Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per Apple Watch

di

Hai da poco comprato il tuo primo Apple Watch, ne stai sperimentando le varie funzionalità e al momento puoi dirti più che soddisfatto della spesa fatta. Parlando con un amico, però, sei venuto a conoscenza del fatto che l’esperienza d’uso dell’orologio smart di casa Apple può essere personalizzata mediante l’installazione di nuove app, in aggiunta a quelle predefinite.

Non sapendo dove e come reperire tali applicazioni e, soprattutto, quali scaricare, hai fatto una rapida ricerca in Rete e sei finito qui, sul mio sito, speranzoso di ricevere qualche utile “dritta” al riguardo. Mi sbaglio? No, ecco. Beh, allora direi che sei capitato sulla guida giusta, al momento giusto. Con questo tutorial di oggi, infatti, intendo indicarti tutte quelle che, a mio modesto avviso, rappresentano le migliori app per Apple Watch attualmente in circolazione.

Ce ne sono a bizzeffe: per lo sport, per leggere la posta elettronica, per controllare la riproduzione musicale e per l’esecuzione di svariate altre attività, sia gratis che a pagamento. Si possono scaricare sia direttamente da Apple Watch che dall’iPhone a cui è associato l’orologio e la maggior parte di esse funzionano anche quando l’iPhone non è collegato allo smartwatch. Ora però bando alle ciance e passiamo alla lista delle app che ti consiglio di provare!

Indice

Informazioni preliminari

App Store su Apple Watch

Prima di entrare nel vivo del tutorial, andandoti a indicare quali sono le più interessanti app per Apple Watch, ci sono alcune informazioni preliminari che è mio dovere fornirti, riguardo il dove e il come reperire le applicazioni da installare.

Come ti dicevo in apertura del tutorial, per scaricare le app per Apple Watch puoi usare l’App Store dell’iPhone a cui lo smartwatch di Apple è abbinato o quello dell’Apple Watch stesso. Nel primo caso, ovviamente, le applicazioni vengono scaricate anche su iPhone.

Per scaricare le app per Apple Watch dall’App Store di iOS, prendi l’iPhone, sbloccalo (se necessario), seleziona l’icona dell’App Store (quella con la “A” e lo sfondo azzurro) presente nella home screen e/o nella Libreria app, accedi alla sezione App selezionando la relativa voce presente in fondo nella nuova schermata visualizzata e seleziona la categoria App per Apple Watch che trovi nella sezione Top categorie visibile scorrendo verso il basso. In alternativa, puoi cercare il nome di un’app e scoprire, nella sua scheda descrittiva, se essa è compatibile anche con Apple Watch (mediante un’apposita indicazione).

Dai quindi uno sguardo alle varie applicazioni disponibili, organizzate per tipologia e utilità. Per scaricare le app di tuo interesse, selezionane il titolo, fai tap sul pulsante Ottieni o su quello con il prezzo, quindi sul bottone Installa e autorizza il download tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, le applicazioni scelte verranno installate automaticamente anche su Apple Watch. Se questo non accade, è perché la funzione apposita risulta disabilitata. Per rimediare, apri l’app Watch su iPhone (è preinstallata, ma qualora rimossa può essere scaricata nuovamente dalla relativa sezione dell’App Store), recati nella sezione Apple Watch, sfiora la dicitura Generali e porta su ON l’interruttore posto accanto all’opzione Installazione automatica app.

In alternativa, puoi lasciare disattivato il download automatico e procedere manualmente di volta in volta. Per riuscirci, raggiungi la sezione App disponibili che trovi scorrendo verso il basso nella sezione Apple Watch dell’app Watch e premi sul pulsante Installa in corrispondenza del nome dell’applicazione di tuo interesse.

Per quel che concerne, invece, la possibilità di scaricare e installare le applicazioni dall’App Store di watchOS, indossa sul polso l’Apple Watch (se non hai già provveduto a farlo), sbloccalo (se necessario), premi sulla Digital Crown, in modo da accedere al menu, e fai tap sull’icona dell’App Store, dopodiché seleziona le categorie di applicazioni di tuo interesse oppure effettua una ricerca diretta tramite il campo di testo apposito situato in alto e, infine, scarica e installa le app che più ti piacciono facendo tap sul loro nome, poi sul pulsante Ottieni o su quello con il prezzo e premendo per due volte di seguito sul tasto laterale dell’orologio.

Migliori app per Apple Watch

A questo punto, direi che ci siamo: possiamo finalmente entrare nel vivo della guida e andare a scoprire alcune delle migliori app per Apple Watch.

App per Apple Watch: sport e salute

Nike Run Club app Apple Watch

Tanto per cominciare, andiamo a scoprire quali sono le migliori app per Apple Watch dedicate allo sport e alla salute. Puoi usarle per tenere traccia dei tuoi allenamenti direttamente dal polso, per monitorare il peso, il sonno ecc.

