Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Come convertire PowerPoint in PDF

di

Ti è stato chiesto di trasferire il contenuto di alcune presentazioni PowerPoint in dei file PDF, in modo da facilitarne la consultazione, ma non sai come fare? Non ti preoccupare. Si tratta di un’operazione semplicissima che, volendo, si può eseguire in maniera totalmente gratuita. Basta usare gli strumenti giusti.

Per scoprire quali sono questi strumenti “giusti” e capire come convertire PowerPoint in PDF utilizzandoli, continua a leggere. Qui sotto trovi infatti un elenco di software e servizi online che permettono di raggiungere lo scopo in maniera estremamente rapida e intuitiva. In poche parole non devi far altro che prendere le tue presentazioni, aprirle (o trascinarle nella finestra del browser, nel caso dei servizi online) e pigiare su un bottone. Più semplice di così?

I PDF ottenuti conterranno tutti i testi, le immagini e gli elementi grafici presenti nelle presentazioni originali. Non ci saranno perdite qualitative e i documenti saranno visualizzabili liberamente con qualsiasi programma adatto alla lettura dei file in formato PDF, non serviranno né Office né altri software particolari. Allora, sei pronto a cominciare? Buon lavoro!

Vai subito a ▶︎ Convertire PowerPoint in PDF da computer | Convertire PowerPoint in PDF online

Convertire PowerPoint in PDF da computer

Iniziamo questa guida cercando di capire quali sono i software che è eventualmente possibile utilizzare per convertire PowerPoint in PDF. Ce ne sono diversi, qui sotto trovi segnalati quelli che a parer mio rappresentano i migliori della categoria. Come ti ho già anticipato in apertura, non dovrai fare nulla di particolarmente complicato, non temere.

PowerPoint

Probabilmente la cosa sarà estranea a molti ma il sistema più semplice per convertire le presentazioni di PowerPoint in file PDF è proprio quello di utilizzare il famoso software di casa Microsoft in questione. Quindi, se utilizzi una versione di Office pari o superiore alla 2007, puoi esportare le tue presentazioni in PDF semplicemente facendo clic sul pulsante File che si trova in alto a sinistra (o sul logo di Office, se utilizzi PowerPoint 2007) e selezionando le voci Esporta > Crea documento PDF/XPS > Crea PDF/XPS dal menu che si apre.

In alternativa puoi anche recarti nel menu File > Salva con nome e selezionare l’opzione PDF dal menu a tendina Salva come, è praticamente la stessa cosa. Se utilizzi la versione 2007 di Office e non trovi l’opzione per l’esportazione dei documenti in PDF, puoi far fronte alla cosa installando il Componente aggiuntivo di Office 2007 Salvataggio in formato PDF realizzato da Microsoft.

Se non hai Office sul tuo computer e non sai come fare per effettuarne il download e l’installazione, leggi il mio articolo su come scaricare Office. Ti ricordo che si tratta di una soluzione a pagamento ma eventualmente è possibile scaricarne una versione di prova fruibile gratuitamente per un arco di tempo limitato.

LibreOffice

In mancanza di Office, o di una versione di Office che supporta l’esportazione dei documenti in formato PDF, è possibile rivolgersi a LibreOffice. Non ne hai mai sentito parlare? Male. Si tratta di una straordinaria suite per la produttività, gratuita e open source, compatibile con tutti i file di Microsoft Office e dotata della funzione di esportazione in PDF. È disponibile per Windows, Mac e Linux.

Per scaricarla sul tuo PC, collegati al suo sito ufficiale e clicca sul pulsante Scaricate la versione x.x.x. Dopodiché apri il pacchetto d’installazione del software (es. LibreOffice_4.4.4_Win_x86.msi) e completa il setup facendo clic prima su Avanti per due volte consecutive e poi su Installa, e Fine.

Se utilizzi un Mac, dopo aver scaricato LibreOffice e averlo installato sul tuo computer, copiandolo nella cartella Applicazioni di macOS/OS X, devi tornare sul sito della suite e scaricare il pacchetto di traduzione italiano (che nella versione Windows è incluso nel pacchetto d’installazione base). Per farlo, clicca sul bottone Interfaccia utente tradotta.

A download ultimato, apri il pacchetto in formato .dmg che contiene il file della traduzione italiana, fai clic destro sull’icona LibreOffice Language Pack presente al suo interno, seleziona la voce Apri dal menu che si apre e clicca sul pulsante Installa per procedere con l’installazione del language pack.

Ora ci siamo! Per convertire PowerPoint in PDF con LibreOffice, avvia il programma, clicca sul pulsante Apri e seleziona la presentazione che desideri convertire. Seleziona quindi la voce Esporta nel formato PDF dal menu File, pigia sul bottone Esporta presente nella finestra che si apre e il gioco è fatto.

Anteprima

Come convertire PowerPoint in PDF

Hai un Mac? Beh, sappi che puoi esportare le presentazioni di PowerPoint con uno strumento disponibile “di serie” sul tuo computer a marchio Apple: Anteprima, il visualizzatore predefinito di immagini e documenti di macOS/OS X.

Per servirtene, ti basta fare clic destro sulla presentazione che desideri convertire, selezionare Apri con dal menu che si apre e fare clic sulla voce Anteprima.

Successivamente clicca sulla dicitura File collocata nella parte in alto a sinistra della barra dei menu, seleziona l’opzione Esporta come PDF…, indica il nome che intendi assegnare al file e la posizione sul tuo computer in cui vuoi salvarlo e poi fai clic sul bottone Salva. Fatto!

