Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come aprire file PPT

di

Il capo ti ha inviato, per posta elettronica, un file molto importante da usare durante la riunione programmata tra qualche giorno. Il problema, però, è che il summenzionato documento termina con l’estensione PPT: un formato di file che non avevi mai visto prima e che, di conseguenza, non sei in grado di gestire. Come dici? Prevedi già una gran bella strigliata perché non sei riuscito ancora a trovare una soluzione al problema? Non preoccuparti, ci sono qui io a darti una mano!

Tanto per cominciare, lascia che ti spieghi, esattamente, di cosa si tratta: i file PPT contengono le presentazioni PowerPoint generate attraverso vecchie versioni del programma Microsoft, oppure salvate in tal formato per questioni di compatibilità. Dunque, come è semplice immaginare, questo tipo di file può essere agevolmente aperto utilizzando il software PowerPoint, incluso nella suite di produttività Microsoft Office.

Tuttavia, devi sapere che PowerPoint non è l’unico programma in grado di far fronte alla situazione: esistono, infatti, altri software, sia per PC che per smartphone e tablet, in grado di gestire efficacemente questo tipo di file. Nel corso di questo tutorial ti parlerò di come aprire file PPT sia tramite PowerPoint per PC, smartphone e tablet, sia tramite altri programmi e app ad hoc. Non temere, non è affatto difficile: concedimi, qualche minuto del tuo tempo e te lo dimostrerò!

Indice

Come aprire file PPT con PowerPoint

I file con estensione PPT, come ti ho già accennato nelle battute introduttive di questa guida, identificano le presentazioni PowerPoint generate con una versione non recentissima del programma, oppure salvate in tale formato per questioni di compatibilità. Questi file possono comunque essere aperti con le più recenti versioni di PowerPoint per PC e Mac, oltre che con l’app ufficiale di PowerPoint per smartphone e tablet: di seguito ti spiego tutto nel dettaglio.

PC e Mac

Come aprire file PPT con PowerPoint

Il software PowerPoint, disponibile sia Windows che per macOS, è distribuito da Microsoft e incluso nella suite di produttività Office. Allo stato attuale, il modo più conveniente (ed economico) per scaricarlo prevede la sottoscrizione di un abbonamento a Office 365: i prezzi di questo servizio partono da 7€/mese, tuttavia è possibile provarlo gratuitamente per 30 giorni.

Per poter ottenere Office, e quindi PowerPoint, in questo modo, collegati al sito Internet della suite, clicca sul bottone Prova gratis per 1 mese ed effettua l’accesso usando le credenziali del tuo account Microsoft. Se non ce l’hai, provvedi a crearlo attenendoti alle istruzioni che ti ho fornito in questo tutorial.

Una volta effettuato il login, clicca sul pulsante Avanti, immetti un metodo di pagamento valido per procedere con il download del pacchetto, a scelta fra carta di credito o di debitoaddebito direttoPayPal e segui le istruzioni visualizzate a schermo, per completare l’inserimento delle informazioni necessarie: se hai scelto di abbonarti tramite carta di credito/debito, devi indicare numerodata di scadenzacodice CVV/CVV2; per PayPal, invece, devi effettuare l’accesso al tuo conto e autorizzare Microsoft al prelievo automatico dei fondi.

Tieni presente che, per i primi 30 giorni del servizio, non ti sarà addebitato nulla. Se, al termine del periodo di prova, non vorrai tenere attivo l’abbonamento, dovrai annullarne il rinnovo automatico almeno 24 ore prima della scadenza della promozione (puoi farlo da questa pagina).

Una volta conclusa la fase di configurazione del pagamento, clicca sul pulsante Sottoscrivi, per attivare la prova gratuita di Office 365 Home. Se tutto è andato per il verso giusto, dovresti visualizzare la pagina di gestione dell’abbonamento, contenente il link valido per il download di Office: da lì, clicca sulla voce Installa Office e poi sul pulsante Installa, per avviare il download del pacchetto d’installazione del programma.

Una volta conclusa la fase di download, avvia il file ottenuto e, se usi Windows, attendi che la procedura d’installazione termini automaticamente. Se, invece, usi macOS, autorizza l’installazione del programma cliccando sul pulsante Continua per due volte consecutive, poi su AccettaInstalla, quindi inserisci la password di amministrazione del Mac e clicca sul bottone Installa software.

