Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Miglior tablet cinese: guida all’acquisto

di

Sono lontani i tempi in cui smartphone e tablet cinesi erano sinonimo di prodotti di scarsa qualità. Ormai i dispositivi tecnologici made in China hanno raggiunto una maturità tecnica ed estetica che, abbinata alla loro convenienza economica, li rende un’alternativa più che valida ai prodotti marchiati dai grandi brand americani o internazionali (che spesso, a loro volta, si affidano proprio alle fabbriche cinesi per produrre i propri device).

Ma come si fa a riconoscere un tablet cinese valido da uno di scarsa qualità (perché ce ne sono ancora, questo non bisogna negarlo)? Quali sono i brand cinesi di cui ci si può fidare? Se vuoi, te lo spiego io nei prossimi paragrafi di questo post. Ti prometto che non ci vorrà molto. Anzi, dammi cinque minuti di tempo e ti assicuro che imparerai tutto quello che c’è da imparare sul mondo dei tablet made in China e le caratteristiche che bisogna prendere in considerazione prima di acquistarne uno.

Dopo questo breve – ma esaustivo – excursus, se vorrai, ti proporrò una lista con i migliori tablet cinesi disponibili attualmente sul mercato in tutte le fasce di prezzo: da quella più economica a salire. Allora, che ne dici? Sei pronto a cominciare? Se la tua risposta è affermativa, mettiamo al bando le ciance e passiamo subito al sodo. Trovi tutte le informazioni di cui hai bisogno proprio qui sotto.

Indice

Come scegliere un tablet cinese

Prima di acquistare un tablet cinese, devi prendere in considerazione numerose caratteristiche, alcune delle quali richiedono un pizzico di attenzione e una certa conoscenza dei termini informatici. Nulla di particolarmente complesso comunque, non ti preoccupare. Ecco più in dettaglio tutto quello che devi sapere per evitare acquisti sbagliati.

Display

Tablet cinesi

Uno dei primi componenti da guardare in un tablet, sia esso prodotto in Cina o in qualsiasi altra parte del mondo, è il display. Dal display dipendono le dimensioni del tablet, la qualità della fruizione dei contenuti e la comodità con cui si riesce a lavorare con il dispositivo, quindi guai a fare una scelta sbagliata in questo senso! Le caratteristiche principali che bisogna guardare in un display sono le seguenti.

  • Dimensioni – sulle dimensioni di un tablet non ci sono da fare valutazioni troppo complicate. Come facilmente intuibile, i tablet da 7 e 8 pollici sono quelli più compatti, versatili e facili da trasportare in giro: sono perfetti per la navigazione online e la fruizione di contenuti multimediali, ma possono risultare un po’ limitanti quando si vuole lavorare; i tablet da 10 pollici offrono un ottimo compromesso tra ampiezza dello schermo e portabilità permettendo di compiere un po’ tutte le attività in maniera molto comoda; i tablet da 12 pollici o più vanno invece presi in considerazione solo se si cerca un 2-in-1, cioè un tablet con tastiera e penna con cui lavorare “seriamente” (un sostituto del notebook, insomma).
  • Risoluzione – la risoluzione è il valore che indica il numero dei pixel riprodotti sullo schermo del tablet. Più è alto e più definiti risultano i contenuti visualizzati sul dispositivo. Le risoluzioni più diffuse sui tablet cinesi sono WXGA HD (1280×800 pixel)WUXGA Full HD (1920×1200 pixel), QXGA (2048×1536 pixel) e QHD (2256×1504 pixel).
  • Densità di pixel – si tratta di un valore, espresso in ppi (pixels per inch), che indica il numero di pixel che vengono riprodotti in ogni pollice di schermo. Così come la risoluzione, deve essere alto se si vogliono visualizzare contenuti belli nitidi sullo schermo del tablet.
  • Tipologia di schermo – i display dei tablet possono essere di diverso tipo. Quelli più diffusi sui dispositivi made in China sono quelli di tipo LCD IPS che assicurano una buona visibilità sotto la luce del sole e una riproduzione dei colori molto fedele alla realtà. In alternativa, su alcuni device di fascia alta, è possibile trovare schermi AMOLED che, non avendo bisogno di retroilluminazione, permettono di avere neri profondissimi, un ottimo rapporto di contrasto e consumi energetici ridotti (in quanto i pixel neri vengono effettivamente spenti); di contro sono un po’ meno visibili sotto la luce diretta del sole e riproducono i colori in maniera un po’ meno realistica dei pannelli IPS (in ogni caso, la qualità di ogni pannello va giudicata singolarmente).

