sfoglia potrai facilmente fare tap sulla voce iCoud Drive per visualizzare tutti i file contenuti all’interno del cloud di Apple.

Se invece sentissi il bisogno di utilizzare un’applicazione di File Manager più avanzata ti consiglio di scaricare le applicazioni File App o File Manager entrambe molto valide per la possibilità di esplorare alcune cartelle nascoste in maniera predefinita da iOS. La prima app è gratuita: puoi scaricarla facendo tap su questo link dal tuo smartphone, verrai rimandato ad App Store. File App è disponibile anche in una versione Pro al costo di 5,99 euro. L’applicazione File Manager è invece disponibile solo gratuitamente: puoi scaricarla facendo tap su questo link che rimanda ad App Store.

App per aprire file RAR

Ti hanno mandato un file contenuto in una cartella con estensione .rar e non riesci in nessun modo ad aprirla per visualizzare i documenti contenuti in esso? Niente panico: prova a installare le applicazioni che ti consiglio qui di seguito.

RAR (Android)

L’applicazione che mi sento di consigliarti di utilizzare per aprire file RAR su Android è chiamata RAR ed è egregiamente in grado di svolgere questa funzione per aprire file con questa particolare estensione. L’applicazione si caratterizza per la sua interfaccia utente molto snella, localizzata in lingua italiana. Non vi sono banner pubblicitari particolarmente invasivi e quelli presenti sono rimovibili al costo di 2,44 euro.

Scarica quindi senza esitazioni l’applicazione RAR dal PlayStore di Google: individuala dal motore di ricerca e fai tap sul pulsante Installa e poi sul pulsante Accetto per scaricarla.

Una volta che avrai terminato il download dell’applicazione, premi sul pulsante Apri. Ti spiego nel dettaglio come utilizzarla per aprire file RAR. Per aprire un file di questo tipo dovrai avviare ovviamente l’applicazione in questione e avere già scaricato il file RAR che desideri aprire.

La schermata principale dell’applicazione RAR ti mostrerà l’elenco di tutte le cartelle del tuo dispositivo Android: se hai scaricato il file RAR da Internet questo dovrebbe trovarsi nella cartella Download. Fai quindi tap sul pulsante con il simbolo del menu (tre linee orizzontali) e dal menu a tendina, fai tap sulla voce Prelievi/Download per assicurarti di essere nella cartella dei download di Android.

Individua quindi il file RAR da aprire e fai tap su di esso. L’archivio verrà così automaticamente aperto e potrai vedere il file contenuto al suo interno.

Qualora invece di aprirlo desiderassi scompattare il contenuto dell’archivio RAR in un’altra cartella, fai tap sul file RAR per apporvi il segno di spunta e premi sul pulsante con il simbolo della freccia verso l’alto. Scegli poi dove scompattare il file avvalendoti del menu Opzioni d’estrazione e conferma premendo sul pulsante Ok.

iZip (iOS)

Per aprire un file RAR su iOS ti consiglio ti utilizzare l’applicazione iZip che ti permette di aprire un file con questa estensione in poco tempo, dandoti la possibilità di usufruire del supporto integrato a diversi servizi di cloud. Scelgo di parlarti di quest’applicazione proprio per questo motivo: la possibilità di importare e poi aprire un file RAR caricato da diversi popolari servizi di cloud (come Google Drive, One Drive o Dropbox) è a mio avviso, una funzionalità molto utile.

Detto questo, per aprire un file RAR con quest’applicazione, avvia per prima cosa l’app in questione e fai poi tap sul servizio di cloud che desideri utilizzare per importare il file RAR (Dropbox, Box, Google Drive o One Drive).

Nel caso volessi invece utilizzare semplicemente iCloud, fai tap sulla voce Document Browser: si aprirà l’applicazione File di iOS (te ne ho parlato nelle righe precedenti) e potrai trovare facilmente il file da importare facendo tap su di esso.

Una notifica ti avviserà dell’avventura importazione: fai quindi ora tap sulla voce Files, sulla cartella Imports e poi sull’archivio RAR da aprire. Rispondi poi su OK all’avviso Would you like to extract all files? (Vorresti estrarre tutti i file?), oppure fai tap su Cancel per scegliere manualmente quali file estrarre. Et voilà, avrai scompattato l’archivio RAR e visualizzato i file contenuti al suo interno, il tutto dal tuo smartphone Apple.

L’applicazione iZip è gratuita ma per usufruire di altre funzionalità aggiuntive puoi acquistare la versione a pagamento. Quest’ultima, chiamata iZip Pro ha un costo di 5,49 euro.

Altre applicazioni per aprire file

Oggi potrebbe servirti un’applicazione per aprire file RAR, domani potresti avere ancora bisogno del mio aiuto e aver bisogno di aprire altri tipi di file. Nel tentativo di aiutarti a risolvere quelli che sono i più frequenti problemi tecnologici nell’apertura di file, voglio indicarti qui di seguito altre applicazioni che potrebbero esserti utili in futuro.

  • App per aprire file doc: se hai un file che presenta un’estensione .doc sappi che hai davanti il file più semplice di tutti. Si tratta di un documento di testo redatto con un software di videoscrittura come per esempio Microsoft Word o altri software popolari come OpenOffice. Per aprirlo, ti consiglio di scaricare l’applicazione Microsoft Word, corrispettivo per Android e iOS del noto programma di Microsoft.
  • App per aprire file xls: se al lavoro ti hanno condiviso un file .xls significa che avrai tra le mani un foglio elettronico probabilmente creato con il programma Microsoft Excel. Di conseguenza, scarica l’app per Android e iOS Microsoft Excel e vedrai che non avrai problemi.
  • App per aprire file apk: se devi aprire un file apk significa che devi installare un’applicazione non presente nel PlayStore di Google. In questo caso la procedura richiede una spiegazione dettagliata; ti rimando quindi alla mia guida completamente dedicata all’argomento.