Se il computer in tuo possesso è dotato di Windows 10 oppure di macOS, sappi che puoi installare anche il solo PowerPoint, senza "passare" per l’intera suite Office. Nel primo caso, puoi ottenere il software dal Microsoft Store, al prezzo una tantum di 135€. Nel secondo caso, invece, puoi scaricare il programma gratuitamente dal Mac App Store e attivarlo in seguito tramite sottoscrizione di un abbonamento a Office 365 (maggiori info qui).

Per maggiori informazioni sulle modalità di download e installazione di Office e PowerPoint, ti rimando alla lettura del tutorial specifico che ho dedicato all’argomento.

Ad ogni modo, una volta terminata l’installazione di Office/PowerPoint, avvia il programma in questione richiamandolo dal menu Start di Windows o dal Launchpad di macOS e utilizza la schermata che ti viene proposta per effettuare l’accesso all’account Microsoft (quello tramite il quale hai attivato la licenza di Office 365), se necessario.

Ora, dalla schermata iniziale del programma, clicca sulla voce Apri altri file di tipo presentazioni (a sinistra), clicca sulla voce Questo PC, poi sul pulsante Sfoglia e, avvalendoti del pannello che ti viene proposto, seleziona il file PPT che t’interessa aprire. Su Mac, invece, puoi accedere alla schermata di selezione dei file cliccando sul pulsante Apri e facendo doppio clic sull’icona Nel mio Mac, annessa alla schermata successiva.

In alternativa, puoi aprire rapidamente il file di tuo interesse facendo clic destro sulla sua icona e selezionando le voci Apri con > Microsoft PowerPoint dal menu che ti viene proposto.

Smartphone e tablet

Come aprire file PPT con PowerPoint da PC

Se preferisci agire da smartphone o da tablet, puoi avvalerti dell’app ufficiale di PowerPoint, disponibile sia su Android che su iOS: è gratuita per tutti i dispositivi con schermo di diagonale inferiore a 10.1" (se usato per fini non professionali, altrimenti bisogna sottoscrivere un abbonamento a Office 365, con prezzo di partenza pari a 7€/mese).

Per poterti servire di quest’app, devi necessariamente essere in possesso di un account Microsoft; se non ce l’hai, puoi crearlo gratuitamente e in pochi minuti, attenendoti alle istruzioni che ti ho fornito in questo tutorial.

Ad ogni modo, una volta scaricata l’app di PowerPoint per Android o iOS, usarla è semplicissima: effettua alcuni swipe per saltare il tutorial di primo utilizzo, fai tap sul pulsante Accedi e immetti le credenziali del tuo account Microsoft.

In seguito, tocca la voce Forse più tardi, per evitare l’iscrizione a Office 365 e, giunto alla schermata principale di PowerPoint, fai tap prima sulla scheda Apri (in basso a destra) e poi sulla voce Sfoglia, per selezionare il file PPT da visualizzare dal dispositivo.

In alternativa, puoi aprire il file in questione anche dall’interno del sistema operativo stesso: individua la sua anteprima all’interno dell’app tramite cui l’hai ricevuto, fai tap su di essa e, se ti trovi su Android, seleziona la voce relativa a PowerPoint dal pannello che ti viene proposto (in alcuni casi, questo passaggio è superfluo, in quanto la presentazione viene aperta automaticamente con PowerPoint).

Se, invece, stai usando un iPhone o un iPad, devi premere il pulsante della condivisione e selezionare la voce Apri in PowerPoint dal pannello visualizzato in basso.

Ad ogni modo, subito dopo, dovresti visualizzare un avviso inerente la necessità di convertire il file tramite servizio online: si tratta di un’operazione necessaria per poter visualizzare e modificare il contenuto del file PPT in questione.

Quindi, per procedere e aprire in file in sola lettura, rispondi affermativamente al messaggio che compare a schermo (premendo il tasto Consenti) e il gioco è fatto. Per poter apportare modifiche al file, tocca il banner che compare in alto (quello contrassegnato dalla dicitura Sola lettura) e fai tap sul pulsante Salva una copia, in modo da salvare una copia modificabile del file.

Come aprire file PPT senza PowerPoint

Trovi che PowerPoint sia un ottimo programma per gestire i file PPT ma non hai voglia di sborsare denaro per l’acquisto di una licenza d’uso? Non temere, esistono altri software e altre app in grado di aprire, modificare e salvare file di questo tipo, di cui mi accingo a parlarti di seguito.