Processore, RAM e memoria interna

Tablet cinesi

Se vuoi giudicare correttamente le prestazioni di un tablet, oltre a informarti leggendo le recensioni online, devi imparare a interpretare alcuni parametri tecnici, ad esempio le caratteristiche di processore, memoria RAM e memoria interna (storage).

Il processore (CPU), che nei tablet è integrato nel SoC, un circuito integrato che include il processore centrale, il processore grafico e altri componenti molto importanti per il funzionamento del dispositivo, è il “cervello” che elabora tutte le operazioni da svolgere. La sua potenza è data dal numero di core di cui dispone (i core sono le unità di calcolo che si possono dividere i compiti di elaborazione dei dati) e dalla frequenza operativa di questi ultimi, che si misura in GHz.

I processori si suddividono anche per tipologie e famiglie. Senza entrare troppo nel tecnico, ti posso dire che i processori MediaTek vengono usati solitamente nei tablet di fascia medio-bassa, i processori Qualcomm Snapdragon e quelli Intel core m nei tablet di fascia medio-alta e i processori Intel Core (es. i5 e i7) nei dispositivi di fascia alta destinati a sostituire i notebook.

La RAM è un altro componente molto importante: è la memoria in cui vengono ospitati temporaneamente i dati delle applicazioni in uso e dei processi di sistema in esecuzione. La sua capacità si misura in GB e, più ce n’è, più il tablet riesce a gestire in maniera efficiente il multi-tasking (quindi l’esecuzione di più app in contemporanea senza blocchi o rallentamenti). Personalmente ti consiglio i tablet con almeno 2 GB di RAM, ma se guardi al risparmio più assoluto puoi prendere in considerazione anche device con un solo GB di RAM (sapendo, però, che andrai incontro a diversi rallentamenti).

La memoria interna (storage) è quella che permette di salvare dati e programmi (compreso il sistema operativo) in maniera permanente. Può essere fissa o espandibile tramite schede microSD e il suo valore nominale (es. 16 GB o 32 GB) non corrisponde mai alla reale quantità di spazio a disposizione dell’utente: da quel valore bisogna sempre sottrarre qualche GB già occupato da sistema operativo e app preinstallate sul device. Altra cosa importante da sapere è che i tablet possono montare memorie eMMC o SSD: le prime sono molto più lente delle seconde nel trasferimento dei dati.

Supporto 3G/4G/5G e funzione telefonica

Tablet cinesi

Se hai bisogno di una connessione Internet costantemente attiva, anche quando ti trovi fuori casa e/o non hai connessioni Wi-Fi disponibili, devi acquistare un tablet dotato della connettività 3G/4G/5G. Attenzione però a due fattori.

  • I tablet con supporto 3G/4G non sono automaticamente compatibili con la linea voce degli operatori telefonici. Questo vuol dire che non consentono sempre di effettuare le chiamate vocali: se hai bisogno di questa funzionalità specifica, assicurati che sia supportata controllando tra le specifiche del tablet che intendi acquistare.
  • Alcuni tablet 4G acquistati direttamente dalla Cina possono essere sprovvisti del supporto alla banda 20 dell’LTE (quella a 800MHz) che alcuni operatori italiani, ad esempio Wind, utilizzano per diffondere il segnale 4G in alcune zone. Se acquisti un tablet di questo tipo, ti ritroverai a navigare forzatamente in 3G anziché in 4G in alcune zone.

Per quanto concerne, poi, le reti Wi-Fi, ti consiglio di verificare la compatibilità del tablet con le reti Wi-Fi dual-band a 5GHz (che sono meno soggette alle interferenze rispetto alle reti Wi-Fi tradizionali a 2.4GHz) e con lo standard wireless AC che, in presenza di un router e di altri dispositivi compatibili, permette di trasferire file fino a 1.3Gbps.