  • Nike Run Club — come facilmente deducibile dallo stesso nome, è l’app di Nike per la corsa. Permette di monitorare le corse fatte, di accedere a una serie di allenamenti guidati, di sfide settimanali, mensili e con distanza personalizzata e ai programmi di coaching su misura. È gratis.
  • SmartGym — consente di digitalizzare la scheda degli esercizi della palestra e di averla direttamente al polso, unitamente alla cronologia degli allenamenti svolti, dei progressi raggiunti e alle misure antropometriche. Include oltre 620 esercizi preinstallati con immagini e animazioni e se ne possono inserire anche di personalizzati. È gratis, ma propone acquisti in-app (al costo base di 7,49 euro) per sbloccare tutte le funzioni.
  • StepsApp Contapassi — è uno dei migliori contapassi automatici in circolazione. Offre anche una serie di interessanti grafici, permette di visualizzare la distanza percorsa, il tempo impiegato, le rampe di scale salite e le calorie attive. È gratis, ma propone acquisti in-app (al costo base di 2,99 euro) per sbloccare tutte le funzioni.
  • Streaks Workout — grazie a quest’app ci si può allenare praticamente in ogni dove usando semplicemente l’Apple Watch. Permette, infatti, di sostenere brevi sessioni di allenamento dalla durata personalizzata e costituite da una serie di esercizi predefiniti ed eventualmente personalizzabili, con dimostrazioni. Costa 4,49 euro.
  • AutoSleep — rinomata applicazione che permette di monitorare il sonno da Apple Watch in maniera decisamente ben più completa rispetto alla funzione “di serie” di watchOS. Consente di visualizzare le ore di sonno e quelle trascorse a letto, di capire se il riposo è stato agitato o meno, di fissare degli obiettivi e molto altro ancora. Costa 4,49 euro.
  • Sleep++ — altra app per il monitoraggio della qualità del sonno. Basta indossare lo smartwatch prima di andare a dormire e l’applicazione inizierà ad analizzare la qualità e la quantità del riposo. È gratis, ma propone acquisti in-app (al costo di 2,29 euro) per rimuovere la pubblicità.
  • Lifesum — utilissima in caso di dieta o molto più semplicemente per tenere d’occhio l’alimentazione. Quest’app, infatti, offre la possibilità di monitorare i ritmi alimentari e invia promemoria sui cibi da evitare. Di base è gratis, ma propone acquisti in-app (al costo minimo di 9,99 euro per sbloccare tutte le funzioni).
  • Acqua reminder — bere il sufficiente quantitativo d’acqua durante il corso della giornata è importantissimo, anzi è fondamentale. Ecco perché lo è pure quest’app, la quale aiuta a calcolare di quanta acqua ha bisogno il corpo, permette di tenere traccia della propria idratazione e ricorda anche di bere al momento opportuno. È gratuita.

App per Apple Watch: Internet e comunicazione

Facebook Messenger app Apple Watch

Vorresti capire quali sono le migliori app per Apple Watch dedicate al mondo di Internet e della comunicazione più in generale, come quelle per la gestione della posta elettronica e la messaggistica? Allora da’ uno sguardo alle soluzioni che ho provveduto a segnalarti qui sotto.

  • Facebook Messenger — ha davvero bisogno di presentazioni? tratta dell’app per la messaggistica di Facebook. Nella sua variante per Apple Watch consente di chiacchierare sulla chat del famoso social network direttamente dal polso. Comodissima! È gratis. Per maggiori informazioni, puoi leggere la mia guida specifica.
  • Telegram — è una delle più diffuse app per la messaggistica ed è nota soprattutto per aver fatto della sicurezza il suo fiore all’occhiello. È il principale antagonista di WhatsApp, che però non offre un’applicazione per Apple Watch (per fruirne sullo smartwatch Apple, infatti, vanno sfruttati degli escamotage). È completamente gratis. Per maggiori dettagli, puoi leggere la mia guida specifica.
  • Flipboard — si tratta di un’app pensata per chi vuole restare sempre aggiornato riguardo le tematiche preferite, senza però dover andare a cercare le varie notizie personalmente. È sufficiente selezionare i temi d’interesse e l’app propone automaticamente cosa leggere. È completamente gratis.
  • Newsify — ottimo lettore di feed RSS che consente di accedere da un’unica posizione alle notizie pubblicate dai siti Web di tuo interesse, tutto direttamente ad Apple Watch. Supporta altresì la sincronizzazione tramite iCloud ed è facile da usare. È gratis, ma per sbloccare tutte le funzioni occorre effettuare acquisti in-app (al costo base di 3,49 euro/mese).
  • Microsoft Outlook — è la versione per Apple Watch del celeberrimo client email reso disponibile da Microsoft. Si può usare sia con gli account Outlook che con altri servizi di posta. È gratis. Per approfondimenti, puoi leggere la mia guida specifica.

