Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come condividere una cartella

di

Stai lavorando ad un progetto insieme ad altre persone e ti ritrovi spesso a scambiare file con loro? Allora, se vuoi un consiglio, lascia perdere le email. È inutile perdere tempo con la posta elettronica quando si possono creare delle cartelle condivise utilizzabili su più PC contemporaneamente.

Probabilmente ne hai già sentito parlare, ma scommetto non hai mai approfondito l’argomento temendo chissà quali complicate configurazioni da affrontare. Beh, ti assicuro che non è così. Se vuoi sapere come condividere una cartella con altre persone – su Internet o nella rete locale dell’ufficio – segui le indicazioni che sto per darti e rimarrai stupito da quanto è semplice.

Se vuoi imparare come condividere una cartella tramite Internet, la soluzione più semplice a cui puoi affidarti è Dropbox. Se non ne hai mai sentito parlare, si tratta di un servizio di cloud storage, vale a dire una sorta di hard disk online che consente di custodire qualsiasi tipo di file su Internet sincronizzando automaticamente tutti i dati sui computer e i dispositivi sui quali viene utilizzato. Tra le sue funzioni c’è anche quella che consente di creare delle cartelle condivise, le quali possono essere utilizzate contemporaneamente da più utenti su più computer. In questo modo, quando uno dei partecipanti crea o modifica un file all’interno di queste ultime (dal proprio PC), i dati vengono copiati e sincronizzati automaticamente sui computer di tutte le altre persone.

La versione base di Dropbox, che offre 2GB di spazio online per conservare i propri dati (capacità che può essere aumentata invitando altri amici ad iscriversi al servizio), è disponibile gratuitamente per Windows, Mac OS X e Linux. Collegati quindi al suo sito Internet ufficiale e clicca sulla voce Scarica collocata in alto a destra per scaricare il programma sul tuo PC. A download completato apri il file appena scaricato, installa Dropbox e crea il tuo account gratuito sul servizio seguendo le indicazioni contenute nel mio tutorial su come utilizzare Dropbox.

A procedura ultimata, recati nella cartella Dropbox che è appena comparsa sul tuo PC e crea, all’interno di quest’ultima, la cartella che vuoi condividere con i tuoi colleghi. Successivamente, fai click destro su quest’ultima e seleziona la voce Condivi cartella dal menu che compare. Nella pagina Web che si apre, digita gli indirizzi email delle persone con le quali vuoi condividere la cartella e fai click sul pulsante Condividi cartella per spedire ai tuoi collaboratori i link necessari all’attivazione della cartella condivisa.

Per accettare la richiesta ed attivare la cartella condivisa sul proprio PC, i tuoi colleghi dovranno cliccare sul link contenuto nella email ricevuta da Dropbox, registrarsi al servizio ed installare il programma come hai fatto tu. A procedura ultimata, avrete tutti la possibilità di creare/modificare file all’interno della cartella e le modifiche effettuate verranno sincronizzate automaticamente su tutti i computer.

Se hai bisogno di condividere una cartella solo con persone che si trovano nel tuo stesso ufficio, puoi valutare come alternativa a Dropbox la condivisione dei file tramite la rete locale. In questo caso, bisogna perdere un po’ di tempo nella configurazione dei PC ma alla fine il risultato dovrebbe valere lo sforzo.

Se vuoi sapere come condividere una cartella in rete fra computer che utilizzano il sistema operativo Windows (o anche come attivare una condivisione Windows/Mac), ti invito a leggere la guida che ho pubblicato sull’argomento qualche tempo fa. Sembra un’operazione complicata, ma ti assicuro che in realtà è alla portata di tutti. Basta solo avere un po’ di pazienza.