Porte

Tablet cinesi

Prima di acquistare un tablet, verifica anche la sua dotazione di porte. Per la ricarica, di solito, viene usata una porta microUSB o, nei device più recenti, una porta USB Type-C, che ha il connettere reversibile (che si può inserire in entrambi i versi) e, tramite appositi adattatori, in alcuni modelli può fungere anche da uscita video.

Alcuni 2-in-1 dispongono anche di porte USB Full Size (cioè di porte USB in formato tradizionale) per il collegamento di hard disk, chiavette, tastiere e altri device. I tablet Android, per essere compatibili con i dispositivi USB esterni devono essere dotati di una funzione denominata OTG (USB on The Go).

Altre porte che possono essere presenti sui tablet sono quelle HDMI o microHDMI per il collegamento a TV e monitor esterni e il jack da 3.5 mm, che ovviamente serve per il collegamento delle cuffie.

Sistema operativo

Tablet cinesi

I tablet cinesi possono essere equipaggiati con Android o con Windows 10. Android è il sistema operativo più diffuso in ambito smartphone, può contare su un parco di applicazioni e giochi davvero sterminato ed è ottimizzato perfettamente per l’uso tramite touch-screen. Manca, però, di alcune applicazioni professionali che sono disponibili solo su Windows e non garantisce aggiornamenti software costanti nel tempo.

Windows 10 non credo abbia bisogno di presentazioni: è lo stesso sistema operativo presente su milioni di PC in tutto il mondo. Pertanto può contare su tutte le applicazioni compatibili con il classico Windows per computer (molte delle quali, però, non sono ottimizzate per l’utilizzo tramite touch-screen) e garantisce aggiornamenti software solitamente puntuali.

Personalmente ti consiglio Android se stai acquistando un tablet da utilizzare per la fruizione di contenuti e un tablet Windows per lavoro o, comunque, per la produzione di contenuti. I tablet Windows migliori sono quelli con tastiera e penna (i cosiddetti 2-in-1).

Al netto di tutto questo, va detto che esistono device dual-boot che includono Android e Windows e permettono di passare da una piattaforma all’altra in qualsiasi momento. Altra cosa importante da sottolineare è che sui tablet importati direttamente dalla Cina potrebbe essere presente un sistema operativo in lingua inglese o cinese.

Supporto a tastiera e penna

Tablet cinesi

Te l’ho appena accennato. Ci sono diversi tablet che dispongono di una base con tastiera che li trasforma in dei piccoli notebook e del supporto alla scrittura su schermo tramite penna attiva. Si chiamano 2-in-1, possono essere di vare dimensioni (solitamente da 10″ in su) e possono essere equipaggiati sia con Android che con Windows (dove, oggettivamente, danno il meglio di sé).

È importante sottolineare che penna e base con tastiera non sono sempre compresi nel prezzo del tablet: in molti casi vanno presi come accessori separati.

Altre caratteristiche

Tablet cinesi

Altre caratteristiche a cui devi prestare molta attenzione prima di acquistare un tablet cinese sono la durata della batteria (la cui capacità è espressa in mAh, cioè milliampereora), la qualità del comprato audio (il numero di speaker ecc.) e la qualità delle fotocamere (che possono essere singole o doppie e vanno valutate in base alla qualità del sensore, magari andando a vedere qualche foto di esempio presente in rete).

Per gli acquisti effettuati direttamente dalla Cina, poi, è importante verificare la garanzia, i tempi e i costi di spedizione e la presenza di eventuali dazi doganali. Mi raccomando, non lasciare nessun dettaglio al caso!

Quale tablet cinese comprare

A questo punto direi che ci siamo. Mettiamo dunque al bando le ciance e vediamo, insieme, quali sono i migliori tablet cinesi disponibili attualmente sul mercato. Scommetto che ne troverai anche qualcuno adatto a te. Buona lettura e buon divertimento!

