Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aggiornare il telefono

di

Da qualche giorno a questa parte, il tuo smartphone ti sta “assillando” con una richiesta di aggiornamento: inizialmente eri intenzionato ad accettare, ma poi sei stato preso da panico. Non sei propriamente un esperto di tecnologia, anzi diciamo che sei alle primissime armi con gli smartphone, e temi che installando un aggiornamento software il tuo telefono possa *impallarsi* facendoti perdere tutti i dati.

Ti capisco: la tua è una preoccupazione legittima, ma è sbagliato farsi prendere dal panico. Se aggiorni il tuo telefono seguendo le procedure ufficiali previste dal produttore, il rischio di perdere i dati e di bloccare il dispositivo è praticamente nullo. Anzi, da un aggiornamento software spesso si traggono numerosi benefici, come ad esempio la possibilità di usufruire di nuove funzionalità e di avere un sistema più protetto contro gli attacchi dei criminali informatici. È vero, in alcune circostanze, soprattutto se si ha un telefono non di primissimo pelo, gli aggiornamenti possono rallentare le prestazioni del sistema, ma è uno scotto che bisogna imparare a pagare in cambio dei vantaggi di cui abbiamo appena parlato.

Allora, sei pronto a procedere? Se vuoi sapere come aggiornare il telefono senza rischi e vuoi provare le funzioni delle versioni più recenti di Android o iOS, prenditi qualche minuto di tempo libero e metti in pratica le indicazioni che sto per darti. Scommetto che resterai stupito dalla semplicità con cui riuscirai a fare tutto e dai vantaggi che otterrai aggiornando il tuo device!

Indice

Come aggiornare il telefono: Android

Come aggiornare il telefono Android

Ormai da giorni sul tuo smartphone Android appare in maniera persistente la notifica di disponibilità di un aggiornamento, ma dato che non sei proprio un tipo tecnologico vorresti qualche indicazione su come aggiornare il telefono Android.

Per aggiornare il tuo smartphone Android non è necessario collegarlo al tuo PC ed eseguire procedure complicate, perché ti basterà utilizzare il sistema di aggiornamenti OTA integrato nel tuo dispositivo. Tramite questo sistema, l’aggiornamento viene scaricato dal server dall’azienda, previo collegamento del dispositivo al Wi-Fi, e poi applicato semplicemente eseguendo un riavvio del dispositivo.

Per aggiornare il tuo smartphone Android tramite OTA ti basterà aprire l’app Impostazioni, solitamente riconoscibile dall’icona di un ingranaggio, e recarti su Sistema > Aggiornamento di sistema. Nella schermata che appare tocca sul pulsante Cerca aggiornamenti e attendi che la verifica venga completata. qualora fosse disponibile un aggiornamento non dovrai fare niente, poiché il download e successiva installazione partirà in automatico. Una volta completato l’aggiornamento, tocca sul pulsante Riavvia.

Inoltre, se lo desideri, puoi anche verificare la presenza dell’aggiornamento Google Play, introdotto con Android 10, che viene sempre reso disponibile da Google, anche sui dispositivi di altri produttori. Un aggiornamento Google Play va a risolvere problemi di sicurezza, indipendentemente dalle patch di sicurezza presenti sul dispositivo, che invece vengono aggiornate insieme all’aggiornamento di sistema. Solitamente questo aggiornamento avviene in automatico, tuttavia puoi anche procedere manualmente aprendo l’app Impostazioni e poi recandoti in Sicurezza > Aggiornamento di sistema Google Play: tocca sul pulsante Cerca aggiornamenti.

Hai provato a seguire le indicazioni che ti ho dato in precedenza per aggiornare il tuo smartphone Huawei, ma non sei riuscito ad eseguire l’aggiornamento. Non ti preoccupare, di seguito ti darò alcune indicazioni utili se ti stai chiedendo come aggiornare il telefono Huawei. Per aggiornare il tuo Huawei apri l’app Impostazioni e recati su Sistema e aggiornamenti > Aggiornamento software: tocca sul pulsante Verifica aggiornamenti e, qualora fosse disponibile un aggiornamento, tocca sul pulsante Scarica e installa. Se, invece, lo smartphone ha già scaricato in automatico l’aggiornamento, ti basterà fare tap sul pulsante Installa ora. Maggiori info qui.

Possiedi uno smartphone OPPO ma non hai proprio idea come aggiornare il telefono OPPO? Nessun problema, ti basterà aprire l’app Impostazioni, toccare sulla voce Informazioni sul dispositivo e poi su ColorOS posta in alto: il sistema andrà ad eseguire la verifica della disponibilità di un aggiornamento, e qualora fosse disponibile, tocca sul pulsante Scarica e una volta terminato il download tocca su Installa ora.