PC e Mac

Come aprire file PPT senza PowerPoint su PC e Mac

A mio modesto parere, uno dei migliori programmi per aprire file PPT senza PowerPoint è, senza ombra di dubbio, LibreOffice Impress. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, LibreOffice è una suite per la produttività gratuita, open source e multipiattaforma (è disponibile per Windows, macOS e Linux), che offre una serie di strumenti per l’elaborazione di testi, fogli di calcolo, grafici, database, formule e, ovviamente, presentazioni, anche in formato PPT.

Ottenere LibreOffice è davvero semplice: se disponi di PC con sistema operativo Windows, collegati al sito Internet della suite, clicca sul bottone verde Scaricate la versione x.y.z e attendi che il download del pacchetto d’installazione venga portato a termine.

Una volta ottenuto il file .msi, lancialo per avviare la procedura d’installazione del programma. Clicca, dunque, sul pulsante Avanti, apponi il segno di spunta accanto alla dicitura Tipica, premi nuovamente il bottone Avanti e concludi il setup, cliccando sui pulsanti InstallaFine.

Se, invece, usi macOS, dopo esserti collegato al sito Internet di LibreOffice, clicca sul pulsante Scaricate la versione x.y.z e, in seguito, anche sul bottone Interfaccia utente tradotta, così da scaricare sia il pacchetto d’installazione del software che il pacchetto preposto alla traduzione dell’interfaccia in lingua italiana (incluso "di serie" nella versione per Windows).

Completato il download di entrambi i file, apri quello dedicato all’installazione della suite (ad es. LibreOffice_xy_MacOS_x86-64.dmg) e, avvalendoti della finestra che compare a schermo, trascina l’icona del programma nella cartella Applicazioni del Mac.

Ora, affinché l’installazione del pacchetto della lingua vada a buon fine, devi effettuare il primo avvio di LibreOffice: recati nella cartella Applicazioni di macOS, fai clic destro sull’icona di della suite e seleziona la voce Apri dal menu che ti viene proposto. Per bypassare le restrizioni imposte dal sistema operativo e aprire il programma, premi il pulsante Apri annesso alla finestra d’avviso che compare a schermo.

Come aprire file PPT senza PowerPoint su PC e Mac

Conclusa l’installazione di LibreOffice ed effettuato il primo avvio, puoi ora procedere all’installazione del pacchetto della lingua: per prima cosa, chiudi la finestra principale del programma recandoti nel menu LibreOffice > Esci da LibreOffice (in alto a sinistra), quindi lancia il pacchetto .dmg dedicato all’installazione dei file della lingua che hai scaricato in precedenza, fai clic destro sul file LibreOffice Language Pack contenuto al suo interno e seleziona la voce Apri dal menu visualizzato.

Superato anche questo step, clicca sui pulsanti ApriInstalla, seleziona la voce /Applications/LibreOffice.app nella finestra che si apre e, per concludere, premi ancora sul pulsante Installa. Se compare un avviso inerente i permessi, premi sul pulsante Sì, identificami, digita la password di amministrazione del Mac e clicca sul bottone OK per due volte consecutive.

Una volta conclusa l’installazione di LibreOffice, avvia l’omonimo programma richiamandolo dal menu Start di Windows o dal Launchpad di macOS, clicca sul pulsante Apri file situato in cima alla schermata che si apre e, avvalendoti della finestra di Esplora File/Finder, seleziona il file PPT di tuo interesse, in modo da aprirlo subito con Impress.

Smartphone e tablet

Come aprire file PPT senza PowerPoint su smartphone e tablet

Se, per qualche motivo, non puoi o non vuoi installare l’app ufficiale di PowerPoint sul tuo smartphone o sul tuo tablet, puoi agevolmente visualizzare i file PPT utilizzando una serie di app compatibili con questo formato. Di seguito te ne elenco alcune.

  • Presentazioni Google (Android/iOS) – come il nome stesso lascia intendere, si tratta dello strumento di creazione e gestione presentazioni abbinato a Google Drive. È pienamente compatibile con i file PPT, ma richiede un account Google per funzionare.
  • OfficeSuite (Android/iOS) – si tratta di un’app dedicata alla gestione di documenti di vario tipo, tra cui i file PPT. Può essere utilizzata gratuitamente per la sola visualizzazione dei file; per poterli modificare, invece, è necessario acquistare una serie di pacchetti aggiuntivi.
  • Docs Viewer (Android) – è un’app progettata per visualizzare, in modo semplicissimo, un’ampia gamma di documenti, tra cui i file PPT.
  • Documents di Readdle (iOS) – anche in questo caso, si tratta di un’app progettata per la visualizzazione di file con svariate estensioni, tra cui i documenti PPT.