Migliori tablet cinesi economici (max 150 euro)

Vankyo S8

Vankyo S8

Tra i tablet cinesi più economici attualmente sul mercato c’è il Vankyo S8, un dispositivo con display IPS da 8 pollici con risoluzione 1280×800 pixel. Sotto la scocca troviamo 32 GB di memoria (con possibilità di espansione tramite microSD fino a 128 GB), 2 GB di RAM e un processore quad-core. La batteria è da 4.000 mAh e garantisce un’autonomia fino a 8 ore. Ci sono anche due fotocamere: una posteriore da 5 MP e una frontale da 2 MP. È dotato di connettività Wi-Fi e Bluetooth 4.2, le misure sono 20.8×12.4×0.9 cm per di 710 grammi di peso e il sistema operativo è Android 9.0.

Tablet da 8 Pollici con Processore Quad-Core, VANKYO S8 Tablet Android...
Vedi offerta su Amazon

Jusyea J5

Jusyea

Quello venduto da Jusyea, azienda cinese con sede a Wenzhou, è uno dei tablet economici più venduti e apprezzati su Amazon. Il modello J5 ha un display IPS da 10.1 pollici con risoluzione 1280×800 pixel, integra due fotocamera da 5 e 8 MP (quest’ultima dotata di autofocus) e dispone di connettività Wi-Fi e Bluetooth 4.0. Entrando più nel dettaglio delle specifiche tecniche, troviamo un processore quad-core a 1.6 GHz, 4 GB di RAM e 64 GB di spazio d’archiviazione, espandibile fino a 128 GB tramite microSD. La batteria è da 8.000 mAh e garantisce fino a 8 ore d’autonomia per la riproduzione di video e fino a 30 giorni in standby. È disponibile in diverse colorazioni e viene venduto insieme alla custodia protettiva e a tastiera, mouse e penna da collegare tramite Bluetooth. Il sistema operativo è Android 10.0.

Tablet 10 Pollici Android 10.0 Tablets Ultra-Portatile - RAM 4GB | 64G...
Vedi offerta su Amazon

Huawei MatePad T 10

Huawei MatePad T10

Se vuoi spendere il minimo indispensabile e vuoi affidarti a un marchio cinese molto noto anche qui in occidente, puoi prendere in considerazione il Huawei MatePad T 10. È un device di recente produzione che, per poco più di 100 euro, offre interessanti specifiche tecniche: un processore Kirin 710A octa-core, 2 GB di RAM e 16 o 32 GB di memoria interna. Il display, invece, è di tipo LCD IPS da 9.7 pollici con risoluzione di 1280×800 pixel. Inoltre, dispone di due fotocamere (una anteriore da 2 MP e una posteriore da 5 MP) e di due speaker stereo simmetrici con tecnologia Huawei Histen 6.1. La batteria è da 7.250 mAh ed è disponibile nelle versioni solo Wi-Fi e Wi-Fi+LTE (questo modello non è disponibile nel taglio da 16 GB). Il sistema operativo che lo anima è Android 10 personalizzato tramite l’interfaccia EMUI 10.1. Come per tutti i dispositivi Huawei più recenti, anche il MatePad T 10 non dispone dei Google Mobile Services e, di conseguenza, non è disponibile neanche il Google Play Store (le app si possono scaricare solo via Huawei AppGallery o store di terze parti, con supporto agli HMS (Huawei Mobile Services).

HUAWEI MatePad T 10 Tablet, Display da 9.7", RAM da 2 GB, Memoria Inte...
Vedi offerta su Amazon

Yotopt

Yotopt

Se sei alla ricerca di un tablet compatto ma allo stesso tempo dotato di tastiera, mouse e penna, puoi prendere in considerazione questo modello prodotto dall’azienda cinese Yotopt. Si tratta di un device con display IPS da 10.1 pollici con 1280×800 pixel di risoluzione e batteria da 5.000 mAh che garantisce un’autonomia fino a 72 ore in standby. Il processore è un quad-core a 1.3 GHz, con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile fino a 128 GB tramite microSD. Ci sono anche due fotocamere, una frontale da 2 MP e una posteriore da 5 MP, e consente l’inserimento di due SIM, sia per effettuare telefonate che per navigare su Internet in mobilità. Inoltre, dispone di connettività Wi-Fi e Bluetooth 4.0.