App per Apple Watch: produttività

1Password app Apple Watch

Passiamo ora alle applicazioni dedicate alla sfera della produttività, ovvero quelle che consentono di gestire gli impegni e organizzare il lavoro in modo più pratico ed efficiente.

  • 1Password — è indispensabile per la sicurezza informatica. Permette di conservare password, dati delle carte di credito, licenze di software e altre informazioni sensibili in modo sicuro e di accedervi al volo, all’occorrenza. Si scarica gratis, ma per usarla bisogna sottoscrivere l’abbonamento apposito (con costi a partire da 3,99 euro/mese). Maggiori informazioni qui.
  • Todoist — è considerata una delle migliori app to-do list di sempre. Permette di organizzare, pianificare e collaborare su progetti, grandi o piccoli che siano. È facilissima da usare e si integra anche con altri servizi. Si scarica gratis, ma offre acquisti in-app (al costo base di 3,99 euro/mese) per accedere a tutte le funzioni.
  • Hours Time Tracking — ottima applicazione per la gestione del tempo e per organizzare gli impegni. La grafica è semplice e intuitiva e l’organizzazione degli appuntamenti è lodevole. È gratis, ma propone acquisti in-app (al costo di 7,99 euro) per accedere a tutte le funzioni.
  • Drafts — permette di creare note e prendere appunti direttamente da Apple Watch e di mantenere sincronizzati i dati su vari servizi cloud, tutto in maniera facile e immediata. È gratis, ma propone acquisti in-app (al costo base di 3,49 euro/mese) per l’accesso completo alle funzionalità offerte.
  • iTranslate — è un traduttore da polso da sfoderare al momento opportuno. È dotato di riconoscimento vocale e supporta oltre 100 lingue. È gratis, ma offre acquisti in-app (al costo di 4,99 euro/mese) per aggiungere altre funzionalità.
  • Noted — consente di prendere appunti da combinare eventualmente a note vocali. È perfetta per riunioni, colloqui, interviste e conferenze. Si scarica gratis, ma per usarla occorre attivare l’abbonamento apposito tramite acquisti in-app (al costo base di 1,49 euro/mese).
  • Fantastical — si tratta di un’incredibile applicazione per la gestione degli impegni nel calendario. Il bello è che permette di aggiungere nuovi eventi usando un linguaggio naturale, estrapolando in automatico i dati importanti. Si scarica gratis, ma propone acquisti in-app (al costo base di 5,49 euro) per sbloccare tutte le funzioni.
  • Planny — si tratta di un day planner che ogni mattina suggerisce una selezione intelligente di una serie di attività. A partire da questa selezione, è possibile scegliere le varie attività da svolgere durante il giorno a cui si aggiungono quelle risultanti dai progetti correnti e quelle che vengono ripetute regolarmente. È gratis, ma vengono offerti acquisti in-app (al costo base di 6,49 euro) per fruire di tutte le feature.

App per Apple Watch: multimedia

Shazam app Apple Watch

Di app per Apple Watch ce ne sono tantissime anche dedicate a foto, video e musica, insomma al versante multimedia. Alcune di esse funzionano in maniera indipendente, mentre altre fungono da telecomando per l’iPhone. Qui sotto trovi elencate quelle che, a parer mio, sono le soluzioni più interessanti della categoria.