Nota: per eseguire l’aggiornamento del tuo smartphone Android assicurati che abbia almeno il 30% di carica residua e che sia connesso alla rete Wi-Fi (puoi comunque procedere anche tramite rete dati se lo desideri).

Come aggiornare il telefono: iPhone

Come aggiornare il telefono iPhone

Da qualche tempo possiedi un iPhone, ma non lo hai mai aggiornato perché non sei molto pratico. Dato che appare di continuo la notifica che ti richiede di eseguire l’aggiornamento, vorresti capire come aggiornare il telefono iPhone.

Non ti preoccupare, sono qui proprio per aiutarti. Per aggiornare il tuo iPhone ti basterà aprire l’app Impostazioni, riconoscibile dall’icona di un ingranaggio, e recarti in Generali > Aggiornamento software: il sistema andrà a cercare in automatico l’eventuale disponibilità di un aggiornamento. Qualora fosse presente, ti basterà toccare sul pulsante Scarica e installa e confermare l’operazione digitando il codice di sblocco del dispositivo. Una volta completato il download, tocca sul pulsante Installa ora: digita nuovamente il codice di sblocco del dispositivo e attendi il completamento dell’operazione.

Per poter scaricare e installare l’aggiornamento sul tuo dispositivo assicurati che l’iPhone abbia almeno il 50% di carica residua e che sia connesso ad una rete Wi-Fi. Se desideri utilizzare la connettività dati della tua SIM ti basterà toccare sul pulsante Utilizza dati cellulare dal pop-up che appare a schermo in fase di scaricamento dell’aggiornamento.

Come dici? Non riesci a capire come mai il tuo iPhone non effettui il download e l’installazione degli aggiornamenti in automatico? In questo caso ti basterà verificare che sia attiva la relativa funzione. Per farlo, apri l’app Impostazioni, recati su Aggiornamento software > Aggiornamenti automatici: imposta su ON la levetta delle voci Scarica aggiornamenti iOS, Installa aggiornamenti iOS e Interventi di sicurezza e file di sistema.

Nota: se hai sottoposto il tuo iPhone alla procedura di jailbreak, aggiornando iOS perderai Cydia e tutti i suoi tweak. Pensaci bene di procedere. E se non sei più interessato al jailbreak, provvedi prima a ripristinare l’iPhone in modalità DFU e poi a installare, di conseguenza, la versione più recente di iOS. Trovi tutti i dettagli in merito nei miei tutorial su come levare il jailbreak e come mettere l’iPhone in DFU.

Come aggiornare il telefono dal computer

Hai provato ad aggiornare il tuo telefono utilizzando il sistema di aggiornamento OTA, di cui ti ho parlato nel precedente paragrafo dedicato ad Android e iPhone, tuttavia non sei riuscito a completare la procedura di aggiornamento a causa di un errore. Per questo motivo vorresti capire se ci fosse un modo per eseguire la procedura tramite computer.

La risposta è affermativa: sia per Android che per iPhone è possibile eseguire l’aggiornamento collegando il dispositivo al computer e utilizzando dei software dedicati. Direi, dunque, di non perdere altro tempo e vedere subito come aggiornare il telefono dal computer.

Android

Android

Vuoi aggiornare il tuo smartphone Android dal PC ma non sai come fare? Immagino la tua difficoltà, visto che non esiste un software adatto a tutti i modelli Android in circolazione. Ogni azienda produttrice (o la maggiori parte), mette a disposizione un software per PC tramite il quale poter gestire diversi aspetti dello smartphone, tra cui proprio l’aggiornamento software o eventuale ripristino.

Se possiedi uno smartphone di Google della serie Pixel purtroppo non esiste un software per eseguire l’aggiornamento del dispositivo tramite PC. Tuttavia, Google ha messo a disposizione il servizio Web Android Flash Tool tramite il quale è possibile eseguire il flash delle OTA Image o Factory Image, tramite le quali è possibile eseguire l’aggiornamento del dispositivo. Maggiori info qui.

Se possiedi uno smartphone Samsung, invece, puoi utilizzare il software Smart Switch, disponibile sia per PC Windows che Mac, disponibile al download da questa pagina Web: e clicca sul pulsante Download per Windows oppure Download per iOS a seconda del PC in tuo possesso. Una volta completato il download, procedi con l’installazione seguendo le indicazioni che trovi nella mia guida.

Una volta aperto Smart Switch, collega il dispositivo al PC tramite cavo USB e segui le indicazioni a schermo per portare a termine la procedura di collegamento. Giunto nella schermata principale dell’applicazione, clicca sul pulsante Aggiorna. Nella schermata che appare, qualora fosse disponibile un aggiornamento, fai clic sul pulsante Aggiorna: la procedura di installazione sarà del tutto automatico e una volta conclusa l’installazione, lo smartphone verrà riavviato. Maggiori info qui.