Tablet 10 Pollici YOTOPT, 64 GB Espandibili, 4 GB RAM Tablet PC 4G LTE...
Vedi offerta su Amazon

Meberry M7

Meberry

Il Meberry M7 è uno dei migliori tablet cinesi per rapporto qualità-prezzo. Questo device, infatti, ha un processore octa-core a 1.6 GHz, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile fino a 128 GB tramite microSD. La batteria è da 8.000 mAh e le fotocamere da 5 e 8 MP, mentre il display IPS in vetro temperato è da 10.1 pollici con risoluzione 1280×800 pixel. È dotato di connettività Wi-Fi e Bluetooth e viene venduto insieme a mouse, tastiera e custodia protettiva. Il sistema operativo con cui viene fornito è Android 10.0.

Tablet 10 Pollici Android 10 OS, MEBERRY Octa-Core 1.6 GHz Multi-Acces...
Vedi offerta su Amazon

Migliori tablet cinesi di fascia media (150-300 euro)

Blackview Tab8

Blackview Tab8

Salendo leggermente di prezzo ma restando su una cifra tutto sommato contenuta, troviamo il Blackview Tab8. È un tablet con display Full HD da 10.1 pollici (risoluzione 1920×1200 pixel) con tecnologia Eye Care che regola automaticamente e ottimizza la retroilluminazione per proteggere gli occhi. Sotto la scocca, invece, troviamo un processore octa-core a 1.6 GHz, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna (espandibili fino a 128 GB con le microSD). Ci sono, poi, due fotocamere, una frontale da 5 MP e una posteriore da ben 13 MP e una batteria da 6.580 mAh. È animato da Android 10.0, dispone di un sistema di sblocco tramite riconoscimento facciale, è dotato di connettività Wi-Fi e Bluetooth e di modem 4G LTE con anche supporto alle chiamate.

Blackview Tab8 Tablet 4G LTE + WIFI con 10.1'' FHD, Android 10, 4GB RA...
Vedi offerta su Amazon

Vankyo S20

Vankyo S20

Un altro tablet prodotto da Vankyo che ti consiglio di prendere in considerazione è il modello S20, un device molto apprezzato su Amazon che propone un display IPS da 10.1 pollici con risoluzione 1280×800 pixel. Integra una batteria da 6.000 mAh che garantisce un’autonomia fino a 12 ore di utilizzo, mentre il sistema operativo che lo anima è Android 9.0 Pie. Il processore è un Intel a otto core con frequenza 1.5 GHz, accompagnato da 3 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile tramite microSD fino a 128 GB. Dispone di due fotocamere da 5 e 8 MP, di una coppia di speaker montati sulla parte inferiore del dispositivo e di una porta USB-C. Le misure sono 24x14x0.94 cm per 530 grammi di peso.

Tablet 10 Pollici con Processore Octa-Core, VANKYO S20 Tablet 64GB ROM...
Vedi offerta su Amazon

Teclast P20

Teclast P20

Il Teclast P20 un tablet cinese con display IPS da 10.1 pollici con risoluzione 1920×1200 pixel e luminosità massima di 370 nit, con tecnologia T-Color che rende lo schermo più naturale e colorato. Sotto la scocca realizzata in metallo, monta un processore Cortex A5 octa-core a 1.6 GHz, 4 GB di RAM (di tipo DDR3 SDRAM) e 64 GB di spazio d’archiviazione che possono diventare fino a 128 GB tramite microSD. Il comparto fotografico è composto da una fotocamera frontale da 2 MP e una posteriore da 5 MP, mentre la batteria integrata da 6.000 mAh garantisce un’autonomia fino a 7 ore. È animato da Android 10.0 ed è disponibile nelle versioni solo Wi-Fi e Wi-Fi+LTE.