In tal caso, tutto ciò che devi fare è aprire il file dall’app tramite cui l’hai ricevuto, oppure all’interno di un gestore file, e agire nel modo più appropriato, in base al sistema operativo in uso: su Android, devi fare tap sul nome dell’app che intendi utilizzare dalla lista proposta; su iOS, invece, devi premere il pulsante della condivisione e selezionare l’app dal pannello visualizzato in seguito. In alternativa, puoi avviare direttamente l’app in questione e utilizzare la funzione Apri situata nella stessa.

Come aprire file PPT online

Non hai trovato utili le informazioni che ti ho fornito nel corso di questo tutorial, poiché non hai la possibilità di installare alcun software sul dispositivo che hai in dotazione? Allora lascia che ti segnali un paio di soluzioni adatte al tuo caso, accessibili tramite browser e senza dover installare null’altro: PowerPoint Online, la soluzione online ufficiale di Microsoft, e Presentazioni Google, il servizio online per la realizzazione e la modifica di presentazioni, fornito a corredo di Google Drive.

PowerPoint Online

Come aprire file PPT online

Per poter utilizzare il servizio gratuito PowerPoint Online, devi necessariamente disporre di un account Microsoft con il quale accedervi. Se non l’hai già, puoi crearlo gratuitamente attenendoti alle istruzioni che ti ho fornito in questa guida.

Ora, collegati al sito Internet di PowerPoint online, inserisci l’email associata all’account Microsoft di cui disponi (o che hai creato in precedenza), clicca sul pulsante Avanti, immetti la password nell’apposito campo e, infine, clicca sul pulsante Accedi.

A login effettuato, dovresti accedere subito alla schermata dedicata alla creazione di un nuovo documento: quando ciò accade, fai clic sul pulsante Carica una presentazione, situato in alto a destra e scegli il file PPT di tuo interesse avvalendoti del pannello di Esplora Risorse/Finder che ti viene proposto.

Quando hai finito, clicca sul pulsante Apri per caricare una copia della presentazione su OneDrive e visualizzarla in PowerPoint online.

Se lo desideri, puoi modificare il file PPT avvalendoti degli strumenti disponibili nella pagina Web. Le modifiche così effettuate verranno immediatamente salvate su OneDrive, ma non sul file "originale" residente sul disco; se lo ritieni opportuno, puoi scaricare una copia del file modificato recandoti nella sezione File > Scarica come > Scarica copia.

Presentazioni Google

Come aprire file PPT online

Un altro valido servizio per aprire file PPT online è Presentazioni Google, lo strumento integrato in Google Drive per la gestione delle presentazioni. Per poterlo utilizzare, è necessario avere a disposizione un account Google: se non ne hai ancora creato uno, puoi farlo seguendo le istruzioni che ti ho fornito in questo tutorial.

Usare Presentazioni Google è davvero semplice: innanzitutto, collegati a questo sito Internet, clicca sul pulsante Vai a Presentazioni Google e, servendoti del modulo che ti viene proposto, effettua l’accesso al tuo account Gmail.

Ora, fai clic sul pulsante Vuoto per creare una nuova presentazione e, giunto alla schermata successiva, clicca sul menu File e seleziona la voce Apri situata al suo interno. A questo punto, fai clic sulla scheda Carica annessa al pannello che va ad aprirsi, premi il pulsante Seleziona un file dal dispositivo e, servendoti del riquadro di Esplora File/Finder che ti viene proposto, seleziona il file PPT di tuo interesse, in modo da caricarlo su Google Drive.

Il gioco è praticamente fatto: se tutto è andato per il verso giusto, dovresti essere in grado di visualizzare il file PPT di tuo interesse. Per avviare la presentazione, clicca sull’apposito pulsante, collocato in alto a destra.

Anche in questo caso, le eventuali modifiche apportate verranno salvate su Google Drive; per scaricare una copia del file modificato (in formato PPTX), devi recarti nel menu File > Scarica > Microsoft PowerPoint.