Se utilizzi un dispositivo Huawei, invece, devi utilizzare il software HiSuite, disponibile al download da questa pagina Web sia per PC Windows che Mac. Una volta scaricato e installato il programma (dai un’occhiata alla mia guida se hai qualche difficoltà), aprilo e dalla schermata principale, fai clic sulla voce Aggiorna sistema. Qualora venisse rilevata la disponibilità di un aggiornamento, fai clic sul pulsante Aggiorna e poi su Accetta dal pop-up che appare a schermo per iniziare la procedura di aggiornamento. Maggiori info qui.

Oltre a Samsung e Huawei, ci sono anche altre aziende che offrono un software per PC tramite il quale è possibile aggiornare il dispositivo. Ad esempio Motorola offre il programma Motorola Device Manager per Windows e Mac, mentre Sony mette a disposizione il software Xperia Companion, disponibile per Windows e Mac.

Infine, esiste anche un altro metodo per aggiornare uno smartphone Android tramite PC, ovvero ricorrendo all’installazione di una custom ROM. Tuttavia, dato che si tratta di un argomento molto complicato, ti consiglio di dare un’occhiata al mio tutorial sull’argomento.

iPhone

iPhone

Desideri aggiornare il tuo iPhone tramite PC, ma non hai la minima idea su come procedere? Non ti preoccupare, sono qui proprio per aiutarti.

Se utilizzi un PC con Windows 10 o Windows 11 ti basterà scaricare iTunes di Apple dal Microsoft Store. Se, invece, possiedi un PC con Windows 7 o precedenti, dovrai scaricare iTunes dal sito Web di Apple. Maggiori info qui.

Se utilizzi un Mac, invece, a partire da macOS 10.15 Catalina, puoi usare direttamente il Finder, poiché Apple ha integrato tutte le funzioni di iTunes relative alla gestione di iPhone e iPad. Se, invece, utilizzi una versione precedente di macOS, dovrai utilizzare l’applicazione iTunes, che trovi installata di default nel sistema operativo.

Una volta collegato il tuo iPhone al PC tramite cavo Lightning, fai clic sull’icona dell’iPhone che appare nel menu principale di iTunes o nella barra laterale del Finder su Mac: clicca sul pulsante Autorizza per confermare il collegamento.

Una volta fatto questo, in caso di disponibilità di un aggiornamento, ti verrà mostrato un avviso che ti segnalerà la disponibilità di una nuova versione di iOS. Per procedere clicca sui pulsanti Scarica e aggiorna, Avanti e Accetto. Qualora l’avviso non dovesse apparire puoi procedere alla verifica manuale: clicca sulla voce Riepilogo su iTunes e su Generali nel Finder e fai clic sul pulsante Verifica aggiornamenti.

Per ulteriori informazioni sull’argomento, dai un’occhiata al mio tutorial su come aggiornare iOS.

Come aggiornare il telefono senza Wi-Fi

Come aggiornare il telefono senza Wi-Fi

Purtroppo non hai a disposizione una connessione Wi-Fi alla quale collegarti per poter eseguire l’aggiornamento del tuo dispositivo, che sia Android o un iPhone. Tuttavia, dato che vorresti comunque aggiornare il tuo telefono vorresti capire come aggiornare il telefono senza Wi-Fi.

Se desideri utilizzare il computer per aggiornare il tuo dispositivo, che sia Android o iPhone, senza però una connessione Wi-Fi, potresti optare per la creazione di un hotspot tramite la rete dati del tuo dispositivo. In questo modo andrai a creare una vera e propria connessione Wi-Fi, a cui potrai collegare il PC, che potrai sfruttare per scaricare i software e l’aggiornamento necessario per il tuo dispositivo. Prima di procedere, però, assicurati di avere un piano dati sulla tua SIM con diversi GB a disposizione, poiché verrà consumata un’ingente quantità di dati.

Per creare un hotspot con il tuo dispositivo dai un’occhiata alle indicazioni presenti nel mio tutorial sull’argomento.

Se invece, preferisci aggiornare il tuo smartphone tramite OTA, non avrai particolari problemi, se non un consumo elevato di dati dal tuo piano telefonico. Su smartphone Android puoi procedere con il download dell’aggiornamento semplicemente seguendo le indicazioni che ti ho dato nel precedente paragrafo.

Su iPhone, invece, di default non puoi scaricare un aggiornamento tramite rete dati cellulare, tuttavia è possibile “forzare” la richiesta dell’aggiornamento. Per farlo, ti basterà seguire le medesime indicazioni che ti ho dato nel precedente paragrafo, e quando iPhone si accorgerà che non hai una connessione Wi-Fi attiva ti mostrerà un pop-up: tocca sul pulsante Utilizza dati cellulare per consentire il download dell’aggiornamento. Maggiori info qui.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.