TECLAST Tablet 10.1 Pollici Android 10 P20HD FHD 1920x1200 4GB RAM + 6...
Vedi offerta su Amazon

Lenovo Tab M10 Plus

Lenovo

Lenovo è un’azienda cinese molto conosciuta nel mercato europeo che ha acquisito una certa affidabilità per la produzione sia di computer che di tablet. Tra i modelli più apprezzati e di più recente produzione, c’è il Tab M10 Plus, un tablet dal design elegante con display Full HD da 10.3 pollici che, grazie ai bordi sottilissimi, copre il 90% del dispositivo. Il processore è un Qualcomm Snapdragon octa-core a 2.3 GHz, supportato da 4 GB di RAM e 64 o 128 GB di memoria interna, espandibili fino a 256 GB tramite microSD. Integra due altoparlanti laterali accuratamente calibrati con Dolby Atmos che offrono un’esperienza d’ascolto coinvolgente e una batteria da 5.000 mAh. È dotato di riconoscimento facciale, di connettività Wi-Fi e troviamo anche una coppia di fotocamere, di cui una da 8 MP.

Lenovo M10 Plus Tablet, Display 10.3" SD, Processore MediaTek Helio P2...
Vedi offerta su Amazon

Teclast M16

Teclast M16

Se sei alla ricerca di un tablet che disponga di uno schermo con dimensioni maggiori di 10 pollici, puoi prendere in considerazione il Teclast M16 che propone un display IPS Full HD da 11.6 pollici montato su un corpo interamente in metallo. Sotto la scocca troviamo un processore Helio X27 a 10 core a 2.6 GHz, 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna di tipo SSD (con possibilità di espansione tramite microSD). È dotato di connettività Wi-Fi dual-band e LTE con supporto alle chiamate telefoniche. Le fotocamere sono da 2 e 8 MP, la batteria da 7.500 mAh, mentre il sistema operativo non è il più recente: viene fornito con Android 8.

TECLAST M16 Tablet Android 11.6 Pollici 1920x1080 FHD IPS,10-Core Proc...
Vedi offerta su Amazon

Xiaomi Mi Pad 4

Xiaomi Mi Pad 4

Xiaomi è un’azienda che non ha bisogno di troppe presentazioni. È famosa soprattutto per la sua vasta gamma di smartphone, ma in realtà produce anche alcuni tablet interessanti. Tra questi ti segnalo lo Xiaomi Mi Pad 4 che propone un design molto accattivante (realizzato in metallo e vetro) e una dotazione tecnica che, sebbene non supportata da un software adeguatamente ottimizzato, è molto valida. Lo schermo è un IPS da 8 pollici con risoluzione 1920×1200 pixel, il processore è un ottimo Qualcomm Snapdragon 660 composto da quattro core da 2.2 GHz e quattro core da 1.8 GHz, la RAM è da 3 o 4 GB, mentre lo storage è da 32 o 64 GB (non espandibile). Inoltre, la variante da 4 + 64 GB è venduta anche in versione LTE. La batteria è da 6.600 mAh e assicura una buonissima autonomia, mentre il comparto fotografico è affidato a una coppia di fotocamere da 13 e 5 MP di discreta qualità. Supporta le reti Wi-Fi dual-band e la tecnologia wireless AC. È animato con Android 8.1 Oreo. Sugli store cinesi è possibile acquistarlo a poco più di 200 euro.

Migliori tablet cinesi di fascia alta (oltre 300 euro)

Lenovo YOGA Smart Tab

Lenovo YOGA Smart Tab

Tra i primi modelli di fascia alta che ti consiglio di prendere in considerazione, soprattutto se sei alla ricerca di un tablet con funzioni multimediali avanzate, c’è il Lenovo YOGA Smart Tab. Infatti, grazie all’integrazione con Google Assistant, che lo rende anche un vero e proprio assistente vocale per gestire i dispositivi smart della casa, e a due coppie di altoparlanti JBL in grado di garantire un’ottima resa del suono, offre un’esperienza multimediale di buon livello. Per il resto, troviamo un display IPS FHD da 10.1 pollici, un processore Qualcomm Snapdragon 439 octa-core (composto da 4 core A72 a 2.0 GHz e 4 core A53 a 1.45 GHz), 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile fino a 256 GB con le microSD. La batteria è da 7.000 mAh e il sistema operativo è Android 9.0. È disponibile nelle versioni solo Wi-Fi e Wi-Fi+LTE.