  • Shazam — è una delle applicazioni più famose al mondo. Permette di scoprire titolo e artista del brano in esecuzione, semplicemente volgendo l’Apple Watch verso la fonte musicale. È gratis.
  • Spotify — è l’app per lo smartwatch di casa Apple per ascoltare direttamente dal polso musica e podcast disponibili sul celebre servizio di streaming musicale. Si può scaricare a costo zero e la sottoscrizione base è gratuita, ma impone varie limitazioni, come l’impossibilità di scaricare i brani per la riproduzione offline. Per aggirarle occorre sottoscrivere il piano a pagamento (che presenta un costo base pari a 9,99 euro/mese), il quale può essere provato gratuitamente per 1 mese dai nuovi iscritti. Per maggiori informazioni, leggi il mio tutorial sull’argomento.
  • YouTube Music — è l’app per Apple Watch del servizio per lo streaming musicale di YouTube. Si può usare gratis, ma per l’ascolto offline, per rimuovere la pubblicità e per accedere a tutte le varie funzioni extra bisogna sottoscrivere l’abbonamento a pagamento (che costa 9,99 euro/mese). Ai nuovi utenti viene però offerta la possibilità di testare gratuitamente il servizio per 30 giorni. Per approfondimenti, leggi il mio articolo specifico sull’argomento.
  • TuneIn — consente di ascoltare in streaming oltre 110.000 stazioni radio e reti radiofoniche da tutto il mondo, direttamente da Apple Watch. È gratis, ma vengono proposti acquisti in-app (al costo base di 5,49 euro) per rimuovere la pubblicità durante l’ascolto.
  • Overcast — si tratta di un famoso podcatcher per la sottoscrizione e l’ascolto di podcast che supporta diverse funzioni avanzate, come la pulizia dell’audio e il salto dei silenzi in tempo reale. Di base è gratis, ma tramite acquisti in-app (al costo di 9,99 euro) si possono sbloccare funzioni extra.
  • ProCamera — permette di scattare foto da remoto con l’iPhone tramite Apple Watch in maniera estremamente professionale. Insomma, stop ai selfie non a fuoco o con timer sballato! Costa 9,99 euro.
  • Reflex Camera — è un’altra app per scattare foto e registrare video di livello professionale dall’iPhone, controllando a distanza la fotocamera con Apple Watch, avendo inoltre la possibilità di regolare i parametri relativi all’esposizione, di scegliere se abilitare o meno il flash ecc. Costa 0,99 cent.
  • Musixmatch — è praticamente il più grande catalogo di testi di canzoni al mondo. Consente di visualizzare i testi delle canzoni in ascolto direttamente sul display dell’orologio di casa Apple. È gratis, ma offre acquisti in-app (al costo base di 3,99 euro) per la consultazione offline e per sbloccare altre feature.

Altre app per Apple Watch

SuperGuidaTV

Per concludere, ti segnalo tutte quelle altre app per Apple Watch che per un motivo o per un altro non ho incluso nelle precedenti categorie, ma che ritengo debbano essere provate almeno una volta. Eccole!

  • SuperGuidaTV — permette di avere l’intera programmazione televisiva giornaliera al polso. Su iPhone consente anche di impostare degli avvisi per i programmi preferiti. È gratis.
  • Google Maps — è la versione per Apple Watch del servizio di mappe più noto e usato al mondo. Ci sono oltre 220 paesi e territori mappati, nonché centinaia di milioni di attività e luoghi sulla mappa. Consente altresì di ricevere informazioni in tempo reale su navigazione GPS, traffico e trasporto pubblico. È gratuita.
  • Moovit — ottima app che consente di sapere sempre come muoversi con i mezzi pubblici. Fornisce info sugli orari di autobus, treni e metro per tantissime città. È gratis.
  • Night Sky — è praticamente un planetario da polso! Quest’ottima app consente di conoscere ogni minimo dettaglio relativo agli astri celesti semplicemente puntando lo smartwatch di Cupertino verso il cielo. È gratis, ma offre acquisti in-app (al costo base di 5,49 euro) per sbloccare funzioni aggiuntive.
  • Parcel — consente di tenere traccia delle spedizioni direttamente dall’Apple Watch. Ha una bella interfaccia utente e supporta la quasi totalità dei corrieri esistenti. È gratis, ma viene proposta la sottoscrizione dell’abbonamento tramite acquisti in-app (al costo di 3,49 euro/anno) per monitorare un maggior numero di spedizioni e fruire di altre funzioni aggiuntive.
  • PCalc — l’Apple Watch integra una calcolatrice, è vero, ma se hai bisogno di uno strumento ancora più completo non puoi non rivolgerti a quest’app. Ha una bella interfaccia e consente di effettuare operazioni semplici e complesse. Include anche una calcolatrice scientifica e il supporto per esadecimali, ottali e calcoli binari. Costa 10,99 euro.
  • Fidme — aiuta a mantenere tutte le carte fedeltà e i coupon ottenuti direttamente a portata di orologio, senza dover ogni volta rovistare in borsa. Supporta tantissimi programmi fedeltà e consente di effettuare la scansione di carte e codici a barre. È gratis.
  • CARROT Weather — app meteo ben fatta e molto divertente, la quale fornisce previsioni accurate e ricche di dettagli per ogni località del mondo, prelevandoli da varie fonti. Supporta l’uso delle complicazioni e gli aggiornamenti in background. Di base è gratis, ma per usare l’app sullo smartwatch e sbloccare altre funzioni aggiuntive occorre sottoscrivere l’abbonamento tramite acquisti in-app (al costo base di 5,49 euro/mese).
  • Bring! Lista della spesa — una delle migliori app per creare e condividere facilmente liste della spesa. Da notare che la app per iPhone è separata da quella per Apple Watch (anche se sincronizza automaticamente tutti i dati con quest’ultima), va dunque scaricata a parte. È gratis.
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.