Se nell’andare ad aprire la presentazione convertita in PDF le varie slide che componevano il file di PowerPoint ti vengono mostrate capovolte, utilizza il pulsante raffigurante un quadrato con una freccia che si trova nella parte in alto a destra della finestra di Anteprima per orientarle in maniera corretta. Puoi anche modificare l’orientamento di tutte le pagine del PDF in contemporanea selezionandole con la combinazione di tasti cmd+a e facendo poi clic sull’apposito bottone sempre collocato nella parte in alto a destra di Anteprima.

Convertire PowerPoint in PDF online

Hai bisogno di convertire più presentazioni contemporaneamente? Non ti va di installare altri programmi sul tuo PC? Nessun problema. Esistono dei servizi online che consentono di trasformare le presentazioni di PowerPoint in documenti PDF direttamente dal browser, senza ricorrere né a plugin né ad estensioni particolari. Facciamo subito un paio di esempi, fra i migliori.

CloudConvert

La prima tra le risorse online che voglio suggerirti di utilizzare per lo scopo in questione è CloudConvert. Si tratta di uno dei migliori servizi di conversione online. È in grado di elaborare quasi ogni genere di file, non solo i documenti di Office, e non richiede registrazioni per poter funzionare. Inoltre non presenta limiti di upload e permette anche di unire il contenuto di più presentazioni in un solo PDF.

Per utilizzarlo, collegati alla sua pagina iniziale e trascina nella finestra del browser tutti i file di PowerPoint che desideri trasformare in PDF. Se lo preferisci, puoi anche selezionare “manualmente” i file su cui andare ad agire facendo prima clic sul bottone Select files. Se invece il file che vuoi convertire si trova online oppure su un servizio cloud, clicca sulla freccia accanto al pulsante per la selezione dei file e scegli l’opzione desiderata dal menu che si apre.

Successivamente pigia sul bottone Start conversion, attendi che l’elaborazione dei documenti giunga al termine e scarica i file in formato PDF sul tuo computer cliccando sul pulsante di download che compare accanto ai loro nomi. Se non hai apportato modifiche alle impostazioni di default del browser che stai usando troverai il tuo file convertito nella cartella Download del computer.

Se vuoi unire il contenuto di più presentazioni in un unico PDF, prima di avviare la procedura di conversione espandi il menu a tendina combine all into one che si trova in basso a destra e seleziona la voce pdf da quest’ultimo. Clicca quindi sul pulsante Start conversion e attendi che il documento finale venga generato.

Prima di dare il via alla trasformazione del file puoi altresì definire alcuni parametri del file PDF che andrai ad ottenere (ad esempio puoi definire quali slide includere nel PDF finale, se ottimizzare oppure no il file ecc.). Per fare ciò, fai clic sul pulsante a forma di chiave inglese che si trova accanto al nome del file. Successivamente fai clic sul pulsante Okay per confermare ed applicare il tutto.

Online2PDF

Come convertire PowerPoint in PDF

Online2PDF è un altro servizio Web che permette di convertire PowerPoint in PDF in maniera totalmente gratuita. Così come CloudConvert, non richiede registrazioni per poter essere utilizzato e permette di unificare il contenuto di due o più presentazioni in un unico PDF, tuttavia presenta un limite di upload: permette di elaborare un numero massimo di 20 file alla volta per un peso complessivo di 100MB.

Per scoprire come funziona, collegati alla sua pagina principale e trascina le presentazioni da convertire in PDF nel riquadro collocato in basso. Volendo, puoi selezionare i file su cui andare ad agire anche manualmente, facendo clic sul bottone Seleziona i file.

Adesso, tramite il menu a tendina collocato accanto alla voce Modalità:, indica se vuoi trasformare ciascun file singolarmente (Crea un nuovo file PDF per ogni pagina) o se vuoi unire il contenuto di più presentazioni (Conversione standard). Clicca quindi sul pulsante Converti e attendi che i documenti vengano prima elaborati e poi scaricati sul tuo PC, avviene tutto in maniera automatica.

Se vuoi, prima di avviare la procedura di conversione puoi anche impostare alcuni aspetti del file finale facendo clic sulle schede Compressione, Visualizza, Protezione, Intestazione / piè di pagina e Layout che si trovano in basso ed intervenendo poi sulle varie voci disponibili.

Smallpdf

Come convertire PowerPoint in PDF

I servizi Web per convertire PowerPoint in PDF non ti hanno soddisfatto in maniera particolare? Allora dai subito un’occhiata a SmallPDF e vedrai che non ne rimarrai deluso. Si tratta di un comodo tool online che consente di trasformare i file PPT (oltre che PPTX) in PDF in maniera semplicissima. Inoltre, non presenta limiti stringenti per l’upload delle immagini, ha un’interfaccia utente chiara e ben curata ed i dati caricati sui suoi server vengono cancellati nel giro di 1 ora. Va tuttavia tenuto conto del fatto che il servizio consente di elaborare solamente due file per ora (per gli utenti più esigenti è comunque disponibile un piano a pagamento che rimuove questa limitazione).

Per utilizzarlo, collegati alla sua pagina principale, trascina la presentazione che desideri trasformare in PDF nella finestra del browser ed attendi che venga portato a termine la procedura di upload. In alternativa, seleziona il file PPT o PPTX su cui desideri agire dal computer facendo clic su Scegli File. Puoi altresì cliccare sulle icone di Dropbox o di Google Drive ed effettuare l’upload degli elementi da trasformare direttamente tuoi account di cloud storage.

A procedura di caricamento completata, fai clic sul bottone Scarica il file per scaricare il PDF generato da SmallPDF sul tuo computer. Se lo preferisci, puoi effettuare il salvataggio dei file direttamente sui tuoi account Dropbox o Google Drive. Per riuscirci, ti basta fare clic sul bottone del servizio di cloud storage di riferimento invece che su quello per scaricare il file sul computer.