Lenovo YOGA Smart Tab 25, 5 cm (10, 1 pollici Full HD IPS Touch) Table...
Vedi offerta su Amazon

Huawei MatePad 10.4

Huawei MatePad

Tra i tablet cinesi di fascia alta va menzionato anche il MatePad 10.5, un tablet Huawei con display LCD IPS da 10.4 e risoluzione 2000×1200 pixel. Sotto la scocca, troviamo un processore Kirin 810 da 7-nm a otto core, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile fino a 256 GB tramite microSD. È disponibile sia in una versione solo Wi-Fi che in una versione LTE, entrambi con supporto alla M-Pencil (non inclusa). Le due fotocamere sono da 8 MP, mentre la batteria è da 7.250 mAh. Così come il modello prodotto da Huawei che ti ho indicato poc’anzi, anche in questo caso è da segnalare l’assenza dei Google Mobile Services e di Google Play Store (le app si installano via AppGallery).

Huawei MatePad Tablet 10.4", 4 GB, 64 GB, Wi-Fi, Processore Kirin 810,...
Vedi offerta su Amazon

Huawei MatePad Pro

Huawei MatePad Pro

Salendo notevolmente di prezzo, troviamo quello che è il miglior tablet prodotto da Huawei (almeno nel momento in cui scrivo questa guida). Il MatePad Pro ha un display LCD da 10.8 pollici con risoluzione Quad HD (2560×1600 pixel) nel formato da 16:10, contornato da una cornice sottile di appena appena 4,9 mm. Il processore è un Kirin 990 a otto core che viene accompagnato o da 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna o da 8 GB di RAM e 256 GB di spazio d’archiviazione. Per quanto riguarda il comparto audio, troviamo un sistema quad-channel e quad-speaker e stereo histen 6.0 3D che garantiscono un’ottima qualità audio. Anche in questo caso, non sono disponibili i Google Mobile Services e non si può installare Google Play Store.

Huawei MatePad Pro Display da 10.8'', RAM da 6 GB, Memoria Interna da ...
Vedi offerta su Amazon

Chuwi UBook

Chuwi UBook

Chuwi UBook è un tablet 2 in 1 con schermo display IPS completamente laminato da 11.6 pollici, con risoluzione 1920×1080 pixel in formato 16:9. È la soluzione ideale per chi è alla ricerca di un tablet per la riproduzione multimediale che, all’occorrenza, può trasformarsi in un dispositivo da studio o da ufficio. Monta un processore Intel a quattro core a 2.4 GHz, 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna di tipo SSD, espandibile fino a 1 TB tramite microSD. Il sistema operativo è Windows 10 e viene fornito con tastiera e penna che si collegano al tablet tramite Bluetooth. Da segnalare anche la presenza di un supporto posteriore che consente non solo di sostenere il tablet ma anche di posizionarlo in diverse angolature.

CHUWI UBook Tablet 11.6 Pollice Tablet 2 in 1 Intel Gemini-Lake N4100 ...
Vedi offerta su Amazon

Lenovo IdeaPad Duet 3i

Lenovo IdeaPad Duet 3i

Il Lenovo IdeaPad Duet 3i monta un display da 10.3 pollici con risoluzione 1920×1200 pixel, un processore Intel Celeron N4020 a 2.8 GHz, accompagnato da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna. Viene fornito insieme a una tastiera Bluetooth rimovibile che, all’occorrenza, trasforma questo tablet in un vero e proprio notebook dalle dimensioni estremamente compatte: infatti, le sue misure sono 25.3×16.6×1 cm per 597 grammi di peso. Troviamo anche una coppia di fotocamere da 2 e 5 MP e dispone di connettività Bluetooth e Wi-Fi. Il sistema operativo che lo anima è Windows 10.

Lenovo IdeaPad Duet 3i (10,3 pollici, 1920 x 1200, Full HD, WideView, ...
Vedi offerta su Amazon
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.